19-11-2017 22:47 / 252 c.

INTER - ATALANTA 2-0

Buona prestazione dell'Atalanta cui il riposo di due settimane ha fatto sicuramente bene. Ha tenuto testa per gran parte dell'incontro all'Inter, lo dimostrano anche le percentuali di possesso della palla. La differenza principale tra le due compagini è che i milanesi possiedono una punta letale come Icardi che ha finalizzato forse anche oltre misura il gioco dei suoi. 

Incassate le due reti nella parte iniziale del secondo tempo, dopo un primo chiuso meritatamente sullo 0-0, mister Gasperini ha presto messo sul tavolo le sue idee in merito e cioe' quelle di preservare alcuni tra i nostri giocatori piu' forti, come Ilicic e Gomez, per l'appuntamento di meta' settimana a Liverpool.

In classifica torniamo sulla parte destra della classifica ma la squadra ha dato una buona impressione. Ora lo scontro con l'Everton, dove bastera' un punto, poi ci ritufferemo in campionato dove non incontreremo un Icardi tutte le settimane...

 

SERIE A, TREDICESIMA GIORNATA
INTER-ATALANTA 2-0: BUONA DEA, MA LA DIFFERENZA LA FA ICARDI
L'Atalanta tiene un tempo, poi Icardi si scatena e l'Inter vince 2-0

L'Atalanta esce sconfitta dalla trasferta di San Siro contro l'Inter in un match disputato tutto sommato discretamente dai ragazzi del Gasp che riescono ad imbavagliare la corazzata di Spalletti per un tempo e sfiorando anche il gol con Hateboer in avvio di gara, salvo poi arrendersi nella ripresa allo strapotere fisico di Icardi, che per due volte di testa infila Berisha nel giro di un quarto d'ora e cambia le sorti del match. Per i nerazzurri con un Ilicic a corrente alternata ed un Papu opaco come raramente si era visto si fa così tutto più complicato e i cambi nella ripresa non sortiscono particolari effetti: solo l'ingresso di Petagna rende un po' più vivo un attacco che, tuttavia, fatica a creare seri pericoli alla porta interista. Sconfitta che non cambia di molto una classifica che rimane abbastanza corta nel mezzo per un'Atalanta attesa ora giovedì dalla trasferta decisiva per il passaggio del turno in Inghilterra contro l'Everton.


Milano: dopo il buio dell'ultima occasione, l'Atalanta prova a riaccendere le luci a San Siro in questa serata di campionato che riprende la sua marcia dopo la incredibile settimana del calcio italiano che ha visto la nazionale maggiore non qualificarsi per il prossimo Mondiale di Russia 2018; l'ultima volta successe una sessantina di anni fa. Il calcio italiano ha quindi il compito non solo di riflettere, ma anche di cercare le giuste misure per porre fino ad un declino strutturale che ha collimato in questa autentica ecatombe sportiva. Qualche mesetto fa non fu una vera e propria ecatombe, ma poco ci mancò per i ragazzi del Gasp che vennero travolti 7-1 dall'Inter ma che da quella sconfitta trovarono le forze per riprendere la corsa verso il sogno europeo con la conquista del quarto posto finale; si ritrovano questa sera due squadre diverse, quella di Spalletti che, sin qui imbatttuta, va a caccia del Napoli capolista e di sorpassare la Juve (oggi sconfitta a Marassi dalla Samp) e quella del Gasp che cerca di portare in campionato lo spirito che la sta portando a stupire in Europa.

PAPU-ILICIC DAVANTI: con Caldara non ancora al top tocca a Palomino in difesa mentre in mezzo c'è De Roon per lo squalificato Kurtic con il Gasp che la novità la piazza davanti con Kurtic dietro alla coppia Ilicic-Gomez e Petagna che parte dalla panchina; l'unica novità nell'Inter è la presenza di Santon al posto di Nagatomo come esterno basso di sinistra, per il resto confermata la formazione titolare nelle ultime gare di campionato, con Vecino e l'ex Gagliardini davanti la difesa e Icardi in avanti supportato da Perisic.

UN SUSSULTO PER PARTE: match che parte piano, con le due squadre che non paiono minimamente intenzionate a spingere sin da subito ma più ad aspettarsi l'una con l'altra: la prima fiammata al quarto d'ora è dell'Atalanta con Hateboer che brucia mezza difesa dell'Inter, entra in area e conclude e Handanovic si distende e blocca la sfera in due tempi; l'Inter risponde nove minuti dopo con Icardi, che parte sul filo del fuorigioco, bruciando la difesa nerazzurra ed arrivando in pratica a tu per tu con Berisha che blocca con gran sicurezza la sua conclusione salvando i suoi.

EMOZIONI A ZERO: succede davvero poco in questo primo tempo, da registrare alcune proteste interiste a cinque dalla fine per un presunto contatto in area bergamasca tra Icardi e Toloi, l'arbitro però lascia correre dopo essersi anche avvalso della verifica con il Var; ultimi sussulti di un primo tempo che va così ai posteri con le due squadre ferme su uno 0-0 che sin qui non fa una piega.

PRONTI, VIA... ICARDI: il match riprende dopo il riposo senza cambi nei ventidue in campo ma con l'Inter che mette subito in campo una determinazione diversa rispetto al primo tempo e, al quinto, sblocca il match sugli sviluppi di un calcio di punizione di D'Ambrosio spunta in area la testa di Icardi che anticipa tutti e mette dentro il gol che sblocca il match di San Siro. Il Gasp prova a cambiare, esce un Ilicic sin qui poco convincente al nono per far posto a Petagna che è subito protagonista con un bel controllo palla dal fondo e cross per Gomez al centro che, da ottima posizione, manda sopra la traversa; polveri bagnate per il Papu, non per Icardi che va ancora a segno in pratica sul capovolgimento di fronte, ancora con un cross di D'Ambrosio e nuovamente con la testa dell'argentino che batte per la seconda volta Berisha: 2-0.

LA DEA CERCA IDEE: si fa davvero complessa la partita per un'Atalanta che, pur ordinata, non porta pericoli particolari dalle parti di Handanovic; così mister Gasperini opta per un altro cambio a metà ripresa con Orsolini che rileva un Gomez anche lui stasera tutto tranne che entusiasmante: e il neo entrato si fa subito vedere mettendo dentro un bel pallone in area per Petagna che salta Skriniar e calcia in porta di destro e Handanovic a corpo morto respinge.

CHI FA GOL HA SEMPRE RAGIONE: pensa anche all'impegno di giovedì in Europa League il Gasp alla mezz'ora quando è Toloi che deve uscire per lasciar posto ad Haas; a dieci dalla fine si vedono ancora i ragazzi del Gasp con un bel pallone lavorato per Cristante da De Roon che, dalla distanza, conclude fuori sopra la traversa. Nel recupero c'è spazio anche per un ultimo tentativo di Orsolini di sinistro a giro dall'interno dell'area con la sfera che passa vicino all'incrocio della porta di Handanovic, poi può bastare così: la differenza a volte la fanno gli attaccanti e stasera l'Inter ha avuto un Icardi in più rispetto ad un'Atalanta che, pur giocando una gara ordinata, ha potuto ben poco sulle due zuccate dell'argentino di Spalletti che condannano alla resa i ragazzi del Gasp; e nel calcio, si sa, ha ragione chi fa gol. Testa ora a Liverpool, perchè giovedì contro l'Everton in Europa League c'è in palio qualcosa di veramente importante: polemiche a zero e concentrazione a mille perchè i ragazzi hanno bisogno della nostra vicinanza!


Luca Rossi
http://www.mondoatalanta.it
MondoAtalanta -- Il pianeta dei tifosi Atalantini


IL TABELLINO:


INTER-ATALANTA 2-0 (primo tempo 0-0)
RETI: Icardi al 6' e al 15' s.t.
INTER (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, Skriniar, Miranda, Santon; Vecino, Gagliardini; Candreva (dal 27’ s.t. Brozovic), B. Valero (dal 38’ s.t. Joao Mario), Perisic; Icardi (dal 45’ s.t. Eder) - A disposizione: Padelli, Berni, Cancelo, Ranocchia, Karamoh, Dalbert, Nagatomo, Pinamonti - All.: Spalletti
ATALANTA (3-4-3): Berisha; Toloi (dal 32’ s.t. Haas), Palomino, Masiello; Hateboer, Cristante, De Roon, Castagne; Ilicic (dal 10’ s.t. Petagna), Gomez (dal 22’ s.t. Orsolini), Kurtic. (Gollini, Rossi, Gosens, Cornelius, Vido, Melegoni, Mancini, Schmidt, Bastoni - All.: Gasperini
ARBITRO: Fabbri di Ravenna
NOTE: spettatori 52.177 - ammoniti: Palomino e Kurtic per gioco scorretto - recuperi: 1’ p.t. e 4’ s.t.

 

di Staff




  1. Non puo' esserci ovviamente controprova ma mi domando se, con Caldare al centro dell nostra difesa, le cose avrebbero potuto andare diversamente.
     
    Poi ci sono le nostre due occasioni dei primi 50-60 minuti (Gomez e Hateboer) che avrebbero anche potuto dare una diversa inerzia alla partita.
     
    D'altra parte una grande parata di Berisha ci ha tenuto in partita fino al primo goal di Icardi.


  2. A mente fredda cioè dopo 24 ore faccio le seguenti considerazioni e cioè non ho condiviso (ed è una delle poche volte) la formazione iniziale del Gasp
    di contenimento con l'ennesimo falso nueve già fallito in altre occasioni.Checchè se ne dica Petagna è imprescindibile per il nostro gioco.Inoltre mancava Freuler ed il suo sostituto naturale era Haas che a mio avviso negli scorci di partita in cui è stato utilizzato mi è sembrato un ottimo giocatore (passaggi precisi e buoni suggerimenti) ma è stato messo in campo troppo tardi.Infine passiamo alla difesa che marcando praticamente a zona nello schieramento su calci piazzati ha completato il suicidio.Ho avuto comunque l'impressione che inizialmente mirasse al pareggio e quando la partita era segnata togliesse quelli che erano i migliori per farli riposare per Giovedì.



  3. NEROAZZURRI SIAMO SOLO NOI 
    FORZA L'ATALANTA ALE' ALEEE 
                                    


  4. @ Fritz - 20/11/2017 alle 11:25: "Ma Castagne di quanti mesi ha bisogno x ambientarsi nel calcio italiano? Se penso che lo abbiamo pagato più di quattro milioni mi viene da dire che sta estate avevamo proprio i soldi da buttare via... "
     
    @ prytz - 20/11/2017 alle 12:14: "..... credo più di 5 sia stato pagato".
     
    Se e' vero............. a qualcuno, una domanda o due dovrebbero essere poste ..........


    • SergiodeBrusa -
       20/11/2017 alle 17:02
      Ciao Frank , Beh un po' di obiettività e di memoria a volte sarebbe utile,  prima di bocciare un giocatore  ( Castagne ) che gioca da tre mesi in un campionato sicuramente diverso da quello in cui giocava lo scorso anno. 
      Il papu dopo tre mesi della sua prima stagione all Atalanta che rendimento  ebbe?
      Dei tre esterni stranieri non è  un caso che Hateboar sembri il più inserito negli schemi pur con tutti i suoi difetti tecnici. 
      Ha avuto il tempo necessario per imparare,  lo stesso Cristante (,pur essendo italiano )appena arrivato sembrava un pesce fuor d acqua. Adesso mi pare sia ben inserito negli schemi del Gasp 
      Per non parlare di De Roon che è  stato fatto passare x una minestra rancida quando probabilmente aveva solo bisogno di tempo x imparare i meccanismi di gioco. 
      La critica alla squadra ci sta,  sopratutto negli atteggiamenti di chi conosce bene il gioco del Gasp e dovrebbe trascinare gli altri,  ma se pretendiamo che Castagne e Gosens con tutte le difficoltà tattiche,  di lingua,  di ambientamento,  di conoscenza con il gruppo siano quelli che prendono in mano la squadra,  allora pretendiamo davvero troppo.
      Perdere,  non aiuta mai , sopratutto x la serenità di gruppo e ambiente,   e se le sicurezze vengono meno non è facile x giovani provare  con personalità le giocate più difficili .Ecco spiegato il perché del compitino in partita senza squilli degli ultimi arrivati. 
      Pazienza e sangue freddo,  ora mi aspetto che  Toloi Caldara Freuler Gomez Petagna  ( pur con la sua giovane età ) prendano in mano le redini della squadra e trascinino con entusiasmo tutti gli altri! 
       
