27-11-2017 21:02 / 128 c.

ATALANTA- BENEVENTO 1-0

ATALANTA: Berisha, Toloi (52' Ilicic), Caldara, Masiello, Castagne, De Roon, Freuler, Hateboer, Cristante, Cornelius, Gomez (88' Palomino). All. G.P. Gasperini

A disposizione: Gollini, Rossi, Palomino, Orsolini, Gosens, Vido, Kurtic, Mancini, Petagna, Haas, Ilicic, Schmidt

BENEVENTO: Brignoli, Venuti, Djimsiti, Costa, Di Chiara, Del Pinto, Cataldi, Chisbah (79' Memushaj), Lombardi, Armenteros (46' Puscas), D'Alessandro (65' Kanoute). All. R. De Zerbi

A disposizione: Belec, Coda, Viola, Gyamfi, Memushaj, Kanoute, Puscas, Antei, Gravillon, Donnarumma, Brignola

Arbitro: Sig. Fabrizio Pasqua

Assistenti: Sigg.ri A. Santoro di Catania, G.Baccini di Conegliano

VI uomo: Sig. M. Piccinini di Forlì

VAR: D. Doveri di Roma - AVAR: S. Alassio di Imperia

Marcatori: 74' B. Cristante

--------------------------------------------------------------------------------------------

Monday Night allo stadio Atleti Azzurri tra l'Atalanta e il Benevento fanalino di coda ancora a zero punti in campionato. Serata fredda all'insegna dell'inverno con temperatura vicino allo zero. Squadra titolare con qualche novità in attacco Cornelius al posto di Petagna in difesa invece c'è Masiello che pure era uscito malconcio dalla partita di Liverpool mentre resta fuori Palomino.

Prima frazione con l'Atalanta che fa la partita ed il Benevento che riparte in contropiede. La Dea prova anche ad intensificare il pressing ma non riesce a trovare la rete del vantaggio. Di contro il Benevento si è reso pericoloso in alcune occasioni che sono state sbrogliate dalla difesa neroazzurra.

Nella ripresa la Dea prova a vincere la partita e mette in campo Petagna ed Ilicic per cercare di dare manforte al reparto avanzato che non riesce a perforare la difesa giallorossa. La pressione aumenta ma il Benevento resiste a tutte le incursioni dell'Atalanta che nella ripresa ha giocato praticamente quasi sempre nella metà campo avversaria.

Ma per sbloccare la gara serve ancora il goleador di coppa Bryan Cristante che stavolta segna la sua quinta rete stagionale in campionato con un preciso rasoterra da fuori area. 1-0 che resta il risultato finale per una Atalanta che dopo la rete gestisce il risultato fino alla fine.

CRONACA

PRIMO TEMPO

5' azione sulla fascia sinistra della Dea che con Gomez centra un pallone al centro dell'area interviene di testa Castagne che indirizza verso la porta ma para facilmente Brignoli

14' Ammonito Costa per fallo su Castagne che si stava involando in area sulla fascia destra. Sulla punizione seguente battuta da Gomez colpisce di testa Cornelius che indirizza di poco alto sopra la traversa.

16' azione pericolosa del Benevento che con Armenteros impegna la difesa neroazzurra, ma Caldara mette in angolo

21' contropiede per il Benevento che ancora con Armenteros mette in apprensione la difesa neroazzurra con un tiro di poco a lato della porta difesa da Berisha

25' azione di Gomez al limite dell'area che viene fermato con un fallo dalla difesa giallorossa. La punizione susseguente sempre battuta dal Papu si infrange sulla barriera.

27' ancora il Papu pericoloso si insinua nell'area del Benevento e tira di poco a lato della porta e sulla quale arriva di poco in ritardo Cornelius per la deviazione in goal.

35' ancora Atalanta vicina al goal con un traversone del Papu che attraversa l'area giallorossa e viene intercettato da Hateboer che indirizza al centro area dove Cristante tira al volo ma la difesa del Benevento fa muro.

38' Ancora Cristante pericoloso con un tiro da fuori area che lambisce il palo sinistro della porta difesa da Brignoli

39' azione pericolosa del Benevento che ancora con Armenteros di testa impensierisce Berisha costretto al tuffo per deviare in angolo

40' contropiede Atalanta con Gomez che viene steso da Venuti sulla tre quarti di campo del Benevento. Ammonito il giocatore giallorosso.

43' Ancora Atalanta vicina al goal con Hateboer che colpisce però malamente fuori porta su traversone del Papu

SECONDO TEMPO

48' Atalanta pericolosa con un colpo di testa di Cristante parato a terra sulla linea da Brignoli

52' Entra Ilicic al posto di Toloi

64' occasionissima per l'Atalanta, sugli sviluppi di un calcio d'angolo Gomez fa partite un traversone verso l'area sul quale si avventa Masiello che al volo tira di poco a lato

69' pericoloso il Benevento per due volte prima su calcio d'angolo e poi con un tiro da fuori parato da Berisha

74' GOOOOAL ATALANTA con Cristante che da fuori area batte Brignoli

78' ancora Atalanta vicina al raddoppio ancora con Cristante che non riesce a concretizzare in corsa un assist su traversone rosoterra e finta di Gomez

88' Entra Palomino al posto di Gomez

90' - 4 minuti di recupero

94' punizione fuori area per il Benevento, batte di Chiara ma Berisha interviene con i pugni e spazza. La partita finisce con il triplice fischio di Pasqua

di LuckyLu




  1. SergiodeBrusa -
     28/11/2017 alle 19:39
    Non ho visto la partita x cui non esprimo opinioni basandomi sulle cronache o sugli highlights .Tre punti d oro stop. 
    Piuttosto faccio una riflessione;  dopo 14 gare si possono fare dei primi bilanci sulla stagione in corso. 
    19 punti sono accettabili,  ovvio che non ripeteremo i 35 dell andata dello scorso anno ma la curiositàè  un altra. 
    A parte il Bologna abbiamo battuto solo squadre che ci seguono in classifica,  nessuna vittoria con le prime sei , mette lo scorso anno a questo punto avevamo già battuto Roma Inter e Napoli. 
    Cosa significa questo?  
    Che non siamo all altezza delle squadre che lottano x l Europa nemmeno nella singola partita? 
    La mia è  ovviamente solo una provocazione , però è  vero che ci manca una vittoria di prestigio con una grande che potrebbe darci una spinta e una forza morale fondamentali per il proseguo del campionato 
     


  2. ....................................adesso ce la faccio................


