05-12-2017 08:54 / 61 c.

WhatsApp Image 2017-11-09 at 14.09.24Esposto in procura di un comitato di cittadini sull'affare, in particolare sullo "sconto" di 2,26 milioni di euro. Verifiche della Fiamme gialle in corso

"Abbiamo sospetti sulla procedura della vendita dello stadio: il Comune potrebbe aver favorito l’Atalanta”. È questo in sintesi il contenuto dell’esposto presentato in procura a giugno da un comitato di cittadini di Bergamo, facenti capo all’associazione Mordilavita. E mercoledì scorso, 29 novembre, gli uomini della Guardia di Finanza si sono presentati nell’ufficio Patrimonio di piazza Matteotti per acquisire i documenti relativi alla procedura di alienazione dell’impianto sportivo cittadino.

Il materiale, un faldone, verrà ora analizzato alla ricerca di conferme alle possibili irregolarità sulla trattativa, segnalate nell’esposto. Nella missiva si fa riferimento in particolare allo “sconto” di 2,26 milioni di euro concesso alla società nerazzurra, in virtù dei lavori già svolti nella struttura dagli uomini di Percassi nel 2015.

Della vicenda si occupa il sostituto procuratore della Repubblica di Bergamo Maria Esposito. Sono poche le informazioni che trapelano dagli inquirenti. In ogni caso, è bene precisare, che non è stata ancora aperta nessuna inchiesta e che il blitz della Finanza in Comune è un atto dovuto: ogni volta che viene presentato un esposto su una gara pubblica di compravendita, il procuratore ha il dovere di approfondire la vicenda.

Da qui l’assegnazione del caso a un magistrato e il decreto di acquisizione del carteggio. Se fosse stato lampante che si trattava di qualcosa di irregolare, il decreto sarebbe invece stato di perquisizione e la visita delle Fiamme gialle in Comune sarebbe avvenuta subito dopo la presentazione dell’esposto.

Tempi e modalità, quindi, dimostrano che chi indaga non ha particolari dubbi sulla regolarità dell’affare. In ogni caso il materiale consegnato dai funzionari comunali, che hanno dimostrato massima collaborazione, verrà ora analizzato per appurare se i sospetti del comitato cittadino sono fondati.

L’Atalanta ha acquistato dal Comune di Bergamo lo stadio Atleti Azzurri d’Italia lo scorso dieci maggio, grazie a un’offerta di 8 milioni e 600 mila euro, vale a dire con un aumento del 10 % sulla base d’asta (7.826.000 euro), che ha permesso al club nerazzurro di battere la concorrenza. La proposta dell’AlbinoLeffe di Gianfranco Andreoletti era stata respinta perché condizionata nel merito. Il bando di vendita prevede che il vincitore metta in cantiere la riqualificazione dell’impianto e dell’area circostante.

Il restyling dello stadio di Bergamo è stato illustrato lo scorso nove novembre a Palazzo Frizzoni, alla presenza del presidente nerazzurro Antonio Percassi, dell’amministratore delegato Luca Percassi, del sindaco Giorgio Gori e dell’assessore Francesco Valesini.

Il progetto è stato curato dallo Studio De8. L’investimento pianificato dall’Atalanta è di circa 35 milioni di euro. I lavori, previsti a step, salvo complicazioni giudiziarie, dovrebbero iniziare alla fine di questo campionato per concludersi nel 2020. Il nuovo impianto, con aree commerciali e un parcheggio sotterraneo nell’area della Curva Sud, avrà una capienza di 24mila posti.

Fonte: bergamonews.it

di Gandalf




  1. Bisognerebbe far pagare a costui una bella penale se le sue accuse risulteranno infondate!!! Ma siamo in Itaglia (gl)e i soldi dei contribuenti anche se vengono buttati non importa..... perché la finanza invece di controllare gli evasori ha il tempo da perdere per queste bufale!!!!! Zaffanella sotret!!!


  2. certo che se è amico di mastella che coraggio a farsi paladino della legalità


  3. Il Sig. Zaffanella ha avuto più risonanza mediatica oggi rispetto a quando si era candidato a Sindaco di Bergamo nel 2004 prendendo un 0,5%. o aveva fatto uno sciopero della fame inutile ( sempre ammesso che lo faceva)...Probabilmente rode per i successi di Gori (parlo per lo stadio non voglio fare politica)...Da domani si ritorna alla normalità... tempo e soldi dei contribuenti buttati per un capriccio.  Mah....che si fa per campà...
    Ordunque mi sovviene una domanda...ma tutti quei comitati anti Orio sono contro di lui ???


