17-03-2017 04:04 / 35 c.

 

Una fra Lazio, Atalanta, Inter e Milan non riuscirà a qualificarsi all'Europa League, probabilmente per poco: chi ha più possibilità di riuscirci?

Mancano dieci giornate alla fine della Serie A e a meno di sorprese improbabili, l’unica zona della classifica ancora incerta è quella che garantisce l’accesso all’Europa League 2017/2018, che va dalla quarta alla sesta posizione. Dopo 28 giornate di campionato, al quarto posto c’è la Lazio con 56 punti, al quinto c’è l’Inter, con due punti in meno; l’Atalanta è in sesta posizione con 52 punti e il Milan è settimo con due punti in meno. Molto probabilmente le tre qualificate alla prossima Europa League verranno fuori da queste quattro squadre, perché il Napoli è terzo con quattro punti in più della Lazio e fin qui ha dimostrato di essere superiore alle quattro squadre citate mentre la Fiorentina è ottava a cinque punti di distanza dal Milan, e non sembra essere in grado di recuperare lo svantaggio accumulato.

 

classifica-serie-a

Pur portando premi in denaro molto inferiori a quelli che garantisce la Champions League, l’Europa League è pur sempre la seconda coppa continentale e l’ultimo obiettivo che può ricompensare gli sforzi fatti in stagione dalle squadre di alta classifica che però non sono riuscite a lottare per lo scudetto o per la Champions. In questo momento, Lazio e Inter sembrano le due squadre più in forma e attrezzate per piazzarsi al quarto e quinto posto in classifica, quelli che in qualsiasi caso assegnano un posto in Europa League. Atalanta e Milan, invece, dovrebbero giocarsi fino alla fine l’ultimo posto reso disponibile dalla Coppa Italia (fra poco ci arriviamo). Ma ci sono anche altre cose da considerare e la buona forma di alcune squadre potrebbe non bastare.

Lazio
Come le tre dirette rivali, da qui al termine della stagione la Lazio avrà dieci partite di campionato da disputare, queste:

29ª Cagliari-Lazio
30ª Sassuolo-Lazio
31ª Lazio-Napoli
32ª Genoa-Lazio
33ª Lazio-Palermo
34ª Roma-Lazio
35ª Lazio-Sampdoria
36ª Fiorentina-Lazio
37ª Lazio-Inter
38ª Crotone-Lazio

Oltre alle dieci partite di campionato, ne avrà almeno una di Coppa Italia, dato che il 4 aprile dovrà giocare la semifinale di ritorno contro la Roma, dopo aver vinto l’andata per 2-0. La Coppa Italia garantisce alla Lazio un’altra via d’accesso all’Europa League, in quanto la vincitrice del torneo ottiene anche la qualificazione alla fase a gironi della coppa continentale. La Lazio potrebbe qualificarsi anche in caso di sconfitta, perché in finale potrebbe trovare la vincente di Juventus-Napoli: la prima è praticamente già sicura di partecipare alla Champions League mentre il Napoli ha ottime probabilità di concludere il campionato almeno al terzo posto, e quindi entrambe non se ne farebbero nulla di una qualificazione all’Europa League, che andrebbe alla Lazio. Inoltre, dato che tutte e quattro le semifinaliste di Coppa Italia otterranno con ogni probabilità l’accesso alle coppe europee tramite il loro piazzamento finale in campionato, il sesto posto garantirà in ogni caso un posto in Europa League.

La Lazio non ha solo il vantaggio della Coppa Italia e della posizione in classifica. Può contare su una squadra in piena forma e soprattutto molto equilibrata. In ogni reparto ha giocatori che garantiscono lo svolgimento di molti compiti diversi fra loro. Ha giocatori che impostano le azioni, altri che segnano con regolarità e altri ancora che creano superiorità numerica in fase offensiva. Tutto questo la rende una squadra in grado di adattarsi facilmente a diverse situazioni di gioco.

Inter
Dopo la Lazio, la squadra che al momento è più probabile che ottenga la qualificazione all’Europa League è l’Inter. Ormai da diversi mesi è diventata una squadra molto solida, grazie alla qualità di cui dispone in rosa e all’organizzazione di gioco data dal suo allenatore, Stefano Pioli. Tuttavia, l’Inter è la squadra con il calendario più difficile. Dovrà giocare contro due contendenti — Milan e Lazio — e con squadre contro cui non è così semplice cavarsela. Parliamo di Torino, Sampdoria, Fiorentina, Napoli, Genoa e Sassuolo. Le partite meno complicate da affrontare saranno solo due, contro Crotone e Udinese.