  3. Qualcuno crede che siamo diventati davvero il Barcellona e non si debba più soffrire per vincere una partita.
    L'altro giorno guardavo il ManUtd faticare e vincere grazie ad una autorete decisiva contro il Brighton. Pensa te che scarsi.
    E' un po' che dico che il quarto posto a molti ha montato la testa.
    Guardate che il Benevento non è arrivato a Bergamo per far fare bella figura e noi e, giustamente, si gioca tutto all'osso per cercare di restare in vita.
    Neppure le squadre al vertice della classifica convincono sempre ma no, noi non possiamo permettercelo perchè altrimenti partono i censori.
    Proprio vero che ad abituarsi bene è un attimo...


    • primieroneroblu -
       28/11/2017 alle 20:08
      hai perfettamente ragione però questo non vuol dire che non si possa far notare che ieri non si è giocato benissimo ...
      poi per carità ci sono le giustificazione :
      partita di giovedì scorso 
      gli avversari che non erano poi così sprovveduti, come a me sembrava invece l everton; 
      e sicuramente ace ne saranno anche altre; 
      purtroppo pare che talvolta non si possa fare nessuna critica ne alla squadra ne alla Società x il mercato fatto 


    • Concordo perfettamente con te..le prime 2 pagine del giornalino di ieri esprimono quello che tu hai riassunto. 


    • ...BRAVO, Ti vogliamo così    
      pienamente d'accordo  
       


  4. Grande vittoria contro una squadra che non merita 0 punti in classifica..chissà, misteri del calcio.
    La Juve in casa ha fatto una faticaccia per pareggiare e poi ribaltare il risultato.
    Difendo Castagne, correva come un disperato, ho contato almeno sovrapposizioni nello spazio tutto solo ed il Papu non gli ha MAI passato il pallone, per fare due mezze finte e rigirare il gioco in orizzontale....mah
     


    • si è così, ma non gliela ho vista dare neanche a Hateboer nel 1° t e a quell'altro le poche volte che ha giocato ..


    • Comincio a pensare che il fatto che il Papu passi la palla a chi si sovrappone non più di una volta ogni 6-7 situazioni sia un dettame preciso. Ipotizzo io eh... forse, non avendo grandi crossatori si punta a usare gli esterni solo per portar via l'uomo al Papu, consentendogli la giocata che preferisce, ovvero accentrarsi e concludere o scodellare in area. 
      Mi sembra improbabile che il Papu non la passi per antipatia verso i compagni, al massimo nelle ultime uscite avrà accentuato la cosa perché sente la pressione dei gol che non arrivano e vuol far da sé.


    • ..misteri del calcio non è riferito a cose losche ma il benevento visto ieri mi è sembrato più forte e combattivo di almeno altre 3.
      Castagne che partiva come un treno in sovrapposizione e poi si fermava, molte volte nel 2° tempo evidentemente l'ho visto solo io...ma non credo


  5. Temevamo la cd "legge dei grandi numeri"
    ebbene..........ci ha fatto VINCERE la gara!
    era forse dal colpo di Dabo col Chievo che non si VINCEVA 1 a 0 con un tiro da lontano.
    Di questa gara (tutto da perdere) conta SOLO aver intascato i 3 PT.
    Ma, nelle due prox trasferte, se vogliamo dare una svolta al campionato, bisogna DARE di PIU'!!
    A cominciare da CHI puo' dare di piu'...................


  6. Mi piacerebbe vedere cornelius e peta insieme almeno per un tempo intero ... Potrebbe uscirne una cosa positiva anche se credo che il gasp non ne sia convinto 😂


  7. Tre punti di platino!
    Squadra che non si arrende mai!
     


  8. Anche se fa comunque buone cose non riesco a capire perchè il Papu si ostini qualche volta a tenere il pallone un secondo di troppo. Sembra che ci voglia pensare un pò di più sul da farsi e intanto gli avversari recuperano. L'anno scorso non avevo mai visto questa sua indecisione. Mi sembra più un problema mentale che fisico. Comunque il Papu è il Papu


    • Il fatto del Papu semplicemente è che VUOLE fare da solo...non è necessariamente una critica la mia: ci tiene,si sente molto responsabilizzato,si vede che vorrebbe essere il leader tecnico e carismatico della squadra come lo è stato l'anno scorso. Però è anche uno di quelli che patisce di più la stanchezza,le (tante) botte che prende,il fatto di voler giocare/conquistarsi un posto al mondiale con la nazionale...tutto questo insieme di cose fa si che poi in partita i suoi gesti siano un po "forzati" e alle volte meno decisivi rispetto all'anno scorso.
      In più è argentino e gli argentini fanno gruppo,in questo caso non con suoi connazionali magari,ma con giocatori che sente come "fratelli" (Peto,Spinazzola,forse Freuler) non semplici colleghi...


      • Freuler direi senz'altro ha fatto gruppo  col Papu, tanto che lo vedi cercare passaggi difficili solo per servire il Papu, mentre gli altri ho notato che pure lui se li fila poco .. a me non piace molto questo andazzo  che si è creato : facciano gruppo , ma tutti insieme ! Non vedo perchè a qualcuno non di possa mai passare la palla !


