22-02-2018 22:55 / 249 c.

ATALANTA - BORUSSIA DORTMUND 1-1

E' finita nel peggiore dei modi ma tirando all'inverosimile il grande Borussia Dortmund che non ha rubato niente. Il gol atalantino nel primo tempo di quel Toloi tanto criticato all'andata. Il pareggio tedesco a soli 7 minuti dalla fine ma il risultato ci sta.

I rimorsi sono tanti, la si poteva chiudere diversamente se non fosse stato per un paio di grossi errori sottoporta ma L'ABBRACCIO VA A TUTTI INDISTINTAMENTE.
E' stato un percorso europeo che rimarrà negli anni e nella nostra storia come e forse piu' di quello di 30 anni fa.

Ora ripartiamo da campionato e coppa Italia. Faremo il possibile per tornare in quell'Europa che ci ha creato emozioni incredibili.

Ora e sempre FORZA ATALANTA!

 

IL TABELLINO

 

ATALANTA  (3-4-1-2): Berisha; Toloi (43' st Cornelius), Caldara, Masiello; Hateboer, De Roon (42' st Petagna), Freuler, Spinazzola; Cristante; Gomez, Ilicic. A disposizione: Gollini, Palomino, Haas, Castagne, Gosens. Allenatore: Gasperini. 

BORUSSIA DORTMUND (4-2-3-1): Burki; Piszczek, Sokratis, Toprak, Toljan (1’ st Schmelzer); Dahoud (37' st Isak), Sahin; Pulisic (14’ st Reus), Gotze, Schürrle; Batshuayi. A disposizione: Weidenfeller, Beste, Castro, Zagadou. Allenatore: Stöger.

ARBITRO: Manzano (SPA)

MARCATORI: 11’ pt Toloi (A), 38' st Schmelzer (B)

NOTE: Ammoniti: Hateboer (A), Spinazzola (A), Sokratis (B), Piszczek (B), Burki (B), Gotze (B). Angoli: 5-4. Recupero: 1’ pt, 0’ st

 

LA TIMELINE (DIRETTA.IT)

90+4' Non ci saranno altre emozioni in questa partita, l'arbitro sancisce la fine col triplice fischio.

90+2' Angolo battuto corto da Marco Reus (Dortmund).

90+1' Che occasione da gol! Andre Schurrle (Dortmund) effettua una buona corsa in area per ricevere un passaggio filtrante e calcia la palla in porta, ma il tiro viene bloccato da un difensore avversario con una sorprendente scivolata. Ci sarà un angolo per Dortmund.

90' Ci sarà un minimo di 3 minuti di recupero.

89' Ammonizione per Roman Burki (Dortmund).

88' Gian Piero Gasperini prepara il cambio. Rafael Toloi sarà rimpiazzato da Andreas Cornelius (Atalanta).

87' Tempo di un cambio. Marten de Roon non ce la fa più e lascia il terreno. Andrea Petagna (Atalanta) lo rimpiazzerà.

87' Alejandro Gomez (Atalanta) si incarica del corner ma il pallone trova la testa di un difensore.

87' Hans Hateboer (Atalanta) crossa in area ma il pallone viene allontanato di testa dalla difesa. Atalanta guadagna un corner.

86' Lukasz Piszczek (Dortmund) non può essere stupito. E' stata una decisione giusta quella presa dall'arbitro che ha così raffreddato la situazione. E' normale il giallo per falli come questi.

83' Gol! Marcel Schmelzer (Dortmund) era nel posto giusto al momento giusto, il rimbalzo termina proprio sui suoi piedi all'interno dell'area e da li riesce a segnare all'incrocio dei pali di sinistra. Siamo 1:1.

83' Marco Reus (Dortmund) aggancia un pallone vicino al limite, prende la mira e calcia. Il tiro verso l'angolino basso di sinistra trova la riposta dell'attento Etrit Berisha.

82' Il cambio è pronto. Alexander Isak (Dortmund) si unisce all'azione rimpiazzando Mahmoud Dahoud.

81' Marco Reus (Dortmund) è andato vicinissimo al gol col suo tiro di prima nell'area piccola. Il pallone era indirizzato sulla sinistra ma il portiere con un grandissimo intervento ferma tutto.

80' Alejandro Gomez (Atalanta) aggancia un preciso passaggio e solo davanti al portiere lascia partire il tiro sverso la sinistra. Roman Burki è attento però e in tuffo riesce a respingere.

79' Leonardo Spinazzola (Atalanta)finisce sul taccuino. Cartellino giallo.

76' Marco Reus (Dortmund) evita una scivolata, ma non riesce a servire con un rasoterra il suo compagno di squadra.

75' Michy Batshuayi (Dortmund) entra in area e calcia forte il pallone che per poco non termina in rete. Il portiere si fa però trovare pronto e con un'agile parata sventa il tiro.

73' Andrea Masiello (Atalanta) ha commesso un fallo in attacco e l’arbitro Jesus Gil Manzano indica immediatamente un calcio piazzato.

73' Alejandro Gomez (Atalanta) si dirige verso la bandierina per eseguire il calcio piazzato.

72' Pallone che viene allontanato dopo che Bryan Cristante (Atalanta) ha provato a superare un avversario. Atalanta si guadagna un calcio dalla bandierina.

70' Josip Ilicic (Atalanta) salta due difensori avversari con un gioco di gambe meraviglioso e arriva al limite dell’area dove il suo tentativo di concludere a rete gira però solo attorno al palo sinistro.

68' Marcel Schmelzer (Dortmund) mette in mezzo con un lancio lungo ma Etrit Berisha raccoglie senza problemi.

66' Hans Hateboer (Atalanta) riceve un cartellino giallo. L'arbitro non aveva altra scelta.

66' Movimento leggermente in anticipo di Michy Batshuayi (Dortmund) che si è ritrovato quindi in fuorigioco nel momento del passaggio.

63' Etrit Berisha esce bene dai pali per bloccare il corner di Mario Gotze (Dortmund).

63' Il corner, battuto da Mario Gotze (Dortmund), viene allontanato di testa da uno dei difensori. Dortmund batterà un calcio d'angolo. Altro pericolo per la squadra avversaria.

63' Non un grande pericolo per il portiere. Il tiro di Andre Schurrle (Dortmund) viene fermato da un difensore. L'aritro indica la bandierina. Sarà corner per Dortmund.

62' Mario Gotze (Dortmund) batte l'angolo ma il portiere stacca bene e raccoglie il pallone.

62' La palla esce dal campo. Dortmund ha ottenuto un calcio d’angolo. Nuri Sahin (Dortmund) crossa in area con precisione ma la difesa è attenta ed allontana il pericolo.

61' Il corner seguente di Marco Reus (Dortmund) viene però liberato.

61' Bel cross di Marcel Schmelzer (Dortmund) all'interno dell'area ma la difesa avversaria intercetta. Il guardalinee segnala il corner, sarà Dortmund a poterlo sfruttare.

59' Ecco il cambio. Christian Pulisic uscirà e nel frattempo Peter Stoger può dare le ultime delucidazioni a Marco Reus (Dortmund).

56' Alejandro Gomez (Atalanta) gioca l'angolo con un passaggio corto.

55' Mattia Caldara (Atalanta) conquista il rimpallo arrivato fuori area e tenta la conclusione ma il tiro viene fermato da uno dei difensori. Atalanta potrà sfruttare un corner.

55' Alejandro Gomez (Atalanta) non riesce a crossare bene su punizione e il pallone termina fuori.

54' Che occasione da gol! Bryan Cristante (Atalanta) effettua una buona corsa in area per ricevere un passaggio filtrante e calcia la palla in porta, ma il tiro viene bloccato da un difensore avversario con una sorprendente scivolata. Bel lavoro di squadra e Atalanta si guadagna un calcio d'angolo.

51' Preciso passaggio basso verso Josip Ilicic (Atalanta) che riceve e si libera per il tiro dal limite. Scelta un po' affrettata e conclusione che esce larga sulla destra.

50' Mario Gotze (Dortmund) prova a costruire con un bel filtrante che però non viene raccolto dal proprio compagno.

47' Tocco eccellente di Marten de Roon (Atalanta)! È servito da un ottimo passaggio al limite dell’area e scarica un tiro in porta che termina oltre il palo sinistro.

46' Le squadre sono tornate in campo per la seconda frazione di gioco. Peter Stoger ha deciso per un cambio, Marcel Schmelzer per Jeremy Toljan (Dortmund).

46' Fischio di Jesus Gil Manzano, il secondo tempo può cominciare.


45+1' La partita ha finito il suo primo tempo.

45' Recupero, 1 minuti ancora da giocare.

44' Jeremy Toljan (Dortmund) crossa in area dalla linea di fondo ma non calcia come voleva, ed il pericolo viene scongiurato dalla difesa organizzata bene.

41' Fallo in attacco di Josip Ilicic (Atalanta), Jesus Gil Manzano fischia senza esitazione.

35' Michy Batshuayi (Dortmund) raccoglie un rimbalzo qualche metro fuori area. Prova poi a superare il portiere con un bel tiro ma l'estremo difensore si fa trovare pronto e respinge.

35' Il guardalinee ha il braccio alzato e l'arbitro fischia. Mario Gotze (Dortmund) ha segnato ma il gol non era regolare, fuorigioco.

34' Corner di Mario Gotze (Dortmund) intercettato da un difensore.

34' Michy Batshuayi (Dortmund) dopo uno slalom ci prova con un tiro dalla media disptanza, il tentativo però viene però fermato grazie all'intervento di un avversario. La palla se ne va fuori dal campo. A Dortmund viene assegnato un calcio d’angolo.

33' Punizione calciata da Mario Gotze (Dortmund) ma il pallone viene spazzato.

32' Remo Freuler (Atalanta) compie un ruvido intervento e Jesus Gil Manzano segnala il fallo. Calcio di punizione per Dortmund. Attenzione perchè da qui si può senz'altro calciare in porta.

31' Marten de Roon (Atalanta) è colto in fuorigioco. Decisione non facile ma corretta da parte dell'assistente dell'arbitro che ha alzato rapidamente la bandierina.

28' Tocco eccellente di Andre Schurrle (Dortmund)! È servito da un ottimo passaggio al limite dell’area ma scarica un pessimo tiro che termina alto oltre la traversa. Che vergogna!

27' Alejandro Gomez crossa il pallone. Bryan Cristante (Atalanta) ci mette la testa ma la palla esce di un soffio sulla sinistra.

26' Nuri Sahin (Dortmund) colpisce forte e al volo dal limite dell'area, il suo tentativo finisce molto largo sulla sinistra.

25' Alejandro Gomez (Atalanta) batte questo calcio d'angolo ma Roman Burki legge bene la traiettoria e para.

24' Leonardo Spinazzola (Atalanta) cerca un compagno in area con un cross ma i difensori avversari attenti riescono ad intercettare. Atalanta si aggiudica un calcio d'angolo.

24' Fischio di Jesus Gil Manzano. Mario Gotze (Dortmund) ha atterrato un avversario con un intervento piuttosto ruvido.

21' Andre Schurrle (Dortmund) prova a involarsi ma un tocco di troppo gli fa perdere il pallone.

21' Omer Toprak (Dortmund) prova a pescare un compagno ma mette troppa forza nel passaggio e l'azione svanisce.

17' Sokratis (Dortmund) abbate il suo avversario e riceve un cartellino giallo dall'arbitro.

11' Gol! Rafael Toloi (Atalanta) ribadisce in rete centralmente dopo che il pallone è rimbalzato sui suoi piedi in area, risultato: 1:0.

10' Alejandro Gomez (Atalanta) prende palla sulla bandierina e crossa da lì in area.

10' Leonardo Spinazzola (Atalanta) vede un compagno smarcatosi in area e prova a servirlo con un ottimo passaggio basso. Uno dei difensori legge bene la giocata e riesce ad intercettare. Il pallone termina in out. Atalanta batterà un calcio d'angolo.

7' Jeremy Toljan (Dortmund) trattiene un avversario, Jesus Gil Manzano non può far altro che fischiare.

6' Christian Pulisic (Dortmund) crossa in area ma uno dei difensori allontana con reattività la minaccia.

4' Marten de Roon (Atalanta) lascia partire il tiro ma manca un po' di precisione e finisce alle stelle.

2' Leonardo Spinazzola (Atalanta) tenta il passaggio lungo ma calibra male.

1' Ci siamo, la partita è cominciata in questo istante.
Dortmund darà il via a questa partita.

 



di Staff




  1. L’UEFA ha infatti aperto un procedimento a riguardo e si pronuncerà il 22 marzo: il club rischia da una multa alla squalifica del campo.
    questo grazie alle scimmie urlatrici mononeurone che abbiam sugli spalti


  2. Ancora non riesco a farmela passare. Loro sono forti, lo dimostra il fatto che hanno concretizzato le poche occasioni avute. Mi verrebbe solo da ringraziare tutti, utenti del forum compresi, per le belle emozioni provate. Mi auguro solo che i giocatori trovino gli stimoli per portare a termine la stagione come lo scorso campionato. Ancora Grazie


  3. PalermoNeroblu -
     24/02/2018 alle 11:46
    Dopo quasi 48 ore ho ancora negli occhi il loro maledetto pareggio... segnato proprio sotto ai miei occhi. Dopo 82 minuti in cui abbiamo cercato di fare tutto alla perfezione o quasi, eravamo riusciti a passare in vantaggio ed a tenere botta. Un tiro stupido, innocuo, che se lo lasciavi andare usciva di almeno 2-3 metri... Poi l'infortunio di Berisha, la palla che schizza e ovviamente finisce proprio sui piedi di uno di loro... e la rete che si gonfia, il mondo che crolla... 


