05-07-2018 09:30 / 3 c.

Risultati immagini per atalanta mozzanica

Con luglio ormai alle porte entra nel vivo la campagna acquisti delle squadre della nostra serie A, occupate a costruire le rose che si affronteranno nel prossimo campionato che prenderà il via il 15 settembre. Dopo Fiorentina e Juventus, è ora la volta di Milan e Roma di cogliere l’occasione di investire nel calcio in rosa. Due ingressi importanti e imponenti, volti a stravolgere nuovamente le gerarchie del nostro campionato. Con l’ingresso del Milan sparisce il Brescia, avversario di tanti derby al cardiopalma, mentre la società capitolina ha rilevato il titolo sportivo della Res Roma.


In casa Atalanta Mozzanica la società sta lavorando per allestire lo scacchiere, ma i primi movimenti che si registrano sono in uscita. Giorgia Motta, Michela Ledri, Valeria Pirone e Lisa Alborghetti non faranno infatti parte della rosa nerazzurra per la prossima stagione. Motta, Ledri e Pirone erano giunte sulle rive del Serio nell’estate 2016, mentre Lisa Alborghetti arrivava a Mozzanica sempre in quella stagione, ma ad inverno inoltrato. In due annate le ormai ex nerazzurre hanno collezionato rispettivamente 52 presenze e 1 goal tra campionato e coppa per Giorgia Motta, 50 presenze e una rete per Michela Ledri, 51 presenze e 34 reti per Valeria Pirone (in entrambe le stagioni miglior realizzatrice della
squadra) e 37 presenze 20 goal per Lisa Alborghetti (miglior realizzatrice della squadra dell'ultima stagione assieme a Valeria Pirone). Tanti e troppi gli aneddoti che sarebbero da ricordare per i due anni trascorsi a Mozzanica da queste 4 grandi atlete. L’immagine simbolo più bella è forse il lungo abbraccio corale al termine dell’incredibile derby col Brescia conquistato al club Azzurri nella gara di ritorno.


La presidentessa Ilaria Sarsilli in prima persona ha voluto ringraziarle per quanto dato alla causa nerazzurra: “Ringrazio Michela, Valeria, Giorgia e Lisa per quello che hanno dato all’Atalanta Mozzanica in questi due anni. Auguro ad ognuna di loro un futuro ricco di soddisfazioni.” Veder salutare quattro giocatrici del loro calibro non può certo essere indolore, ma la prima tifosa bergamasca chiarisce subito che la società si sta muovendo per sostituire le partenti con elementi di altrettanto valore, per restare tra le protagoniste della nostra serie A: “So che i tifosi saranno sicuramente preoccupati per queste partenze, ma posso tranquillizzarsi sin da ora, la società è al lavoro per continuare il progetto intrapreso e per costruire una squadra che sia come sempre competitiva per i piani alti del tabellone.”

Fonte Atalanta Mozzanica CFD



di Cuginus




  1. Certo che in quel di Brescia non se la passano bene calcisticamente parlando. Eppure una città con grandi aziende e una provincia numerosa e laboriosa, dovrebbe avere molte più possibilità anche in quel campo. Un po dispiace che I cugini siano decaduti, rispetto alle belle annate dell'era R. Baggio. Lo so che la rivalità per alcuni è alta come campanilismo e forse fa loro piacere questa situazione ma pur non avendo nessun collegamento o parentela bresciana, avrei preferito diversamente. Un sincero augurio di un futuro rientro e comunque sempre forza Dea. 



    • il fatto che il presidente dei suini femminili dichiari che voleva regalarla a cellino e che poi venda il titolo per un milione di euro(conta che avevavo un budget a stagione da top team sui 350 k), fa pensare che forse non voleva regalarla...
      ma è una grande gioia.. futuro rientro anche no.. che restino dove sono anzi che i maschi possano presto finire nella stessa categoria..


  2. Da appassionato la notizia più bella è che è sparito il Brescia Femminile, tra fusioni per poter salire, tra una salvezza rubata(per un ricorso che non sussiteva) a spese dell'atalanta femminile, spese fuori mercato per un decennio e sponsor della propria azienda (sarei curioso su come venivano emesse le fatture di sponsorizzazione ), Giuseppe Cesari o meglio "ostillio mobili" è riuscito a farli fallire.
     


Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.