  9. ....Abbiamo vinto, BENE così....ora sotto a CHI tocca  
    calzetta rosa? NO GRAZIE  
     


  10. Ieri sera era preventivabile far fatica contro questa squadra che ultimamente ha fatto soffrire tutti specialmente se la partita non la sbloccavi subito...però va detto una cosa che l'impressione avuta ieri sera è che il papu stranamente giochi per se stesso e qui sta il problema vero perchè diverse sovrapposizioni ignorate , diverse palle sprecate non da lui e diverse giocate che entusiasmano ma fine a se stesse...capisco che lo spinazzola dello scorso anno era superiore a tutti gli interpreti che si sono susseguiti quest'anno nel ruolo di esterno sx ( incluso lo stesso spinazzola ) , però spesso mi sembra di penalizzati i possibili inserimenti centrali mancando lo scarico laterale che permette di fare i movimenti giusti e creare maggiore superiorità in area.
    ieri importava vincere e lo si è fatto quindi tutti contenti però il processo di crescita porta a delle analisi e una oltre quella già citata dell'"egoismo" del papu in molti frangenti della partita è relativa alla possibilità, in partite con avversari chiusi , di schierare contemporaneamente sia il vikingo che peto perchè l'uno può servire all'altro con il papu o ilicic a loro supporto. l'idea mi intriga già da un pò e ieri avrei premiato la voglia di cornelius che in alcuni frangenti con l'uomo "spostato" su uno come peto magari avrei trovato quel guizzo vincente che lui ha nelle corde e che magari ci avrebbe fatto vivere un finale di gara meno al cardiopalma :)
    la nostra forza la vedremo contro il torino che è più forte di noi  (almeno sulla carta ) in attacco ma più debole in difesa con l'eccezione di sirigu che è veramente un signor portiere però possiamo e dobbiamo fare di più in fase di non possesso palla perchè ieri ho visto un caldara troppo insicuro che in alcuni frangenti è stato salvato o dal santo o da toloi quando ancora era in campo...in generale mattia ci ha abituato bene anche in zona gol e mi auguro già dallla prossima ci faccia vedere le sue qualità in quello che sarà per lui un derby il prossimo anno .
    nota finale la vittoria fuori anche se su un campo difficilissimo come quello del Torino serve come il pane per mantenere la scia con la sesta posizione per far proseguire anche il prossimo anno un bellissimo sogno ...


  11. in altri tempi una partita cos' non l'avremmo vinta,l'avremmo anche persa forse.caldara è strepitoso,bene anche deroon..ma siamo comunque "un po' stanchini"


  12. Partita che ha confermato cose già evidenziate in precedenza. Innanzitutto, l'impegno in EL toglie energie fisiche e mentali per il campionato, rendendo difficili anche partite che sulla carta dovrebbero esserlo meno. Nessuno mi toglie dalla testa che, ad esempio, se non avessimo affrontato Spal e Benevento dopo due gravosi impegni in EL (in particolare il primo, con un giorno in meno di riposo e la lunga trasferta a Cipro) avremmo vinto in scioltezza entrambe le partite. Poi, i difetti strutturali, ovviamente rapportando il giudizio ad un livello di medio-alta classifica. E cioè, in ordine sparso:
    - che il Papu finora quest'anno, per mille motivi, sta rendendo molto al di sotto delle sue potenzialità;
    - che Petagna conferma di essere ottimo giocatore ma stitico all'inverosimile, e che il suo sostituto naturale Cornelius non è ad oggi competitivo per fare il titolare in A in quan squadra che punta alle coppe, ma è più giocatore da ultima mezz'ora quando serve tentare il tutto per tutto. Premetto che a me piace e ritengo possa crescere notevolmente, ma al momento il campo dice di un ragazzo un po' legnoso e macchinoso, dai piedi non troppo educati, che fa fatica a dialogare coi compagnio palla a terra;
    - che Hateboer e Castagne sono più terzini che laterali di spinta (o meglio ali, perché Conti era di fatto una vera e propria ala destra) e non hanno grande confidenza con il gol (eufemismo);
    - che Ilicic è un grande mezzo giocatore. Tecnicamente e come classe per distacco il migliore in rosa, ma troppo spesso inconcludente, pasticcione, molle e col vizio di "far scomparire la palla";
    Riguardo alla partita di ieri contava solo il risultato ed il risultato è arrivato. Quindi bene così. In un'ottica più generale, siamo una squadra di livello, pericolosissima, quando giochiamo a ritmi ed intensità molto alti, una squadra solo discreta quando giochiamo a ritmi bassi., anche perché ormai gli avversari hanno imparato a leggere il nostri movimenti. Ha perfettamente ragione il Mister, dobbiamo restare attaccati al treno del gruppetto che si è creato fra testa e fondo della classifica e cercare poi uno sprint nel girone di ritorno. Io ci credo e ci spero fortemente, sarebbe fantastico qualificarci nuovamente per le coppe, è un'esperienza troppo esaltante. Va detto, senzxa far polemiche, che sarebbero bastati un paio di giocatori "più specificatamente adatti" al gioco del Mister per facilitare un poco le cose. Confido comunque in due ottime prestazioni nelle trasferte che ci aspettano a Torino e Genoa, per la legge dei grandi numeri ... 


  13. Partita rognosa, vinta contro una squadra che ha difeso e ripartiva solo in contropiede. E va bene così.
    Finalizziamo però ancora poco rispetto a tutte le palle gol che creiamo. Devono fare un corso intensivo di colpi di testa ad Hateboer. Essenziale in fascia, ma deve imparare a tirare.
    Una sola considerazione su Gomez, riferimento assoluto e da palle molto invitanti in area, ma a me personalmente pare che abbia poca fiducia nei nuovi. Avevo avuto spesso la sensazione con Gosens, poi con Castagne e ora anche con Hateboer. E' evidente che gli esterni dietro giocano meglio quando son dall'altro lato del campo perchè vengono coinvolti di più. Dal lato di Gomez praticamente corrono e creano spazi, ma non vengono mai serviti.