  4. Le esperienze negative fanno crescere ..... solo APPLAUSI a questi ragazzi che m'hanno emozionato piu che mai .... GRAZIE E SEMPRE FORZA ATALANTA .....testa al campionato .


  5. Io non sono d'accordo che siano le stesse sensazione del Malines.
     
    Io ho preso quell'aereo e sono stato in Belgio, avevo 24 anni. Al ritorno al comunale ero in campo, non sto a spiegare il perchè e il percome.
    Ma non posso proprio dire che stavolta sia stata la stessa cosa: sarò che adessoInternet crea un coinvolgimento globale che tiene tutti noi fratelli atalanitini in contatto  H24 e ci fa porconare per qualsiasi commento dica le cose diversamente da come le abbiamo viste noi ( io per primo), ma in quegli anni eroici eravamo in giro un  pò persi, sapendo che eravamo i Pionieri dell'Atalanta, quelli che partivano senza neanche sapere dove andavano, in quei posti adoma piane, doma pracc e ache bianche e rose, senza neanche una collina e con la gente che ci guardava come se fossimo verdi con le antenne...
     
    ricordo bene che il primo distributore di preservativi l'ho visto li, in una birreria di Bruxelles ( l'è anche egnit bù...)
     
    Cio non toglie che adesso che siamo usciti, voglio esigo e pretendo di tornare subito nelle Coppe: è stato troppo bello vedere la nostra Atalanta nominata a rispettata da tutti , e soprattutto è stato stupefacente vedere il Popolo Atalantino muoversi finalmente tutti insieme nel nome della Dea ,facendo vedere a tutti chi sono i Bergamaschi, per come siamo noi, per quello che è la nostra terra e le nostre radici.


  6. Certo che la Dea bendata non è stata  dalla nostra parte. Abbiamo fatto un girone eliminatorio spettacolare arrivando primi, e questo ci avrebbe dovuto , in teoria, far incontrare una squadra più o meno alla nosta portata. Invece abbiamo beccato uno squadrone sceso dalla Champions, lo abbiamo affrontato dando il massimo e mettendolo sotto nella maggior parte dei 180 minuti, ma purtroppo per nostri errori e soprattutto per non concretezza in fase realizzativa siamo stati eliminati. In difesa ieri sera i tedeschi erano abbastanza imbarazzanti, quante palle perse piuttosto che salvataggi hanno fatto scaraventando la palla in fallo laterale.
    Ma purtroppo la palla è rotonda. Guardiamo avanti. Per la prossima qualificazione in europa qualcuno sa se giocheremmo ancora a Reggio Emilia o la società ha indicato un altro impianto?


  7. Dopo 24 ore depressione totale. Come con il Malines questa ha lo stesso sapore. Meritavamo noi allora come oggi. Però questa volta c'è una semifinale di coppa italia subito dopo. Spero che il miracolo avvenga. Ce lo meritiamo e se lo meritano 


  8. Purtroppo pesano come un macigno gli errori grossolani commessi... Toloi a Dortmund, il Papu che sbaglia un gol che era più semplice farlo e per ultimo la papera di Berisha. Abbiamo sfiorato l'impresa ed è la cosa che più mi rattrista, dopo quasi 24 ore non riesco ancora a non pensarci. 


    • BASTA con "gli errori grossolani commessi.... che pesano come un macigno"
       
      Chi fa, sbaglia.
      E' chi non fa mai nulla che NON sbaglia mai.
       
      L'Atalanta e' arrivata dove e' arrivata (nell'ammirazione di tutta Europa) perche NON ha avuto PAURA DI SBAGLIARE.
       
      Siamo arrivati dove NON eravamo riusciti ad arrivare per 26 anni perche' ABBIAMO AVUTO IL CORAGGIO DI SBAGLIARE.
       
      E, con questa mentalita' diventeremo sempre piu' forti.
       
      Ora dobbiamo stare attenti alle prossime due settimane perche' il contraccolpo sul morale potrebbe anche essere forte.
      Anche se la squadra dovesse perdere due-tre partite di fila, dovremo starle vicini come, e piu' di prima.
       
       


  9. c'era la pioggia, a battezzarci, e a un certo punto anche la neve, cotonata, come nei più magniloquenti racconti di gelo e imprese. c'era il gol di Rafa, proprio lui, dopo minuti undici, a sciacquarsi dagli errori di Dortmund, e le urla, la baraonda, i baci a caso, tra sconosciuti, come fosse l'ultimo dell'anno, sono i migliori, quei baci, per il maestro, perché senza un domani. c'era il tabellone, di sghimbescio, che adocchiavo ad ogni palla uscita, meno trentanove, meno trentuno, meno ventotto, meno diciassette, meno tredici, meno sette, ma a meno sette il sogno scoppia, svapora, muore, fa freddo ai piedi, alle ossa, nerobluu, nerobluu, nerobluu, si canta, il coro ancora cola nelle orecchie, ed è fede e catarsi e vita.


  10. Sono ancora scosso e non ho digerito l'accaduto. Più ci penso, più sono incredulo. Eravamo ad 1 centimetro...un centimetro...
    Ripenso a ieri sera, appoggiato al muretto della tribuna, stranamente taciturno e solo già dall'inizio del secondo tempo: come se la mia presenza potesse creare disattenzione in campo o forse per cristallizzare il risultato sul 1-0. All'errore del Papu ho come visto il peggio, non guardavo neppure più la partita talmente ero teso. Anzi spaventato ...peggio, avevo molta paura. Per esorcizzare seguivo i due carabinieri che fumavano distanti anni luce dalle mie emozioni....Poer bale anche lur...
    24 ore fa ero a bere birra e cantare con chissa quanti di Voi. Un amico mi messaggia che saremmo potuti essere a Salisburgo, trasferta fattibile da quasi tutti i 15000 del Mapei, a bere birra e cantare di nuovo...lo mando affanculo ( senza offesa, lui capisce) e mi vengono i lacrimoni...
    Eravamo ad un centimetro..maledetto ginocchio...
    Non fatemi pensare a niente...non voglio pensare a niente...andiamo avanti e teniamoci nel cuore quanto di bello abbiamo visto nelle 8 eurosfide.
    Solo 2 cose: 
    1-SIAMO I TIFOSI PIU' BELLI DI TUTTI
    2-GRAZIE ATALANTA


  11. Non commento la partita perche' ormai si e' detto tutto.Ieri sera ero proprio dietro la porta di Berisha...Quel gol del Borussia e l'esultanza dei  loro giocatori proprio davanti a me mi ha raggelato il sangue..Oltretutto ero gia' congelata dal freddo, quel gol mi ha dato il colpo di grazia..e anche il colpo della strega..visto che stamattina, tra neve, umore sotto le scarpe, avevo la schiena a pezzi..In genere sono abituata, dopo tanti anni di intemperie in curva nord..ma ieri sera sentivo la partita piu' delle altre volte.Certo, se proprio devo essere sincera  non ho piu' il fisico per reggere certe avversita' climatiche, ma l'emozione  ieri mi ha giocato brutti scherzi.
    Comunque  personalmente non riesco ancora a guardare avanti...La delusione e' stata immensa.
    Pero' vedo un lato positivo in tutto questo.Da oggi i ns ragazzi hanno la possibilita' di pensare esclusivamente al campionato e avere piu' energie per riuscire a raggiungere il settimo posto per l'accesso all'Europa Legue.
     
     


  12. E' doveroso un GRAZIE alla squadra, al Mister e alla Società.
    Società che sta facendo un gran lavoro per innalzare il valore della stessa a tutti i livelli.
    Speriamo che la crescita continui, specie nell'aumentare il tasso tecnico della rosa
    e nel completarla in quei ruoli in cui si è visto che  siamo carenti.
    Massima fiducia alla famiglia Percassi, che spero ripaghi  l'immenso amore della nostra gente 
    con acquisti di valore in sintonia con le richieste del Mister...
    Grazie ancora per tutte queste emozioni.


  13. Grandissima Atalanta.
    Almeno  fossimo stati inferiori...... invece così grandissima  delusione difficile da digerire.
    anch'io ho rivissuto l'incubo e delusione  Malins. 
    Comunque grazie ragazzi, ora ricaricarsi per conquistare la finale di Roma.
    Un  ringraziamento va anche a chi  ci ha ospitato.  
     


  14. E' finita questa avventura europea per qualche episodio che non è girato bene.  
    Rimane una grande Atalanta che ha affrontato avversar,i sulla carta superiori, a viso aperto regalando grandi prestazioni.
    Ieri sera partita splendida, intensa, divertente e i nostri hanno confermato di saper proporre un gran calcio di fronte ad un avversario forte.
    Fiero e orgoglioso di questi ragazzi con la speranza, tra qualche mese, di riprovare queste avventure europee.
     
    Sempre Forza Atalanta
     

     


  15. Delusione c'è. Tanta. Troppa. Come sempre le critiche le lascio agli altri. Penso già al futuro ed al contributo che potrò dare  essendoci a Ferrara Bologna e Benevento


  16. Ieri allo stadio (quanta acqua che ho preso..) regnava uno sconforto totale a fine partita; onestamente ho avuto il coraggio di guardare solo ora gli Highlights e penso che il rammarico per aver buttato un'occasione immensa sia tanto. Tuttavia credo che sia un passaggio obbligato per tutte le squadre giovani che vogliono crescere e maturare. Il famoso DNA europeo si acquisisce con gli anni, l'esperienza e le batoste. Il Borussia alla fine non ha demeritato, squadra tosta, forte e smaliziata, abituata a giocare sotto pressione.
    Ieri sottovoce non ho risparmiato critiche al Papu, ma non dimentichiamoci che ci ha portato fin qui. Dobbiamo crescere tutti, anche lui, e può farlo assieme a noi. Il buon Etrit non aveva sbagliato nulla prima dell'uscita; dovrà crescere ulteriormente.. ma l'EuropaLeague non si vince se non sei quasi perfetto.
    A questo punto voglia e testa a domenica e mercoledì, per sognare altre imprese. Ricordatevi comunque che l'obiettivo della società, da sempre dichiarato, era non sfigurare in Europa. E non lo abbiamo fatto. Poi se l'anno prossimo la squadra si rafforzerà ulteriormente potremo ambire a traguardi maggiori, visto che la mentalità giusta la stiamo costruendo e questa sconfitta la leggeremo come indispensabile per il nostro processo di crescita.
    Unica nota di fastidio, dei tifosi nerazzurri (pochi per la verità) completamente fastidiosi e sballati che importunavano tutti durante la partita, anche dei signori di una certa età e delle donne (visto coi miei occhi). A fine partita un paio si sono presi anche qualche schiaffone terapeutico..mei issè..!


  17. A me la storia della mancanza di cambi fa ridere.
    Un giocatore stanco è un giocatore in meno sul campo.
    Ieri ne abbiamo avuti tre in meno in campo quando il Borussia ha messo i suoi freschi. 
    Se sonp così inadeguati che senso ha avuto allora metterli in campo a frittata fatta? Se scarsissimi sono, lo sono anche quando devi recuperare un gol...





  18. anche a me ieri sono girate le palle con il nostro tifo anche se si è fatto di tutto per tenere alta l`adrenalina, ma si capiva subito che là cqua e la neve se nèrano scolte un bel pò: 1) molti più preoccupati a guardare e fischiare ai cori delle api maja che a incitare  MA SOPRATTUTTO, continuo a chiedermi una cosa a cui nessuno mi ha mai saputo rispondere (l`ho anche fatto presente a qualche ragazzo della balcnata ma l`unica risposta che mi sento dare è il solito : Pota!) PERCHÈ I RAGAZZI CON I MEGAFONI E QUELLI CHE DIRIGONO I CORI SE NE STANNO RAGGRUPPATI IN POCHI METRI? PERCHÈ NON DISTRIBUIRSI PIÙ LUNGO LA STACCIONATA? Io che ero in alto un poco spostato ho seguito la partita di sbieco, lanciando un occhio verso la balconata per cercare di intuire cosa sarebbe stato il coro, tenerne il tempo e seguire la partita in contemporanea, otro che i segnalinee che devono vedere quando parte la palla dove si trova il giocatore più avanzato. E come mai le ape maie con 40 tamburi? E notre? 


    • Ieri tifo a livelli minimi. Giusto ammetterlo quando è evidente. La disposizione era la stessa Delle precedenti 3 partite. A Dortmunf erano in 4 in balconata, ma c'era la fame di tutti di cantare. Ieri no, anche con altri 100 a far partire i cori, la gente non avrebbe cantato, non me lo so spiegare, ma ieri c'era un clima di silenzio.


      • Michi, probabilmente era la tensione e l'ansia che non permetteva alla voce si esprimersi.
        E' spiacevole, ma NON e' certo una colpa. Vorresti cantare ma proprio la voce non esce. Io non c'ero, ma immagino.


      • Insomma, ni. Vero che la tensione era palpabile, e frenava un po' tutti.
        Non del tutto vero il discorso sulla disposizione di chi lancia/coordina i cori. In almeno 1 o 2 occasioni nelle partite del girone, c'era un ragazzo spostato nettamente sulla sinistra (guardando il campo) della sud che aiutava.
        Ieri sera io, come Nicoslo, mi son fatto venire il torcicollo per cercare di capire quali cori stavamo lanciando e con quale tempismo. Purtroppo quasi sempre inutilmente; complice, questo è vero, il mutismo causa tensione di tantissimi di noi.