       


      • @ SergiodeBrusa - 20/11/2017 alle 17:02: "... La critica alla squadra ci sta, ma se pretendiamo che Castagne e Gosens con tutte le difficoltà tattiche,  di lingua,  di ambientamento,  di conoscenza con il gruppo ....."
         
        Sono assolutamente d'accordo.
         
        Io ho sempre sostenuto che 11 giocatori "nuovi" SONO un'eresia.
         
        Molto meglio puntare su 5-6 giocatori esperti e gia' pronti, che 11, di cui la maggioranza da plasmare (cosa praticamente impossibile in pochi mesi)
         
        19/20 titolari o quasi-titolari per me sono sufficienti.
        I rimanenti 6-5 elementi (per completare la "rosa") dovrebbero SEMPRE provenire dal settore giovanile NOSTRO (ex vivaio in prestito e/o Primavera, se gia' pronti).
         
         


      • Assolutamente d'accordo con te.


  5. Therion, come sembri contento quando l'Atalanta perde! Vai su di giri..........
     


    • Io scrivo da sempre che vinca o si perda
      Capisco che ormai a te qua e' tt concesso
      Ma nn esagerare
       


  6. @ mitiar1 - 20/11/2017 alle 9:45: " quando manca Spinazzola il Papu a sinistra non la passa a nessuno"
     
    Non la passa a nessuno o, quando manca Spinazzola nessuno riesce a intuire quello che lui cerca di fare?
     
    Non e' che le "presunte" giovani promesse nordiche ancora NON hanno capito cosa devono fare, e come?


    • Di nuovo, non perdi occasione per dare addosso a chi, secondo te, avrebbe portato giocatori non pronti/non adatti etc....
      Se vogliamo essere precisi, bisogna dire anche che all'inizio del secondo tempo con la Spal il Papu (che pure non era al massimo della forma) sulla sinistra non l'ha passata neppure a Spinazzola (che pure si era liberato benino in un paio di occasioni).
      Quindi forse la colpa non e' sempre e comunque dei neo-arrivati...
       


      • @ stefasauro - 20/11/2017 alle 17:26: ".....forse la colpa non e' sempre e comunque dei neo-arrivati..."
         
        Ma hai ragione!
        Io penso che siano bravi ragazzi che si applicano al massimo. Non credo abbiano colpe particolari.
        Probabilmente, una volta ambientati, molti di loro faranno anche bene.
         
        Io (spero che tu non mi ripeta che io do' la colpa a.....) sono convinto che, IN LINEA DI MASSIMA (senza quindi dare la colpa a nessuno) non sia opportuno immettere in un colpo solo (in un gruppo coeso che aveva fatto molto bene) ben 11 elementi nuovi, provenienti per di piu' da realta' molto diverse, e neppure troppo omogenee tra loro.
         
        Ma perche' questa mia convinzione irrita cosi' tanto 7-8 utenti mentre, parlando con i normali tifosi, mi sembra che capiscano subito e siano d'accordo?


        • Perchè hai frantumato i coglioni a tanti!!! Non solo a 7/8 utenti!!! Sei ripetitivo, limitato, supponente e chi più ne ha, più ne metta!!! Un gatto attaccato ai testicoli!!! 


          • @ Vardy - 20/11/2017 alle 22:56: "Perchè hai frantumato i coglioni a tanti!!! Non solo a 7/8 utenti!!! Sei ripetitivo, limitato, supponente e chi più ne ha, più ne metta!!! Un gatto attaccato ai testicoli!!!"
             
            Se questi sono tutti gli argomenti che hai.....


  7. Secondo la mia umile opinione tutte queste critiche non sono meritate.
    Abbiamo giocato contro la 2. in classifica giocando alla pari per un'ora. Se noi avessimo il tasso tecnico e la fisicità dello Sfinter (e potessimo triplicare il monte stipendi) saremmo li a lottare per il campionato...
    Dietro Skriniar e Miranda hanno fatto un partitone!  Veloci, forti e tecnici il giusto. Valero che "de punta o de tacco" la mette sempre al posto giusto. Icardi che é piu veloce di tutti i nostri difensori e forte fisicamente tanto da andar via di forza a Palomino... Questi son forti, c'é poco da dire.
    Noi siamo in grado di fare meglio (e lo abbiamo ampiamente dimostrato) ma non si puo dire che si sia giocato male...certo i cambi del Gasp hanno spiazzato anche me e fino al quel punto credevo e speravo in una reazione. Ma pota...non flagelliamoci per una sconfitta. Testa bassa e pedalare. Le prossime le vinciamo.

     


  8. È innegabile che con Petagna davanti si giochi meglio; ..ma poi ci si mangia il fegato per i gol clamorosi che sbaglia.
    È (ahimè) innegabile anche che quando c'è il cogl@@@ sulla sinistra si gioca meglio anche se non si impegna (come quest'anno)..


  9. Sicuramente il doppio impegno si sta facendo sentire, sopratutto mentalmente ma tutto sommato se non avessimo sperperato punti con samp e udinese saremmo davanti al milan. Mancano i goal dei difensori rispetto all'anno scorso che prima o  poi arriveranno. Sono fiducioso e giovedi vedremo una gran bella Atalanta.


  10. La sconfitta si poteva prevedere senza fare drammi, ma quello che mi preoccupa è LA mancanza di "gruppo" e la probabile presenza di "gruppetti" :Discussioni in campo, stelle che la passano solo se c'è Spinazzola, distrazioni letali, mancanza di furore. Visto da fuori é parecchio preoccupante, ma penso che ancora un paio di inciampi e poi arriva il Presidente a dargli la sveglia. A tutti. 


    • Stelle..............che parulu'.
      al bastes ona convucasiu' con l'amico Icardi e do' bale da fighet soi social........
       


  11. Spero che quelli che dicono che siamo tornati nella normalita e.nell anonimato tornino pure loro nell anonimato .....giu dal carro , divano o Orio center la.domemica .
    Occasionali non servite .
    Vamossssss raga 


    • Bravissimo, quoto totalmente 


  12. Non mi siam dispiaciuti,senza 3 titolari abbiamo fatto bene;sì c'è castagne ancora un po' timido e hateboer che deve aggiustare la mira,anche se non riesco ancora a capire bene perchè giochiamo col il falso nove.loro hanno una bestia davanti che quasi ci faceva 3gol,pur loro non facendo nulla.cristante mi sembrava lento,ma poi mi fa un recuperone a 1000 all'ora su peresic,mah..più grinta ragazzo.ora vincere domenica!


    • questo non significa che son contento di avere perso,anzi mi stragirano@@@@@@@


  13. Ciao a tutti. Credo che questa partita l'ha vinta Spalletti. Quando siamo pressati alti l'azione non parte e come sempre andiamo in difficoltà. Resto convinto che è il limite delle squadre del Gasp. Quando si trova la quadra si va a cannone ma se non si trova siamo anonimi. Non per niente le squadre del Gasp funzionano sempre nella sencoda metà del campionato. Resto convinto che il gioco c'è, non vengono capiti i movimenti o fatti sbagliati e se ci si affida ai singoli andiamo in difficoltà. Ricordiamoci che anche i Conti e i Spinazzola sono venuti fuori dopo, non nelle prime giornate anche la scorsa stagione ed anzi Conti all'inizio non era poi sto fonomeno. L'unica cosa che son preoccupato è se i vari Gosens e i Castagne riusciranno ad entrare inq uesto gioco. 


  14. Non vorrei essere troppo sintetico e superficiale, ma vi siete accorti o no che lo stipendio di Icardi paga quello di tutta la rosa dell'Atalanta o poco ci manca?


    • lo pensavo anch'io , eppure sembra ricordarselo quasi solo contro di noi .. e questo mi quadra molto poco


      • Ha fatto se non sbaglio 14 goal in 13 partite...ti sta sfuggendo qualcosa


        • 5 reti in due partite ci ha fatto.. se tenesse questa media


  15. Ho notato solo io che ultimamente non siamompiu capaci di battere un corner? E spesso ci infilano....


    • Concordo.
       Notato anche ieri sera. e poi prendiamo contropiedi da  pulastrei.
      Eppure, sembrava risolta la questione.....
      chi li Batteva l'anno scorso??????? ahhhh ecco!!


  16. La delusione deriva dal fatto che molti (non io) erano partiti convinti che questa Atalanta fosse quasi da Champions (vedi i commenti subito dopo l'acquisto di De Roon), un'illusione alimentata dalla prima gara di EL con l'Everton (che poi abbiamo visto come abbia proseguito la stagione).
    La verità è che ci mancano solo i 3 punti con l'udinese: non perchè fossero meritati, ma perchè solo in quella gara ci siamo realmente espressi al di sotto del nostro valore. Per il resto i risultati maturati dicono la verità di questa squadra e dei giocatori che la compongono. Inferiori alle prime 6, di valore simile al gruppo che va dalla settima alla decima e superiori al gruppo che va dalla 12esima alla 20esima.
    Senza l'EL magari potremmo essere noi in settima posizione al posto del Milan, ma poi la classifica dice più o meno la verità del campionato.


    • siamo partiti male e questi ci ha penalizzati : nel calcio l'entusiasmo e il fattore morale contano tantissimo ! Tra l'altro l'assurdità del calendario delle prime due giornate di campionato meriterebbe vendetta, altro che palle : mai nella storia del campionato una squadra arrivata 4a era stata trattata così !
      la squadra non è inferiore a quelle davanti, e basta vedere dov'è la Sampdoria e la risposta l'abbiamo da soli, considerato che a Marassi li abbiamo RIDICOLIZZATI per 45 minuti  . Sul piano del gioco non siamo mai stati inferiori a nessuno , tutt'al più qualche gara in equilibrio, coi Gobbi col Napoli con l'Inter ieri e con la Spal e forse il Sassuolo (che però è un caso a parte, vedi sopra sull'effetto delle prime due) .
      Episodi sempre negativi hanno deteriorato la classifica e portato via via meno convinzione . Adesso sembra che pure il Gasp abbia mollato, facendo "rilassare" la squadra in campionato e portando una pressione elevata sulla EL (cosa discutibile, visto che Liverpool poteva essere presa come una gita, ma qua purtroppo si paga l'eccitazione della tifoseria) . Lui ha anche utilizzato poco taluni giocatori - quando lo si poteva fare - col risultato che ora la squadra è stanchetta e pure nervosetta . Se ci mettiamo inoltre una strana involuzione tattica verso il falso nueve, si arriva a spiegare benissimo il ritardo dalle prime -
      Cosa che io son convinto non sia così "strutturale" ed ho fiducia che - finito il girone - si ricominci a provare a giocare con entusiamo anche in campionato , dove si potrebbe tornare su . Ci conto


      • la Samp l'ho vista bene ieri ha ben altro cinismo e ben altra concentrazione rispetto a noi e merita di stare dove sta. Ha fatto fare la figura die molli alla Juve che in apparenza aveva il predominio del gioco e territoriale, un po' come facciamo noi di solito senza essere efficaci e infatti la Juve ha perso meritatamente come alla fine facciamo noi di solito. Con sta storia dell'estetica sul gioco mi pare si perda di vista cosa davvero è importante a questi livelli: uomini determinanti i area e cattiveria, concentrazione e cinismo. Senza questi si cade nell'anonimato se si ha una buona squadra nei valori, negli altri casi si retrocede