    • maribonanomi -
       28/11/2017 alle 12:58
      Condivido al 100%.....Hal ga dè dèsdasssss    ,   ol mister milionario.!!...


    • Un Gomez che spesso gioca per se stesso, rallenta l'azione non dando palla a chi si sovrappone...vuoi l'infortuno avuto, vuoi altro ma è il lontano parente finora di quello dello sorso campionato...speriamo si riprenda velocemente....


      • Condivido al 100% e sinceramente in partite come ieri sera farei giocare Ilicic al posto di Gomez con l'inserimento di Kurtic....
         


    • Condivido


  14. 3 punti importanti per ambire a stare nel gruppetto per l'europa; non era facile contro una squadra tutta in difesa ma bene così!
    ora testa a torino dove sarà scontro diretto
     



  15. 3 punti importanti perchè ora come ora ci sono squadre con classifica peggiore che giocano meglio di noi


    • se sentite un tonfo sordo mentre leggete non allarmatevi...
      son le balle che cadono a terra.
       


      • .............................................................................................sono passati 5 minuti e sto ancora ridendo!!


        • spero non si siano anche  ROTTE....


    • Fosse per il gioco e le occasioni create dovremmo avere 5-6 punti in più altro che palle...


  16. 3 punti importantissimi . i primi punti del benevento contro il bilan di gattuso !!!



  17. Partita sofferta, vittoria importantissima che ci rilancia in campionato a ridosso del gruppo che lotta per l' Europa,
    primi nel girone di Europa League semplicemente fantastico
    Ora sotto con Buffalo Bill per conquistare la prima vittoria esterna in attesa della partita con Il Lione.
     
    Grazie ragazzi e Mister e sempre forza Atalanta


  18. Queste sono le partite da vincere, in ogni modo possibile. Ce l'abbiamo fatta e non era per niente scontato, bene così dunque. Ora, tornassimo a fare punti seri anche fuori casa (4 punti ci rilancerebbero definitivamente), raggiungeremmo quella maturità che ci auspichiamo tutti. Le prestazioni: per le ali persistono le solite difficoltà, sembrano molto più "timidi" e impacciati che in Europa, ma la realtà è che in campionato le squadre sanno c'è difendersi e tante vengono qui a fare solo quello, con le ovvie difficoltà, appunto, che si possono incontrare. In Europa, per forza di cose, te la giochi, chiunque tu sia (a meno che non ti chiami Apollon...) e si vedono delle belle partite. Purtroppo ora la serie A è così, ci vorrebbe un cambio di mentalità totale, si notano dei miglioramenti qua e là, ma ci vorrà ancora molto tempo a sradicare da tutti il dogma del "primo non prenderle", che rovina qualsiasi velleità di spettacolo. I fischi a Cornelia non ci sono stati, anzi è partito il coro, con lo stesso giocatore che si è alzato apposta dalla panchina per ringraziare. Che dire in più, avanti così e sita col bus!


    • Col bus ovviamente... E saluti a Cornelia 


  19. JackSeriate74 -
     28/11/2017 alle 8:28
    Calma e sangue freddo!
    3 punti importanti con una squadra tutt'altro che scarsa, mancano di esperienza, e quando prendono gol fanno fatica a riprendersi ma il Benevento nel complesso ha giocato una buona partita e sono 3 punti conquistati con le unghie e i denti, in Italia queste partite spesso le perdi.
    Catagne, Gosens,Cornelius,Hatebouer tutti i nuovi innesti di quest'anno sono buoni, dategli tempo, ricordatevi di Frueler il primo anno e anche di Djimsiti guardate quanto sono migliorati, ricordatevi nel giudicare Castagne, cosa era Conti il primo anno e come è migliorato.
    Lo stesso vale per Cornelius, va servito diversamente da Petagna per renderlo pericoloso, e deve abituarsi alle difese italiane, non è un fenomeno ma nemmeno scarso, ma se ha un'occasione a partita e la sbaglia non gl si può gettare la croce addosso.
    Avanti, testa alle prossime due trasferte,cercando di non fare il gambero nel risultato perchè le prestazioni le hanno fatte in tantissime occasioni ma i punti sono stati gettati al vento ora anche in trasferta se si vuole ambire a giocarsi u poto per l'europa, e si può, bisogna fare prestazioni e punti, e se arrivano anche giocando meno bene pazienza serviranno per il morale.
    Dalla tv non ho sentito i fischi, e su sky non mi ricordo che abbiano fatto commenti a riguardo, queste sono partite da applausi non da fischi, partite vinte con grande mentalità anche nelle difficoltà di scardinare difese chiuse e con la pazienza di arrivare in fondo senza perdere la testa e a concentrazione


  20. Quel che si poteva fare l'abbiamo fatto.
    Il Benevento in 11 davanti alla porta è qualcosa da calcio dilettantistico. Certo, mi chiudi lo specchio ma poi?
    Vabbè se ne andranno in B con il loro ultra catenaccio


    • Premesso che la vittoria è stata meritata per l'impegno e la mole di gioco, non concordo con chi dice cheil Benevento si è solo difeso, fino al nostro goal le occasioni più nitide sono state loro soprattutto quella di testa verso la fine del 1 tempo con ottima parata di Berisha e Toloi che si è perso l'uomo.
      Io di parate strepitose di Brignoli non ne ho viste, e di goal sbagliati (forse il tiro di Masiello ma nn era semplice), loro molto meglio di quello che la classifica possa far pensare, hanno cali di concentrazione in alcuni giocatori tipici di chi non è abituato alla categoria. Noi poco cinici a sfruttarne uno solo (ma è la solita musica).
      Nell'articolo pre gara avevo espresso preferenze per una formazione con più turnover, Gasp ha schierato i titolari con minima rotazione, forse sperava di sbloccarla prima e poter poi dare minutaggio a qualcuno fra i vari Haas Goesens Orsolini Vido invece gli è andata male e si è dovuto giocare la carta Petagna per sbloccarla.
      Ilicic e Papu stramarcati qualcosa han fatto, considerando l'avversario e la chiusura mostrata forse la giornata del falso nueve avrebbe potuto essere questa con un giocatore veloce e tecnico in più rispetto a Cornelius, probabilmente nell'economia del campionato va tenuto conto anche di fattori diversi come l'equilibrio della rosa.