  4. Zaffanella: NO PERDITEMPO go home, sta a la to' ca'.....


  5. Questi esposti (aa quanto pare, piuttosto velleitari) mi sembrano un ulteriore esempio della "SOCIETA' DEL RANCORE", come e' stata in qualche modo descritta l'Italia nell'ultimo rapporto dell'ISTAT.


  6. wigners_friend -
     05/12/2017 alle 15:41
    Da una parte è vero che se si è in regola un controllo in più non deve spaventare. Epperò, dall'altra, i controlli devono pur finire, prima o poi, altrimenti con lo stesso primncipio qualcuno potrebbe chiedere di controllare il controllo ("Quis custodiet custodes?"): se questa inchiesta, come credo, finirà nel nulla, perché dopo non fare un'inchiesta sull'inchiesta? In fondo, di nuovo, se non c'è nulla di irregolare non c'è nulla di cui aver paura... no?. Quando si assume un maestro elementare, si suppone che la procedura sia stata regolare e abbia fatto i controlli necessari, non è che io posso chiedere alla procura di verificare che il neoassunto non sia un pedofilo "tanto per essere sicuri", senza motivi evidenti e macroscopici. Anche perché sappiamo benissimo che se l'Italia è il paese delle mille irregolarità, è anche (e le due cose non sono scorrelate) il paese dei mille ricorsi, degli azzeccagarbugli, degli esposti tanto per rallentare l'iter e mettere i bastoni tra le ruote (a volte senza reali motivi se non il narcisismo dei proponenti). Ormai comunque è fatta, e dunque è giusto che l'indagine faccia il suo corso. Sperando che sia l'ultima volta.
    Semmai, la domanda scomoda che mi faccio è la seguente: se un esposto del genere, fatto "tqanto per" da un politicante (ammesso, come penso, che sia effettivamente il caso) fosse accaduta per lo stadio dell'Udinese, o della Roma, o della Juve, quanti di noi ci avrebbero creduto all'istante? Perché è anche questo il motivo per cui si fanno tutti questi ricorsi, che la maggior parte di noi ci crede sempre, a meno che non sia informato o direttamente coinvolto e non abbia rivalità con i destinatari degli esposti.


  7. Sig. Orio Zaffanella, 60 anni di vita buttati nel cesso.


  8. Ma non era un’asta pubblica?
    se il valore era così basso perchè il Sig. Orio, o chi altro,non hanno fatto offerte superiori ... 
    tanto era un prezzo stracciato ...!!!!!!!!!!
     


  9. Una risata vi seppellirà... c'è gente che ci pensa la notte a certe robe?e poi dicono che non è un paese di m....tempo e soldi sprecati


  10. una notizia che oggettivamente da fastidio e si mette di traverso all'entusiasmo che in questo momento avremmo tutti , tutti noi che giriamo intorno all'Atalanta, sia che siamo di BG o no, componenti societarie e di squadra incluse .. direi che fa il paio con l'altra brutta notizia di questo contatto del mister con Cairo .. per essere forse la settimana più bella della nostra storia sportiva negli ultimi anni, non comincia proprio nel migliore dei modi ..
    quando ci son di mezzo i Gialli, il mio pensiero è sempre rivolto a quella buonanima che ci ha messo tutto il suo impegno , e purtroppo c'è riuscito, per portarne "il covo" proprio qua da noi .. una cosa che credo nessun bergamasco sano di mente avrebbe voluto, ed anzi per la maggior parte avremmo aborrito .. eppure siamo ridotti così.. al punto che "per far fare un pò di pratica ai ragazzini dell'Accademia" queste fesserie di denunce senza capo nè coda sono l'ideale .. e noi bergamaschi a lavorare e mantenere tanti altri che orobici non sono


    • Ostrega, le giornate sempre più corte fanno brutti scherzi al morale.
       
      Tra 3 settimane "ve sa ol Nedal" e la luce sconfiggerà il buio!



  11. Una manica di ignoranti ,che schifo.
    Come a suo tempo,quando fu individuata alla grumellina una possibile zona xnlo stadio nuovo: si mossero verdi,ambientalisti, comitati vari...
    Risultato che quella zona è in degrado e popolata da pantegane...complimenti!
     


