20-04-2017 01:42 / 33 c.

Certo fa specie parlarne ora, a quasi 30 anni di distanza. Fa specie perche' potremmo rivivere a breve quella magìa : la scalata europa, la citta' stretta in una sola anima, un quarto d'ora con la Dea in finale in Coppa delle Coppe...

Il 20 aprile 1988 si gioco' Atalanta - Malines che noi atalantini ricordiamo come una festa comandata, con le sue tappe indimenticabili come il gol di Garlini, il mancato rigore su Stromberg, il palo di Fortunato e poi i due gol incredibili dei giallorossi belgi, cosi' in ordine sparso e non cronologico.

Piu' di tutti restera' nel tempo, per chi ha avuto la fortuna di esserci, l'atmosfera unica in citta' e sugli spalti dove la gente ringraziava per la possibilita' di vivere un sogno, senza rammaricarsi per l'esito finale infausto.

Sono cambiati i tempi ed e' cambiato il calcio ma chi poteva pensare, solo un anno fa, che forse potremmo tornare a vivere un torneo continentale? e allora perche' smettere di sognare?

di Staff





  1. Presente allo stadio in quella sera incantata con lo stadio stracolmo
    Emozioni uniche !!


  2. conservo ancora il biglietto come una reliquia(volevo mandarvi la foto ma non so come si fa)europa stiamo tornando


  3. che ricordi.......
    appollaiato sulla "balaustra" della curva !!!!!!
    La partita più adrenalinica della storia atalantina, nonostante la sconfitta il livello più alto raggiunto dai nostri in Europa.
     


  4. Chi era presente ha l'ATALANTA nel cuore per sempre qualsiasi cosa succeda!! 
    Atmosfera emozioni pubblico fantastici!
    Meglio del miglior concerto rock!
    Speriamo un giorno di rivivere tutto questo!
     
     
     


  5. Presente. Con un mio amico partiti da Milano.  Ricordo quando si discuteva sull'orario di partenza. "Ma si dai, una volta che siamo su per le 18.30/19.00" ...erano gia tutti allo stadio mancavamo solo noi due. siamo riusciti per miracolo a entrare in creberg e vederla da li appena dentro. Praticamente una porta sola. Che serata!


  6. Presente. Non ho più il biglietto perchè entrato con tutti all'apertura dei cancelli senza che il bilglietto venisse strappato (ai tempi era come oggi al cinema). Salito in Nord lo lanciai a qualcuno di sotto (non so nemmeno chi) che entrò gratis 


  7. credoinunadea -
     20/04/2017 alle 14:21
    Presente anche io in nord, che emozioni!!
    30 anni sono troppi, bisogna tornare ad assaporare quel clima, per chi c'era e per chi non c'era!
     


  8. Anch'io presente in Nord quella magica sera.
    Vorrei ricordare a tutti i non presenti due particolari per far capire quanta gente c'era, nonostante non sia registrata come la gara con il record di presenze.
    Ufficialmente vennero venduti 37.500 biglietti, ma a Bergamo era talmente alta la febbre nerazzurra che molta gente era rimasta senza tagliando: così alle tre del pomeriggio il piazzale antistante la Curva Nord era già gremito di persone, molte delle quali senza biglietto. All'apertura dei cancelli, non essendoci ancora la zona di prefiltraggio, entrarono tutti indistintamente e la curva era talmente piena che si riusciva a stare in piedi anche sollevando i piedi all'indietro piegando le ginocchia!!
    Se inoltre si riguarda il filmato in corrispondenza del gol di Garlini, la bolgia era talmente tanta che a fatica si sentono le voci di Pizzul e Mazzola. Delirio nerazzurro!!
     
     


  9. triodeberghem -
     20/04/2017 alle 14:00
    Ho tenuto via come un oracolo la bandierina venduta in tutto la stadio preparata dalla curva Ho già dato disposizione ai famigliari    Verrà con  me quando seguirò la Talanta dall alto ....😀😀😀 Serata impossibile da raccontare L anno prox spero possano viverla tutti quelli che per questioni anagrafiche nn c erano Adosssssss


  10. Presente con il mio papà. .Ha fine partita io ero molto deluso. .E lui mi disse che dovevo tenere i biglietti di ricordo ..Perché non era una sconfitta. .ma una grande pagina della nostra storia..
    GRAZIE PAPI MI MANCHI TANTO 

     


    • Correttore del menga. .Alla fine ..E non ha fine..