      • Brignuca, questo è l'anticalcio del Chievo applicato ad una squadra che manco tiene le qualità tenciche. Hanno fatto qualche contropiede perchè a forza di spararla su il rimbalzo gli faceva favore sulle ripartenze, ma per il resto io ho visto poco o niente. Poi noi non abbiamo brillato, ma contro una squadra disposta a sdraiarsi davanti alla porta pur di non farti segnare ci sta far fatica


  21. Ci sono stati dei fischi alla sostituzione di Cornelius, ma non erano per il giocatore ma per qualcosa che era appena successo in campo, ma non ricordo cosa ... 
     


    • è sembrato anche a me come dici tu. 


  22. I fischi in credere ci sono stati,anche se non molti...evidentemente è gente che non concepisce come non si debba vincere queste partite almeno 3-0.Io personalmente di partite così finite con una sconfitta interna né ho viste parecchie....


  23. E invece è proprio così. Dalla Ubi sono partiti fischi sia alla sostituzione di Cornelius, e anche dopo alcuni passaggi arretrati. Cose inconcepibili, ma che purtroppo sono accadute....
    E mi ripeto. Vergogna!


    • Io non li.ho sentiti..però se confermi è proprio uno schifo....certi non si possono definirsi tifosi. Cornelius invece ha apprezzato il coro della curva dato che si è alzato dalla panchina scendendo le scaline per ringraziare il pubblico


  24. cmq col Crotone l'anno scorso avevamo fatto la stessa fatica (forse giocando anche peggio),non sottovalutiamo le vittorie contro avversari che difendono in 11


  25. Partita insidiosissima, c'erano tutte le condizioni per uno scivolone, completo o parziale. E invece con grande maturità la squadra ha portato a casa un ottimo risultato, che ci mantiene in corsa per l'obiettivo europeo.
     
    Sicuramente non la nostra migliore prestazione degli ultimi anni, ma dire che abbiamo giocato male mi sembra un'eresia. Abbiamo dominato in lungo e in largo grazie a una caratura tecnica non paragonabile a quella del Benevento, ma purtroppo ancora una volta senza essere lucidi come dovremmo.
     
    Continuo a non capire il turn-over risicato applicato dal mister. Nella testa e nelle gambe c'erano ancora un po' di tossine di Liverpool, qualche forza fresca in più nell'11 iniziale ci avrebbe forse dato maggior lucidità per indirizzare da subito la partita.
     
    Alla fine comunque l'abbiamo portata a casa da grande squadra, grazie Gasp e grazie ragazzi!


  26. Domanda. leggo in giro che ci sono stati fischi, dato che io non li ho sentiti, qualcuno può confermare?? perchè nel caso chi fischia questa squadra sarebbe da TSO


    • more solito alcuni isolati in tribuna ubi ex creberg che non avendo nulla da fare a casa vengomo allo stadio a rompere..se gli piace fischiare vadano a fare il concorso per entrare nella polizia urbana.


      • Confermo, in tribuna Ubi qualche fila sotto la mia c'è un contestatore seriale, nulla gli aggrada nemmeno quando si vince...


        • credo che allora si meriti proprio un bel "vai a cagare"!collettivo


    • Ma quali fischi ?? si è fischiato solo quando attaccavano loro e quindi in poche occassioni , ma questi ci prendono per il culo , informazione deviata !


      • Ok ho chiesto perché anche a me non sembrava ci fossero stati...


    • mi sebra, ma potrei sbagliare, che Cornelius sia uscito mentre si stava fischiando la loro ennesima perdita di tempo.... 
      ma a cornelius io ho visto solo tributare applausi


    • L’invidia è una brutta bestia! Anche stasera curva commovente soprattutto quando hanno esposto lo striscione per Liverpool.. i giornalai si inventano dissapori tra la squadra e il pubblico che effettivamente nn stanno né in cielo né in terra! 


    • anch'io ho letto sulla gazzetta addirittura di cornelius uscito tra i fischi, ma mi sa che era ubriaco l'articolista... Non mi risulta nessun fischio, se non quelli all'indirizzo degli avversari per le varie perdite di tempo


      • Ok capito..dalla Gazzetta non ci si poteva aspettare altro...


  27. Ottimo risultato, sarebbe stato negativissimo non portare a casa i tre punti, sia per il morale sia per la classifica.
    Io in questa come in altre occasioni sottolineo un aspetto che mi pare pochi osservino: la fatica a segnare è cronica anche rispetto all'anno scorso, ma mi pare che pure il Benevento, ma vale per quasi tutti glialtri avversari incontrati, riesca ad essere pericoloso anche nelle rarissime occasioni che riesce a creare.... a mio modo di vedere c'è qualcosa che non funziona in difesa. Penso anche alla partita ocntro l'Inter per restare in tmepi recenti, molto bravo Icardi, ma su indecisioni dei nostri, come è avvenuto oggi sulle loro occasioni.