  12. Vabbè, Zaffanella è campione mondiale di esposti. E il procuratore deve aprire una indagine per legge.
    La valutazione dello stadio non è messa in discussione perché effettuata da terzi (l'Atalanta ha addirittura rilanciato del 10%). Lo sconto per i lavori anticipati dall'Atalanta sono stati annunciati in anticipo e vedranno che è tutto in ordine.
    Testa al Lione per il primo posto nel girone (e testare una squadra di livello dei 16esimi), la curva nord sarà rifatta entro settembre 2018, la salvezza nel campionato è a buon punto, i giochi per il 6° posto sono aperti, sicuramente dopo le prime 5 in classifica nessuna è superiore all'Atalanta...
    Keep Calm and Be Happy!
    (Magari il sig. Orio riceverà un bel regalo di Natale per il disturbo per l'esposto, sicuramente non da Babbo Natale).


    • Tra l'altro l'esposto sembra quello conosciuto di maggio.
       
      Quindi dopo l'esposto a maggio la procura recupera i faldoni prontamente alla fine di Novembre.
      Direi che il procuratore ci crede proprio! 


  13. La malvagita di alcune persone non ha limiti, non hanno proprio niente da fare che rompere le balle!!


  14. Credo che il problema non sia tanto la vendita e il prezzo di vendita ma quei due milioni di lavori del 2015 che il comune deve pagarci...vorranno vederci chiaro se licitazione privata o c'era un appalto o altro o se c'è un raggiro delle regole sugli appalti...


  15. Niente di preoccupante. Gente che cerca solo visibilità.


  16. maracaniggia -
     05/12/2017 alle 11:44
    Orio Zaffanella: 
    Politicamente defunto in cerca di visibilità per resuscitare.


    • a costoro una sola replica.
      Chi semina vento, raccoglie................
      Come erano saggi i nostri vecchi!
      Nessun esposto o ricorso al TAR....
      semmai ricorso al Tor................


  17. L'unico modo ormai per fare capire ad alcuni politicanti bergamaschi di stare schisci sarebbe quello di andare a prenderli sotto casa...altrimenti non la finiranno mai di creare disturbo 


    • tra l'altro anche il bergamaschi ,sarebbe tutto da vedere,
      Mordilavita ,Zaffanella,ecc
      non basta vivere a bergamo per essere bergamaschi,
      dovrebbe essere una cosa di sangue da almeno 7 generazioni, e a me quei cognomi li mi danno qualche sospetto
       
      Atalantini possono essere tutti,basta tenere all' Atalanta non importa nient' altro,
      bergamaschi invece dovrebbe applicarsi lo ius sanguinis,dovrebbero essere qui,come famiglia ,da almeno 200 anni
      (a Sparta non sarebbero stati mai e poi mai Spartani,tanto per fare un esempio storico)
      ma mi sa che sconfino in politica,meglio lasciar stare



      • Bravo Barbie! Propongo anche i ponti levatoi, i coccodrilli nei fossati e l'immediata riduzione in schiavitù dei forestieri.
        Incredibile cosa si legge ancora nel 2017, quasi '18...


        • @ daidea - 05/12/2017 alle 16:34: ".... Propongo anche i ponti levatoi, i coccodrilli nei fossati e l'immediata riduzione in schiavitù dei forestieri. Incredibile cosa si legge ancora nel 2017, quasi '18..."
           
          "Incredibile cosa si legge ancora nel 2017, quasi '18..." credo corrisponda ad un luogo comune superato, che andrebbe sfatato.
           
          In tutto il mondo il "pensiero umanistico" sta regredendo molto velocemente (le ragioni possono essere svariate).
           
          Gia' nel 1975 il leader del partito laburista britannico disse amaramente "stiamo lasciando gli anni del cane per entrare negli anni del gatto".
           
          Cosa intendeva?
           
          Intendeva semplicemente che ad un periodo abbastanza lungo di "progresso umanistico" (gli anni del cane) stava per succedere un periodo (gli anni del gatto) dominato dall'edonismo piu' sfrenato e bieco.