29ª Torino-Inter
30ª Inter-Sampdoria
31ª Crotone-Inter
32ª Inter-Milan
33ª Fiorentina-Inter
34ª Inter-Napoli
35ª Genoa-Inter
36ª Inter-Sassuolo
37ª Lazio-Inter
38ª Inter-Udinese

Sempre continuando a dare per scontato che Roma e Napoli non perdano le loro posizioni attuali, la situazione dell’Inter, che comunque parte favorita in quasi tutti gli incontri che le rimangono da giocare, potrebbe complicarsi solo se Atalanta e Milan riuscissero ad approfittarne. Ma sono due squadre particolari, che non garantiscono una continuità di risultati positivi da qui alla fine della stagione. Immaginarsi un crollo dell’Inter nelle ultime giornate al momento è difficile, perché ha già gettato via i due mesi iniziali di campionato e ha iniziato a giocare come una squadra di alta classifica solo da qualche mese. Oltre a questo, dispone di riserve di qualità, e se alcuni degli attuali titolari, per qualsiasi motivo, dovessero avere delle difficoltà, Pioli avrebbe pronte delle valide alternative.

Atalanta
L’Atalanta è la rivelazione della stagione e il suo allenatore, Gian Piero Gasperini, ha saputo costruire una squadra come meglio non si poteva fare – ci sono almeno quattro giovani fra i più promettenti in Italia e gli altri titolari si adattano perfettamente alle tattiche impostate – e fin qui l’Atalanta ha dato prova di essere una squadra di alta classifica, riuscendo a vincere contro Roma, Inter e sia all’andata che al ritorno contro il Napoli. Ma l’ipotesi che subisca un calo nelle ultime settimane è da prendere in considerazione, perché le riserve potrebbero non garantire lo stesso rendimento dei titolari, e gli stessi titolari potrebbero aver accumulato stanchezza, dato che una delle caratteristiche principali dell’Atalanta di quest’anno è quella di correre molto, per tutti e novanta i minuti di gioco. Il calendario rimanente presenta più partite alla sua portata che incontri difficoltosi.

29ª Atalanta-Pescara
30ª Genoa-Atalanta
31ª Atalanta-Sassuolo
32ª Roma-Atalanta
33ª Atalanta-Bologna
34ª Atalanta-Juventus
35ª Udinese-Atalanta
36ª Atalanta-Milan
37ª Empoli-Atalanta
38ª Atalanta-Chievo

Milan
E infine il Milan, che ha una rosa sulla carta inferiore a quella di Inter e Lazio ma superiore a quella dell’Atalanta. La squadra manca da una competizione europea da ben tre anni, e un quarto anno sarebbe estremamente dannoso per un club blasonato e famoso in tutto il mondo proprio per i suoi successi internazionali. Le dieci partite che dovrà giocare da qui alla fine della Serie A potrebbero dargli una grossa mano, dato che avrà solo tre partite di una certa difficoltà, contro Inter, Roma e Atalanta.

29ª Milan-Genoa
30ª Pescara-Milan
31ª Milan-Palermo
32ª Inter-Milan
33ª Milan-Empoli
34ª Crotone-Milan
35ª Milan-Roma
36ª Atalanta-Milan
37ª Milan-Bologna
38ª Cagliari-Milan

Nelle ultime partite il Milan è riuscito a vincere contro Fiorentina e Sassuolo e ha pareggiato contro la Lazio in trasferta. Rispetto alle tre squadre che le stanno sopra, la squadra di Montella non ha uno stile di gioco ben delineato, ma ha la capacità di restare sempre in partita e può contare su alcuni giocatori, Carlos Bacca, Suso, e Deulofeu su tutti, che sanno rendersi pericolosi in qualsiasi momento. Ma oltre a questo la squadra non ha dato altri particolari segnali incoraggianti, e per forza di cose molto dipenderà dai risultati delle avversarie, in particolare l’Atalanta.

fonte ilpost.it

di Marcodalmen




  1. nerobluinesilio -
     18/03/2017 alle 14:01
    OT: Spinazzola convocato in nazionale


  2. lasciamo stare le tabelle e giochiamo una gara per volta...quindi testa al pescara per riprenderci dalla batosta di milano...



  3. Io sinceramente mi riservo le conclusioni dopo la partita di domenica con il Pescara...certo la batosta di S.Sito è dura da superare...ma nn voglio smettere di sognare è un'annata spettacolare e cmq vada un GRAZIE DI CUORE AI RAGAZZI E AL MISTER...SOLO SODDISFAZIONI!!!