        Dunque mi chiedo: perché non disporsi meglio? Dove erano i tamburi? Perché fermarsi sempre ad ascoltare i cori altrui per risondere con fischi, invece di tifare imperterriti sbattendosene delle api maia?

        Precisando che non vuole essere un attacco cattivo verso nessuno, solo domande miste a delusione, perché chi si sobbarca/arroga (dipende dai casi e dalle persone...) il ruolo di direttore del tifo, dovrebbe riflettere su come migliorare la resa. Ieri bigonava fare molto di più, pur con tutte le già citate attenuanti del caso.


      • troppa tensione anche sugli spalti ....a Dortmund eravamo più "leggeri di testa xché non avevamo nulla da perdere, ieri il fatto che potevamo farcela ha creato tensione ansia e cuore in gola


      • Con pioggia, berretto e cappuccio sopra berretto si fa fatica a sentire, e si fa fatica anche a sentire la forza del proprio tifo che sicuramente non è stato all'altezza ma nemmeno troppo male come si pensa. Però veramente sotto non si sentiva nulla e anche le altre partite bisognava far molta attenzione per sentire i cori partire. Se è pure stato fatto presente io non capisco cosa c'è di male. Spero di avere lo stesso problema l'anno prossimo in ogni caso.
        Il clima di mer... di ieri mi ha ricordato la disfatta con la Reggina..


        • Quello che dici sui cappucci l'ho pensato anch'io ma quando i tedeschi cantavano si sentivano e molto bene, al contrario nostro, così come il loro tamburo/i. Paradossalmente ho sentito più il loro che il nostro nonostante fossi a 5 metri dai ragazzi della balconata


  19. crazyhorse200 -
     23/02/2018 alle 13:57
    QUOTO SCOZIA IN TUTTO...
     
    aggiungendo che non puoi lasciar partire il buon Kurtic prima d'aver preso un degno sostituto. il Rizzo di turno e' arrivato Rotto o quasi
    e si sapeva che era di Cristallo.
    Ma un centrocampista valido di serie A come alternativa non costava follie anzi, magari un prestito lo si prendeva.
    rabbia....e delusione.
    P.s. la Torta Sacher sarebbe stata dolcissima da mangiare.


    •  
      A dir la verita', Rizzo si sa che e' abbastanza fragile muscolarmente ma si e' infortunato al tendine. E' un infortunio diverso, e di questo nessuno ha colpa...


  20. Borussia - Salisburgo
    Scusate ma oltre a PORCOXXX non mi viene in mente


    • io ne avrei altri mille da "tirare giù"... ma ormai...a che serve?
       


  21. GRAZIE....e ci ritorniamo a luglio  
     


  22. Si potrebbe star qua a disquisire settimane sulle varie colpe da attribuire (chi dice Berisha, chi Gomez, chi i mancati rinforzi dalla panchina), ma alla fine sarebbe solo aria fritta, tornare indietro non si può e non serve, se non a rigirare il coltello nella ferita, aperta e dolorosissima. 
    Non so voi, invece, ma stamattina più che mai ho voglia di andare su quei cazz.o di gradoni a URLARE tutto il mio sostegno a quei ragazzi (che ci hanno fatto sognare, prima o poi si sapeva sarebbe finita), perché le gioie per le vittorie o le delusioni per le sconfitte passano, l’amore per questi colori MAI

    P.S. Lato positivo, mancano ancora tante partite in campionato, tornare subito in Europa si può, testa bassa e pensare solo a quello ora


  23. Il giorno dopo la delusione e l'amarezza sono enormi, soprattutto ripensando agli episodi che ci hanno condannato. In particolare nella partita di andata, che avevamo in pugno prima del mortifero harahiri. E ieri il film in un certo senso si è ripetuto. Con squadre del livello del Borussia per sperare di passare il turno devi essere perfetto, e magari nemmeno in quel caso ci riesci. Ma se regali due gol e mezzo nel doppio confronto il finale può essere solo che uno. La differenza l’hanno fatta gli errori individuali, che talvolta dipendono dall’inesperienza, dalla desuetudine a giocare match di questo tipo. Resta l’orgoglio e la consapevolezza di aver lottato alla pari con una delle squadre più prestigiose a livello europeo. Si potrebbe fare qualche riflessione sui singoli, come sul Papu di questa stagione (se ben ricordate sbagliò un gol praticamente identico nella partita interna con l’Apollon) o sugli errori seriali di Berisha, professionista e ragazzo serissimo, fortissimo fra i pali ma ahimè con enormi lacune nelle uscite sia alte che basse. Ma non è questo il momento, a fine stagione tireremo le somme. Quello che si può certamente dire è che se il Gasp avesse avuto qualche freccia in più nel suo arco probabilmente avremmo avuto qualche possibilità in più di reggere nelle tre competizioni. Non si parla di fenomeni ma di 2-3 giocatori di livello in determinati ruoli: di certo un centrocampista centrale, perché De Roon e Freuler non possono reggere sui tre fronti a ritmi forsennati tutta la stagione, una punta con precise caratteristiche di rapinatore d’area ed anche un esterno (soprattutto a destra) con qualità offensive più spiccate di quelli che abbiamo in rosa. Sarebbe davvero bastato poco, con uno sforzo economico per la società non particolarmente gravoso. Spero che i propositi del Presidente riguardo alla conferma a lungo termine del Gasp si traducano in maggiori investimenti in cifra tecnica ed in un maggior coinvolgimento dello stesso Mister nelle scelte dei giocatori. Perché il difficile arriva adesso, confermarsi ad alti livelli è molto più complicato di compiere l’impresa da outsider in una stagione. Serve alzare il livello degli acquisti, trattenere i migliori giovani per almeno un paio d’anni prima di sedersi al tavolo delle trattative, e soprattutto serve avere una rosa equilibrata per numero e qualità degli interpreti. Invece quest’anno siamo decisamente corti a centrocampo (i cambi dei titolari, più teorici che effettivi, sono Melegoni ed Haas) ed abbiamo poca varietà in attacco (Petagna e Cornelius sono centravanti piuttosto simili al netto delle differenze tecniche, non sono rapinatori d’area e non hanno il gol nel sangue). L’unico reparto completo e con alternative di qualità è la difesa. Speriamo ora di riuscire a migliorare il livello delle prestazioni, soprattutto in ritmo ed intensità, non avendo più (a parte martedì prossimo) partite infrasettimanali da dover gestire (sigh !).


    • non vedo mai nemmeno un mezzo cenno alla possibilità che abbia sbagliato qualcosa ..
      no, lui dev'essere sempre al di sopra di ogni giudizio .. semmai le carenze sono della società , ecc..
      siamo sicuri che con questo modo di ragionare di faccia il "bene" dell'Atalanta ?
      voglio dire, nessuno ce l'ha con ci mancherebbe ! Anzi , grande fiducia e riconoscenza .. e stima ..
      però non si può dire che non ha fatto un cambio in due partite ? perchè anche nella prima entrò Gosens solo al 78° .. e ieri niente ..
      poi stiamo qua a fare le disanime degli errori dei nostri giocatori , ma gli errori fino al 70° almeno non li avevamo quasi fatti (a parte De Roon, ieri molto deludente) ..ma non crediamo che se entrano tre giocatori freschi per almeno 20 minuti , le partite possono finire ben diversamente ?
      Io lo credo, mi sembra si sia esagerato con lo spremere gli 11 in campo, sia a Dortmund che a Reggio


      • wigners_friend -
         23/02/2018 alle 17:26
        Guarda, su Gasp ti do ragione... a metà. Mi spiego: anche io a un certo punto, e già prima del pareggio, mi son chiesto perché diavolo non avesse fatto sostituzioni, con la squadra stanchissima. C'è anche da dire che il Gasp vede il calcio così, infatti già a Genova (e probabilmente pure a Crotone, ancora prima), le sostituzioni, finché la squadra è equilibrata e gioca (anche se in calo), non le fa (a meno di non essere stra-sicuro che chi entra dia di più di chi esce, o che il cambio di modulo sia redditizio, e non era questo il caso di ieri). Un errore? Piuccheltro, un modo di affrontare le partite, un'attitudine, che ha i suoi pro e i suoi contro (a volte certe sostituzioni, pur plausibili sulla carta, si rivelano inefficaci o addirittura dannose, altre volte un infortunio successivo ti manda a pallino tutto e sei nei guai), certo comporta i suoi rischi. E ieri si è visto, altre volte invece ha pagato. Purtroppo la scarsità di elementi a centrocampo è risultata esiziale (i tre lì avevano la lingua di fuori, soprattutto De Roon e non c'era nessuno a sostituirli). Alla fine, se parliamo di rosa e di mercato, chi ci è mancato come il pane è stato Jasmin, che, oltre a far respirare i tre in campionato, iri sarebbe stato utilissimo per fare legna dal 20° della ripresa in poi... Certo a posteriori è troppo facile, ma forse si sarebbe dovuto far di tutto per trattenerlo, anche se comprensibilmente voleva andare a giocare di più. Questo è il mio vero ramnmarico, più che il centravanti o l'esterno, perché quelli devi trovarli e a gennaio non è facile, Kurtic lo avevamo in casa, affidabile e rodato... Vabbé, è andata così.


    • la tua è una disanima che condivido in molti passaggi, forse dobbiamo anche considerare il fattore fortuna\sfortuna perchè davvero molte volte entra in gioco anche quella (appunto perchè alla fine è un gioco...); prendiamo il loro gol...c'è un tiro sbilenco di reus e il buon berisha va per prenderlo ma non lo trattiene (palla scivolosa? effetto strano?) e gli picchia sul ginocchio andando a finire dove? dove arriva puntuale  uno di loro...ma il nostro portiere si rialza e con un balzo è su di lui ma il tiro gli passa sotto , lo tocca ma va dritto in rete! avrebbe potuto essere deviato e finire fuori o semplicemente essere ribattuto e parleremmo di ben altro..


  24. daccordo con Theo sto male peggio di ieri molto buonismo e poca realtà erano alla nostra portata siamo stati polline scusate ripetere sempre la stessa cosa Papu Gomez ci ha fatto uscire come l’anno scorso ci ha qualificato lui mille senza voglia con la testa altrove il resto sono balle su Berisha meglio lasciar perdere mi sembra che di cazzate ne faccia una a partita gli altri tutti immensi compreso Spinazzola che ha fatto una partita mostruosa 


  25. CESCO_DE_ALMEN -
     23/02/2018 alle 11:56
    pensavo che la noote potesse servire a smaltire LA IMMENSA DELUSIONE ma se possibile stamattina sto ancora peggio...
    per tornare a una delusione così bisogna tornare allo spareggio perso con la scoReggina...
     
    detto questo, ringrazio in ogni caso la squadra e l'allenatore per averci regalato questa FANTASTICA AVVENTURA, con punte di esaltazione assoluta all'esordio con l'Everton, trasferta a Liverpool e l'indimenticabile trasferta a Dortmund.
     
    per quanto concerne invece strettamente la partita di ieri, più che l'errore netto di berisha, la colpa è non avere fatto il secondo gol (oltre alle occasioni di cristante e di gomez, secondo me abbiamo anche dilapidato, soprattutto con ilicic, almeno 3-4 contropiedi pericolosissimi....): l'aveva d'altronde espressamente detto i VATE GASPERINI che per passare bisognava fare due gol... era stato buon profeta.. purtroppo....
     
    e soprattutto voglio dire che rimarrà comunque IL GRANDE RAMMARICO per non averle provate tutte per concretizzare quello che avevamo costruito fino a gennaio: e MI RIFERISCO AL PRESIDENTE PERCASSI CHE, alla luce delle entrate faraoniche di questi anni (a cui si andrà ora ad aggiungere anche una miglior redistribuzione di palanche dai diritti tv...), poteva sborsare qualche soldo per acquistare un paio di giocatori nel mercato di gennaio, per non lasciare nulla di intentato e dire: CI ABBIAMO PROVATO!!!!!!!! E INVECE NO!!!!!!!!!!!!!!!!
     
    nesuno pretendeva di comprare giocatori da 15-20 milioni (anche perchè probabilemnte non sarebbero mai venuti a BG), ma un paio di giocatori da 6-7 milioni l'uno si poteva, ANZI SI DOVEVA, comprarli; mi riferisco a degli acquist necessari per colmare alcune lacune palesi:
    - attaccante rapido e veloce, che ieri sarebbe andato a nozze nel 2° tempo con gli spazi in contropiede (ilicic e gomez non sono certo due attaccanti da profondità), allqa luce anche del fatto che Gasperini aveva già oramai da tempo perso fiducia in Cornelius e Petagna;
    - mediano per fare rifiatare il trio freuler-cristante-deroon;
    - un benedetto terzino destro che sappia cosa è il gioco del calcio, al contrario di Hateboer (nulla contro l'uomo Hans per carità , serio ed esemplare professionista; solo questione tecnica) .
     
     
     


  26. Non riesce a passarmi il nervoso, nonostante sia ovvia la gratitudine dovuta a questo gruppo che ci ha fatto sognare traguardi impensabili. Unica (magra) consolazione, da un punto di vista del campionato quasi è meglio perché torniamo a giocare una sola volta a settimana, quindi dovremmo migliorare ulteriormente la nostra media punti.
    La delusione potrebbe essere attutita da un colpaccio contro i gobbi nei prossimi 7 giorni.
     