        • a  me piacerebbe moltissimo il fossato attorno a casa mia , la mattina calo il ponte ed esco, vado a fare razzie,se inconto una contadinella gli do una ripassata,la sera rientro lo tiro su,chi vuole entrare senza il mio consenso,  merita la morte solo per aver osato pensarci
          dentro casa mio ho potere legislativo,esecutivo ,giudiziario
           
          è sempre una questione di percezioni
          2017 è per qualcuno
          per altri è il 5776,per qualcuno  il 1437,
          da alcune parti è il 4713
          in molte zone in Asia è il 2550
          sul resto non rispondo perchè si entrerebbe in politica e di conseguenza in polemica,e non mi interessa
          Ciao


      • Barbie, io Sparta e gli spartani NON li prenderei proprio come esempi .......
         
        Come tutti (penso) idealizzavo gli spartani sulla base di quello che avevo imparato a scuola (in tutti i suoi gradi).
         
        Successuvamente (1985) un documentario della BBC2 ha distrutto tutte (o quasi) le mie "certezze" su di loro.
         
         


      • wigners_friend -
         05/12/2017 alle 15:28
        Meno male che non sei tu a dar patenti di bergamschità. Io ci sono nato e quasi non ci ho vissuto, né ho i famosi parenti di 7 generazioni... ma credo di poter vantare l'essere bergamasco per il mondo senza chiedere il permesso di nessuno. Sì, meglio lasciar perdere questi discorsi, ché si rischia di stare in cattiva compagnia.


      • non hai idea di quanto sono d'accordo, con questo concetto, applicati a tutti i livelli...sportivi e non... però hai ragione dopo si sconfina su altri temi.


  18. Che tristezza! Spaccato della strumentalizzazione della mala politica. Che schifo


  19. Se è un atto dovuto non è un Blitz
    Poi il resto è la solita aria fritta made in comitati sfigati composti da pensionati che visto il freddo non possono assistere ai lavori nei vari cantieri in giro per la città.


    • Tra l'altro sottovalutando il megacantiere assicurato per anni per il rifacimento dell stadio tra l'altro i periodo estivo !
      Questi son pazzi !


  20. gente che non ha mai lavorato un minuto nella loro vita
    ed intendo il lavoro vero, non schiacciare un tasto del computer o andare in giro a parlare
    il lavoro come si definisce in Fisica quello che si misura in joule,lo spostamento di una massa per un certo spazio
    mai fatto, chiacchere,chiacchere,chiacchere
    e c'è anche chi gli da ragione
     
    comunque Percassi ne ha superate di peggiori,quindi sono tranquillo



    • O.t. immagine profilo incredibilmente bella!!
       
      Uatà!!


  21. Verifichera' chi dovere.
    Ma se si trattasse di denunzia pretestuosa spero che il Tone nn gliela faccia passar liscia!
    Che brutta classe politica, imprenditoriale, dirigente che ha questo paese!!!
    I....CD RANCOROSI, stanno in ALTO, nn in basso , egregio Censit delle mie nuts!!!



  22. Io parlo per impressione quindi se qualcuno ha dei numeri certi se è così cortese da postarli contribuirà al rasserenamento della discussione.
    Allora la mia impressione è che con la vendita il comune ci guadagni 3 volte
    1 la manutenzione/gestione dello stadio è sempre costata più di quanto incassato dagli affitti, lo si fa in quanto bene di utilità pubblica così come si mettono i soldi nelle piscine comunali (che costano più di quel che rendono) ergo vendere il bene ed avere comunque qualcuno che lo gestisce quindi disponibile per gli usi per cui è destinato fin dall'origine significa portare soldi in cassa al comune
    2 Lavori di urbanizzazione, Percassi nel contratto avrà in carico anche quelli quindi migliormaento della zona (credo che i piani vadano sempre approvati dal comune) che per fare un lavoro che avrebbe comunque dovuto fare ma rimandato, se lo ritrtova bello fatto a psese 0 (e magari incassa anche qualcosa di oneri)
    Ovviamente Percassi ha il suo tornaconto dall'opera ma questo alle casse comunali non dovrebbe interessare
     
    Quindi riassumendo per il comune 3 incassi
    1) no manutenzione
    2) soldi della vendita
    3) riqualificazione dell'area
    Cosa ci perde ? Per me nulla se non il bene a bilancio ma parlando di cose che si riflettono nella vita di tuti i giorni direi nulla


  23. Che brutta gente capace di alzare la voce e rompere i coions solo  per interesse personale. Se l'era reagalat perchè te le mia comprat pipot? 


    • Set mat??
      Faceva un'esposto perche' nn gli avevano attribuito ......ADEGUATI fondi per la gestione!
      La cosa ipocrita e' che ammantano le loro rivendicazioni di gloria personale dietro il paravento del Pubblico Interesse!!!!
      Brota zet!!!!!!!!!