        • io mi son riferito alla gara di Marassi, che spero tu abbia visto .. che poi attualmente non ci sia paragone è dovuto alle circostanze, ma non dimostra un valore oggettivo.. sarebbe bastato che l'ambiente non avesse sofferto questa "febbre" di Liverpool (ma che sarà mai questa partita contro l'Everton ? ) per vedere in campo ben altro spirito ; purtroppo ci tocca pure pagare questa mentalità "provinciale"


      • Ti leggo sempre con piacere prytz, ma mi sembra che tu abbia perso un po' il senso della realtà nell'analisi complessiva della squdra... Se gli episodi sono ricorrenti nel tempo molto probabilmente non sono casuali, ma legati al valore della squadra.
        Napoli, Inter, Juve, Roma e Lazio ci sono nettamente superiori nella rosa e nel gioco (dove per gioco non intendo lo spettacolo: il gioco del calcio è un'altra cosa e da quando seguo il calcio questo gioco ha sempre avuto partite di 90 o 120 minuti a livello professionistico). La Samp non ci è superiore nella rosa ma nel gioco sì (vedi la capacità più volte dimostrata di fare possesso palla e colpire al momento giusto) e sta vivendo un momento di entusiasmo che può alimentare anche grazie a maggiori energie fisiche non avendo la coppa (un po' come noi l'anno passato insomma). Il Milan ci è superiore nella rosa ma non nel gioco, come noi ha la coppa (iniziata a luglio) e uno stuolo di calciatori nuovi arrivati con grandissime aspettative da mettere insieme: infatti è solo 3 punti sopra. Chievo e Fiorentina hanno qualcosa in meno, ma hanno due allenatori che giocano un calcio utilitaristico perfetto per una posizione di metà classifica e se abbiamo pareggiato con entrambe un motivo ci sarà.
        I valori sono questi e la classifica mi sembra li rispecchi piuttosto fedelmente. Può essere che nel momento in cui usciremo dalla coppa qualche punto in più lo si faccia, ma non credo che ci sarà un ritorno ai livelli dell'anno passato, perchè l'anno passato è l'eccezione (come la Samp quest'anno) mentre la stagione attuale è l'ordinarietà (di buon livello tra l'altro).


        • se in qualche caso non siamo inferiori nella rosa ma siamo inferiori nel gioco, allora forse ci sono al mondo anche altri buoni allenatori
          ti rassicuro, non ho perso il senso della realtà .. adesso è facile scrivere con pessimismo sulle prospettive della squadra, ma le potenzialità per fare molto meglio c'erano .. e io spero non siano ancora compromesse ..
          p.s. la Lazio non ci è superiore come rosa , e men che meno come gioco


          • @ prytz - 20/11/2017 alle 15:43: "Se in qualche caso non siamo inferiori nella rosa ma siamo inferiori nel gioco, allora forse ci sono al mondo anche altri buoni allenatori"
             
            Intendi dire che tu manderesti via Gasperini? In tal caso, sono convinto che tu non saresti l'unico.
            Sono altrettanto convinto che la grande maggioranza dei tifosi NON sarebbe d'accordo.


          • Hanno dato via Keita, 16 gol lo scorso anno, senza grandi isterismi... e sono ancora lì.


      • il gasp sembra aver mollato, vero.
        ma bisognerebbe capire, e non lo sapremo mai, cosa dice veramente nello spogliatoio. 
         
        i panni sporchi si lavano giustamente in casa, ed ora che non ce n'è bisogno puo essere che non voglia sollevare polveroni parlando di come approccia/gioca la squadra


        • Beh, diciamo che nell'ultimo anno e mezzo, ogni tanto li si sono anche lavati sulla pubblica piazza...


        • Aia aia
          Stai chiamando il portavoce?


  17. Giovedì 23 Novembre - Ore 21.05 Everton - Atalanta

    Giovedì 23 Novembre - Ore 21.25 Sirene - Raiuno (Per gli interisti)
     
     


  18. Dreaming of an unstoppable Papu Gomez ...
    Dreaming of an impenetrable defense ...
    Dreaming of  defenders scoring goals like forwards
    Dreaming of wing-backs playing like Garrincha and Rivelino ...
    Dreaming of an irreverent and possessed team playing "hammering" high pressing ...
    Looking for my Atalanta, hoping not to find Leicester City 2.0 eventually ...
     
     
     
     


  19. Buongiorno ragazzi.... non ho intenzione di commentare tecnicamente la prestazione di ieri sera, dico solo che la differenza l'ha fatta solo un giocatore che è Icardi. Non mi hanno entusiasmato tantissimo ma nemmeno mi hanno smorzato l'entusiasmo..... ....
    Qualcuno di voi conosce un sito, anche straniero, per vedere la partita "della storia?".... 
    Forza ragazzi.... tutti insieme per vivere questa favola.....


  20. Ma Castagne di quanti mesi ha bisogno x ambientarsi nel calcio italiano?
    Se penso che lo abbiamo pagato più di quattro milioni mi viene da dire che sta estate avevamo proprio i soldi da buttare via...
    Ragazzi parliamo chiaro,quest'anno sulle fasce siamo letteralmente nulli...e non venitemi a dire che Hateboer è in crescita


    • credo più di 5 sia stato pagato


  21. JackSeriate74 -
     20/11/2017 alle 11:00
     
     
    Senza far polemiche....
    Al di là della singola partita, rispetto all'anno scorso, vedo meno furore agonistico, malgrado offriamo comunque buone prestazioni.
    Manca quell'aggresività sull'uscita degli avversari quando iniziano l'azione, che si vede a sprazzi ma con meno cattiveria.
    Mancano i gol dei difensori e del Papu, che secondo me senza lo Spinazzola dello scorso anno rende meno devastante la corsia di sinistra.
    A mio parere comunque 4 gol dei due attaccanti sono pochi per ambire a posizioni di classifica a ridosso di chi lotta per la champion's, e gli errori dei singoli in difesa pesano di più, proprio perchè gli avversari sono nella nostra trequarti più spesso.
    Detto questo stiamo facendo un campionato dignigtoso, e una splendida E.L. archiviamo la qualificazione, e fino a febbraio ci si potrà dedicare a risollevare la classifica, e magari Babbo natale Percassi, ci porterà qualche regalino, una punta e un vice Gomez.
     


  22. La differenza di ieri è stata che loro in attacco hanno un fenomeno noi il primo tempo abbiamo giocato senza punta e quando è entrato Petagna...beh lasciamo perdere va...
     


    • si riesce a buttare addosso la croce a Petagna anche quando nn ha colp....complimenti per l'obbiettività


  23. Disfattismo a grappoli. Se poi il paragone è l'anno passato mi arrendo. Se il paragone sono i 108 anni precedenti no. La storia è la storia. Ci sono squadre il cui habitat naturale è la B (Brescia), squadre quasi sempre in A con qualche acuto (la Nostra) e squadre quasi sempre tra le prime 4-5 con qualche acuto verso il basso (Inter). 


    • sai che soddisfazone paragonarsi col Brescia


      •  Il problema è capire chi saremo da qui in avanti. La società non mi ha mai promesso nei fatti e nelle parole di ambire a chissa cosa. A chi non piacerebbe ripetere l'anno passato ma sono consapevole che è stata casuale. A me se si sono un pò risparmiati per giovedì va bene. Certo poi a Liverpoll bisogna fare una signora partita come Gasp ha promesso e possibilmente centrare un risultato storico com vittoria e qualificazione se no sarò il primo a dire che qualcosa non torna.


    • JackSeriate74 -
       20/11/2017 alle 11:11
      Ma no dai, disfattismo  almeno per quanto mi riguarda assolutamente no, il nostro è campionato in linea con le aspettative con la coppa di mezzo, e in Europa abbiamo fatto finora un figurone.
      Non si può certo dire che vada tutto bene e che non ci sia da migliorare, ma sono d'accordo con Gasp, quando dice che le prestazioni sono buone.
      La diffrenza con lo scorso anno e non parlo di classifica, è che ogni partita si attacava subito l'avversario fin fuori dalla loro area quest'anno forse un pò quell'aggresività mi sembra scemata o solo a sprazzi e mancano i gol dei difensori che sopperiscono alle mancanze dei nostri attaccanti.
      siamo alla 13ma e siamo a metà classifica, oramai qualificati per i 16/mi di E.L. giochiamo un buon calcio, di contro siamo un pò sciuponi e ci manca chi risolve le partite e siamo spesso poco brillanti nel secondo tempo perdendo qualche punto per strada, per quanto mi riguarda, quest è un pò l'analisi fino ad ora della nostra stagione, meno positiva dello scorso anno ma comunque positiva 


    • 1344kmDiAmorexLaDEA -
       20/11/2017 alle 10:53
      Non è disfattismo perchè qui tutti amiamo la Dea. Ma quando ogni partita in trasferta fai primi tempi in cui annichilisci avversari nettamente inferiori a te e poi nei secondi tempi vanifichi tutto senza lottare con la stessa grinta, proprio perchè amiamo questa squadra non si può non avere un pò di rabbia dentro e ripetere sempre che tutto va bene. Io sarò sempre grato e riconoscente al Gasp (che considero il migliore allenatore d'Italia) e a questa società che ci sta regalando emozioni europee che sognavamo da anni ma se uno non può esternare civilmente le proprie perplessità su qualcosa che in questo momento non va al meglio che senso ha scrivere su questo forum?


      • credoinunadea -
         20/11/2017 alle 11:08
        commento che non fa una piega!
        perdere ci sta eccome ma quest'anno sembra che ad un certo punto si spenga la luce e ci rassegnamo alla sconfitta. Non perchè siamo più scarsi dell'avversario ma per mancanza di grinta e concentrazione. E questo mi manda in bestia! 
         


  24. 1344kmDiAmorexLaDEA -
     20/11/2017 alle 10:24
    Statistiche fuori casa dell'Atalanta nelle ultime 2 stagioni:
    13a giornata 2016/2017: 10 punti in 6 partite (3 vittorie, 1 pareggio e 2 sconfitte) con 8 gol fatti e 6 subiti
    13a giornata 2017/2018: 2 punti in 6 partite (0 vittorie, 2 pareggi e 4 sconfitte) con 5 gol fatti e 12 subiti
     
    Al di là delle legittime opinioni di ognuno, questi numeri sono impietosi. Ci può stare perdere in casa della seconda in classifica (tra l'altro ancora imbattuta), così come credo sia ormai superluo parlare sempre degli evidenti limiti offensivi di questa squadra che non finalizza al meglio il bellissimo gioco che produce sempre (soprattutto nei primi tempi).
    La cosa che mi inquieta e che mi chiedo è: perchè è diventata ormai una costante vedere fuori casa un'Atalanta così diversa, soprattutto dal punto di vista dell'atteggiamento mentale, tra il primo e il secondo tempo?
     


  25. Mammamia che pessimismo!
    Qua i più demoralizzati sono tanti, troppi tifosi che continuano a fare paragoni con la stagione precedente.
    Ma perchè non facciamo il paragone con due stagioni fa, dove si sperava di passare il giro di boa a 20 punti.
    Quest'anno siamo in europa e ci salveremo matematicamente alla 25a giornata. A me basta questo!


    • ma sì dai, siamo meglio del Crotone .. di cosa ci lamentiamo ?


  26. A me pare che il mister sia troppo rassegnato in campionato e con la testa troppo alla coppa.
    Vedremo alla prova del nove quando saremo qualificati in coppa e saremo impegnati solo in campionato se il problema d oggi è la coppa o c'è dell'altro.


  27. una squadra che non si espirme bene in campionato...perde poi fiducia e felling anche in Europa.
     
    Non ho mai visto nessuno disgiungere l'intensità dei due impegni senza poi pagarne le conseguenze su tutta la linea.
    Nemmeno la Juve.
    Serve trovare lo spirtio e l'aggressività dello scorso anno...diversamente siamo destinati a fare un annata che scivolaerà nel grigiore della parte sx della classifica.
     