  27. Rammarico
    BvD vaffan 
    Grazie ragazzi
    Ripartiamo



  28. Leggo troppo buonismo ed autoassoluzioni, poca sincerità  ed obiettività .
    Io sto ancora male. Con i due goals esterni ci credevo e potevamo farcela.
    Tre dei 4 goals loro sono ns regali, al ritorno almeno tre occasioni ciclopiche gettate alle ortiche.
    Quindi, alla resi dei conti sarebbe stato sufficiente nn regalare uno dei tre goals o segnarne un secondo al ritorno.
    Nn ci sono stati superiori se nn in fase finalizzativa.
    Occasione irripetibile gettata al vento, anche perché  traditi da chi ci doveva esaltare!
     Deluso come dopo il Malines! Il rest a ie BALE per i grulli!
    Grande tifoseria anche se nn a livello due gare con Everton.
    Leggere domani dei sorteggi sarà un coltello ritirato nella ferita sanguinante 


    • Sono d'accordo. Delusione esattamente come dopo il Malines. Siamo in credito. Il resto avanza. 


    • molto giusto quello che hai scritto..
      ma la quasi mancanza di sostituzioni in addirittura 180  minuti grida anche quella vendetta


    • Coltello rigirato.....
      Potàaaaaaaaaaaaa


  29. crazyhorse200 -
     23/02/2018 alle 11:43
    IL TIURO DI REUS ERA UNA CICCATA ASSURDA, 2 ALL'ORA ED ANDAVA FUORI DI 2/3 METRI
    SE LA SI LASCIAVA PASSARE NON CI SEGNAVANO PIU'.
    PECCZTO DAVVERO.... CHE DELUSIONE.
     
    P.S.  IERI HO CANTATO DA AMTTI IN GRADINATA EST. MA IERI LA CURVA NON MI E' PIACIUTA POCA ADRENALINA
    CONTRO L'EVERTON ERA UN ALTRA COSA. AD ESEMPIO.
     
     


    • Jerry Garcia -
       23/02/2018 alle 12:40
      veramente molto deluso dal tifo ieri, serata veramente triste, e oggi lo sono più di ieri


    • rivisto in tv è ancora più assurdo il goal preso


    • Con la pioggia e tutti coperti non si sentiva niente.. è inutile tenere 10 persone in 5 metri.. qualcuno doveva stare sotto e altri più verso i lati.. e la cosa era evidente anche dalle prime partite


      • Concordo, bastava che i ragazzi della balconata si spargessero di più. A Dortmund non c’è stata partita sugli spalti, ma semplicemente perché l’acustica dell impianto permetteva di sentire anche il respiro dei lanciacori
         



  30. Qui dentro qualcuno ha perso il senso della dimensione. C'è solo da fare un monumento a questa squadra ed al mister, all'inizio dello scorso anno chi avrebbe mai pensato ad una cavalcata simile? E' la fine di un sogno, ovvio che il rammarico e l'amaro in bocca sia forte, soprattutto perchè ce la siam giocata alla pari, ma avevamo di fronte una gran squadra, con in campo, tra gli altri, il giocatore che ha deciso l'ultimo mondiale.Certo, son stati commessi degli errori, vuoi per inesperienza, vuoi per altri motivi, ma dar la croce addosso ad alcuni, dopo questa partita, mi sembra inopportuno. Quindi, credo, bisogna essere solo fieri dei ragazzi e perchè no, anche di noi stessi, abbiam mostrato a tutti chi sono i tifosi dell'Atalanta e l'orgoglio di esserlo!!!! L'unica cosa che in parte mi preoccupa è il possibile contraccolpo psicologico, ma confido nel mister! C'è un nuovo treno in corsa per l'Europa su cui salire!!!! Adoss!!!!!


  31. Ho appena rivisto gli highlights. Ieri allo stadio ero totalmente in trance agonistica quindi ho preferito rivedere la sintesi prima di esprimere giudizi. Prima di tutto un immenso grazie a tutti, società, mister, staff e giocatori per le emozioni che ci hanno regalato. Usciamo a testa altissima, avendo perso una partita su 8 contro squadre di altissimo livello. L'eliminazione purtroppo è stata decisa da episodi: i due errori di Toloi all'andata, gli errori sotto porta del Papu e Cristante e l'indecisione di Berisha sul gol. Dico indecisione perché l'errore è stato più di concetto, perché una palla del genere la devi lasciare scorrere sapendo le difficili condizioni del terreno e del pallone. Usciva di due metri, ma rischiando la presa purtroppo ha avuto la sfortuna di picchiare il pallone con il ginocchio. Fino a lì era stato impeccabile, anche nelle uscite alte. Il brutto di quel ruolo, e lo dico per esperienza personale avendolo fatto per 20 anni, è che se sbagli tu non c'è dietro nessuno a poter rimediare. Quindi il gol sbagliato sembra pesare sempre meno di un errore del portiere, ma se l'avessimo chiusa come avremmo potuto e dovuto saremmo quì ad aspettare con ansia le 13 per il sorteggio. Detto questo ribadisco il mio enorme grazie a tutti. A Toloi nonostante gli errori dell'andata, a Papu, Cristante e Berisha nonostante quelli di ieri. Sono gli errori che aiutano a crescere, e noi lo stiamo facendo in maniera esponenziale, quindi testa alla Juve e lottiamo sempre per portare in altro i due colori più belli al mondo, il nero e l'azzurro.


    • Però aveva appena fatto lo stesso errore a Crotone. Recidivo.


      • Entrambi gli errori con campo-pallone-guanti fradici. 


  32. Condivido in tutto il commento di Coder delle 10.43
    Speriamo.....
    Comunque grazie Dea
    Il difficile arriva adesso


  33. Inacettabile, ingiusto, allucinante proprio quando ci si  è resi conto di quale squadra abbiamo subiamo un torto di portata storica. Si sa per rivivere un momento simile ci vorranno tante concidenze e la tristezza è tanta. Come con il Malines sul più bello la maledizione ci colpisce. Consoliamoci pensando a quei poveri cristi sul ponte a Sarnico


  34. per come e' maturata nei 180 minuti è un'eliminazione amarissima... sia chiaro i tedeschi non hanno rubato nulla (sono in un periodo mooolto fortunato dove ogni rimpallo è loro sia in difesa che in attacco con spesso goal in zona cesarini, e non solo in EL anche in campionato stanno avendo il culo stile inter di inizio stagione), ma vederli festeggiare in casa nostra un passaggio del turno guadagnato con nostri 3 regaloni difensivi ed almeno 4-5 goal mancati fa davvero malissimo, specie ora a caldo.
    A mente fredda invece non possiamo solo essere felici ed orgogliosi di questa societa', mister e ragazzi che hanno scritto pagine di storia atalantina che racconteremo ai nipotini... l'eliminazione non cancella nulla come il Malines non ha cancellato la favolosa cavalcata dei ragazzi di allora.
    Mi spiace che tanti abbiano la memoria corta su nostri campionati "standard" con salvezza conquistata con grande gioia all'ultima partita (e amare delusioni per retrocessioni).... ma ci si abitua in fretta al lusso.
    Tutti hanno dato tutto e mi fanno specie le critiche ai singoli dopo partite come quelle di ieri sera, quando dovremmo tutti dire solamente GRAZIE RAGAZZI PER QUESTA STUPENDA AVVENTURA!!


  35. La qualificazione l'abbiamo persa all'andata al 90 minuto....peccato meritavamo di più...comunque grazie Atalanta per le belle emozioni che ci hai regalato...



    • Ciao OBE pensavo la stessa cosa in effetti se non avessimo preso quel maledettissimo goal al 91 ieri ci saremmo anche potuti permettere il lusso di passare il turno pareggiando e imbattuti...in E.L 


  36. Volevo solo dire ai che ieri alla fine della partita hanno stronbazzatto sul Ponte di Sarnico. Con tanto di stendardo della vecchia fattoria. ..che serate come ieri voi le potete solo sognare...POVERI INFERIORI CHE SI ACCONTENTANO DI FESTEGGIARE LE SCONFITTE DEGLI ALTRI...


    • Se Bg piange, Brescia non ride (sconfitta in finale CI Basket con canestro di Vujacic, sloveno come Ilicic, a 2" 40 dalla fine, quindi... 


    • beh..fa parte del gioco..se il padre dei cieli li ha creati ci sarà un perchè..


  37. Facciamo finta di essere un tifoso neutrale (che non conosce bene la storia dell’Atalanta e del Borussia) che assiste alla partita.
    Alla fine penso che quel tifoso possa avere la sensazione di aver visto due nelle squadra con la prevalenza ogni tanto di una e ogni tanto di un’altra e con la possibilità di vincere da parte di entrambe.
    Poi però si accorge che ha vinto che quella che ha vinto è quella che ha sbagliato di meno, perché su tre goal che ha preso c’e un mezzo errore del portiere nella gara di ritorno mentre qualla che ha perso ha fatto un errore grave e due mezzi errori nella gara di andata e uno grave in quella di ritorno, praticamente tre errori su quattro goal.
    Resta quindi l’impressione (e la certezza) che ha perso chi ha sbagliato di più, e magari ha giocato anche meglio, e la convinzione che per diventare ancora più bravi si deve lavorare su questo.


    • Brava Barbarella. Ottima riflessione.


  38. fa un male cane
    e non riesco davvero a trovare parole
    grazie a tutti come sempre,per essere potuti arrivare fin qui
    c'e' solo una piccolissima cosa che mi consola...ed e' che sia andata cosi' contro una squadra oggettivamente forte e di cui non mi importa nulla...fossero capitate due partite cosi agli ottavi contro Lazio o Milan sarebbe stato piu' doloroso ancora.
    ma e' solo un idea per stemperare il dolore…
    e' solo calcio..ma anche no...fa malissimo


  39. è iniziato il tiro al bersaglio al papu. Papu che secondo me ieri ha giocato molto meglio rispetto alle ultime. Ovvio gol sbagliato pesa come un macigno, ma bisogna dar credito anche ad una grande uscita del loro portiere e la magnifica palla a Cristante però non la menziona nessuno. Piuttosto quando è partito l'uno contro uno di Ilicic contro l'inguardabile pelato in difesa pensavo proprio la piazzasse.
    Ma alla fine non si tratta di crocifiggere nessuno, dobbiamo pensare a chi siamo, dove eravamo fino a poco tempo fa e chi abbiamo affrontato, ovviamente se dalla panchina puoi permetterti di far entrare Reus sei uno squadra di un altro livello.
    Avremmo meritato ampiamento di vincere, abbiamo una squadra magnifica che tiene alla maglia e lascia tutto sul campo, abbiamo una gestione societaria seria, competente e sana (anche se la panchina doveva essere migliorata), abbiamo un allenatore fantastico, quindi dobbiamo rialzarci subito perchè TORNARE IN EUROPA DEVE ESSERE IL NOSTRO OBBIETTIVO PRIMARIO.
    Ultima considerazione, io mi son stufato di andare a Reggio Emilia (ieri all'uscita casello chiuso in una direzione come cazz si fa), il ritardo di un anno nei lavori è un colpo basso. Questa fantastica avventura sarebbe stata ancora più incredibile nella nostra amata Bergamo.
    FORZA ATALANTA


    • Confermo. Sarà che ieri c'era l'enorme delusione per l'eliminazione mentre nelle altre tre partite c'era grande entusiasmo...ma che coioni 'nda a Reggio quando la nostra casa è il Comunale


  40. 1344kmDiAmorexLaDEA -
     23/02/2018 alle 10:49
    Per me che negli anni della B ho visto dal vivo l'Atalanta perdere ad Acireale, Messina e Catania è stato un bellissimo sogno ammirare la Dea in Europa contro squadroni del calibro di Borussia Dortmund, Lione ed Everton.
    Anche se uscire così brucia tantissimo, io non smetterò mai di ringraziare Gasp e i ragazzi per le grandi emozioni che mi hanno fatto vivere.
    Sempre più orgoglioso di essere Atalantino



  41. speriamo di portare a casa almeno un obiettivo, perchè in caso contrario ho la vaga sensazione che faremo fatica a trattenere Gasperini il che significherebbe scordarsi l'Europa per un bel po'
    Comunque vada  orgogliosi di questa squadra che ha fatto vedere del gran calcio


  42. GRAZIE RAGAZZI!..da qui dobbiamo ripartire,ci servirà molto per cescere in tutti i sensi..ma stiamo diventando una grande squadra...bravi tutti


  43. Grandissimi tutti: Squadra, Mister, Società e Tifosi allo stadio.
    GRAZIE PER LE EMOZIONI PROVATE. SOLO E SEMPRE FORZA DEA!!!!!!



  44. stamattina fa ancora male! siamo usciti contro una squadra che francamente nelle due partite non mi ha entusiasmato, certamente hanno dei valori tecnici ma se andiamo ad analizzar bene quello che alla fine conta...e cioè i gol dobbiamo fare un mea culpa tra occasioni sprecate e gol subiti.
    Ieri sera abbiamo avuto più occasioni per chiuderla ma non è andata; loro con uno sterile possesso hanno trovato il pareggio ....trovato è il miglior complimento per il loro gol....quest'anno ne ho visti troppi "trovati"...e mi fermo qui...
    la nostra europa è stata comunque straordinaria e ringrazio tutti !
    P.s. 2 cose a contorno che proprio mi han fatto incazzare
    -mi han fatto girare le palle vedere i tedeschi con tamburi, fumogeni lanciati in  giro e strisconi della nostra squadra strappati mentre da noi non facevano entrare nemmeno le bottiglie di acqua senza tappo!
    -uscita dal parcheggio "petali"! mi hanno mandato nei prati per poi tornare allo stadio e rifarmi la coda per entrare in autostrada! ho preso una statale col navigatore e sono arrivato a casa alle 2! mi spiace ma ieri sera non ho visto la bella organizzazione delle altre partite!
     