  24. Basterebbe far pagare a loro tutte le spese e i danni d immagine, qualora l accusa si mostrasse infondata, per stoppare queste iniziative mirabolanti. E poi sul valore è tutto dire, sarebbe marcito sul posto, non ci fosse stato il Tone!!!



  25. Mamma mia con tutti i problemi seri ed inefficienze  c'e' gente che ha tempo da perdere e rompe i cosidetti perche' non ha nulla di serio da fare. Che pulci vogliono fare ? Comitato del menga, solo invidia ed ignoranza ma sopratutto anche grande frustrazione .


  26. Io mi chiedo se molti qui sono cittadini, tifosi o dipenenti della società Percassi.
    Al di la dell' essere a favore o contro in molti a Bergamo ritengono che lo stadio sia stato "pagato poco" e che sia stato "un regalo" a Percassi.
    Credo che questi cittadini abbiano il diritto di chiedere una verifica al di la di essere capitanati da un Zaffanella che sappiamo essere un personaggio antagonista e "rompiscatole" spesso per cavolate, spesso anche per cose condivisbili.
    Francamente benvenga un controllo in più: se tutto è apposto metterà a tacere le malelingue.
    Considerate che purtroppo il Gori che è riuscito a fare questo grande passo sull ostadio fortemente attaccato dal punto di vista politico da molte forze vista la sua candidatura in Regione. Quindi ci sta un verifica in più anche per lui.


    • JackSeriate74 -
       05/12/2017 alle 10:48
      Non vedo dove sta il problema, se qualcuno ha qualche dubbio la procura indaga, nessuno può essere al di sopra delle regole, comunque lo stadio, magari mi sbaglierò, non è stato venduoto a Percassi ma alla società Atalanta quindi, in un'eventulae vendita della società immagino anche lo stadio passerebbe alla nuova prorpietà,
      Il problema per me non è tanto lo stadio in sè. ma a far gola a molti c'era tutta l'opera di qualificazione, un bel affare...


      • Jack, hai talmente ragione che fino a questo passaggio, tutte le trattative che si erano svolte negli anni passati riguardavano stadi fatti qui e là, con volumetrie dove più accomodava il proponente. (Non so se fosse la proposta di Rggeri o Andreoletti quella di cementificare quel che rimane della Martinella).
        Come altri io non so se qualcuno e chi ha fatto l'affare, di sicuro sono contento che lo stadio resti in città e credo che Gori e Percassi abbiano fatto uno ottimo lavoro sinergico per trovare una soluzione a un "problema" che si protraeva da decenni...


      • SubbuteoGroup -
         05/12/2017 alle 13:12
        Hanno venduto "un debito " ad una bella cifra.
        Coma vendere una villa al massimo del valore di mercato.
        tra l'altro da abbattere. E sarebbe s radere tutto al suolo se non fosse per il vincolo delle belle arti, che obbligherà ad avere ancora una tribuna revival, al posto di una soluzione più moderna è più capiente.
        Poi facciamo tutte le verifiche che vogliono.
        Lato Atalanta massima trasparenza.
         


    • Non sono d'accordo.
      Per nulla.
      Le procedure hanno già di per sè intrinseco il controllo e tutte le situazioni che garantiscono il corretto svolgimento delle stesse.
      Il controllo aggiuntivo dovrebbe essere solo in casi eccezionali e dove i dubbi procedurali siano palesi durante tutto l'atto. Altrimenti dovremmo denunciare ogni atto pubblico, per essere certi (!?!?!?!) che tutto sia stato fatto correttamente.
      Francamente, mi sembra sssurdo.
       
      Il basarsi solo sulla "sensazione" che il prezzo sia basso o la sensazione che lo "sconto" non sia congruo, è una stupida usanza italiota, generalmente applicata a casi di scarso interesse generale e con scopi secondari più o meno palesemente chiari.
       
      E' stato incaricato uno studio di professionisti per valutare il valore dello stadio e un politicante di bassa lega ha la "sensazione" che il prezzo sia troppo basso?
      E' come se uno chef cucina un piatto prelibato, il ristoratore ne fa un suo vanto e un netturbino (con tutto il rispetto) abbia la sensazione che la temperatura di cottura sia di qualche grado troppo bassa, perciò chiede all'ASL di verificare, perchè secondo lui (il netturbino) dovrebbe essere cotto ad una temperatura differente.
       