    Anyway....forza atalanta sempre


  28. Pesonalmente l'unica cosa che non condivido sono queste continue dchiarazioni sul dare precedenza all'impegno europeo. Incrociando le dita, il turno dovrebbe essere gia passato a, a meno di miracoli dei ciprioti a Lione.
    Dopo ragazzi, arrivano tutte quelle della Champions..dai, scendono in EL squadre come l'Atletico Madrid il Napoli e molte altre che sono nettamente superiori a noi..per cui e' anche realstico pensare che saremo subito eliminati ( e sarebbe in quel caso comunque un grande risultato, visto il girone che avevamo..). Non vorrei poi, che se si avvera questo scenario (che ovviamente non mi auguro ma che e' probabile) la squadra poi si demoralizzi visto "il primo obiettivo fallito" e ne paghi le conseguenze in campionato..gasp ha ragione dietro vanno forte, genoa e sassuolo hanno organici da centroclassifica e  meno punti di quelli che avrebbero meritato sul campo...
    Per me la priorita' e' battere il Benevento. Se perdi o pareggi a Liverpool non cambia ninete se il Lione vince ( e io credo anche se vinciamo a Liverpool perch'e il Lione e' una squadra obiettivamente molto molto forte..si sta giocando il Campionato Francese)


  29. Non concordo per nulla sull'incipit del pezzo: "Buona prestazione?"
    nelle gare perse scioccamente a Marassi e Udin, ALMENO!, avevamo costruito qualcosa di pericoloso!
    Ieri vuoto "pneumatico!"
    Unica costante in trasferta..........le RIPETUTE AMNESIE difensive, sui calci fermi poi inammissibili!!
    Vabbe', per fortuna che c'e' l'Europa alle porte, con la gara piu' attessa della Ns "S"toria!!
    Ps: a Papu.
    GUARDA CHE LA PORTA AVVERSARIA sta' dall'altra parte!!!!
    Non puoi essere pericoloso e decisivo se nn tenti un dribbling, se non servi il compagno che si infila in profondita' etc....sembravi............succube di ...........Icardi!!!
    spero che a Gooddison giochi il VERO Papu, non il gemekllo Skazxxzto!!!


  30. unodibergamo -
     20/11/2017 alle 8:56
    Primo tempo quasi perfetto, un paio di occasioni concesse (ci sta a S.Siro contro l'Inter di quest'anno) una per noi, possesso palla e controllo della partita senza correre grandi rischi.
    Imbarazzante la conduzione di gara del primo tempo da parte dell'arbitro, il loro centrale (la bestia non so come si scrive) ha steso per 4 volte il Papu e non è stato nemmeno richiamato. Perisic chiede platealmente l'utilizzo del VAR sul non rigore di Toloi su Icardi. Siccome il regolamento dice che se chiedi il VAR devi essere ammonito, doveva ammonirlo. D'Ambrosio che simula platealmente un non fallo il area di rigore e protesta, andava ammonito.
    Non si è perso per quello, si è perso perché loro hanno Icardi (e poco altro a parte una grandissima fisicità) e non non abbiamo la stessa "zensa" dello scorso anno, per tanti motivi.
    Dopo la bella parentesi di Liverpool di mezzo, mettiamo la testa immediatamente al Benevento, è una partita da vincere assolutamente per arrivare a 19 punti e quindi al 50% dell'obiettivo salvezza. Arrivarci con 5 giornate di anticipo sulla fine del girone di andata e con la qualificazione ai 16esimi di Europa League è tanta, tantissima roba...al di la di Hateborg/Conti, De Roon/Kessie, Spinazzola/Gooses/Castagne, Petagna che al segna mia etc etc etc
    Solo Atalanta, ol rest (chiacchiere comprese) i ansa
     


    • Concordo pienamente.


    • Trop bu'. primo tempo tattico ma senza pericolosita' alcuna, manca la catieria de l'an pasat!!
      Quest'anno per salvarsi ne basteranno............30- 32
      Valbbe' , pensiamo a Goodison


      • unodibergamo -
         20/11/2017 alle 9:38
        Tutti lodiamo il Mister e tutti siamo disposti a dargli carta bianca per qualsiasi cosa (e ci mancherebbe altro) : bene,...sono settimane che dice che questa è un'altra Atalanta, che dobbiamo lottare, che dobbiamo scordarci l'anno scorso...prima rimuoviamo i paragoni (qualsiasi paragone) con l'anno scorso e prima torneremo a giocare e rompere i maroni a tutte le squadre come l'anno scorso...chi vuol dare una mano ascolta il Mister e rema nella stessa sua direzione...poi c'è chi preferisce partecipare alla sagra del "so tutto io e lo spiego a voi caproni"...questioni di approccio.
        See you in Goodison Park (or in Alberto Docks 
         



        • (spero mi permrttano di cantare "c'mon you ......REDSSS)


        • unodibergamo -
           20/11/2017 alle 9:50
          Albert Docks ;-)


  31. Poca qualità, catena di sx troppo timida e marcatura su icardi a distanza.
    Ma ciò che più mi inquieta è  l'assenza di furore agonistico.
    Perdiamo costantemente i contrasti 1 vs 1.
    C'è da sperare che la colpa sia davvero dell'impegno europeo. Ma certi atteggiamenti iniziano a preoccupare. È come se si fosse persa la giusta umiltà.
    Ora testa a giovedì e  che nessuno accampi scuse!!


    • Concordo, manca la catieria de l'an pasat


  32. maracaniggia -
     20/11/2017 alle 8:17
    Per me oltre alla Coppa sul rendimento in campionato pesa molto il fattore C. L' anno scorso girava tutto bene. Quest' anno no. E quando un' arbitro permette il gioco fisico, sul Papu non è mai fallo.


  33. Purtroppo ho visto la partita a sprazzi.Mi hanno detto che il Papu è uscito dal campo  stizzito..gettando la fascia per terra.E' vero? Non voglio mettere il dito nella piaga ma visto che ultimamente lo vedo stanco e a mio parere anche un po demotivato non vorrei che fossero già avvisaglie di mal di pancia


    • la fascia gettata non l'ho vista ma...
      -1 minuto prima del 2-0 il papu si è divorato l'1-1 , magari era stizzito per quello.
      -durante la partita raramente ha puntato l'avversatio, quasi sempre è tornato indietro rallentando azioni anche potenzialmente pericolose, magari era stizzito per quello.
      -quando manca spinazzola il papu a sinistra non la passa a nessuno. quindi può solo rientrare in mezzo. ne esce un papu dimezzato e prevedibile... magari era stizzito per quello.
      insomma...aveva mille ragioni per essere stizzito, ma quasi sempre la colpa era sua.... c'è da rimetterlo in riga e farlo pedalare. speriamo cominci già giovedì.
      ieri sembrava un Orsolini qualsiasi.
       
       


      • mitiar1 - 20/11/2017 alle 9:45
        ....
        -quando manca spinazzola il papu a sinistra non la passa a nessuno. quindi può solo rientrare in mezzo. ne esce un papu dimezzato e prevedibile
        .....
        Esattamente!!

        Concordo in  pieno
        E poi quanto ci mancano le fasce che spingono veramente....aumenteremmo di molto la ns imprevedibilità offensiva.
        Avere com unica soluzione l'accentrarsi va a finire che poi ti fermano facile!! (fatti salvi numeri da circo con super tiri da fuori o super imbeccte)


        • dai per carità , basta con questo Spinazzola


  34. Una buona partita. In uno stadio difficile, contro una squadra in stato di grazia (il secondo posto in classifica giocando maluccio ne è la testimonianza). Abbiamo tenuto bene il campo, rischiato pochissimo, creato grattacapi in avanti.
     
    E non potrebbe essere altrimenti: siamo una buona squadra (considerando De Roon equivalente a Kessie, non venite a raccontarmi che il solo Hateboer al posto di Conti è in grado di spostare gli equilibri della squadra rispetto allo scorso anno; e in più abbiamo gente come Ilicic e Palomino…) allenata da un ottimo allenatore.
     
    Ma. E c’è un ma. La squadra ha fatto la sua onesta partita, ma rispetto allo scorso anno gli manca la rabbia, il fervore che spesso ha permesso (scoppola di San Siro a parte) di portare a casa prestazioni e risultati eccezionali ovunque abbiamo giocato.
     
    Non so dire a cosa sia dovuto questo cambiamento di atteggiamento. Stanchezza? Appagamento? Dirottamento obiettivi e attenzione verso l’Europa? Sta di fatto che se nonostante buone prestazioni, non portiamo a casa i risultati dello scorso anno, secondo me l’elemento mancante è quella fame e quella voglia agonistica che troppo poco spesso (Reggio con l’Everton, Lione) ci hanno caratterizzati in questa stagione.
     
    Chi invece ha dimostrato una mentalità pazzesca è stato il popolo atalantino presente ieri a Sam Siro. Tornato in Italia a vedere la partita dopo qualche settimana di stop forzato, devo dire vittoria stupenda sugli spalti…


    • Tra Hate e Conti c’ è Un abisso.De Roon non vale il 20% di Kessie. GOSENS E Castagne sono inguardabili. Ragazzi, ma ci rendiamo conto che ci siamo fortemente indeboliti?
       
      Ci salveremo con grande facilità; ma ci aspetta un campionato completamente anonimo.


      • A onor del vero, bisogna sempre ricordare che Conti ci ha messo un anno di apprendistato con Reja prima di diventare il bel giocatore con Gasperini: nel primo anno di Atalanta, non e' mai sceso in campo prima della trasferta a Udine il 6 gennaio. E anche dopo, di prestazioni convincenti ne aveva fatte pochine.
        Detto questo, puo' anche essere che Gosens e Castagne non siano al livello dei titolari, ma considerando che l'anno scorso gli esterni di riserva erano Drame' e Raimondi (pur con tutto l'affetto che si puo' provare per uno come lui, attaccatissimo alla nostra maglia), direi che da quel punto di vista (completezza della rosa) siamo migliorati.


      • De Roon ha giocato molto bene (se continua cosi', lui rendera' piu' di Kessie  ... e sara' piu' continuo e affidabile).


      • De Roon che non vale il 20% di Kessie è da cabaret puro...prova a guardarlo nel Milan 


    • ... la cazzimma ... 


  35. concordo con molti, Castagne Hateboer e Gosens non valgono Spinazzola e Conti, Petagna bravo assist man ma davanti alla porta calcia come un bambino.  Kurtic poche volte decisivo , Ilicic corrente alternata. Secondo me è stata una partita senza sale da parte nostra. comunque ad inizio campionato avrei firmato per queste posizioni in EL e campionato.
    A giovedì , per la storia.



  36. goldisimonini -
     20/11/2017 alle 6:38
    Hanno segnato senza giocare.
    Abbiamo giocato senza segnare.

    Poi: sulle fasce avevamo due treni e adesso abbiamo due macchinine (o un treno rotto e una macchinina).
    Il centravanti non c'era per un'ora e poi era da solo, e comunque non segna per vocazione.

    Povero Gasp, ti meritavi di più.


    • son poco concorde su questo, sta ottentendo quel che si sta meritando .. e non capisco perchè nei ns. commenti si considerano scarsi a priori diversi giocatori - che poco vengono usati - che non sembrano peggio di altri che "furoreggiavano" l'anno  scorso


    • È vero, Gasp meritava di più..