    • Idem. Parcheggio Petali e gita nei campi Emiliani. Diaol porco


    • Hanno mandato per i prati anche me. Presa l'autostrada a Carpi...


  45. Arrivato a casa alle 3.40.
    Non condivido le critiche ai singoli e trovo che esprimerle adesso sia il momento sbagliato.
    Personalmente, per la prima volta dopo un anno e mezzo passato sempre e comunque con il sorriso a 256 denti per le imprese della nostra Dea, c'è un fllo di amarezza.
    Uscire così fa male, brucia tanto.
    Ripensando ai 180 minuti, direi che abbiamo giocato meglio noi (ieri partita impeccabile per 84'), ma siamo usciti per degli episodi
    Senza dubbio avremmo meritato di passare, ma lo sport è così. Se sbagli ti castigano.
    Usciamo a testa altissima. Come ho già detto, questa squadra da sempre tutto quello che ha, andando spesso e volentieri oltre i propri limiti e non tradisce mai.
    Prestazioni come quella di ieri, il campionato e tutta la EL, fanno crescere a livelli siderali il mio orgoglio di tifare per la Dea.
    Resta l'enorme soddisfazione di aver vissuto e condiviso momenti indimenticabili che spero si ripetano a breve.
    Gratitudine immensa ed infinita a tutti coloro che ci han fatto vivere attimi, ore, giorni, mesi, anni incredibili.
    Questo è il punto di partenza. Resta il campionato e la semifinale di ritorno di CI.
    Sono convinto che daremo tutto ed anche di piu' anche su questi altri due fronti.
    Siamo in credito con la Dea bendata,  verrà il momento in cui dovrà giocoforza sdebitarsi.
    UN IMMENSO GRAZIE AI RAGAZZI, AL MISTER ED ALLA SOCIETA'!!!
    Finchè vivrò...
        
        


  46. Domanda: se avessimo avuto l agognata punta invocata da molti, al posto di chi avrebbe giocato?


    • La punta eppoi ilicic gomez e cristante si giocavano due posti..in modo che si riposavano an eh un po'..se gomez non sta in piedi e ci sono le alternative di riposa un po'..non c'è niente di male


    • de roon
      con arretrato Cristante


      • Ma abbiamo visto tutti che cristante in quel ruolo oltre ad essere poco incisivo in fase offensiva nn ha le caratteristiche per interdire il gioco avversario 



  47. Beffa la grande stramaledetta beffa del giorno dopo e della sera prima  !!!
    Orgoglioso di questi ragazzi se c'e' una squadra che avrebbe meritato alla grande gli ottavi e' la Dea !!


  48. mamma mia quanto fa male uscire così. papu tropppo sotto tono quanto pesa l errore sotto porta.( se ci fate caso stesso gol mangiato contro la lazio, e anche li l'abbiamo pagata).berisha miracolo 10 min prima, poi succede quel che succede.
    a testa alta sempre.


  49. ROMAGNANEROBLU -
     23/02/2018 alle 9:52
    Il dio Eupalla ha deciso che la Dea non doveva passare questo turno.Ho una certezza con Gasperini non dovro'aspettare altri 26 anni per tornare in Europa,senza temo di si


  50. Orgoglioso di voi .....Grazie  ragazzi......Grazie società


  51. Fa malissimo...ma GRAZIE RAGAZZI!!! 


    • Certamente grazie ma fa veramente malissimo, giornata difficile 
      Spero che le prossime partite mi facciano dimenticare presto l'amarezza, c'è ancora una EL da conquistare e magari una finale di CI


  52. crazyhorse200 -
     23/02/2018 alle 9:18
    IL GIORNO DOPO FA ANCORA PIU MALE....


  53. Troppe emozioni...troppa tristezza...troppa amarezza...
    Perché non siamo secondi a nessuno!
    La loro esperienza calcistica li ha portati a passare il turno, PUNTO!
    Grazie ragazzi favolosi,ricorderemo per sempre questa esperienza di Europa League!
    Ora avanti per altri obiettivi!


  54. chissà se mai calcisticamente parlando rivivrò queste splendide emozioni.... grazie a tutti davvero; il calcio è uno sport di squadra quindi chi critica il singolo non capisce in c***o! lo scorso anno da SQUADRA ci siamo inaspettatamente qualificati per l'Europa e quest'anno da SQUADRA abbiamo fatto divertire l'Italia sportiva; io mi sento solo di dire grazie a tutti, dal magazziniere al presidente perchè in questi due anni sono stato fiero vermanete di tifare questa SQUADRA. Ma non parliamo come se fosse finito qualcosa; lo sport è così ma in campionato siamo attaccati al treno per l'Europa e abbiamo un'impresa da compiere a Torino nel ritorno della semifinale di coppa Italia!!!!!!! Testa alta, sempre !!!!!


  55. Ladeanelcuore -
     23/02/2018 alle 8:35
    Non so quando mi riprendero.
    Ma leggere tutte queste critiche su alcuni giocatori di ieri
    Ha dell incredibile. Io ho visto 11 leoni che hanno dato l anima
    nessuno escluso.. Solamente ringraziare
    Gli 11 in campo e l uomo piu grande della storia 
    Dell ATALANTA 
     


  56. Ancora mi brucia....e allora evito di dire cose che solo la lente della delusione mi fa' vedere...
    Ringrazio comunque tutta la società per avermi REGALATO 8 GIOVEDÌ di emozioni incredibili....
    Presidente adesso mi ha viziato e non può lasciarmi senza distrazione infrasettimanale per molto...
    GRAZIE RAGAZZI....
    Fra trent'anni ai miei nipoti dirò così...."l'Atalanta schierava....Berisha Toloi Caldara e Masiello.....
     


  57. Avevo pronosticato 1a1 e 1a1 é  stato.
    Per carità da tifoso mi é  rimasto l'amaro in bocca  come quando l'Italia a novembre venne estromessa dai mondiali , come quando Baggio tirando alto un rigore perdemmo la finale mondiale,come quando Nicolini tirò alto davanti al portiete nella semifinale contro il Maline.
    Credo che gli errori siano figli dell'inesperienza 'i tedeschi sono abituati a giocare partite importanti e questo non sembra ma conta molto,la capacità di gestire con la testa queste partite è fondamentale .Andate a chiedere alla juve che pur vincendo scudetti e coppe italia a ripetizione ,proprio non ce la fa per questioni di testa a vincere la champion. 
    Si un amaro che rimarrà  in bocca per un bel po ma per fortuna abbiamo ancora la possibilità di rendere dolce questo mese di febbraio 2018 veramente intenso ed elettrizzante.
    Si perché mercoledi avremo l'occasione per rifarci e mettendo in campo tutta la rabbia e l'adrenalina rimastaci in corpo avremo la possibilità comunque di conquistare un traguardo importante .
    Andiamo a torino con lo spirito della squadra che non ha nulla da perdere buttiamo il cuore oltre l'ostacolo e andiamo a prenerci questa finale di coppa Italia .
    La partita di domenica la giudico alla "Sarri " : non me ne frega niente di queste partite noi pensiamo ad altro .
    Il mio pronostico per mercoledì prossimo?
    1 - 2   incrociamo le dita !


  58. primieroneroblu -
     23/02/2018 alle 6:24
    vedo che ci sono due categorie oggi 
    gli ottimisti a prescindere e gli incazzati, io compreso;
    al di là dei soliti preamboli che bisogna dire tipo
    ma due  anni fa giocavano con il pulmann, guardavamo la terzultima etc 
    non vedo perché non si possa fare qualche critica ...
    gli errori  di gioco purtroppo si stanno e sono quelli che differenziano una grande squadra da una come la nostra, senza esperienza europea
    del papu più del gol mangiato mi ha dato fastidio l atteggiamento e non solo ieri ... non so se deluso perché nonnlo ha cercato nessuno in estate o appagato o ansioso di arrivare al mondiale spremuto ma ripeto l atteggiamento e un po’ irritante 
    ma più di tutto mi gira che siamo arrivati a questo ciclo senza nessuna possibilità concreta di ricambi in panchina, sia ricambi per far rifiatare freuler che de roon sia una punta affidabile per cambiare modo di giocare a partita in corso. sia un cambio x il papu o ilicic va bene comprato lo stadio e quant altro ma siamo una squadra di calcio !!! inutile avere tante figurine in panchina che però non giocano perché il mister, non io, evidentemente lectitiebe inadeguate 
    inutile essere sportivi perché ieri non ha vinto la migliore io sono tifoso non sportivo e oggi mi girano a mille 
    ah non parlatemi di carro su cui salire o scendere....


    • Concordo con te in tutto...ho appena rivisto le immagini...e la delusione è aumentata...
      ora speriamo di non crollare...
      tutti col mister...che decida lui gli acquisti da fare!!


    • Non si è ottimisti a prescindere, si è ottimisti perché ci sono motivi per esserlo, pur con l’enorme delusione di essere usciti dall’Europa.


      • Non avrei saputo trovare parole migliori. 


  59. maracaniggia -
     23/02/2018 alle 5:54
    Giusto così. Gol sbagliato, gol subito. 
    È la legge del calcio. E il Dortmund è una signora squadra.
     


  60. Atalanta ti amo! La serata di Dortmund non me la toglierà mai nessuno


  61. Rientro ora e priima di coricarmi dico la mia. Già fin dal sorteggio sarebbe stato da prendere con serenità ogni risultato, perché eravamo sicuri del massimo impegno dei nostri. Così è stato . La differenza tra le due squadre è che loro non fanno quasi errori gratuiti (stasera un paio ma non sfruttati da noi) e giocano un calcio molto organizzato col fraseggio stretto ma poco spettacolare, mentre noi siamo più fantasiosi e belli da vedere ma commettiamo sempre un certo numero di errori banali. Diceva Gary Lineker che il calcio è uno sport in cui si gioca 11 contro 11 e alla fine vincono i tedeschi ! È la sintesi di questi 180 minuti col Borussia, dove loro sono anche. Stati di più mentre sempre 11. Gasperini ha fatto il primo cambio a Dortmund al 78 *, e stasera addirittura niente. La stanchezza dei nostri si è vista bene nei finali , col loro mister che ha invece fatto sostutuzioni decisive. E non è casuale se gli errori decisivi son venuti alla fine. !  Tra le prove meno. Belle De Roon, con. tanti passaggi sbagliati gratuitamente.  Petagna meritava di partire almeno x 45,, considero un errore non averlo impiegato al posto di Marten   Certo questa eliminazione ha i nomi di Toloi Berisha e Papu ma gli errori per come siamo impostati sembrano oggi inevitabili, soprattutto se non si considera che i 90 minuti non possono reggersi a quella intensita'. Più di tutto ovviamente , l'ho sempre scritto, poté il sorteggio. Maltrattati sin da agosto, non eravamo molto graditi al sistema lì in alto.  Nel complesso una bella avventura, belle partite nostre, ma con qualcosa che è mancato per meritare un posto di vertice in Europa ; segnamo troppo poco per il gioco fatto


    • No scuss Robert ,  abbiamo disputato un secondo tempo dove grazie alla tattica abbiamo creato numerose palle gol, messo il nostro uomo più forte a tu x tu col portiere. E mi vuoi far credere che il gasp ha sbagliati tutto perché non ha schierato petagna  ??!!!! 
      Piiuttosto con le praterie a disposizione e i palloni pericolosi messi in area (su azione manovrata) si è chiaramente visto quanto l'agognata punta servisse!!!!
      Poteva essere un grande cavalcata , ma la sfortuna e un mercato di gennaio al ribssso ci hanno azzoppato..... 
      Ora si devono serrare le fila ed evitare crolli nel gruppo. E a testa alta giocare come ieri sera le prossime gare di campionato e semifinale di coppa Italia. 
      Grazie Ragazzi e FORZA ATALANTA!!!


      • non ho scritto che ha sbagliato tutto..
        ho detto che la squadra, sia all'andata che al ritorno, regge più o meno 70 minuti a certi livelli e dopo arretra e i singoli fanno gli errori ; se tu allenatore non fai i cambi , crei questa situazione ..
        Petagna, rispetto ad un De Roon deludente - come anche a Dortmund - lo avrei fatto giocare dal principio ; magari mi sarei tenuto De Roon come cambio in caso di partita da congelare .. così ne ha buttati dentro 2 alla sperandio per 5 minuti, una roba disperata .
        Il mercato di gennaio sinceramente non mi interessa; se hai due centroavanti in rosa che non giocano mai, cosa serviva una punta ? Tanto Gomez e Ilicic mi ca stavano fuori ! Diverso il discorso di Petagna perchè ha una certa intesa con gli altri e infatti nel girone eliminatorio non ci aveva mai tradito


  62. Buonanotte Atalanta.Ti voglio bene.


  63. Andreaneroblu -
     23/02/2018 alle 2:26
    Ma che partita ha visto il redattore dell'articolo?? Il risultato ci sta? Ma quando mai? Avremmo meritato di vincere largo e - consequenzialmente - di passare il turno, che già avremmo acquisire all'andata. Si abbia il coraggio di scrivere che il Dortmund è passato grazie ad una soncertante serie di regali. Ma tra loro e noi, quelli che avrebbero meritato di passare il turno siamo noi. Evitiamo di non incorrere in falsità, per dimostrare a tutti i costi di dovere apparire "obiettivi". Oggi è una beffa atroce!!