  28. Buonissimo il risultato, ma abbiamo giocato anche abbastanza bene, pur creando poche occasioni .. certo, quelle poche sarebbero bastate ma siamo di nuovo troppo imprecisi .. davanti abbiamo poche idee e di fatto l'unico che sta mantenendo freddezza è il Bryan .. nel 1° t lui si è svegliato negli ultimi 10 minuti che infatti sono stati i migliori della gara , però non credo che la posizione così avanzata gli giovi perchè si fa spesso anticipare dai difensori .. il Papu ha fatto anche delle belle iniziative, purtroppo spesso fini a sè stesse ed è andato peggiorando durante la partita, piuttosto impreciso negli ultimi passaggi e nei pochi tentativi a rete .. al giocatore che si sovrappone purtroppo non la ha data mai e la scaricava sempre in centro rallentando la manovra..l'arma dei cross non è stata  sfruttata per niente, neppure quelle poche punizioni sprecate in modo irritante, così che Cornelius non è servito ..Ilicic è entrato male, quasi molle, mentre Petagna s'è applicato molto ma non è mai emerso nel momento topico delle azioni..Giustissima l'idea di rinunciare ad uno dei 3 centrali quando c' è da prendere il risultato (cosa vista qualche volta l'anno scorso, per esempio dopo il 1° t con la Roma) però la circolazione di palla è sembrata lenta e non si è quasi mai andati sul fondo per fare cross ma si è cercato azioni troppo elaborate ..singolarmente buone le partite dei nostri difensori, con Caldare ottimo e migliore in campo..rimangono però forti perplessità perchè ogni partita si concedono occasioni d'oro anche a difesa schierata : qualcosa non torna nell'intesa tra di loro


  29. Tre punti sofferti e pesanti. Spero che il Benevento si sblocchi domenica...


    • Stregoni......
      Vs......
      Pescivendolo


  30. Partita difficile se non si riesce a sbloccare.  Vittoria meritata 
    C'è da migliorare la fase realizzativa ma la squadra crea sempre tante opportunità.
     
    Sempre Forza Atalanta
     



  31. <Abbiamo superato un esame di maturità. Quando l'assetto della squadra avversaria si vota all'imperforabilità ed il tempo passa senza costrutto, nel freddo della serata e con la stanchezza accumulata, è facile cadere nelle fauci dello scoramento e del nervosismo susseguente. Il merito dei nostri consegue alla determinazione ed alla tranquillità conservata, nonostante tutto e che, grazie all'ulteriore marcatura di Bryan, ha consentito di riportarci ai margini dell'accesso in Europa. Un plauso generale alla generosità di tutti i giocatori schierati ed i complimenti al Gasp per la sagace regia.


    • Condivido, oggi con pazienza sono riusciti, laddove anche in tempi recenti, a tenere il risultato! 3punti fondamentali! e sono certo che col toro si farà una partita diversa, giocandocela a viso aperto!


  32. credoinunadea -
     28/11/2017 alle 0:02
    Fatica e patemi di colantuoniana memoria ma oggi servivano solo i 3 punti. 


  33. Tre punti d'oro. Partita difficilissima. Il Benevento è la mina vagante del campionato. Dieci difensori più il portiere: una squadra surreale, tanto inadeguata quanto, a suo modo, pericolosa. Persino la Juve ha faticato di brutto, in casa, con questi "mitili" incollati agli scogli. Prima o poi vinceranno una partita. Ora Toro e Samp, altre due battaglie pesanti. LE partite come quella di stasera, per me, sono molto utili perché ci insegnano il cinismo, un elemento di cui abbiamo assai bisogno, quest'anno.


    • Ora toro e Genoa, Samp già incontrata e sappiamo tutti com’ è andata..


      • Urca, è vero. Ho cannato sponda genovese.


  34. Temevo molto questa partita per vari motivi e infatti non sono stato smentito, per fortuna almeno un gol è entrato ed è bastato per vincere, loro scarsi ma molto rognosi e battaglieri fino alla fine, che sofferenza.


  35. black-and-blue -
     27/11/2017 alle 23:46
    Bene così! Tre punti d'oro. Partita difficile, loro han dato tutto per portare a casa il primo punto, chiunque si sarebbe trovato in difficoltà stasera, e nn dimentichiamo che il Benevento ha messo in difficoltà anche la juve. Dopo la notte magica di Liverpoll una vottoria seppur non giocando al massimo è tanta roba. Vai Dea avanti così!


  36. Loro hanno fatto un gran catenaccio: De Zerbi sperava di fotterci come fece l'anno scorso con Nestorovski...
    In Italia contro le squadre chiuse si vedono ancora meglio le mancanze sul piano tecnico di Hateboer di cui dicevo qualche giorno fa in altri commenti qui sul sito. Mi auguro che Castagne continui a crescere perché i titolari sono lui e Spinazzola. Gomez e Ilicic fuori fase. Cristante in stato di grazia.
    Testa al Toro!


    • Su Ilicic, nonostante io speri sempre tiri fuori il coniglio dal cappello, penso che questo sia più o meno il suo standard.
      Su gomez concordo, anche se poi mi son fermato un attimo a pensare e mi son chiesto:
      -chi ha fatto quell'incursionein area nel 1° tempo con tiro cross x il vikingo in ritardo di un pelo?
      -chi ha fatto il cross x hate davatanti alla porta?
      -chi l'ha messa x masiello nel secondo tempo a due metri dalla porta?
      Con gli esterni che non girano, volenti o nolenti rimane una delle poche soluzioni offensive pericolose che abbiamo; ed anche in una serata come ieri sera dove ha brillato veramente poco, se ci si mette a guardare da chi partono le azioni pericolose si capisce che questa squadra non può per nulla prescindere da Gomez, neanche dal Gomez a mezzo servizio di questo periodo 


      • Sono d'accordo, infatti ho scritto che è fuori fase e non che ha giocato male. Un Gomez in forma non calcia in porta in quell'occasione in cui Cornelius quasi arriva a deviare il suo tiro sbilenco, un Gomez lucido serve in mezzo il danese. Un Gomez lucido calcia in porta e chiude la partita nell'azione in cui ha fatto il velo per Cristante nel cuore dell'area avversaria a fine gara.


  37. 3 punti d’oro.
     
    Guardate cosa hanno fatto le altre che hanno giocato in Europa a parte la Rubentus. Roma 1-1 a Genoa, Napoli vittoria risicata a Udine, Lazio ripresa al 94’ dalla viola, Milan... beh... bye bye aeroplanino...
     