  4. ma chissenefrega .....noi puntiamo al 3 posto :-) poi se arriveremo 4 o 6 pazienza!!!
     
    noi ci andremoooooooo....forza dea forza 


  5. ci sn ancora tante partite, ma mi sa che alla file tra l'inter lanciata e il culo di lazio e milan (mix di aiutini, gol al 90esimo e grande fortuna) sarà difficilissima resistere fino alla fine e sarebbe un grande peccato perchè questo è un anno anomalo con tante squadre che di solito lottano x i posti in europa con pochi punti e difficilmente ricapietrà un altro anno (fiorentina torino sampdoria genioa e sassuolo)


  6. "Una fra Lazio, Atalanta, Inter e Milan non riuscirà a qualificarsi all'Europa League"
     
    17/3/2017. 
     
    Spettacolo 


  7. A proposito del Milan. I rossoneri hanno già fissato il derby con l'Inter per l'ICC a Nanchino (Cina) il 24 luglio, ossia a soli 3 giorni dall'andata del terzo turno preliminare di Europa League 2017/2018. Turno al quale partecipa la sesta classificata del nostro campionato. Questo mi fa pensare che il Milan tanta voglia di arrivare sesto..... Nel senso che loro non molleranno fino a quando potranno arrivare quinti (e qualificarsi direttamente alla fase a gironi). Però dovesse rimanere solo il sesto posto come obiettivo, potrebbero esserci "ordini di scuderia" ben precisi.


  8. Secondo me sta tutto nella condizione fisica , poi ovviamente se vinci partite di seguito subentra entusiasmo e voglia di arrivare fino in fondo. L ideale sarebbe vincere le prossime 3 di fila a quel punto non ci fermerebbe più nulla e finalmente... . EUROPAAAAAAAA


  9.  
    Vedo molto disfattismo legato alla pesante sconfitta di S.Siro, se avessimo perso 1-0 saremmo qui a dire tutti che siamo ancora in lotta, ne abbiamo presi 7 e per molti siamo diventati scarponi.
    é vero siamo entrati in campo un po troppo sicuri e il loro primo gol (di culo) ci ha stordito, avremmo voluto reagire ma ci siamo sbilanciati (fisicamente a centrocampo ci stavano sopra) ... e abbiamo preso il secondo... sul terzo ancora in bambola per lo svarione che ha generato il corner (quasi ci facciamo una bella autorete) stavamo guardando i piccioni mentre questi battevano l'angolo... poi siamo spariti. Nel secondo tempo abbiamo fatto allenamento tanto la partita non l'avremmo mai raddrizzata e se ne accorto anche il mister sostituendo togliendo i diffidati.
    Non dimentichiamoci che NAPOLI-FIORENTINA-INTER ci hanno fruttato 11 punti su 18 e non credo che nessuno di noi prima dell'inizio del campionato abbia pensato che questo filotto ci avrebbe reso così bene (io personalmente mi sono cagato sotto vedendo il calendario e ho pensato che 5 punti sarebbero stati già un lusso).
    Le 4 in lotta per la EL secondo me rimarranno vicine fino alla fine con sorpassi e contro sorpassi, temiamo conto che quando noi abbiamo la roma il milan ha il derby se dovessimo perdere entrambi non cambierebbe nulla, loro hanno un turno favorevole quando abbiamo i gobbi ma quello dopo hanno loro la roma.
    Il posto in EL ce lo giocheremo con le ultime 2-3 partite.
    Molto lo dirà lo scontro diretto che sarà per noi più importante della finale di coppa del mondo e lo possiamo giocare al BORTOLOTTI.
    Se arriviamo allo scontro davanti al milan meglio, ma la cosa importante è arrivarci a tiro per poterli scavalcare.
     


  10. 1907voltedea -
     17/03/2017 alle 15:31
    io sinceramente penso che in qualsiasi modo andra' a finire va bene.... senza fare conti di nessun genere dobbiamo giocare queste ultime partite a pieno per tutti i 90 minuti come delle finali poi quel che sara' sara'..... cmq vada ADOSS DEA ADOSS ADOSS ADOSSSSSSS 


  11. Purtroppo tra le 4 siamo l'unica a dover affrontare ancora la Juve e quindi partiamo svantaggiati


    • Mah! Se giochiamo come allo Juventus Stadium in Coppa Italia, NON credo che la partita sia persa in partenza.


