10-08-2018 10:20 / 13 c.

esultanza-golTre partite, quattordici gol segnati, tre subiti. Il pareggio all'esordio con il Sarajevo, nella partita d'andata del secondo turno preliminare, aveva fatto nascere mille preoccupazioni, spazzate via dalla squadra di Gasperini con le successive goleade in terra bosniaca e israeliana.
L'Atalanta si sta dimostrando un vero rullo compressore, gli avversari finiscono sbriciolati dal gioco di Gasperini e annichiliti da valanghe di gol.
Come sono da leggere queste prove di forza dei nerazzurri? Solo fortuna di aver pescato squadre di caratura talmente inferiore da non essere in grado di competere con una media squadra di Serie A, o dimostrazione del raggiungimento di un livello qualitativo fino a poco tempo fa inimmaginabile, nel panorama del calcio europeo? La speranza è di capirlo ai gironi: nonostante anche questa sia Europa, avendo ancora negli occhi le partite di Liverpool, o Dortmund, ci permettiamo di dire che la vera Europa è un'altra cosa.



di Gandalf




  1. Per provare a capire cosa stiamo vivendo e cosa ci potrebbe aspettare, forse basta tornare ad un anno fa ai preliminari giocati dal Milan ed al campionato che ne è seguito che se non fosse stato per San Gennaro Gattuso sarebbero finiti a metà classifica.
    Non voglio dire che siamo a quel livello, ma solo richiamare l'attenzione: non prendiamo troppo sul serio le prestazioni che stiamo facendo, perché solo giocando col Frosinone e successivamente con la Roma avremo una misura attendibile di quanto vale questa squadra, soprattutto nella fase difensiva.


    • Vabbe seagull, il Milan aveva grossi problemi societari, una squadra praticamente nuova da rifondare e perdipiu un mister che è stato esonerato....
      La situazione è ben diversa, qui c'è una società stabile, un mister al centro reale del progetto e una squadra rinforzata che gioca decisamente bene e a memoria...


      • Non sto tentando un parallelo tra le Società, assolutamente, ma solo tra le prestazioni ed i risultati, considerando che è davvero difficile capire l'esatta consistenza degli avversari affrontati.


  2. Concordo. 
    Abbiamo doti che i cd squadroni si sognano. 
    IUN grandissimo allenatore .
    Unità  di squadra  dirigenza e tifosi.
    Lasciamo le chiacchiere ai giornalisti . 
    Noi faremo i fatti🤞
     


  3. Col senno di poi il pareggio col Sarajevo può rivelarsi la cosa migliore della stagione. Hanno capito che non di può cazzaggiare. Neanche sul 2 a 0.


  4. avversari forti o meno, ciò che conta è il nostro gioco e prendere una sana importante abitudine e confidenza a fare gol sfruttando maggiormente le occasioni costruite
    poi comunque vincere fa sempre bene e abitua a vincere sempre !


  5. Ho visto tante squadre giocare contro avversari inferiori e faticare a sbloccare il risultato. Soltanto le grandissime squadre sanno imporre la propria legge su ogni campo, senza differenza tra il campo di casa e quello “avverso”, anzi, migliorando la prestazione nelle partite “fuori casa” grazie al fatto che l’avversario ha più responsabilità e deve lasciare più spazio.
     
    Abbiamo anche giocatori di enorme livello: Papu, Ilicic, Barrow, De Roon, Freuler, Masiello, Toloi ...
     
    Secondo me abbiamo limiti solo nel numero di impegni da affrontare e casomai nella mentalità. Perché acquisire la consapevolezza di essere forti e di poter vincere è la cosa più difficile quando affronti squadre infarcite di campioni.
     
    Penso che se avremo la fortuna di poter seguire questa strada per altri tre o quattro anni potremmo toglierci tante e tante soddisfazioni...


  6. Direi che sono d'accordo a metà: chiaramente il livello di Sarajevo e Hapoel è imparagonabile ad Everton, Lione e Dortmund affrontate l'anno scorso, tuttavia però non sto dalla parte della teoria del dare quasi per "scontato" il fatto che abbiam preso entrambe a pallonate o quasi; basti pensare alla gara di andata col Sarajevo dove due distrazioni ci potevano costare veramente caro o quell'inizio molle di ieri che ci ha portato sotto dopo sette minuti; gli stessi risultati di ieri delle altre partite parlano chiaro: le tanto temute Zenit, Feyennoord ne hanno prese 4 da semisconosciuti... il Siviglia ha faticato a vincere 1-0 contro avversari modesti; nulla è scontato ormai in questo calcio, l'abbiam visto al mondiale dove la Germania le ha prese dalla Corea, lo vediamo in queste partite di preliminari che noi siam stati sin qui bravi a trasformare in mezze sgambate con qualche brivido, ma per altre squadre dal nome antisonante son diventate già un flop di mezza estate. Non mi esalto per aver segnato 14 gol in due partite, ma diamo merito a Gasp che sta forgiando l'ennesimo gioiellino pronto magari a regalarci altre grandi soddisfazioni fermo restando l'evitare errori a volte banali e di distrazione visti in queste tre partite sin qui. Ieri sera riflettevo proprio su questo: se Copenaghen sarà, attenzione che quelli un anno fa erano in Champions e un gol preso a freddo potrebbe diventar poi non così semplice da ribaltare contro avversari sicuramente superiori ai primi due incontrati sin qui. 
    e ora pensiamo a giovedì, niente scherzi che la sirenetta ci aspetta... TUTTI A REGGIO!!! 


  7. Onestamente le 2 squadrette incontrate sin'ora possiamo paragonarle a 2 di serie B, parte bassa peraltro: la facilità con cui segnamo è disarmante...!!
    Secondo me son poco più di amichevoli da utilizzare però per acquisire esperienza. Chiaroche un Arsenal, un Marsiglia difficilmente giocheranno cosi..
    Ma per ora avnati tutta..un passettino alla volta...
     


    • Serie B è ancora troppo..lega Pro media bassa...mio parere ovviamente.


  8. D’accordo sul fatto che i gironi sono un’altra cosa, per lo meno rispetto a ai preliminari giocati da noi fin ad ora.
    Restano a mio giudizio due aspetti positivi, il primo è che giocare in Europa migliora comunque la squadra a livello di esperienza e il secondo che queste partite, anche contro avversari non eccelso, preparano meglio al campionato rispetto alle amichevoli estive.


  9. chi lo ha detto che noi siamo "una media squadra di serie A italiana" ?
    "ai posteri l'ardua sentenza,
    nui chinian fronte al massimo fattor
    che volle in lui (lei  )
    del creator suo spirito più vasta orma stampar .."


Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.