    • Come se ci fosse una fila di acquirenti a voler prendere quello stadio a pezzi con tutte le condizioni sottostanti..
      Non mi interessa che sia Percassi o chi altro, ha comprato qualcosa di pubblico, fatiscente e senza speranza di rinnovamento, pagando milioni
      ( al comune di bergamo, che deciderà come usarli per il bene-si spera-della collettività) e poi se lo sistema coi suoi soldi mi sembra solo e soltanto un vantaggio per tutti.
      Questi personaggi hanno solo il doppio fine di cercare visibilità 


    • beh ritengono che sia stato pagato poco non mi sembra.... stiamo parlando di 8,6 milioni di euro
      unico caso d'italia
      l'udinese lo ha avuto gratis, concessione di 99 anni per un importo di 44.000 all'anno (poco più di 4 milioni in 99 anni)
      la juve se l'è fatto nuovo, ma con grandi "favori" urbanistici/volumetrici/commerciali
      il sassuolo l'ha comprato tramite "mapei" per circa di 2 milioni all'asta fallimentare
       
      e in base alla nuova legge sugli stadi, ho idea che si tratterà dell'unico caso in italia di asta pubblica di una struttura sportiva pubblica alienata con un incasso di 8,6 milioni


  27. Il presidente di questa associazione amicone di Clemente Mastella tutti e due udeur nel 2002 voleva far annullare un Atalanta Brescia.... ma questo non ha niente da fare che rompere i maroni a noi ?? Oltretutto è presidente dei giovani Mantovani.... va a Mantova che l’è mei.... secondo me questo vecchio politico cerca visibilità facendo queste cazzate su un argomento di dominio pubblico rilevante, tanto un partito del genere morto e’  e morto rimarrà !! Bisogna sempre ricordarsi quando si va a votare chi ci rema contro...questo sì è definitivamente segato da solo😂😂😂


  28. SubbuteoGroup -
     05/12/2017 alle 10:07
    Ma il problema dei problemi è....
    Come cazzo si fa a chiamarsi ORIO??!


    • infatti...
      la cosa piú tragicomica é quella


  29. Rasentiamo l'assurdo e confermiamo la malafede.
     
    Un'associazione di cittadini, che dovrebbe tutelare i cittadini, SPERPERA denaro dei CITTADINI per rincorrere le streghe. A 2mordilavita" non frega assolutamente dei cittadini, frega solo di fare ostruzionismo. E cosa importa se per fare fregnacce si SPERPERINO soldi dei cittadini, se si ingolfino magistratura e guardia di Finanza, che dovrebbero occuparsi dei VERI problemi dei cittadini.
     
    Quest'azione ha una sola connotazione. Si chiama MALAFEDE.
     
    Queste pantomimiche associazioni, da me non riceveranno mai un aiuto, mai un briciolo di solidarietà, mai una parola di sostegno. Solo disprezzo.
    Se veramente vogliono fare del bene ai cittadini, che vadano a dare assistenza ai malati terminali o aiutino le famiglie a curare i malati che non possono avere compagnia.


  30. Ma certi personaggi sono ancora in circolazione e pronti a rompere i maroni?
     
    Mordilavita? Mordistoc.zzo!


  31. L'è zet che la ga on cazzo de fà.
    Mordilavita, Zaffanella, opposizione.
    Almeno sull'Atalanta non rompete il cazzo...


  32. sarebbe la volta buona di mandare a fare in c... tutti e faro lo stadio nei campi della bassa


  33.  No vabbè... mai na gioia oh...


  34. chissà chi c'é a capo del comitato...
    magari mr. hair report
    al brusa al brusa


    • Mordi la vita dovrebbe trattarsi di Orio Zaffanella


    • brao Farabundo!!! Comunque che gente del kaiser che c'è in giro. Con tutto quello che succede, e per il quale le procure chiudono occhi ed orecchi, si va a guardare questa cosa che è stata trasparente dall'inizio. Parlare di sconto quando si sa che si tratta di aver defalcato una spesa di miglioria, come in qualsiasi appartamento, è ridicolo e vuol dire ignoranza. E malafede.


    • Basta leggere l'articolo del quotidiano locale dove si fanno nomi del comitato ecc...


    • sei fuoristrada....fidati 


  35. che palle...


Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.