  37. Allora, se ci limitiamo alla partita, vista al di fuori del contesto nostro momentaneo, sembrerebbe anche che fino al gol fossimo in partita. E difatti penso pure che i nostri centrocampisti oggi, sono gli unici due (de Roon, finalmente ho visto una luce nella sua prestazione, sta prendendo sicurezza e ci serve come il pane, ora come ora poi... e il mitico Bryan, che cresce continuamente) che hanno vinto il confronto col reparto omologo dei nostri avversari (Gagliardini non m'e' piaciuto per  niente, oltre a non starmi proprio simpaticissimo, i nostri l'hanno sempre costretto a passarla dietro). Io però ho notato qualcosa di preoccupante, ovvero che sembrava tutto bello impacchettato per "sembrare che": sembrare che eravamo alla pari, sembrare che potevamo giocarcela, sembrare che fossimo pericolosi, quando in realtà, siamo consapevolissimi, soprattutto il Mr. chiaramente, di quanto poco valiamo in questo momento, per tanti diversi motivi, ed è come se nella squadra si stia insinuando il pensiero che non valga nemmeno la pena giocarsela a mille, perché siamo troppo inferiori dei nostri avversari, nelle partite più recenti. Purtroppo le squadre prendono la mentalità dall'allenatore, e qui arriviamo al punto. Premessa, Gasperini lo sposerei in mattinata. È evidente che il Gasp sia più che consapevole del fatto che siamo molto più deboli (o meno efficaci) dello scorso anno ed è pure risentito del fatto che, dopo lo straordinario lavoro dello scorso anno, piano piano sta saltando fuori che gli hanno chiesto di fare un altro miracolo ma con dei giocatori veramente scarsi (o non pronti) a sostituire due pedine fondamentali della squadra rivelazione del 2017. Nel senso che lui ci vorrebbe anche provare a fare l'ennesimo numero magico, ma qui è come giocare con Raimondi e Migliaccio nei 3 davanti nel 4-3-3, ovvero mancano gli uomini, le nostre fasce sono passate da essere il punto di forza, ad essere il punto debole della nostra squadra. Senza la forza propositiva delle ali, che mascheravano anche la pochezza realizzativa del nostro centravanti, diventiamo prevedibili, e capita di rivedere partite come stasera, dove a tratti ho rivisto veramente lo spettro della Dea di Colantuono, un incubo insomma. Dicevo, il punto sta nel fatto che quando il manico è sfiduciato lui in primis, non può trasmettere quella cattiveria che ormai ci contraddistingueva. Questo mi fa paura. Gasperini fa bene a puntare alla Coppa, perché li, per tutto quello che c'è dietro, riusciamo ad essere ancora quelli "di una volta", i giocatori ci credono e facciamo i partitoni. Fa bene perché, certi limiti, in partite secche (l'abbiamo affrontata così se ci pensate), si nascondono bene e sei spinto anche da altro a tirar fuori tutto. Invece in campionato, alla lunga, i nostri limiti vengono fuori tutti.


    • Mi son scappati due congiuntivi, che vergogna (un po' l'ora e un po' il fatto di tradurre dal bergamasco all'italiano, può capitare hahhhahhha)


  38. Non mi è dispiaciuta la nostra partita, loro sono in forma e hanno un fenomeno in attacco, noi purtroppo abbiamo pagato caro l'unico errore grave, la marcatura di Icardi sul primo gol. Peccato. Anche a me è piaciuto molto Marten oggi. Per il resto era difficile fare risultato oggi, ma come detto la prestazione c'è stata. Ora testa all'Everton!


  39. primo tempo buono ed equilibrato, anche dopo il primo gol di icardi (libero di colpire in area) abbiamo avuto occasione di pareggiare col papu ben servito da petagna..ma ha sbagliato...il raddoppio poco dopo ha chiuso la partita.
    Spiace perchè ho avuto la sensazione dalla conferenza pre partita del  che non si teneva molto a questa gara ammettendo chiaro che la testa era a liverpool!
    e questa cosa non la condivido...va beh ora pensiamo davvero a giovedì
     


  40. Tralascio i commenti sulla partita, che aldilà di tutto ci sta perdere. La mia preoccupazione più grande è un'altra: non è che ci siamo tutti abituati un po' troppo bene? Mi spiego. Quest'anno i maggiori momenti di foga li abbiamo vissuti in Europa, tifosi ma anche giocatori. Questi ultimi poi, mister compreso, non nascondono neanche più alla stampa di "snobbare" il campionato, a vantaggio delle "notti magiche " europee. Per quest'anno può anche andar bene, ma dall'anno prossimo? Saremo in grado, TUTTI, di tornare alla nostra dimensione, ossia di quelli che gioivano per ogni vittoria in campionato, anche quella in casa contro l ultima? Gustandosela tutta la settimana successiva..! Ho il timore che non saremo più in grado di accontentarci (giocatori compresi), e allora lì si che saranno cazzi.. 
    perché magari un leggero salto in avanti a livello di dirigenza e asticella l'avremo anche fatto, ma non è che lotteremo per l'Europa ogni anno..
    spero di essermi spiegato, d'altronde è l 1,40 e sono abbastanza stracc dalla trasferta 
    p.s. Che spettacolo il tifo oggi.. quando facevamo ballare il settore poi, goduria vera 



    • in tanti abbiamo pensato adesso lo stadio cade !!! quando dondolava tutto .. saltando non ce ne rendevamo conto ma io mi sono fermato un attimo senza saltare e sembrava di esser sul tagada dondolava tutto !!


      • concordo...ballamenti da luna park

         
        sarebbe interessante recuperare le immagini della telecamera del tipo sul trabattello chel ciocaa de bröt
        per me al sè cagat adoss 


        • Il cameraman è tornato a ca' in barella 


  41. Tornando da Milano, li abbiamo sovrastati a livello canoro dominando tutto lo stadio.
    Tutti noi vorremmo ripetere il campionato dello scorso anno, ma x trasformare la straordinarietà in ordinarietà nel calcio di oggi servono i soldi. Quindi o viene uno sceicco oppure ridistribuiscono i soldi in maniera uguale, altrimenti non potremo mai competere ogni anno con le prime della classe. 
    Oggi mancavano 3 titolari, soprattutto Caldara lì dietro è il nostro fenomeno e la sua assenza è pesantissima. Freleur uguale, Spinazzola idem(nonostante alcuni erano felici gli scorsi giorni della sua assenza).
    L'inter è seconda in classifica, con piu o meno culo è li davanti, quindi perdere a Milano ci sta. L'importante è uscire a testa alta. In piu hanno davanti un attaccante da piu di 100 milioni, non il primo Iemmello della situazione.
    Ora giovedi voliamo a Liverpool, dove è chiaro che è la partita piu importante, quella che sognavamo da tantissimi anni, quindi continuiamo a credere nel sogno a costo di perdere qualcosa in campionato. Al solo pensiero che si potrebbe arrivare agli ottavi e quarti mi vengono i brividi. Quindi forza ragazzi regalateci altre notti magiche, altri esodi a Reggio Emilia e altri esodi x il continente.
    Oggi migliore in campo nostro De Roon, dallo stadio si è visto quanto a corso il ragazzo. Magari sbaglierà qualche passaggio, ma la grinta e le chiusure che fa quando siamo sbilanciati sono fondamentali.
    SOLO ATALANTA, INTER MERDA


    • dallo stadio vediamo altre cose .. forse in televisione trasmettono altro !! infatti mille volte allo stadio anche sotto l'acqua che a casa a pensare agli attaccanti milionari delle altre squadre 


    • che terrore per l'errore grammaticale finale...chiedo venia


  42. Il boss ha scritto
    Il portavoce di secondo livello pure
    Manca il portavoce di primo livello
    E il gobbo infilltrato
     
    Dopo la festa comincia


    • L infiltrato spero che trovi  rallentamenti in autostrada e comunque stamattina c'è nebbia


  43. Non abbiamo giocato male, più chiusi per evitare scoppole ma fisicamente abbiamo retto ed anche a livello di gioco. Poi oh, partita abbastanza equilibrata sbloccata da un fenomeno..non mi fascio la testa.
    Secondo me se Gasp vuole giocare così, serve un play che abbia i lanci e i tempi. In teoria prima che si rompesse dicevano che era Joao, vedremo. Sicuramente se vuoi giocarla sui tuoi uomini di qualità e non più sul giro palla uno in mezzo con i piedi buoni ti serve. Anche lento come la fame, basta che veda uno scattare e gliela faccia arrivare giusta in corsa. 
     
    Dai ragazzi, teniamo alto l'entusiasmo che stiamo comunque facendo gran bene! 


  44. Non capisco l'insistenza dei commenti sul dover comprare una punta. Abbiamo già preso Cornelius che viene messo pochissimo, e Petagna che sta cominciando a collezionare esclusioni. A che serve una altra punta se preferisce anche Bryan come falso 9 quando non ti manca né Remo né Marten ?
    No, proprio non lo capite che le scelte sono di altra tattica ?


    • concordo con te , ieri partita basata sul giro palla e una punta non avrebbe mai trovato spazi , saliamo come se stessimo giocando a rugby guadagnando campo , con passaggi laterali e cambi fascia, ma cosi facendo non c'e' mai lo spazio per inserirsi negli spazi che non ci sono mai .. una punta vera ieri non avrebbe mai ricevuto palla , l'unico che riesce a riceverla è Petagna per via del fisico e perche si trova bene quando è pressato altri centravanti veri ieri non avrebbero toccato un pallone , mancando appunto gli spazi.


  45. Non è stata una gran prestazione, ma sinceramente non vedo grandi differenze con la gara che Gasperini impostò l’anno scorso contro Spalletti a Roma dove riuscimmo a portare a casa un pareggio giocando in maniera ugualmente “conservativa”. La prima differenza con quella partita sta nel fatto che l’anno scorso fummo noi ad andare, grazie a una grande azione di un nostro laterale (Conti). Ecco, la seconda differenza sta qui: Castagne, Hateboer e Gosens assieme non valgono Conti e Spinazzola dell’anno passato.
    Poi, signori miei, se l’Inter in casa le ha vinte tutte e pareggiata una, ha la seconda miglior difesa del campionato e Icardi ha segnato 13 goal in 13 gare... qualcosa vorrà pur dire...


    • *ad andare in vantaggio per primi


  46. A Gennaio urgono rinforzi ADEGUATI sulle fasce..
     
    a sinistra, tra le "assenze" di Spinazzola e l'inadeguatezza di Gosens non siamo all'altezza;
    a destra, Hateboor è un terzino puro e Castagne deve crescere molto;
     
    Stasera, contro questa Inter, si poteva fare molto di più: DELUDENTE ATALANTA


  47. Sono deluso da questa prestazione, oggi non ho visto la Vera ATALANTA  perché? Mi sembra di dedurre che qual cosa non torni. 
     
     
     


  48. Per dirla con chiarezza, sino a quando il risultato è rimasto in  bianco, la nostra squadra mi è piaciuta, seppur con qualche incertezza da parte di qualcuno. Direi anzi che siamo stati a livello qualitativo degli avversari. La fregatura è scaturita dal fatto che, non sussistendo un patto di non belligeranza, quelli ci hanno infilati col persoaggio che vede e centra la porta. Noi, purtroppo ancora in attesa di perizie balistiche del Papu, non ancora pervenute, non abbiamo trovato il bandolo della rete, anche per lo scoramento e lo sgretolamento dell'iniziale sicurezza. Pur se non dobbiamo farci fagocitare dal confronto con l'andamento della scorsa stagione, che ha avuto carattere di specificità difficilmente ripetibili, non dobbiamo sottovalutare il fatto che le marcature a rete sono diventate troppo e difficilmente realizzabili. E da qui vengono i dolori...Comunqe, forza Atalanta ! 


  49. Esprimo liberamente il mio pensiero affermando che a parte il divario nel punteggio è sovrapponibile con l'anno passato. Due coincidenze così per me sono abbastanza. È troppo evidente stasera come ha smesso di essere partita vera dopo il loro vantaggio , con nessuna reazione e come l'altra volta sia finita in allenamento.
    Poi possiamo fare tutte le analisi tecniche che vogliamo, ed è chiaro che la squadra sembrava impostata per fare "accademia" invece che per fare risultato, per fare "bel gioco" , possesso ma zero goal, finire tra i complimenti e buonanotte. Non c'entra qs. Partita con lo stile "storico" nostro, con l'orgoglio contro le milanesi che pure con COLA non mancava mai. 
    Troppi affari con Suning e vedere come si traduce in campo manda le @@ proprio a terra. Ma è stato fatto tutto per bene, con la scusa dell'Everton già pronta e con l'errore arbitrale che regala la punizione che decide la gara. 
    Consoliamoci di giovedì almeno. Sperem (però che triste)


    • Non ho capito bene la tua disamina... dici che é stata una partita "accomodata"???