  64. Grandi complimenti alla squadra ma anche grande delusione perchè potevamo anche chiuderla 3 a 0 solo se avessimo saputo sfuttare al meglio le occasioni create. non mi piace che si temporeggi troppo al limite dell'area cercando di liberarsi, molte volte andavamo in area in contropiede ed il fatto di aspettare permetteva agli avversari di rientrare e raddoppiare sul portatore di palla. Per me stasera doveva giocare Cornelius, lui non ci pensa due volte a tirare, e la porta la vede. Ho avuto il santino del Papu in mano tutta la partita sperando fosse la sua giornata, invece dispiace che è da un pò di tempo in forte involuzione. Dov'è il Papu dello scorso anno?


  65. 1. partita perfetta tatticamente. grandi tutti. sugli errori tra andata e ritorno c'è poco da dire...han deciso la partita. Purtroppo davanti se giochiamo con qs modulo non abbiamo una riserva di ilicic e papu. c'era poco da poter inventare 
    2. esigo, pretendo il divieto trasferte x quelle m.e.r.d.e di tifosi crucchi che han lanciato razzi addosso al ns pubblico. poteva scapparci la tragedia. tema controlli: non mi han fatto entrare il brick col succo di frutta da 0.25: i lancia razzi nella curva merdonera invece son passati. Qs potenziali assassini van fermati, spero che la società atalanta si faccia sentire con durezza nelle sedi opportune. Soliti crucchi che vengon qui e fan quel c che vogliono
    3. grazie ragazzi! ora addosso ai gobbi, vi meritate una soddisfazione e anche un po' di fortuna 


  66. crazyhorse200 -
     23/02/2018 alle 1:58
    Assurdo uscire cosi .. avendo giocato molto meglio.di loro
    Pesano il.gol mangiato da Cristante nel primo tempo
    Da Ilicic e Papu nel secondo
    Ma il.Buon Berisha dopo la gran parata non doveva fare la papera sul tiro  a 2 all ora di Reus   
    NO COSI NON CI STA USCIRE DALL EUROPA LEAGUE 


  67. Gomez e’ un Campione ma è 6 mesi che passeggia in campo concordo con ex cridoni quello che non si e capito e l’insistenza del mister a farlo giocare Gomez ci ha portato in Europa e Gomez ci ha tolto dall Europa semplice così su Berisha ne ho già dette tante e anche io non voglio infierire penso che si senta male lui da solo 


  68. ... va beh ... scherziamoci sopra!


  69. Grande delusione, a caldo difficile commentare, grazie ragazzi per le emozioni regalate in questa Europa league 


  70. Capisco l'amarezza e la delusione. Critiche a giocatori, mister, società le ho sempre fatte quando le ritenevo sensate... ma questa sera non hanno senso. So che ognuno esorcizza il "dolore" a proprio modo ma questa sera, nonostante tutto, bisogna solo fare i complimenti a un collettivo che ce l'ha messa tutta e, sportivamente parlando, bisogna avere la forza di guardare avanti. Il tempo per le analisi e le critiche arriverà... La stagione non finisce oggi!
    Siamo sempre con voi! Forza Atalanta!


  71. Le difficoltà non sono mancate sin dal sorteggio iniziale, ma l'Atalanta non si è mai persa d'animo ed ha attraversato l'Europa, seguita da legioni di tifosi, espugnando successi e raccogliendo trionfi. La premiata banda Gasp ha sovvertito pronostici infausti e raccolto allori da conservare e condividere con noi tutti. In questi mesi abbiamo gioito come non mai e siamo stati apprezzati dall'Italia e dall'Europa, consolidando gloriosamente l'orgoglio di essere bergamaschi. Usciamo dal torneo perdendo soltanto la possibilità di proseguirlo, ma superati in un onerevolissimo e sfortunato confronto. D'obbligo, pertanto, il nostro grazie più sentito al Gasp ed ai suoi ragazzi, oltre che allo staff societario, senza riserva alcuna. Se non lo facessimo e rinfacciassimo solo degli errori, che pur ci sono stati, sviliremmo la dedizione e la generosità che tutti loro hanno profuso nel torneo e nel campionato, in un  susseguirsi di emozioni inumidite da lacrime, specialmente di gioia. L'esperienza sapra trasmetterci un superiore grado di maturità, idoneo a riproporci questo traguardo come accessibile e non più ecceziona, che è presupposto di nuove aperture. Tutti noi, squadra, mister e società, dobbiamo capitalizzare e reinvestire in una nuova Atalanta, cresciuta in credito ed in dignità, che mira a sempre maggiori traguardi. A partire da subito! Forza, splendida dea, il bello sta per ricominciare...
     


  72. rivisto Ora il gol del borussia ....capisco non sparare addosso a Berisha pero non puoi fare questa papera in questa partita !!! E segue quella di Crotone ...peggio del gol sbagliato del Papu !! ...Dai FA MALE USCIRE COSI !!!!


  73. Dobbiamo essere orgogliosi nella tristezza. E consapevoli che non siamo a questi livelli per caso ma per qualità. Continuare ad essere competitivi  e' la miglior medicina per l'amarezza di stasera. Grazie ragazzi


  74. Cristante immenso. 
    Impossibile tenerlo qui la prossima estate. 
    Coi soldi di Cristante subito una punta sui 15 milioni e il sostituto di Spina. Ma davvero però. 
    Solo applausi X le emozioni che abbiamo ricevuto. 
     
    Grazie ragazzi. 
    Grazie Gasp 


  75. Purtroppo non solo non ero a Reggio, ma non ho potuto nemmeno seguirla, perché di ritorno da una trasferta di lavoro.
    Ho visto gli highlights, che sommati alla partita di Dortmund, e alle prestazioni del girone, mi fanno dire solo: GRAZIE RAGAZZI.
     



  76. Ladeanelcuore -
     23/02/2018 alle 0:15
    Piu che una buona parata ha fatto a dir poco un miracolo 5 minuti prima del gol.
    Gomez è un campione ed è grazie a lui se oggi eravamo qui.
    GASPERINI UOMO TROPPO GRANDE! 
    Se proprio vuoi lamentarti in questo momento fallo con la società che nn ha seguito Gasperini 


    • Ladeanelcuore -
       23/02/2018 alle 0:18
      Era di risposta ad ex cri doni



  77. Undici leoni, grande squadra meritavamo di passare noi il turno. Peccato per non aver concretizzato almeno una
    delle due occasioni clamorosamente sbagliate che avrebbero chiuso la partita.
    Nel doppio confronto ci ha punito la doppia stramaledetta beffa dei 2  goal subiti nel finale .
    Nulla da dire ai ragazzi, pur essendoci grande rammarico ne usciamo a testa alta.
     
    Sempre forza Atalanta


  78. oia de negòt...ho finito le lacrime e le bestemmie.

    GRAZIE RAGAZZI
    comunque un avventura incredibile



  79. Peccato... Anche dopo un'ora sono ancora senza parole... Mi è dispiaciuto davvero tantissimo ma non me la sento di condannare Berisha, purtroppo si era già capito nella ripresa che era una di quelle partite tipo Spal dove non si segna il secondo e poi arriva l'inculata... Solo che questa è stata peggiore.
     
    Mi viene solo da dire che spero Gasperini parla a Berisha e recuperi il ragazzo che mi sembra ne sia uscito davvero distrutto mentalmente peggio di tutti gli altri.


  80. Ladeanelcuore -
     22/02/2018 alle 23:59
     11 LEONI!!
    GASPERINI UOMO TROPPO GRANDE !!!
    Partita straordinaria senza punte e ricambi a centro campo
    GRAZIE   GRAZIE  GRAZIE  GRAZIE   GRAZIE GRAZIE GRAZIE 


  81. wigners_friend -
     22/02/2018 alle 23:54
    Lascio la disamina della partita per domano. Stasera dico solo che è una mazzata tremenda. Per me vale il 7-1 preso dall'Intel l'anno scorso... Quindi, come quella volta, può diventare la molla per un ulteriore salto. In campionato, soprattutto, ma anche, perché no, in Coppa Italia. Per questo bisogna lasciarsi tutto alle spalle SUBITO e utilizzare in modo positivo la rabbia. Certo dopo San Siro si ripartiva col Pescara in casa, stavolta con la doppia trasferta in casa dei gobbi, ma si può fare. Dico la verità, a me le accoglienze trionfali a stagione in corso non piacciono, ma dopo il 7-1 fu giustissima. E anche stanotte... Sono lontano e non posso, però sarebbe il caso. Il calcio ti dà sempre un'altra occasione, ma solo se te la vai a cercare.


    • Questa è una mazzata molto peggio del 7-1 contro l’Inter. 


  82. Ex-Cridoni27 -
     22/02/2018 alle 23:48
    Uscito ora dal Mapei... fatti 400 km stamani, ora altri 400... ma ve bene così!
    Ho scritto e riscritto per mesi tutti i limiti di Berisha (ricevendo non pochi insulti)
    ma stasera non voglio infierire, non sarebbe giusto: in fondo aveva fatto una buona
    parata poco prima e qualche uscita non male (merce rara per Etrith). 
     
    Purtroppo la grande delusione di stagione ha un nome e cognome: Papu Gomez, 
    inutile girarci troppo attorno. Ciò che mi infastidisce è duplice: da un lato il suo 
    atteggiamento compassato, su alcuni palloni persino rinunciatario; dall'altro lato
    l'insistenza di Gasperini ("Gomez non si discute" ... "Gomez gioca anche quando 
    non è al meglio" ecc...). 
     
    Nel complesso dei 180 minuti, credo che l'Atalanta possa reggere questo Dortmund 
    (il che la dice lunga su cosa siamo diventati), tuttavia, a questi livelli contano i fatti
    e non i "se", "ma", ecc... Due gol li abbiano regalati noi in Germania, e stasera non 
    abbiamo chiuso il match quando potevamo. Sbagli, paghi! Passa il Borussia: PUNTO.
     


    • Ladeanelcuore -
       23/02/2018 alle 0:07
      Piu che una buona parata ha fatto a dir poco un miracolo 5 minuti prima del gol.
      Gomez è un campione ed è grazie a lui se oggi eravamo qui.
      GASPERINI UOMO TROPPO GRANDE! 
      Se proprio vuoi lamentarti in questo momento fallo con la società che nn ha seguito Gasperini 


      • Paraocchi totale.


        • Non capisco se lo fanno apposta, ma li pagano?


  83. Ennesima paparella del portiere che questa volta non ci costa qualche punticino ma la qualificazione. Per l'ennesima volta non trattiene il pallone e lo fa rimbalzare sul ginocchio, e non mi dite che era un tiro imprendibile, o campo bagnato, ma un tiro ciccato e che arrivava piano. Provare a puntare su Golini? 


    • Non saranno più gravi le tre occasioni da gol non trasformate?
      Per me sì.


      • Certo le occasioni da goal vanno sfruttate, se facevamo il secondo non stavamo a parlare di papera di berisha, ma ultimamente mi sembra che su qualche goal non e' assolutamente impeccabile, anzi.
         


  84. Se Berisha fosse stato un fenomeno la Lazio se lo teneva..... chissà come se la ride Sportiello


    • GRAZIE RAGAZZI,GRAZIE GASP PER UN SOGNO CHE OGGI NONOSTANTE TUTTO CONTINUA,CERCARE UN COLPEVOLE O I COLPEVOLI È UN ESERCIZIO INUTILE PERCHÉ NON HA ALCUN SENSO ,SI SONO COMMESI ERRORI MA SOLO CHI NON FA NULLA NON SBAGLIA MAI E USCIAMO A TESTA ALTISSIMA ! FAREMO COME LA GOGGIA CHE DOPO TANTE “GOGGIATE”,HA VINTO L’ORO OLIMPICO QUINDI .....VIA I MUSI LUNGHI E ........AVANTI CHE SIAMO DAVVERO FORTI!!!!


    • Se la ride talmente tanto che rischia di non essere riscattato dalla Fiorentina, per le papere in serie che sta facendo...


    • Gia’, chissà come se la ride sportiello dal divano di casa sua... 


      • Quella unica consolazione... ma berisha l’ha fatta grossa 


  85. Non so cosa dire, la delusione è tantissima, avevo le lacrime agli occhi al fischio finale. Se ne va un sogno e se ne va, purtroppo, perchè la squadra ha dei limiti ben precisi. Li davanti tolto ilicic, e con il Papu che non è più lui, nessuno è in grado di segnare. noi grande partitta, grandi azioni, ma il gol è venuto ancora su un calcio d'angolo e lo ha fatto un difensore. Le puntye messe in fine come mossa della disperazione, ma la verità è che Gasp ha quei giocatori li... punto, un buon ricambio in difesa come palomino, ma per il resto squadra senza riserve degne di nota, a questo difetto, non è mai stato posto rimedio.
     
    Peccato, grazie lo stesso, con i nostri limiti abbiamo buttato il cuore oltre l'ostavcolo, ma non è stato sufficiente. 
    Se l'avventura si vuole riprovare a farla, serve rinforzare la squadra e prima di tutto serve una punta forte. Insomma i famosi 3-4 big chiesti a più riprese dal mister, ma che ad oggi sono e restano 2, papu e ilicic e se uno dei 12 è fuori forma, possiamo solo attaccarci all'altro.
     
     


    • Beh dai, non esageriamo. Fino a ieri si esaltavano i miglioramenti di Mancini, Gosens, Castagne e la solidità di Gollini. Chiaro, sono giovani e devono ancora crescere in prestazioni ed esperienza.
      Se cerchiamo un centravanti dells stessa efficacia tecnica di Ilicic/Cristante/Gomez, vediamo un po' chi può arrivare a luglio...