  11. SergiodeBrusa -
     20/04/2017 alle 12:43
    Anch'io fui presente in curva nord ,atmosfera magica già prima della gara, 
    alla fine del primo tempo tutto faceva presagire a una serata storica, purtroppo nel secondo tempo la fortuna ci abbandonò, 
    il gol del pareggio fu un eurogol di un tale di cui non ricordo il nome che x sua stessa ammissione mai aveva realizzato un gol del genere nella sua carriera. 
    Rigore negato e parate di preud homme fecero il resto.......
    Serata indimenticabile comunque. .
     


  12. Il palo di Fortunato di testa, in realta', fu un prodigioso intervento di Preud'homme, forse il portiere piu' sottovalutato della storia del calcio...un fenomeno che fece la differenza purtroppo...
     


  13. Io c'ero 17 anni... che ricordi!


  14. AdorabileDea -
     20/04/2017 alle 10:22
    IO ERO PRESENTE ,FANTASTICA INDIMENTICABILE SERATA,
    TUTTO STRAORDINARIO CMQ SIA FINITA, GRANDE DEA NELLA STORIA , SPERIAMO UN GIORNO DI RISCRIVERLA....



  15. Io ero presente, e ancora mi brucia una parte del mio corpo per il mancato rigore, per il palo di (s)Fortunato, per il cu.o dei belgi. 


  16. randagio1907 -
     20/04/2017 alle 9:43
    presente in nord dalle 17.30 che dire auguro alle nuove generazioni di atalantini le stesse emozioni provate allora!!!
    ---------------SOLO ATALANTA-----------------
    -------------IN EUROPA SOLTANTO NOI-----------------



  17. wilkerberghem -
     20/04/2017 alle 9:24
    io c'ero....e fa ancora male....


  18. Amarcord denso di nostalgia...
     La città  e la provincia erano bardate di nerazzurro. Balconi panetteria bar automobili. Fermento e adrenalina a brache.
    Tre ore prima del fischio d'inizio lo stadio era zeppo. Tutto colorato di nero blu.
    Festa bellissima anche alla fine. Nonostante il sogno interrotto c'era allegria. Si stava tornando in A col Mondo.
    festa anche con gli avversari. Ho scambiato la mia sciarpa con un ragazzo belga in cambio di un portachiavi del Mechelen.
    Ho rivisto per anni la cassetta della partita. Spegnevo  dopo il gol di Garlini... il commento di Bruno Pizzul era un orgasmo nella bolgia. Pel de poi a...
    Auguro ai ragazzi di oggi di rivivere momenti esaltanti come quelli di allora.
    Non abbiamo vinto nulla. Ma è  stata una cavalcata indimenticabile.
     


    • Non potevi descrivere meglio 


  19. ROMAGNANEROBLU -
     20/04/2017 alle 9:00
    Dovrei avere da qualche parte a casa ancora il biglietto intonso,l'azienda non mi diede neanche il pomeriggio di permesso e cosi rimasi  davanti alla tv


  20. Presente.....


  21. Ero militare in quel periodo ma presi una licenza per esserci, ricordo sugli spalti un pienone tale che in diversi punti non si stava dritti fronte campo ma di lato perche si era troppi per lo spazio a disposizione.


  22. anche me...18



  23. Avevo quasi 11 anni e c'ero!


  24. Sento la nostalgia del passato..........


  25. Ricordo ancora i dribbling di un certo Ohana, giocatore israeliano che ci face ammattire. Secondo me un fenomeno. Quel Malines vinse poi la coppa con l' Ajax....ma la Dea gli diede del filo da torcere! Che tempi!!


    • se non erro vinse l'Ajax 1-0 la finale... ma poco importa; quello che conta è il sogno che abbiamo vissuto. Io avevo 11 anni e la vidi in tv, allo stadio ero presente contro lo sporting... respirare l'europa è magnifico anche se per una sola stagione. Per questo morderei quelli che dicono che non vale la pena andarci. Ricordo mio padre, sempre serio eppure così concentrato e teso per quelle partite; mi ha lasciato pochi giorni prima della prima gara di questo magnifico campionato e io ogni partita ho gli occhi lucidi coltivando il mio sogno insieme al suo nipotino e sperando che da lassù anche lui stia godendo per la dea targata Gasperini!!!! 


      • Ti ricordi male ... in finale vinse il Malines contro l'Ajax per 1-0...


        • SergiodeBrusa -
           20/04/2017 alle 12:35
          Già l Ajax però gioco in 10 per quasi tutta la partita x un espulsione affrettata. ..


    • unodibergamo -
       20/04/2017 alle 9:48
      Si meritò un coro ad hoc (sul motivo de "tri ponc de che, tri ponc de la..." : Ohana cul, Ohana cul, Ohana cul Ohana cul...Ohana cul, Ohana cul, Ohana cul Ohana cul.
      Come si evince dal suddetto messaggio presente


  26. Io c'ero ....


  27. Io c'ero.....


Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.