      • maracaniggia -
         20/11/2017 alle 8:23
        Se non hai capito, rileggila.


      • Non devo rispondere a domande poste in questo modo 


  50. Secondo me è stata una buona Atalanta. Abbiamo giocato sullo stesso livello dell'Inter con la differenza che loro hanno Icardi e noi no: ha toccato 4 palle e ha fatto 2 gol. Noi le occasioni le abbiamo avute con Hate e soprattutto con il Papu e non le abbiamo sfruttate. L'Inter di quest'anno avrà anche raccolto più di quanto meritato ma è comunque seconda a 33 punti dopo 13 partite per cui direi che perdere a Milano ci può stare (anche se brucia tremendamente).  Va bene essere delusi per qualche risultato che non sta arrivando in campionato ma alcune critiche mi sembrano francamente esagerate. 
    Oggi il migliore de Roon, benino Cristante ( ha la pecca di perdersi Icardi sul primo gol). Male Gomez e Masiello. 
     


  51. se si pensava che avremmo perso comunque abbiamo fatto una partita a tratti discreta, se si pensava di andarcela a giocare allora la squadra non mi è piaciuta affatto


  52. Ex-Cridoni27 -
     19/11/2017 alle 23:42
    Che la squadra sia + debole (molto + debole) della versione 2016/17 lo hanno capito anche i muri
    (e qui dentro ce ne sono molti che hanno faticato tanto a comprenderlo). Ma in fondo, una squadra
    che perde (male) ad Udine e rischia la sconfitta con la Spal.... perchè mai oggi avrebbe dovuto fare
    meraviglie a S.Siro?
     
    Purtroppo, l'involuzione passa anche per il Mister: giocare senza centravanti (...chiunque esso sia)
    non ci ha mai dato buoni risultati (oltre ad essere un segnale di mentalità da "contenimento" molto
    raro in "era Gasperini"). Per carità, discreta personalità, difesa alta, giro palla decente... ma ZERO
    tiri in porta (Hateboer a parte, per altro con scarse possibilità di rete da quella posizione angolata).
    Un tic-toc / tic-tac del tutto sterile: sfido chiunque ad aver pensato che avremmo mai fatto gol!!
     
    Oppure, il Gasp sta facendo di necessità, virtù. Vista la mediocrità tecnica della rosa, si arrangia
    come può... Del resto, le fasce sono state sempre il punto di forza del suo gioco ed oggi si trova
    con esterni (Hateboer, Castagne, Gosens e l'attulae Spinazzola) di una pochezza imbarazzante!
    L'unico che potrebbe fare la differenza, il Papu, è la bruttissima copia del Gomez visto l'anno
    scorso. E considerando la pochezza dei nostri attacanti...... Gioco, partita, incontro.
     
     


    • @ Ex-Cridoni27 - 19/11/2017 alle 23:42: "Che la squadra sia + debole (molto + debole) della versione 2016/17 lo hanno capito anche i muri ..... 
      ..... il Gasp sta facendo di necessità, virtù. Vista la mediocrità tecnica della rosa, si arrangia come può... Del resto, le fasce sono state sempre il punto di forza del suo gioco ed oggi si trova con esterni (Hateboer, Castagne, Gosens e l'attulae Spinazzola) di una pochezza imbarazzante! ....."
       
      Quoto.
       
       


    • Non credo che Gasperini non avesse alternative..si è invece avuto l'impressione che fosse quasi un fastidio dover giiocare questa partita, anche e soprattutto per lui..Mah 


  53. RIVOGLIO LA MIA ATALANTAAAAAAA...!!!!!!!!!!!
    Mamma mia che pena vederli giocare quest'anno in campionato!!!
    Non possiamo andare in gita a San Siro contro l'inter,a tratti ho rivisto l'ATALANTA
    di anni fa,svogliata,mai pericolosa e pasticciona in difesa.Ma dov'è finita quella squadra brillante,
    bella da vedere e sempre col coltello tra i denti che ha fatto innamorare tantissimi tifosi di calcio
    di tutt'EUROPA?????
    DOV'E'???????????????????????
    Se dobbiamo giocare come stasera è davvero vergognoso scendere in campo e mancare di rispetto
    a tutti quelli che credono ancora nello spirito principale di questa squadra,che non è vincere,ma giocare con grinta
    fino alla fine ogni partita!!!!!
    E se la motivazione è dare più importanza alla coppa e qualificazione,allora essere chiaro e far entrare in campo
    11 ragazzi che onorano la maglia,anche perdendo,ma lottando!!!!
    Vedere togliere ILICIC,e GOMEZ è un qualcosa di incommentabile,mi immagino anche la delusione di tutti quei tifosi
    partiti per Milano a vedere la partita!!!
    Forza ATALANTA sempre,ma così non va proprio bene!!!


    •  al di la dei tuoi commenti sulla partita veramente negativi ....ma i ragazzi presenti a milano hanno cantato e spinto fino lla fine altro che delusione . . con un nick cosi potevi venire giu anche te !


      • Se non sono venuto,forse avrò avuto i miei motivi!!
        Non credi?
        Giudicare un tifoso,se vada o no allo stadio mi pare fuori luogo....
        Io resterei sulla disamina della partita,o del contesto,e se quello che scrivo non ti piace,
        allora puoi raccontarmi la tua visione,e se ne può discutere!!
        L'importante è non perdere di vista l'argomento che si sta valutando....
        Ciao 


    • Di che ti sorprendi ? Non ha tolto anche l'anno scorso il Papu dopo il rientro dagli spogliatoi ed un attimo dopo che aveva fatto la ns. Unica conclusione pericolosa ? 


      • Credo che siano 2 situazioni molto diverse....
        Il risultato era fortemente compromesso,per una questione unica di blackout,ma come formazione
        eravamo pronti a giocarcela fin dall'inizio.......
        Stasera,a parte le dichiarazione pre partita del tecnico,siamo scesi in campo con una formazione diversa,senza prima punta
        solita,e squadra molto molto statica,e coi cambi ha dimostrato di assecondare un risultato che ci vedeva sotto,ma ancora
        "recuperabile",se così vogliamo dire visto che abbiamo recuperato 2 gol alla Juve e tante altre partite che eravamo in svantaggio...
        Ma stranamente oggi la resa sembrava andare bene con mezz'ora ancora da giocare...!!
        ASSURDO!!
        Comunque avanti......
        Ciao 


        • L'anno scorso hanno talmente "esagerato" che nel "mare magnum" di un 7-1 si era notato poco , mentre questa volta il fatto che non ci abbiano quasi provato a riprendere il risultato è stato un dato "luminoso" .. Non era " una Atalanta " quella di oggi 


    • Occhio che Foni ti querela....





  54. Mai più senza punta centrale, please. Castagne purtroppo mi sembra inadeguato, Hateboer meglio (ma non è Conti). Oggi De Roon ha dato qualche accenno di risveglio, Cristante compitino svolto, Papu deve stare a destra e creare superiorità. Masiello oggi maluccio. Ilicic parte bene, poi sbaglia un paio di dribbling si demoralizza e sparisce.


    • errata corrige, leggasi Papu a sinistra


  55. SubbuteoGroup -
     19/11/2017 alle 23:39
    E i Campionati Esteri fanno cagare quanto il nostro a parte le solite squadre. il vero campionato è la CL


  56. Prima di 1. gol era calcio di punizione per l'Atalanta, ma non per Fabbri.


  57. 13 partite , un terzo esatto di campionato ... quest anno finirà come siamo adesso


  58. Ciao.
    A me onestamente la partita non è piaciuta. 
    L' Inter non ha fatto niente di speciale ma alla lunga ha meritato. E' messa bene in campo e ha saputo sfruttare bene le poche occasioni create. E' vero che il primo tempo abbiamo tenuto senza grossi affanni ma siamo stati pressochè nulli in attacco. Se non attacchi da Atalanta in velocità e giochi in orizzontale passando con tinuamente dietro il pallone pensare di portare a casa punti è una pretesa. Il Gasp ha voluto rinunciare alla punta pensando magari di buggerare la difesa interista in velocità ma sul campo, a mio avviso, si è sentita la mancanza di un riferimento vero, oltre al fatto che Ilicic era nella sua versione serata no.
    Insomma io stasera non sono soddisfatto.


    • Giusto : era già successo anche in partite precedenti. Senza un riferimento davanti, non diventiamo meno prevedibili, specialmente se Ilicic resta nell'anonimato, ma solo meno pericolosi. Se volevi far riposare (?) Petagna, dovevi metter dentro Cornelius, altrimenti cosa è stato comprato a fare ?


    • A ciò che ho scritto aggiungo che non è una critica alla squadra nè al tecnico che appoggio incondizionatamente e che è l'unico che vede i giocatori allenarsi durante la settimana traendo le leggittime scelte per la formazione. 
      Ho solo scritto che, indipendetemente dalle scelte, a me la partita dei nostri non nha soddisfatto


    • infatti, mi sembrava di veder l'Atalanta di Colantuono: difesa e zero attacco.


  59. Comunquie pensiamo in positivo (senza fare gli sfascisti): ora testa all'Everton!


  60. Il Titolo riassume tutto! Poche bale! Ora a gennaio serve una punta come si deve! Se no la vedo dura !! E non si faccia polemiche inutile! Questa è la grossa differenza con le squadre sopra di noi! on concretizziamo nulla!


    • Concretizzare cosa ? Cosa hai visto che non si è concretizzato ? 


  61. Vedo in alcuni giocatori un atteggiamento rinunciatario.... gomez male perché il gol che si è divorato avrebbe potuto cambiare la partita...bene cristante anche se si è perso icardi sul primo gol..benino toloi e de roon...completamente fuori partita Masiello castagne Gomez...pensiamo a lunedì che è meglio... Nn penso che il Lione possa perdere coi ciprioti quindi appena vanno avanti fuori subito alcuni titolari...la partita fondamentale è lunedì col Benevento 


  62. La differenza è tutta li, loro un attaccante che ha giocatopoche palle, e ha creato tre occasoni da rete  (due capitalizzate). Loro in fondo hanno buttato nella nostra area non più di cinque sei palle, di cui un paio solo sull'entusiasmo dei gol fatti. Noi pure fuori casa bbiamo avuto un paio di occasioni buone e diverse incursioniin area che potevano essere gestite meglio.
    Rest ail fatto che siamo andati a San Siro a giocarcela alla pari, ma che la qualità media delle nostre giocate è stata bassissima.
    Niente di che questa Inter, noi però lenti e prevedibili. Purtroppo inconcludente un modulo senza centravanti. Non capisco perchè Gasp insista con questa impostazione. Non ci ha fruttato un solo punto, forse mezzo...


  63. E' un momento difficile, stiamo tornando nell'anonimato, male Castagne, buono Hateboer... ma non segna, non in serata Ilicic.
    Pensavo che avremmo perso... ma non avevamo contro un grande inter.
    Icardi non è un gran giocatore, ma è VELOCE e SEGNA, per il campionato italiano basta e avanza.
    Mi pare che ci stiamo spegnendo lentamente, dobbiamo ASSOLUTAMENTE fare risultato contro l'EVERTON. 


    • SubbuteoGroup -
       19/11/2017 alle 23:36
      Uno che dai tre palle e segna due gol come dobbiamo chiamarlo?
      Se sol9 avessimo un Denis, saremmo apposto.


    • non me ne volere...ma se Icardi non e' un gran giocatore allora chiudiamo direttamente bottega.
      se lo metti in Spagna contro quelle difese questo ti fa 50 gol a stagione secco...pero' se per te non e’ un grande giocatore,va bene dai...
       


      • Così force che infatti il Barcellona  lo ha venduto da giovane. E' un realizzatore è basta, ma come sempre dico LA VELOCITA' fa la differenza e lui ne ha, e poi SEGNA. Basta e avanza per il nostro campionato, che non è più il campionato più difficle al mondo, Spagna, Inghilterra, Germania, pure forse la Francia sono meglio del nostro campionato. In Italia è uno dei più forti da altre parti uno dei tanti.