  86. ragazzi appena entrato in macchina...che dire...sicuramente peccato nelle due partite meritavamo noi..
    pero..se anche oggi gasperini ha fatto fare la punta a cristante...ha fatto giocare gomez al 40%per tutta la partita...
    fose è perché manca una punta??.. a gennaio venduti orsolini e kurtic e rimpiazzati con nessuno...
    grande presidente...ma a gennaio si doveva fare di più...
    ora dobbiamo tornare in Europa..c'è la faremo?? 
    Gasperini fa miracoli ma questo non so..
    speriamo ora di non controllare...e per il futuro...sarà rifondazione??
    via caldara spina ccristante..speriamo solo resti il gasp!!


    • Guarda, sei come un disco rotto...
      Se fossimo passati, sono sicuro che non avresti tirato fuori la storia della punta che manca. Ora invece puoi continuare col tuo cavallo di battaglia.
      Se su tre chiare occasioni (Cristante, Ilicic e Gomez) ne avessimo messa almeno una, saremmo qualificati agli ottavi. Punta o non punta.


      • Stefanosauro  peccato però che il disco lo abbia rotto pure il Gasp, dicendo praticamente le stwesse cose, la punta pronta per questi livelli non ce l'abbiamo, abbiamo due fuoriclasse si, Papu e ilicic che devono per forza giocare anche se al 50% come il papu, perchè gli altri, purtroppo per noi, non valgono nemmeno il loro 50%


        • Certo, Petagna e Cornelius non sono al livello di Ilicic/Cristante/Gomez. Ma lo sapevamo già da tempo.
          A me pare pretestuoso parlare della punta che manca, quando con questi giocatori avremmo potuto passare se fossimo stati più cattivi sottoporta.
          Tutto qui.


          • Cornelius a 24 anni ha fatto 11 gol (in 36 partite) nelle Coppe europee, Champions e Europa League, giocando nel Copenaghen, non nel Barcellona. Non è proprio l'ultimo arrivato...


          • Dai Paramo mochèla fò!!!


  87. Penso ci possa essere solo una parola............ GRAZIE      
     


  88. neroeazzurro -
     22/02/2018 alle 23:40
    Che tristezza. Un grazie enorme a tutti, dal mister ai giocatori alla società agli splendidi tifosi. Orgoglioso di essere atalantino. FORZA ATALANTA SEMPRE


  89.  Tanto amaro in bocca. E non solo in senso figurato, visto che dalla tensione ho bevuto mezza boccia di Unicum.
    Che dire che non sia stato scritto.. nulla, un cammino condotto nel migliore dei modi, e finito nel peggiore, a pochi minuti dalla gloria, un po' come all'andata. Peccato. Ma oggi dare colpe o gettare la croce sarebbe impietoso, al di la degli errori singoli e dei singoli ched ci sono stati.
    Proviamoci in Coppa Italia coi gobbi, anche se sarà quasi impossibile, e poi sotto col campionato: almeno il settimo posto è alla nostra portata.



  90. Bravi comunque!! Adesso possiamo concentrarci sul campionato e coppa.lo dico con rammarico ma x noi vá bene cosi,.


  91. Mazzata tremenda. Adesso e' l'inevitabile momento dei rimpianti e dei porconi. Bisogna tornare a sostenerli come e piu' di prima per evitare strascichi pericolosi in campionato. Abbiamo fatto quello che era stato fatto con Stromberg, con Evair e Caniggia, guai a tornare nella sufficienza come allora.
    Mi permetto di fare un solo nome stasera, ma meriterebbero tutti: partita dopo partita ammiro in Freuler un giocatore completo, moderno, efficace, di assoluto valore a livello Europeo. Prego Dio che quest'estate Percassi abbia la forza d resistere a tutti gli assalti che inevitabilmente arriveranno da dentro e da fuori i confini nazionali, e al ragazzo di "accontentarsi" di una piazza che lo osanna e dove mi auguro possa finire la carriera.


  92. che dire.
     prima dell'inzio della partita ero fiducioso.
    dopo il gol di toloi entusiasta.
    quando ci siamo tirati indietro a subire il borussia ho avuto i primi timori.
    dopo i primi errori sotto porta ho voluto credere che prima o proi avremmo fatto il secondo gol fino a quando è arrivato il pareggio  per un campo scivoloso e un rimpallo di merda.
    peccato che al momento opportuno non abbiamo potuto sfruttare delle alternative cosi come ha fatto il borussia. ma come già detto qualcuno noi non siamo il borussia ma siamo un'altra meravigliosa cosa
    malgrado tutto grazie a tutti
     


  93. Che sfiga! Come a Dortumund abbiamo preso un goal sul finire e l'amarezza e' infinita.
     
    Loro sono fortissimi e noi abbiamo fatto delle prestazioni di alto livello. Peccato, perche' con solo un poco piu' di fortuna oggi staremmo gia' pensando al prossimo avversario. Dobbiamo ringraziare tutti, hanno profuso un impegno indiscutibile.
     
    Nonostante questo voglio sottilineare il mancato apporto del PAPU. Non voglio mettere in discussione il suo impegno, che sicuramente da buon professionista avra' messo in campo. Ma quando hai uno stipendio largamente superiore a quello dei tuoi compagni, ci aspetta un particolare apporto, soprattutto in partite importanti e decisive come queste. Sia all'andata che al ritorno non ha saputo essere un trascinatore della squadra, anzi a volte sembrava rallentare la manovra, arrivando a sbagliare una chiara occasione da goal. Non vuole essere una critica all'uomo, che apprezzo notevolmente, ma alla sua prestazione professionale. Penso che sia lecito, senza per questo gridare allo scandalo. Insomma voglio sottolineare che ci e' venuto a mancare nel momento cruciale della stagione il nostro "top player".
     
    Ora, consapevoli che stiamo costruendo una GRANDE SQUDRA, avanti con una esperienza in piu', puntando ad alzare decisamente e definitivamente l'asticella ! GRAZIE RAGAZZI per queste emozioni che faranno parte per sempre della nostra VITA !!!


  94. Orgoglioso dei nostri ragazzi...che partita!... adesso diamo tutto nella semifinale di coppa italia... ci aspetta la storia


    • L'è ndacia la storia! Pensiamo piuttosto a non distaccarci in campionato, e rimetterci in riga subito!


    • Ma x favore. 


  95. Dobbiamo ancora crescere. Cresceremo. Tanta buona volontà ma, alla fine, se non sfruttiamo le occasioni per segnare è dura, eh. Siamo sempre lì. Forse qualche errore di mercato in attacco bisognerebbe ammetterlo (e il Gasp l'ha ripetuto tante, tante volte...). Amen. Concentriamoci sul campionato e cerchiamo di ritornare subito in Europa, dai. A ogni modo, sempre forza Dea!


    • Forse?


    • Più che errori di mercato, parlerei di errori in campo: se hai tre chiare occasioni per raddoppiare (con i nostri uomini migliori) e non lo fai, un golletto da una squadra forte e più esperta lo si può sempre prendere...


      • Con tutti i soldi che abbiamo preso l'anno scorso, un paio di centravanti di buon livello avremmo potuto tranquillamente acquistarli. Abbiamo un discreto collettivo ma non è chiaramente possibile reggere tre competizioni - nel calcio di oggi - sperando nei goal dei difensori o dei centrocampisti, dai, parliamoci chiaro. 


        • Certo,  a chi non piacerebbe un centravanti goleador?
          Però l'estate scorsa abbiamo speso comunque 40 milioni, e ormai anche giocatori medi te li fanno pagare come l'oro...
          Vediamo un po' chi potrà arrivare a luglio, con caratteristiche da Atalanta.


        • È vero che per riuscire a reggere fino alla fine tre competizioni così difficili dovremmo sicuramente cercare  qualche rinforzo, ma guardando la partita di oggi secondo me Stefasauro ha ragione. Le occasioni nette le abbiamo create anche senza punta, abbiamo “solo” fatto l’errore enorme di non capitalizzarle. 


  96. Va bene ragazzi. Adesso testa a quello che rimane. Compresa la Juve domenica.
     
    Gasp ha fatto mezza stagione a fare la squadra solida dietro, che non prenda gol quando è in vantaggio. È andata storta questa volta. Ma adesso abbiamo un patrimonio da valorizzare. Prendiamoci le soddisfazioni dove possiamo e sempre forza Atalanta!!!!


  97. Forza Atalanta il resto è aria fritta 


  98. amigosincero -
     22/02/2018 alle 23:26
    Così fa male ragazzi, fa male...
                      



  99. Ivan_il_Terribile_XXIII -
     22/02/2018 alle 23:23
    Decisivi gli errori sotto porta, non l'incertezza di Berisha in una partita complessivamente buona da parte sua.
    L'amaro in bocca è forte da star male, non è il momento delle frasi di circostanza. Tra vent'anni sarà epica, adesso fa solo male da morire.


  100. Sono troppo incazzato  andare a cercare il colpevole è inutile, grazie a tutti e ora alla conquista del sesto posto......forza ATALANTA


  101. Mi spiace dirlo, ma se in squadra hai un solo “top player " e non lo è sul campo, perdi metà squadra! E il Papu quest’ anno Non c’è! 
    Comunque grande avventura e grande squadra!
    BUchine d’or, fino all’altro ieri si godeva col pareggino  in trasferta col Sassuolo!!!
    oggi siamo usciti a testa altissima col Borussia Dortmund !!! Che non è la stessa cosa!


  102. Astenersi da ogni commento per i prossimi 3 giorni.
     


  103. Prendersela con Berisha è ingiusto  Ci aveva salvato due volte. Ha piovuto tantissimo,  la palla era scivolosa e l avrebbe comunque ripresa. Un istintivo colpo di ginocchio allunga la palla che stava per riprendere ed ecco la frittata.  Sfortunatamente. Purtroppo è andata abbiamo sbagliato gol troppe volte  I ragazzi ci tenevano e hanno dato tutto. Bisogna solo ringraziare tutti.  E con loro la nostra gente. Andiamo avanti.  Ci hanno fatto vivere emozioni straordinarie, avanti con onore. Grazie di cuore 


    • Concordo in toto, vediamo sempre il lato negativo invece di quello positivo. Grandi tutti dal primo all'ultimo giocatore. SEMPRE ATALANTA


      • Brava Valeria!
        Abbiamo giocato una partita meravigliosa e abbiamo perso. Grazie a tutti per quello che hanno fatto. Ci riproveremo l'anno prossimo.
         
        Ora dobbiamo concentrarsi sul campionato per riconquistare l'Europa.
         


  104.  



  105. GLI ERRORI SI PAGANO.
    Ne ha fatti la Società, nell'allestire una rosa ampia ma povera di alternative qualitativamente valide per il gioco proposto dal Mister (ormai da 2 anni).
    Ne ha fatti anche il Gasp, oggi a mio parere, privilegiando la logora qualità di interpreti ormai stremati alla freschezza e l'entusiasmo di qualche seconda scelta.
    Ne hanno fatti molti e vistosi anche alcuni giocatori in campo, sia all'andata che al ritorno (non faccio nomi, perché sarebbe inutilmente ingeneroso).
    Comunque in questo momento desidero solo urlare UN GRANDE IMMENSO INCONDIZIONATO GRAZIE A TUTTI PER DOVE SIAMO ARRIVATI!!! 
    Dobbiamo solo continuare a CREDERCI SEMPRE DI PIU' in futuro!!!


  106. Veramente peccato. Come collettivo abbiamo dimostrato di essere superiori. Purtroppo la qualità dei singoli in un simile equilibrio è quella che fa la differenza. Giocare con un attaccante come il Papu che non azzegga una giocata decisiva e si mangia il gol che chiudeva la partita è stata la differenza...


  107. Dai DEA dai....


  108. Suicidio, parte seconda.
    Era assolutamente alla portata per quanto visto, ma solo errori individuali ci castigano
    Testa al campionato, furia per tornare in europa !!




  109. trescurneroblu -
     22/02/2018 alle 23:15
    Gasperini doveva cambiare prima non al 85 esimo 
    Papu troppo sottotono da troppo tempo 
    Troppi errori davanti alla porta
    Così fa più male uscire potevamo davvero farcela
    Berisha troppe insicurezze 
    Manca davvero una punta che concretizzi le azioni 
     


    • ala fine perde anche lui soprattutto perchè non ha fatto nulla se non buttare dentro tutti all'85'...


    • Beh oggi la punta mancava proprio fisicamente, dato che non era in campo fino all’85esimo...


  110. Forse qui molte persone si sono dimenticate chi siamo. Questa squadra non è invincibile, ha i suoi limiti. Il Borussia Dortumund è FORTE e li abbiamo tenuti per 83 minuti. Se il Papu non si fosse mangiato quel gol e altri che si è mangiato ora lo chiameremmo Messi, se Berisha avesse tenuto quella palle (che tra l’altro gli è rimbalzata addosso di sfiga) lo chiameremmo Neuer. Dai eh, oggi tutti hanno sputato il sangue e NON ci meritavamo di uscire. Abbiamo capito i nostri limiti, il prossimo  passo è lavorare per superarli.


    • il borussia è forte col nome...hai visto una squadra forte tu? nelle due partite ci hanno messo sotto? l'unica squadra che ci ha messo alle corde è il lione da loro...


      • Sì, ho visto una squadra forte nei singoli. Non so se tu eri allo stadio, io purtroppo causa esami universitari non sono riuscita ad andarci. Guardandola in televisione, comunque, si è visto benissimo come nel secondo tempo (ma in realtà anche nel primo) ci tagliavano a metà il centro campo con due/tre palleggi di prima, senza perdere il pallone nemmeno se eravamo in tre a pressare il portatore di palla. Come organizzazione di squadra noi probabilmente siamo una spanna sopra, ma ci mancano i Reus e i Goetze, senza contare il fatto che hanno anche avuto fortuna, perchè ogni rimpallo gli era favorevole. Detto ciò, sicuramente non è il Borussia Dortmund che è arrivato in finale di Champions qualche anno fa, ma non sono nemmeno gli ultimi arrivati. 
        E hanno anche moooolta più esperienza di noi, cosa che da un certo punto di vista li ha resi più forti anche mentalmente. 