  12. Assolutamente in linea col Crazy. Da settimane lo dico, tenuta alontana la Fiorentina la corsa la facciamo solo sul Milan. E purtroppo la vedo dura, che hanno ripreso a camminare  mica male nonostante l'assenza di Jack (ammetto mi ero sbagliato, credevo in un crollo con la sua assenza. invece si sono compattati, oltre adf avere un innegabile "fortuna"..).
     


  13. Prytz, la vuoi smettere con questo tuo "disfattismo"?
     
    Lo sappiamo tutti che abbiamo perso 7-1 a San Siro con l'Inter. Non siamo stupidi.
     
    Ma noi vogliamo reagire, stringere i denti, e stringerci attorno alla NOSTRA squadra (nelle vittorie, ma anche nelle sconfitte, con coraggio, e NON con la debolezza di chi applaude le vittorie come se fossero sue, ma si distanzia subito nelle sconfitte.....come se non gli appartenessero......).


  14. l'argomento è ovviamente documentato ed interessante ,
    però, forse non ve ne siete accorti, ma ve lo ricordo :
    abbiamo appena perso 7 - 1 !!
    quindi la vera domanda è questa, prima di ragionar di calendari : "Ma l'Atalanta c'è ancora ?"
    auguriamoci di sì


    • Prytz, la vuoi smettere con questo tuo "disfattismo"?
       
      Lo sappiamo tutti che abbiamo perso 7-1 a San Siro con l'Inter. Non siamo stupidi.
       
      Ma noi vogliamo reagire, stringere i denti, e stringerci attorno alla NOSTRA squadra (nelle vittorie, ma anche nelle sconfitte, con coraggio, e NON con la vigliaccheria di chi applaude le vittorie come se fossero sue, ma si distanzia subito nelle sconfitte.....


      • prytz è qui dai secoli dei secoli e dice cose obiettivamente corrette. non è disfattismo, è solo coerenza dettata dai fatti.
         
        io non penso che il pescara sia facile da scavalcare in queste condizione psicologiche. e questo non significa distanziarsi con vigliaccheria.
         
         


      • Mi scuso con "staff". Questo mio commento e' stato inviato per errore prima di essere terminato. Lo unvio nuovamente.


  15. ROMAGNANEROBLU -
     17/03/2017 alle 12:35
    Se non quest anno quando? Il calendario ci vede 6 volte in casa compreso lo scontro col bilan Se manteniamo una forma fisica accettabile ( e non ci sono dubbi) arriviamo tra il quarto e il sesto posto 


  16. Se la Dea non riuscirà ad andare in Europa, non mi straccio le vesti.....cmq.vada questi ragazzi,questo mister e questa società meritano solo applausi....hanno battuto diversi record,hanno giocato un bellissimo calcio.....e cj hanno fatto divertire come non mai,affrontando ogni partota senza paura e con la mentalità vincente.....GRAZIE DI CUORE!!!!!!!....CHAPEAU


  17. crazyhorse200 -
     17/03/2017 alle 11:32
    Dobbiamo tenere fuori il Milan...non c'e' altra via



    • Sicuramente dobbiamo tenere fuori il Milan.
       
      Ritengo pero' che sarebbe un errore pensare che non siamo in grado di competere anche con Inter e Lazio.
       
      Nelle ultime 10 partite del campionato, normalmente, entrano in gioco fattori nuovi rispetto ai 3/4 di campionato gia' giocati.
       
      Dopo il 7-1 a San Siro si potrebbe essere tentati a pensare che noi abbiamo finito la benzina. Ma non deve essere necessariamente cosi'.
       
      E' stato un black-out di 17 minuti nel primo tempo (5 reti in rapida successone) che ha stravolto tutti i nostri piani. Noi tifosi lo abbiamo capito e abbiamo accolto i nostri giocatori con affetto, nonostante il 7-1 bruciasse, eccome!
       
      E' su quell'accoglienza straordinaria (che ci accomuna a: "you'll never walk alone" con cui i Liverpoolians reagirono ai, pochi, tracolli della propria squadra nel periodo d'oro degli anni '70, e a "the fields of Athenry", una bellissima e struggente melodia che incarna l'amore profondo degli irlandesi per la propria  terra che i tifosi irlandesi continuarono a cantare nello stadio dopo l'eliminazione negli ultimi Europei di calcio) che noi possiamo costruire lo sprint finale di questo campionato.