        • SubbuteoGroup -
           19/11/2017 alle 23:37
          Il  Barcellona ha venduto anche Maradona, lo United Pogba per ricomprarselo a peso d’oro e allora.


          • E infatti si vede come è importante in Inghilterra Pogba - uno dei tanti, forse pure meno - per Maradona è un altro discorso il Napoli lo ha pagato a PESO D'ORO - visto che allora le squadre italiane erano le più ricche di tutte -.
            IL NOSTRO CAMPIONATO E LE NOSTRE SQUADRE SONO SOPRAVVALUTATE, NON STANNO QUI I GIOCATORI PIU' FORTI DEL MONDO.


    • Icardi non è un gran giocatore????
      Bah... posso capire che stia sulle palle, ma per me oggi è tra i più forti centravanti al mondo


      • Icardi è veramente forte. Che poi non sia simpatico e sia insieme a una zo..... che oltretutto è anche un cesso è un altro discorso


        • Se Wanda è un cesso, anche Icardi è un bidone.


      • no è più forte Petagna di Icardi per qualcuno.
        infatti si vede.


  64. sembra che il palermo abbia grossi problemi buttiamo sul tavolo dello zampa una manciata di € e portiamo al nord Nestoroskj,serve come il pane una punta


  65. Buona partita... Siamo a 3 punti dal 7^ posto e abbiamo praticamente passato il girone di Europa League... Grande Gasp...
    Non capisco come ci si possa lamentare...



    • Non mi lamento del campionato ma della partita, stasera si è giocata una bruttissima partita, si poteva fare meglio.


    • Esatto 


  66. la grossa differenza in campo la fanno la poca personalità a sganciasi in avanti di Hateboer ( che quando parte on lo ferma nessuno, ma ci prova troppo poco) e sopratutto castagne. Ilicic qualche errore di troppo. detto questo, considerato l' arbitraggio casalingo, posso tranquilamente dire che ho visto di peggio.
    nel complesso l'inter non ha fatto molto oltre ai due gol (che ovviamente valgono la vittoria, ahimè...)
    concentriamoci alla partita con l'Everton. Li si che nessuno avrà alibi dietro quale nascondersi.


  67. 2-0 sul campo
    ma 0-10 sugli spalti

    interista cane bastardo
    (an sé amò dét e ghé piö nisú)

    testa al benevento...liverpool gita di piacere ormai
     
    migliore il comandante paloma, il resto nella norma di quest'anno
     


    • SubbuteoGroup -
       19/11/2017 alle 23:42
      Ciao Fara.
      Paloma con un fallo inutile , ha procurato la punizione è sbagliato il passaggio dove ci hanno infilato nel secondo gol.
      Non può essere definito il migliore che secondo me è stato Cristante.
      E quando non c’è Remo , Haas deve giocare.


      • Per me stasera Cristante è stato il vero punto debole..
        Lento e compassato, mai in partita, e poco attento in marcatura.


      • Guarda che il fallo lo ha subito, purtroppo non fischiato


      • ciao subbuteo, purtroppo sul secondo gol ero coperto dal bandierone centrale chel seitaa a dondolare.
        mi riservo di vedere le immagini in tv 
        e in caso cambiare giudizio, ma da quello visto, sensa bandierú denante, a me é piaciuto molto.
         


    • Stavolta su palomino, che a me piace tantissimo, non comcordo.
      Purtroppo il goal che ha chiuso la partita viene da una sua palla persa in modo molto ingenuo.
      Toloi due spanne sopra 


      • Però anche Toloi si è fatto uccellare mica male, in occasione del 2° gol. Diciamo la verità : oggi male in blocco la difesa, considerato che si sapeva da sempre che quello pericoloso da guardare "a uomo" era Icardi.


  68. Sono a cora a s. Siro.... Partita, secondo me, anonima... Udine, Spal, Inter.... Spero non sia un campanello d 'allarme... Anche con l Apollo non abbiamo giocato bene... Comunque sia testa a Liverpool. 


  69. Buono il primo tempo, poi ci siamo fatti uccellare su un calcio da fermo, per me dubbio,  e poi pareggio sbagliato dal Papu e bel gol di Icardi.
    Sul 2-0 la squadra non ha trovato la grinta e la rabbia per tentare qualcosa.
    Manca un po' la spensieratezza e la tranquillità della scorsa stagione ma il doppio impegno porta via energie fisiche e mentali.
     
    Sempre Forza Atalanta

     


  70. credoinunadea -
     19/11/2017 alle 23:09
    Buon primo tempo, nel secondo invece crolliamo come ci capita da un po’ .
    Peccato perché quest’inter sembra tutt’altro che uno squadrone.


  71. Raga, calma e sangue freddo. 
    1) Secondo me non abbiamo giocato male, ma concordo con chi dice che il modulo senza una vera e propria punta non funziona e ci serve assolutamente un attaccante che SEGNI (non dico ai livelli di Icardi, ma ci sarà in giro qualcuno buono che costa meno).
    2) L’Inter è molto ma molto più forte dell’anno scorso, ma la partita l’ha risolta sempre il solito (che tra l’altro non sopporto). Gli altri non ci hanno creato particolari probemi.
    3) De Roon ha giocato bene e ha recuperato un sacco di palloni.
    4) Bene la difesa a parte sul gol preso da calcio d’angolo.
    Quindi, come sempre, penso che sia necessario un po’ di equilibrio. Abbiamo perso contro una squadra oggettivamente forte, ci sono cose buone e cose che vanno migliorate. Adesso sotto con l’Everton.


  72. Va bene cosi
    ci e' mancato il goal 
    Marten buona partita
    Giovedi andrà meglio


  73. Partiti per inchiodare la partita e nel primo tempo avevamo fatto bene. Purtroppo lo scorso anno in partite così trovavamo qualche lampo del Papu... abbiamo troppi ruoli che per un (valido) motivo o per l’altro sono meno performanti dello scorso anno (almeno in campionato).
     
    Detto questo: testa a Giovedì, e prepariamoci a soffrire che questo sarà un anno duro e ancora molto lungo. Concordo con chi comincia a intravedere chiusa la strada per un posto in Europa dal campionato... e l’idea di puntare su Europa League e Coppa Italia mi sembrerebbe plausibile...


    • Coppa Italia sì, cosa vogliamo puntare all'Europa league?????????


  74. Buona partita. 
    Certo non siamo brillanti, ma la differenza l'ha fatta davvero un fuoriclasse. 
    Basta paragoni con lo scorso anno. Quest'anno c'è l'Europa...ed è giusto che sia il primo obiettivo
    Forza Dea


  75. Tutti noi tifosi della Dea dobbiamo ben tenere fisse in mente due parole: ordinarietà e straordinarietà. Il campionato dello scorso anno fa parte della straordinarietà. Il campionato di quest'anno fa parte dell'ordinarietà della storia dell'Atalanta, cioè di una squadra che come massimo obiettivo raggiungibile ha la salvezza tranquilla. Punto. E per una squadra del genere, rientra nell'ordinarietà perdere a S.Siro con l'Inter. Soprattutto se l'Inter ha davanti uno che - come oggi - ha fatto la differenza. Invece rientra nella straordinarietà quello che - salvo cataclismi (ossia l'Apollon vincente a Lione) - dovrebbe accadere giovedì. Vale a dire passare ai sedicesimi di Europa League in un girone con Lione e Everton. L'ordinarietà ci avrebbe visto eliminati. La straordinarietà invece.....


    • Con l'ordinarietà andremo in coppa fra altri 25 anni.....è la straodinarietà che deve diventare ordinarietà e non bastava molto per ripeterla o avvicinarla!!!


      • Allora tira fuori il portafoglio e affianca Percassi per  acquistare calciatori che ci consentano di rimanere stabilmente tra le prime 6 del campionato. Il torneo dello scorso anno ha fatto male a molti. Sarà il mio mantra di questa stagione.


        • Chi ha criticato Percassi? Io no, anzi tanto di cappello per tutto ciò che ha fatto finora!!!! I soldi lui li mette ma se la direzione tecnica decide di spendere 15 milioni per De Roon e non per la punta l'eventuale colpa non è attribuibile al Tone.....e Gasperini più volte ha ribadito di non condividere del tutto gli acquisti.....


          • Sì, ma separa i discorsi. Anche se fosse arrivata una punta (e anche io la volevo e la voglio) potevi puntare a un Nestorovski (che è il mio più grande rimpianto, prendibilissimo e secondo me adattissimo al gioco di Gasperini) o a un Pavoletti (che però non mi pare stia facendo sfracelli a Cagliari), non certo a un Icardi, Immobile, Dzeko, Higuain, Mertens o Kalinic (e ti ho citato i centravanti titolari delle 6 squadre che - anche se il Milan non lo sta confermando - dovrebbero spartirsi i posti europei). Ergo, avevi qualche punto in più forse ma al 90% anche con Nestorovski/Pavoletti al posto di Petagna in Europa via campionato non ci vai.
            Non ti cito Zapata perché lui e la Sampdoria stanno vivendo ora nella straordinarietà che ti citavo prima.


            • Condivido ciò che hai scritto, però sai vincere aiuta a vincere....se non vinci i problemi aumentano....ed una punta ti aiuta a vincere e fare punti


              • Guarda, io dal gol di Peluso di oggi pomeriggio, ho smesso di pensare sia all'Inter che anche all'Everton. Io ho una paura tremenda di lunedì sera. Prendimi anche per pazzo. Una paura non dettata tanto dal tasso tecnico, ma quanto dalla statistica e dalla fama di "resusc..". No, non voglio scriverla tutta questa parola. Dovesse accadere un risultato diverso dall'1 in schedina, allora sì che scatterebbe l'allarme rosso.


                • Glen7 ti quoto, io mi gioco un cinquantino sullo X2...
                  mi sembra di rivivere (ancora prima di giocarla!!!) il ATA-PALERMO dell'anno scorso!!!!



                  • Bell'Atalantino che sei!
                    Puntare contro!
                    Io non ci riuscirei MAI!


      • per far diventare lo straordinario in ordinario invece servono i giocatori...a partire da una punta che la butti dentro...


  76. A me il Papu tolta la partita con l’Everton sembra continuamente stanco..Poi solite ingenuità difensive e loro hanno un fenomeno davanti,niente da dire.


  77. Sono molto deluso, abbiamo sbagliato tutto. Fatto un buon primo tempo ma in avanti siamo nulli e lo siamo qualsiasi giochi li, di tiri in porta non se ne vedono ma la cosa preoccupante è proprio che non diamo mai sensazione di essere pericolosi.
     
    L'inter è più forte ok, ma il calcio sappiamo che non è così scontato, noi non siamo più i magnifici di qualche tempo fa, c'è sempre qualcosa che non gira, che non torna, che preoccupa. Il campionato spero sia semplice ma andando avanti su un'onda così ho paura che il morale dei ragazzi faccia brutti scherzi. speriamo la coppa ci dia quell'entusiasmo e quella forza che pare smarrita.
     
    Kurtic un pesce fuor d'acqua, l'impegno guai, il suo è sempre massimo ma non serve. Papu spento e ilicic pure e il nostro puntero purtroppo non ci risolverà mai una partita.
     
    Oggi Cristante veramente un peso, lento e impacciato in ogni zona del campo. DeRoon bene invece, ma se quando fa bene lui le becchiamo è un brutto segno.


    • SubbuteoGroup -
       19/11/2017 alle 23:48
      Mah....Cristante per me migliore in campo. Sono i big che hanno giocato sottotono...


    • non capisco se parli degli ultimi due mesi,di stasera o degli ultimi 20 minuti...
      nello specifico trovo che stasera Kurtic nel 1t abbia fatto una buonissima gara e che Cristante abbia giocato molto bene a parte quel pallone che si e' fatto mangiare da Perisic (su cui peraltro ha fatto un recupero simile nella ripresa) e sul calcio d'angolo del gol 


      • SergiodeBrusa -
         19/11/2017 alle 23:23
        Beh kurtic è  stato nullo in fase offensiva , mai un inserimento in area , mai saltato l uomo  ( d Ambrosio )il quale ha invece effettuato vari cross pericolosi tra cui quello del secondo gol 
        Se sono queste le buone prestazioni allora non ricordi il kurtic dello scorso anno. ..