    Mettiamoci bene in testa che ogni partita è una battaglia e ogni traguardo va conquistato metro su metro. 
     
    Il gol nasce da palla recuperata in scivolata da Caldara e successivo contrasto di De Roon verso Ilicic... orizzontale d’oro e tiro piazzato a incrociare... senza quella scivolata su un avversario che sembrava avere già rubato il tempo, ora eravamo qui a piangere.. come ci mancherà il Tia l’anno prossimo...!!! Ma godiamo come pazzi finché è qui! Questo è il miglior giocatore dei prossimi 15 anni.. io scommetterei oggi per il pallone d’oro entro i prossimi 10 anni.
     
    per il resto: forza ragazzi e sotto col torello!!!


    • contemascetti -
       28/11/2017 alle 7:45
      Il pallone d’oro lo vincerà FORSE se va a Barcellona o Madrid. Nella Giuve no di certo....


  38. Queste sono le partite più difficili. Benissimo così.
    Può essere la partita della svolta. 


  39. Tornato ora dallo stadio, che frec scec brrrrrr
    Era la partita che temevo, la classica parta che se vinci i tifosi credono che non hai fatto nulla di eccezzionale, invece sono proprio queste le partite sche cambiano e segnano una stagione. dopo l'exploit europeo temevo molto un passo falso, passo falso che non è arrivato perchè i nostri eroi, TUTTI hanno dato il massimo. Ovviamente chi più chi meno, chi ne aveva e chi no.
     
    Papu troppo largo, troppo basso e troppo lontano dall'area, così non incide mai, oltre a quello visibilmente non in forma. Esterni stanchi e palla che girava lenta, cornelis a fare sempre ottimi movimenti e nessuno che gli abbia dato una palla in profondità. L'unico che veramente mi ha deluso stasera, e del quale io sono abbastanza sostenitore è stato Ilicic, davvero irritante e senza almeno quella grinta che sarebbe servita. Petagna è entrato bene e fatto orttime cose, personalmente avrei voluto vedere Petagna insieme a cornelis e  avrei tolto il Papu in quel momento. Sono dettagli però, i tre punti sono arrivati ed è quello che conta. 
     
    Avanti a testa alta e con fiducia!


    • Commento perfetto! 


    • Commento Super!!! Gli dei ti ispirano!


    • Condivido tutto, mi risparmi un lungo post


      •  condividi anche Cornelius sbagliato a digitare ben 2 volte? 
         



        • Ma sì...
           
          Comunque la sto già vedendo in tv. Alla fine non è che siamo stati poi nemmeno così spenti, nel primo tempo almeno 3 ottime azioni meritavano miglior fortuna, sono andate male per questioni di centimetri.
          Certo, bisogna che capiscano che certe manovre vanno bene con Petagna, se c'è Cornelius serve altro, cross, palle in profondità...


          • Esatto, con Cornelius serve altro, tempo al tempo e ci arriveranno...


  40. attacco statico, esterni bassi poco coraggiosi e precisi + euforia/stanchezza post liverpol = 3 punti guadagnati.
    speravo in particolar modo che castegne cominciasse a fonire prestazioni convincenti ma quseta sera l'ho visto macchinoso e poco reattivo. e in verita anche poco servito.
    avanti comunque ...


  41. ROMAGNANEROBLU -
     27/11/2017 alle 23:21
    Ottimo risultato Grande Dea e la classifica torna a sorridere anche in campionato 


  42. Jerry Garcia -
     27/11/2017 alle 23:16
    Partita giocata bene, potevamo farne tre o quattro tranquillamente..!!pecchiamo ancora tanto nel buttarla dentro ma chi critica la prestazione complessiva della squadra mi rammarica veramente..
    Non dimentichiamo che avevamo contro una squadra che ha provato solo e solo a difendersi in 11 davanti alla porta


  43. Mamma mia che sofferenza, pensavo qualcosa di meglip, ma va bene così, ottimi i 9 punti dalla zona retrocessione...avanti ATALANTA


    • Beh insomma....io preferisco vedere che siamo ad un punto dall'Europa League un'altra volta.


  44. partita come prevedibile complicata e sofferta...
    ribadisco che il Benevento di oggi avrebbe battuto l'Everton di giovedi...ma questi sono fatti del Benevento e dell'Everton...noi abbiam battuto tutti ad ogni modo
     
    Cristante migliore in campo non solo per il gol...partita eccezionale a tutto campo. Subito dopo Berisha
    I problemi principali sono sempre la difficolta' realizzativa (Hateboer,ad esempio...son gia' 4 volte che sbaglia lo stesso colpo di testa)
    e che quando c'e' Cornelius bisogna servirlo in un certo modo,ma,senza polemica,pare che qualcuno in campo non lo capisca...
    3 punti fondamentali!
    avanti cosi'


    • Quotone. Gomez stasera fumoso e a tratti irritante. Belooo, Castagne e Cornelius sono tuoi compagni di squadra neh?


      • Il Benevento ne prende tre dall Everton...dai siamo seri...il problema è che non abbiamo gli esterni salta uomo che avevamo l anno scorso...Castagne l unica azione degna degli esternj dell anno scorso l ha fatta giovedì a Liverpool e guarda caso abbiamo segnato il primo gol...nn avendo le ali giochiamo molto in mezzo e nn abbiamo un bomber alla Belotti che sfonda e ci mettiamo a fare dribbling strettissimi ma sterili


        • contemascetti -
           28/11/2017 alle 7:50
          Il primo gol a Liverpool l abbiamo fatto perché il loro n 4 ha abboccato alla finta che si e’ fatto da solo  più che per la giocata da Castagne ( che comunque è stato bravo nel taglio )......una difesa quella dell Everton che in Italia farebbe peggio di quella - quantomeno organizzata - del Benevento.