  18. In teoria il calendario dell'Inter non è semplice...quello del Milan sembra facile ma con tante assenze nella prossima contro il Genoa non la vedo così scontata...per cullare sogni dobbiamo solo vincere...questo turno può essere favorevole a noi, vedremo 


  19. RAMAZZOTTIANA -
     17/03/2017 alle 10:36

     


  20. Ma il calendario della lazio e molto intrigante


  21. Per quanto ci riguarda la corsa dobbiamo farla sul Milan.
    Abbiamo 2 punti in più e le prossime 3 gare ci diranno già molto (nelle prime due inoltre entrambi incontriamo Genoa e Pescara).
    Dobbiamo aspettarci che anche le piccole ora ci affrontino in modo diverso, perchè ci conoscono e perchè in questo momento facciamo parte delle "grandi" del campionato.
    Non sarà facile, ma essere qui a sognare questo traguardo per noi è già un successo, comunque vada.
     


  22. il calendario peggiore  è quello dell' Inter
    adesso stanno bene,gira tutto a puntino, ma 10 giornate sono tante,e se dovesse svanire il sogno champions(perchè loro a quello puntano),magari gli crolla il loro castello di sabbia,
    già da domenica confido in Belotti,pensa se perdono e noi battiamo il Pescara,gli siamo davanti nonostante il 7-1
     
    sempre guardando il calendario,quindi sulla carta,non è ancora fuori del tutto la Fiorentina,
     
    Milan (purtroppo) lo vedo  messo bene,ma qui confido nel calo fisico,le squadre di Montella in primavera sono sempre crollate,prima il Catania poi la Fiorentina per non parlare della Samp
    se preparatore e staff atletico sono ancora quelli e non hanno cambiato qualcosa mi aspetto il calo fisico del Milan
     
    al contrario le squadre di Gasperini,storicamente in primavera "volano"
     
    sono fiducioso



    • dissento sul calendario inter peggiore del ns, a parte il milan in comune e tralasciando quelle che son dietro il milan, delle "grandi" noi abbiamo le prime 2 loro la 3 e la 4.
      Dissento anche sulla fiornetina, deve sperare in un calo sensibile di almeno 2, cosa improbabile anche perchè se una delel 2 molla l'altra si ringalluzzisce cercando di mettere spazio


      • ciao
        se l'Inter "fa" l'Inter delle ultime giornate,ovvio che non c'è storia, magari va pure in champions
        io penso(forse spero) che trovi delle difficoltà già da domenica conto il Torino   -in casa del Torino fino ad ora ha vinto solo la Juve, non è facile-
        poi hanno il Napoli, il Derby ,la Lazio  deve andare a Firenze ....mah....
        sulla Fiorentina hai ragione ma (pur essendo una squadra che mi sta sulle balle fin dal tempo degli Etruschi)siccome l' abbiamo già incontrata spero che non mollino,per rendere la vita difficile anche ad altre (tra cui Inter e Lazio)
         
        è chiaro che noi dobbiamo guardare solo a noi stessi, ma se gli altri si annullano a vicenda, con qualche pareggino ,meglio
        Ciao


        • io mi riferivo ai valori delle avversarie non a quelli della singola squadra quindi a livello di calendario per me è più difficile battere juve e roma che napoli e lazio (almeno ad oggi questo dice la classifica).
          Poi la differenza per me la fa come si gioca. Se riusciamo a tornare ad essre per 10 partite quelli che siamo stati nella parte centrale del campionato il 6 posto è più che raggiungibile altrimenti torneremo ad essere una squadra normale.
          Ciò che mi resta, anche se dovessimo perdere 10 su 10 è il calcio spettacolo che Gasp ci ha fatto vedere con continuità


  23. Articolo con diversi errori, quando dice x es che la lazi ha una chance in più anche perdendo finale di coppa Italia. È successo lo scorso anno al Milan che poi ha guardato il Sassuolo giocare in Europa. La differenza la fa la Lazio che è 4 mentre il Milan aveva finito 7.
    Noi dobbiamo vincere con quelle che ci stanno sotto e non perdere col Milan. Potrebbe e dovrebbe bastare. Se poi riuscissimo anche a far finalmente punti coi gobbi, non sarebbe male. 


  24. noi abbiamo roma e juve..il milan ha l'inter e la roma e poi c'è lo scontro diretto con noi!! 
    partiamo alla pari!!! comunque vada è bello preoccuparsi o no per l'europa piuttosto che della retrocessione!
    adoss!


  25. Io punto su Inter Lazio e Milan (al totodea la scaramanzia sta portando bene)


Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.