    • Cate


    • Purtroppo Gomez quest'anno è quello che b è.
      Piu che l'errore (quando non hai la giusta fame e concentrazione come lui ci può stare) mi fa incazzare la serenità e l'impassibilità del dopo partita.
      Come se non fosse successo niente, tanto cazzo gliene a lui mica è l'agognata Champions League.


      • SergiodeBrusa -
         23/02/2018 alle 0:08
        Capisco l amarezza ma stasera tutti hanno dato il 100% delle loro possibilità papu compreso,  poi che non sia al top della forma è abbastanza chiaro ,ma parlare di mancanza di fame o di voglia dopo una prestazione collettiva fantastica contro una grande squadra   mi sembra davvero fuori luogo .
        Purtroppo a questi livelli le gare equilibrate sono sempre decise da episodi e la fortuna stasera non è stata dalla nostra parte 


      • Di sicuro non è quello dell’anno scorso, sono d’accordo. Per quanto riguarda l’impassibilita anche io ero un po’ stupita, però sai, ogni persona reagisce a modo proprio. Penso ci tenesse quanto ci tenevano tutti gli altri. L’importante è che non si abbatta, altrimenti ciao.


        • Si vede che si sfogerà sui social


    • Ma va dai......riguarda il gol che si é mangiato Gomez....stanotte non dormo porca troia
       
       
       


      • Neanche io dormo stanotte, ma ripeto che l’Atalanta non è una squadra di cyborg infallibili. Tutti sbagliano, sbagliare in una giornata del genere ovviamente è peggio. Avremmo potuto passare il turno e non ce l’abbiamo fatta per errori individuali, ma io di dire qualcosa a questi ragazzi dopo che hanno dato tutto in campo non me la sento.
        ah, e sono convinta che nemmeno Gomez dormirà molto stanotte.


        • A l'è lè chel ronfa bel coet alà...


  111. Suisse neroblu -
     22/02/2018 alle 23:13
    Concordo l’ho pensato anche io..


  112. SOLO APPLAUSI per questi ragazzi!!! Amaro in bocca a mille, ma SOLO APPLAUSI!
    Ma na parla l'ann cave'...


     


  113. Spero non passino ancora 26 anni


  114. Stessa amarezza di 30 anni fa col Malines ...dopo l’errore del
    Papu ho capito....tanta tanta sfiga....Grazie però a tutti! Soprattutto i tifosi...e ora torniamo in Europa!!!


  115. Suisse neroblu -
     22/02/2018 alle 23:12
    Grazie lo stesso a prescindere dagli errori commessi...abbiamo dimostrato di essere una grande squadra..ora speriamo nel miracolo contro la Juventus..


    • Così ti scotterai di nuovo. Con la Juve sappiam tutti come finisce! Forza Dea, magici


  116. Grande squadra l'Atalanta , ha dato il cento per cento . Alla fine eravamo stanchissimi e l avversario era forte.
    Un grande torneo che poteva continuare con un altro sorteggio



  117. Due partite giocate alla grande ma buttate x errori banali


  118. Grazie ragazzi!
     


  119. Commentare la partita è inutile. Torneo epico e bravissimi tutti. Siamo usciti al momento dell'errore di Papu, si è deciso tutto lì. Lo abbiamo capito tutti, in quei momento. TORNIAMOCI IN EUROPA ADESSO.


  120. Certo che ce molto rammarico, ma non posso rimproverare nulla a questa squadra, siamo stati all'altezza del borussia(anzi un grado in piu')  e sono orgoglioso di questa squadra.....i bambini che piangevano a fine gara mi hanno commosso.....Saluti dall'america amici atalantini.....ritorneremo su questi palchi a presto...


  121. 2 gol facili sbagliati... abbiamo avuto paura di vincere 


  122. Peccato....dico solo che il Papu non è piu lo stesso....cazzzzzo come si fa a mangiarsi un gol fatto....roba da matti....e poi non abbiamo ricambi.....
    Percassi che ti serva di lezione.....ringrazia Gasperini perché con la squadra che abbiamo é un miracolo essere arrivati ai sedicesimi
    Comunque grazie Dea
     


  123. Un grandissimo applauso a tutti, torneo entusiasmante anche se fa male uscire cosi. 


  124. Grande dea... l'unico rammarico la caterba di occasioni sprecate.... a Sky dicono che il goal è colpa di erith... ma dai gli è rimbalzata di sfiga sul ginocchio e prima ne ha salvate almeno 2...
    Peccato per l'amaro epilogo....


    • Dare la colpa della sconfitta a Berisha mi sembra quantomeno ingrato.
      Pochi minuti prima del goal subito aveva fatto una parata molto difficile e in tre altre occasioni aveva salvato il risultato.
       
      Dobbiamo essere grati a tutti perche' hanno dato il massimo contro una grande squadra, e avrebbero anche meritato di passare il turno per come hanno giocato.
      Non e' andata bene ma adesso dobbiamo pensare a finire bene il campionato per tornare in Europa.


    • Il ginocchio la palla che rimane lì i sorteggi sfortunati, è stato un viaggio bello e appassionante ma non era destino. Ripartiamo da qui per costruire mattine dopo mattone., sasso.dopo sasso un nuovo castello. Sempre e solo Atalanta


      • Se beriscia lascia sfilare  la palla usciva di3 metri . . Tiro a 2 all’ora se ti butti non la puoi non tenerla scivolosa quanto vuoi ma il portiere quest’anno regala un gol a partita ! 


        • con tutto ilbene che voglio al berisha...io ieri gli ho visto fare una bella uscita, una bella parata prima della frittata! questo lo sa anche lui...e quando sbaglia un portiere è così! solo che quest'anno (alla pari di qualcun altro) non è sui livelli dell'anno scorso


  125.        GRAZIE LO STESSO!!! ...sotto con le altre due competizioni!!


  126. Un aperitivo d Europa bravi tutti
     
    Ora dobbiamo vincere la coppa Italia 


    • Era destino almeno cerco di.spiegarla cosi al mio bimbo che sta piangendo disperato. 


      • Mi dispiace per tuo figlio....sono molto commosso vedere quei bambini piangere a fine gara.


        • Ha solo 7 anni ma,ci credava come solo i bambini sanno fare. Il pallone è una grande metafora della vita. 


          • Valeria ... i miei figli sono piu grandi ma anche loro  sono rimasti malissimo... un abbraccio...


  127. GRAZIE RAGAZZI.....COMUNQUE SIA ANDATA......ACHE SE MI DISPIACE TANTISSIMO ESSRE USCITI COSI......FORZA ATALANTA SEMPRE


  128. boh onore a tutti  ma sinceramente sono stanco che finisca sempre allo  stesso modo solo  una cosa papu gomez ci ha portato  in europa e papu gomez ci ha fatto uscire il  goal mangiato  prima del loro pareggio scusatemi non e´perdonabile e Berisha e´recidivo vabbe cosa dobbiamo  fare questo  e´quello  che ci rimane 


    • paccarani1907 -
       23/02/2018 alle 1:50
      E la super parata di Berisha poco prima non la commenti? 


  129. Incredibile uscire dopo180 minuti così, riesco solo a dire grazie a tutti!
    Una mazzata tremenda, peggio, molto peggio del malines


  130. meritiamo di uscire...perchè se tra andata e ritorno mangiamo almneo 4 palle gol e regaliamo su papere tre gol agli avversari è giusto perdere.
    Oggi dominato ma se Gomez e Crsitante si mangiano due gol enormi e Berisha non tiene un tiro da terza categoria vuol dire che non meritiamo di passare-
     
    Deluso incazzato nero e me ne frego altamente della bella prestazione oggi!!!!!!!!


    • Ma cambia squadra!! Juventino dentro!!!


      • Cioè non posso essere incazzato x essere usciti in questo modo altrimaltri mi becco dello juventino?
        Allora meglio non esprimere il proprio pensiero x alcuni sia mai


        • Eh si qua è così! Orgogliosissimo della mia squadra, ma ovviamente giran le palline a uscire così. E son state più mancanze nostre che forza loro.


    • Sei più triste tu della mancata qualificazione...


    • Complimenti un vero sportivo
      Sembri juventino 


      • beh se te sei contento di uscire così con loro che fanno un solo tiro in porta e noi sbagliamo il mondo sono fatti tuoi....io x ora sono solo incazzato.
         
        Avrei preferito perdere giocando male che con papere gol al 90esimo e gol mangiati, avrebbe fatto meno male e non mi sarei illuso


        • Mi spiace per te, ma stai facendo ragionamenti sbagliati 
          Non c è mai un colpevole quando giochi così bene per 8 partite e nelle ultime due incontri una squadra di questo livello 
          Ad agosto eravamo disperati per il sorteggio e invece abbiamo fatto un percorso eccezionale 
           


        • Mi spiace per te che preferisci giocar male.
          Se giochi bene e sbagli,  dagli sbagli impari, se invece giochi da sega, sega rimani


          • Si ma se giochi male e perdi è giusto e te ne fai una ragione cosi invece ti rimangono rimpianti e coglioni girati.
            Giicare meglio di loro e poi uscire così ad  1 passo dallimpresa eè troppo una beffa


            • @dago se ti può consolare ci sta il tuo sfogo...almeno tra noi


  131. Peccato,mancava davvero poco.
    Ho visto tanti bambini piangere , ma son convinto che ci riproveremo presto ed andrà sicuramente  meglio.
    Grazie ragazzi
     


  132. Se Gasperini voleva una punta ci sarà un motivo 


  133. 2 i momenti decisivi in questa coppa: il momento in cui dall'urna è uscita la pallina del borussia ed il gol preso al 90° a Dortmund.
    Grazie comunque, siamo diventati una grande squadra.



  134. Che la delusione di oggi si trasformi in rabbia agonistica in campionato dove l'obiettivo della seconda qualificazione europea è tutt'altro che irrangiungibile. E non si critichi nessun singolo. A prescindere da oggi, l'Europa League 2017/2018 l'Atalanta l'ha vinta. Sempre Forza Dea


  135. C'è chi pesca Ludogorets e Steaua e chi io Borussia.
    Il calcio si riduce ad un regola sola.
    Gol sbagliato, gol subito.
    La sufficienza di Gomez inizia un po' ad essere pesante.
     
    P.s. Qualcuno si ricorda, a memoria, un assedio come quello del Dortmund nella ripresa?
    Piu che altro Gasperini come ha fatto a farsi andare bene quella pressione nella nostra metà campo...


    • Chi esce con la steaua può aver ragione a vergognarsi, noi proprio no.
      È se hai visto un assedio da parte del Dortmund vuol dire che hai visto una partita diversa.
      Alzi la mano chi ha visto un assedio


      • Nel secondo tempo eri sereno come Gomez o stavi soffrendo per la loro pressione?
        Dai docà


        • Stai dicendo che avevamo in campo un capitano che se ne sbatteva le balle della partita, quindi.
          Ok. Inutile proseguire. 


          • Purtroppo è evidente. I capitani sono ben altra cose, non avesse la fascia gli perdonerei più cose, cosi fa girare i cojones. MASIELLO SI COMPORTA DA CAPITANO, gomez (minuscolo) è un bambino a confronto


          • Sarai un tifoso migliore di me senza dubbio ma credo sia stato evidente.
            Le prestazioni sono soggettive ma il comportamento in campo da cui derivano è oggettivo.
            La garra, la voglia e la famel le ha perse ad agosto perché nessuno si è fatto vivo, nonostante i 2 sacchi annuali.


    • Il Lione ci aveva schiacciato peggio la da loro


  136. L'unica cosa che dico è basta con i comunque vada. Fanno troppo male dopo.


  137. primieroneroblu -
     22/02/2018 alle 23:04
    percassi qualche soldo potevi spenderlo !! nel 2 tempo chi c era in panca x cambiare i centricampisti  stanchi ??


    • Adrian_Smith -
       23/02/2018 alle 10:17
      Si chiama Rizzo il sostituto per il centrocampo, non per giocare contro il borussia ovviamente, ma per far rifiatare freuler o de roon in campionato ed avere più energie... peccato che si sia rotto proprio ora perchè è stato comprato per questo...Ma per chi vuol far solo polemica col "tira fuori i soldi"  a prescindere penso sia un concetto un pò complicato da spiegare. magari l'anno prossimo


      • primieroneroblu -
         23/02/2018 alle 12:15
        guarda quanti infortuni ha avuto negli ultimi anni poi dimmi se era affidabile 


    • Ma dai....


      • primieroneroblu -
         22/02/2018 alle 23:12
        ma di nome e dai di cognome ??? 
        nel 2 tempo de roon non me aveva più ... 


  138. Grande Rafael lo spevo che segnava non ho voluto dirlo per no portare rogna.
    Usciamo a testa alta.
    Troppe volte abbiamo sbagliato il colpo del ko
    Cristante Ilicic Papu
    Papu da ammazzare per il goal sbagliato nel finale!
    Ma va bene cosi felicissimo di questa squadra e di questi tifosi.
    Grazie a tutti!!!!


  139. C'eravamo quasi, peccato veramente perchè meritavamo di passare. Undici leoni. Sto guardando ora Berisha piangere e viene da piangere anche a me. Veramente c'eravamo quasi. E adesso torniamoci anche l'anno prossimo. 


Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.