        • 90 min. di


        • non c'e' controprova...ma ad oggi il Benevento e' meglio allenato dell'Everton e Djimsiti e' meglio dello psicolabile Williams e della statua di cera che aveva in parte (Keane)


  45. Partitaccia proprio come ci si aspettava. piuttosto altro regalo su cross dalla trequarti (armenteros ): dopo apollon 2 volte e icardi direi che è chiaro che bisogna lavorare su qs fondamentale xche non esiste subire pericoli con qs tipo di azione elementare.
    adoss!


    • Si. Sono settimane che lo vado predicando...tra l altro sempre quel cross dalla destra.
      Ottimi i 3 punti!


  46. tutto come previsto , la coppa si fa sentire , avanti così 3 punti e missione compiuta 
    Con questo ritmo chiuderemmo a 53/54 punti , ma cosa ci lamentiamo ....


  47. Partita in cui c era tutto da perdere, per cui vittoria importante.
    Ottimo x il morale in vista delle prossime 3 partite ravvicinate.


  48. partita che temevo ma esorcizzavo la paura dicendo che avremmo fatto una goleada,migliore dei nostri sicuramente Berishow con la parata sul colpo di testa pelata,una domanda ma non vi sembra un poco in sovrapeso il Papu?nella sosta si e preso qualche kilo di troppo.Ora testa al toro facciamo il colpaccio daiiii


  49. Bentornati nel campionato italiano.....mamma mia che partitacce, 3 punti stop! Spero che il Papu torni prima possibile ...


  50. Partita difficilissima per tanti motivi:
    Noi scarichi mentalmente
    Loro senza nulla da perdere a fare un vero e proprio catenaccio
    Campo piuttosto irregolare che impedisce il gioco in velocità
    Gioco non brillante
    Ma finalmente molto concentrati E con tanta voglia di vincere


  51. Che sofferenza. ..meno male che siamo riusciti ha portarla a casa   .


  52. Potevamo rimanere offesi......


  53. Squadra inchiodata, pochissimi movimenti davanti. Dopo la sbornia di coppa ci puo' stare ma rischiare di non fare 3 punti stasera.......
     


    • purtroppo secondo me la Coppa non c'entra


  54. non brillantissimi ma oggi contavano i tre punti... bene così! ora sfruttiamo al meglio due trasferte alla nostra portata! Sfatiamo il tabù anche in campionato


  55. 3 punti, ottimo.
     


  56. primieroneroblu -
     27/11/2017 alle 22:57
    partita bruttissima che secondo me ridimensiona anche la vittoria in coppa .... l everton di giovedì in serie a sarebbe pari col benevento 
    oggi male molti, le ali in primis, ma anche il papu tanto fumo ma poco arrosto, ilicic mah .... de roon ordinato ma rallenta troppo il gioco 
    se si fa male uno tra freuler e de roon non so chi possa giocare se non facendo adattamenti 


    • la juve non ha fatto meglio di noi con questi ...  che si debbano ridimensionare anche loro? hem se il 100% degli utenti di danno contro non è che siamo tutti pazzi forse sei tu che hai una visione sballata non credi?


    • osti, non so cosa fumi ma non era buono! 


    • Come? Cioè? Vorresti dire?


    • SubbuteoGroup -
       27/11/2017 alle 23:48
      Scusami, non ti voglio offendere, mai hai forse la più grande cazzata che abbia mai letto su questo sito da sempre.
      Roba da manicomio.


      • SubbuteoGroup -
         27/11/2017 alle 23:49
        Scritto...


        • contemascetti -
           28/11/2017 alle 7:53
          Riguardo alla bruttezza della prestazione avrei da ridire. Sull’ Everton in Italia, sono d accordo. Tatticamente farebbero figuracce anche a Crotone...


    • alex80cerete -
       27/11/2017 alle 23:13
      Ridimensiona cosa???
      Potevamo anche perdere ma la vittoria di giovedì resterà per sempre...
      IO C'ERO!!!

       


    • Ma ridimensionati tu! Non scriviamo eresie ....


      • primieroneroblu -
         28/11/2017 alle 6:31
        ma secondo te l everton e’ una grande squadra, ora? o una squadra in difficoltà con una grande storia ?
        dopo certo se bisogna sempre dire che abbiamo giocato contro i più forti del mondo e che ieri abbiamo giocato benissimo .... beh alzo la mano e chiedo dove prendi tu da fumare !!
         
        senza offesa


    • Ricordo partite ben più brutte in passato... 


      • contemascetti -
         27/11/2017 alle 23:06
        Idem. Loro sono venuti a difendersi in 10, non era semplice. Mi preoccupa di più la cronica incapacità di chiudere le partite contro questi avversari....perché rischi sempre fino al 95’ .....troppo poco precisi e determinati negli ultimi 20 metri....comunque ripeto, non era affatto facile. 


  57. soferensa a brache
    ma l'importante é il risultato

    mvp caldara e a ruota il santo
    ...gomez male
    crapa al toromerda


  58. Vittoria di platino !! Grazie Bryan !!!
    C'erano tutte ma tutte le premesse, anche durante la partita, che questi facessero il primo punto...
    Sprazzi di bel gioco con Ilicic, che comunque perde ancora troppi palloni, e siamo sbilanciati si rischia ogni volta !
    Djmsiti bravissimo. Gli auguro col cuore il primo punto col milan....


  59. Mamma mia, stasera ho visto davvero le streghe che paura l ultima punizione.... É molto difficile giocare con squadre che stanno in 11 dietro al pallone. È andata bene dai.  Difficile anche conmentare la partita troppo bloccata x colpa o merito del Benevento. 


    • siamo sempre polli a concedere punizioni e corner negli ultimi minuti, film già visto


  60. una delle partite più facili dell'universo si è trasformata in una sofferenza assurda.....menomale che uno è entrato!!!



    • sai c'era Kaos.. sembrava quella volta del 76


  61. Che faticaccia!
    Huber direbbe: tutto è bene ciò che finisce bene...
     


    • Abbiamo faticato di brutto brutto brutto nè....


Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.