      • A me non sono piaciuti ne Kurtic ne Cristante, Kutic nei 90 proprio e Cristante era sempre in ritardo. A te sono piaciuti? A me no


        • a me non son piaciuti Ilicic,Gomez e Castagne
          comunque ringraziamo la pochezza dell'Everton se no sarebbe dura anche in EL.


  78. La partita non mi è piaciuta , troppo rinunciatari ed un goal dall'Inter si prende sicuro....quindi ? Papu mi spiace ma tra i peggiori come falso 9....abbiamo 9 punti in meno dell'anno scorso! Sindrome da coperta corta ? Vai Gasp decidi con coraggio!


  79. Male molto male, deluso per la prestazione, ma quando il mister dice che la partita importante è quella con l'everton si può capire come sono entrati in campo stasera. Comunque dopo lo strepitoso campionato scorso siamo tornati normali, siamo tornati l'Atalanta che gioca per salvarsi. Stasera encomiabili i nostri tifosi si sentivano solo loro grandi....forza ATALANTA


  80. Sinceramente che al sanküle la sfinter e ol campionat!ormai mi ubriaco solo di magiche notti europee!!!!testa a giovedì (e un occhio a Lione)per la storia!!!
    AVANTI RAGAZZI AVANTI 
    SOLO ATALANTA TUTTO IL RESTO AVANZA 


    • Preferivo vincere stasera e perdere giovedì


      • idem,tanto il turno lo passiamo


  81. Tutta sta gioia per aver pareggiato con apollon e Spal..... e bastonati dall’Ibter? Boh contenti voi.... Io vedo un buon impianto di gioco ma privo di interpreti all’altezza e occhio a dare per scontata la lotta al terzultimo posto...


    • si dai...anche penultimo posto
      o peneultimo


  82. A me l'atteggiamento della squadra e' piaciuto, ce la siamo giocata a San Siro contro la seconda in classifica.
    Non ripeteremo il quarto posto dell'anno scorso? Probabile, visto che non ci siamo riusciti in 109 anni, ma sono comunque fiducioso per il prosieguo della stagione.
    Testa a Liverpool 


    • SergiodeBrusa -
       19/11/2017 alle 23:18
      L atteggiamento in fase difensiva fino al loro gol è statoquasi perfetto ma abbiamo rinunciato ad offendere completamente però , quindi dopo il gol loro x noi è  stata notte fonda. 
       


  83. Ilicic una buona giocata e 10 palloni persi. io continuo a non essere soddisfatto di questo acquisto


  84. Ehhhhhhhh???


    • È in risposta ad un commento di critica a Gasp di Evair....


      • E che risposta é scusa? Formula un concetto...


        • Si in effetti è colpa di Gasperini se la Samp ha in attacco Quagliarella e Zapata e noi Cornelius e Petagna.....è colpa di Gasperini se per sostituire Conti è stato comprato Castagne, se per sostituire Spinazzola c'è Gosens....posso proseguire .....cara società chi troppo vuole nulla.....non ci rimane che sperare in Gasp! Lui deve fare il miracolo ....altro che criticarlo!!!


          • Ok,  la tua disamina non è errata. Ma cmq sia non puoi giocare dall inizio senza Punta centrale dai ...


  85. ah...a chi parla di squadra stanca...a me l'unico stanco e' parso il Papu che e' andato in Russia...mentre il fenomeno dell'Inter si dava malato e si faceva fare le tisane da Wanda Nara...
    gli altri hanno corso tutti tanto...solo che pure l'Inter ha corso e la loro qualita' e' superiore


  86. Basta giocare senza prima punta, ilicic e gomez da soli davanti non fanno nulla. 10 minuti ci siamo spenti e abbiamo preso due pere. Sotto a Liverpool dai.


  87. Il riassunto della partita è purtroppo lo stesso da settimane a questa parte : si vede la differenza tra l'avere un centravanti o no


    • Ce l'avevamo anche noi. In panchina.


    • purtroppo concordo, arriviamo al limite dell'area e poi non sappiamo più cosa fare, visto che a buttarla dentro non c'è nessuno a riceverla


  88. pessimi , a conferma delle dichiarazioni alla vigilia.
    svogliati,mai pericolosi ed in compenso subiamo gol puntualmente.
    Ilicic pessimo e Castagne a sx inutile.
    vediamo di svegliarci, cosi non si va da nessuna parte ne in Europa ne in campionato.


    • Se ieri era pretattica non ha funzionato neanche un po.
      La peggior partita dell'era Gasperini.
      Giriamo pagina


  89. Mi proietto al futuro, la partita importante non è quella di giovedì ma quella di LUNEDI' con il Benevento!!!!!
    La squadra ha preso una parabola di mentalità che non mi piace in primis dal mister arrivando ai giocatori, disattenzioni difensive ed offensive...stasera non abbiamo fatto male ma appena si cala di intensità e concentrazione zac,perdiamo...


    • SergiodeBrusa -
       19/11/2017 alle 23:12
      Sono assolutamente d accordo. Vittoria indispensabile col Benevento con cui tutti hanno fatto 3  punti .
      In Europa giusto provare a vincere ma la partita più importante si giocherà lunedì 
       


    • Concordo pienamente, la.partita più importante è lunedì, non ce ne sono di balle...


  90. Karldergrosse -
     19/11/2017 alle 22:55
    Ottima partita. Atalanta in recupero... io gli ho visti molto bene. De Roon finalmente che imposta bene le azioni. Unico neo, avrei fatto giocare Gosens e non Castagne. Ma mi sono divertito, che è quello che conta!
     Sempre Grand Gasp!


    • Andreaneroblu -
       20/11/2017 alle 0:15
      Sì sono divertiti gli interisti.. di cosa ci siamo divertiti noi??


    • Spero il tuo sia commento ironico...


      • leggo tanti commenti sulle differenze con l'anno scorso...ecco  meno paragoni si fanno meglio è...l'anno scorso è stato  un campionato irripetibile...Sulla partita di ieri la differenza è che loro hanno un attaccante(e che attaccante) e noi no...


      • Karldergrosse -
         19/11/2017 alle 23:01
        assolutamente no. Guarda il possesso palla...
        se Hateboer quella palla al posto di tirare la mette dietro... ce n'erano due liberi.
        Per me però l'importante è arrivare lì. Poi un giorno avrà la freddezza di fare la scelta più giusta.
        Secondo me siamo in recupero. Prima della sosta li vedevo stanchi, oggi invece stavano in campo bene.
        Aspettate e vedrete!!!!
         


  91. eravamo stanchi per il doppio impegno,ah gia non l'ho abbiamo ancora giocato.La verita e che da un po ci prendono tutti a pallonate e possiamo ringraziare il buon Kean se abbiamo vinto l'ultima,scordiamoci lo scorso campionato ma onoriamo questo perdio!!Papu inesistente e ilicic quasi 
    a gennaio buttiamo gli ultimi spiccioli su una buona punta


  92. Ormai è chiaro che non andremo oltre una salvezza in campionato....puntiamo tutto su europa e coppa italia....mentre in campionato facciamo esperimenti facendo giocare chi gioca meno titolare....
    PS. Temo molto il benevento....certe partite lo senti da settimane che sono segnate...


  93. ok la differenza con Icardi ma noi davanti quest'anno siamo poco incisivi ..non si segna mai con gli attaccanti e il Papu nettamente inferiore alle prestazioni dello scorso campionato .


  94. Il problema principale è dato dagli esterni. Troppa la differenza tra Conti/Spinazzola dello scorso anno e Hateboer/Castagna di oggi.


    • Concordo pienamente...
      Il papu però deve darsi una mossa.


  95. Obiettivo salvezza quindi partita indolore.
    Se facciamo bene in Europa League ma soprattutto Coppa Italia va bene anche un campionato anonimo.
    Papu al somea che gabie mia oia de Berghem.
    P.s. Ma solo a me Castagne fisicamente sembra un ragazzino di 15 anni?


    • giocando cosi dove vuoi andare in Coppa Italia e EL.
      davanti non si crea e dietro si subisce puntualmente.


    • mentre hateboer dall'altra parte sopperisce con la grinta e la determinazione ai piedi poco educati, Castagne a me sembra poco pronto anche mentalmente.
      Grinta zero e mai una sgroppata sulla fascia a puntare l'uomo per creare superiorità numerica.


  96. la realta' e' che siamo stati bene in partita contro un ottima squadra e un fuoriclasse che viaggia a un gol a partita ha risolto la sfida.
    forse e' mancato un po il furore nel finale ma meglio cosi' che perder la testa e prendere l'imbarcata.
    sostegno ai ragazzi per la partita storica di giovedi 
    e col Benevento in campo con la fame di chi ha finito la dieta
    FORZA ATALANTA ora piu' che mai



  97. questi sono forti, niente da dire.
     
    E secondo me non abbiamo nemmeno giocato male, ma rimane il fatto che non abbiamo un puntero  degno di tale nome


  98. Tutto vero. Davanti hanno un fenomeno che fa la differenza.
    Non abbiamo giocato male, me con Petagna davanti forse le cose sarebbero andate meglio. Hateboer non segna, Icardi si. Gomez sbaglia, Icardi no. Partita persa.
    Sotto con l'Everton


  99. Mah, non concordo con nessuno. Abbiamo giocato una buona partita, a mio parere, con la pecca grave di aver regalato il gol del vantaggio alle merde, non marcando icardi.
    Tutta questa involuzione e poca determinazione io non le ho viste. Dopo il 2-0 ok, cambi in vista di giovedi e poco da commentare. 


    • Mi spiace ma ho visto un altra partita


    • d'accordo con te.
       


  100. Partita giocata senza lampi ... inter più forte ma noi spompati ... sotto gli occhi di tutti che la squadra è stanca e che la testa è perennemente proiettata all’Europa League ... inutile costruire una rosa completa se poi i titolari sono sempre i soliti ... 13/14 giocatori portati a scoppiare inutilmente ... alla società si puó imputare solo un errore: non aver investito forte su una punta seria!!! Deludente la gestione della rosa da parte del Gasp ... 


    • Ancora stanchi dopo la sosta ?


  101. Partita che era gia persa da ieri


  102. Dispiace dirlo, ma siamo indietro anni luce dal livello dello scorso campionato.
    Ci rifaremo giovedì



  103. È una questione di atteggiamento, che manca ormai da troppo tempo.
    Troppo facile dire loro hanno Icardi e noi Kurtic.
    Il punto vero è che non abbiamo più fame. Facciamo prestazioni sterili da allenamento, mi spiace dirlo. 


    • Hai ragione, la fame é sparita.


  104. Una punta di differenza.
    Passiamo il girone e poi testa al campionato.


  105. Male male male , stiamo tornando indietro sopratutto di mentalità. Gasp sul banco degli imputati. Formazione sbagliata...cambi disastrosi... Sono deluso e preoccupato x il campionato, ho paura anonimo quest anno..


    • Evair...ma sei sempre triste e pessimista come quello veri?😡...
      Un po' di ottimismo...dai


      • Se tu 6 contento delle ultime partite ok, io no e sopratutto incazzato perché la mentalità vincente dell anno scorso doveva rimanere ed invece sta svanendo partita dopo partita. Non ho più voglia di seguire campionati anonimi visto che é dall 81 che tifo Atalanta , dobbiamo vincere qualcosa caspita ..


    • Come gli ultimi 15 anni...non  abbiamo giocato come solito ed è la prima partita che creiamo poco nulla. Campionati anonimi ne abbiamo fatti qualcuno no perché siamo retrocessi. Sono amareggiato anche io di non poter vedere un campionato come lo scorso anno anche se non siamo ancora a metà. Ma buttare la croce su campionato anonimo o Gasp ha sbagliato tutto...bhe ...se vuoi sempre vincere senza soffrire non puoi seguire l Atalanta


Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.