08-08-2018 09:15 / 35 c.
Risultati immagini per papu gomez sarajevoChi se non lui! El Papu Gómez, trascinatore di un’Atalanta che ha dimostrato meglio di un teorema matematico l’utilità di una buona preparazione estiva. Europa League, “ostacolo” Sarajevo: il 2-2 dell’andata, con un mesetto di fatiche sulle spalle non ancora metabolizzato a dovere, creava paure e sensazioni negative. Spazzate via, poi, dall’8-0 in trasferta di una Dea che nel giro di una settimana  ha cambiato marcia sul piano fisico e mentale.

Orobici al terzo turno preliminare di Europa League. Tutto molto bello, per quanto il Sarajevo non fosse una squadra imbattibile, nonostante i timori nati nella sfida dell’andata. Ora che è passato qualche giorno, torniamo ad analizzare un fattore importante: l’utilità del 10 nerazzurro. Gómez in campo, Gómez fa due gol, l’Atalanta baila col Papu e como el Papu, ed è strano che uno come lui non sia riuscito mai a fare il salto definitivo di qualità. Meriterebbe una grandissima? Sì, sicuramente, però – per quanto nelle recenti sessioni mercato si sia anche parlato di un suo trasferimento altrove -nessuna vera offerta è mai arrivata a un giocatore che di talento ne ha a dismisura.

Personaggio positivo, una tecnica straordinaria, 30 anni compiuti a febbraio, ed è questo, forse, l’unico grande ostacolo tra il Papu e una grandissima. Dire che per lui il treno sia passato è poco elegante, ma forse vero. Però, a pensarci bene, identificarsi con un’Atalanta europea, in fondo, non è proprio così male.

Fonte: mondosportivo.it



di Gandalf




  1. Dai, non è il caso di suicidarti.


  2. Grande Papu!! Tu e il nostro Gasp continuate a farci sognare e diventare sempre più grandi! 


  3. mah...non son d'accordo sul discorso dell'età, a 30 anni uno come lui (se in forma) può benissimo fare ancora 2-3 ad altissimo livello.
    sul discorso treno passato aspetterei almeno fino al 17 agosto prima di parlare.
    per quanto mi riguarda, a proposito di  gomez posso solo dire un grazie per le gesta sportive che ci han permesso (insieme ad altri) di raggiungere il record di 72 punti e di aver vissuto il ritorno in europa dopo decenni.
    non so se resterà o cambierà squadra, certo è che le sue dichiarazioni da sempre sono all'insegna del NONleccaculismo ,come poteva benissimo fare uno come lui , e per questo mi sta simpatico...non certo per la papu dance o per altre minkiate di contorno.
    sul discorso O.T.
    che dire, un OT che ha toccato i due TOP DI SEMPRE nei rispettivi ruoli
    - Raimondo (già Andrea) Masiello - difensore top di sempre - Cristiano (Unico Capitano) Doni - attaccante,trequartista,centrocampista top di sempre.  
    Tutti e 2 han pagato e di brutto i lori errori.
    per me sono ampiamente riabilitati. anche se più di una persona vuole regalare ad entrambi UN DASPO a vita dopo che hanno scontato la loro pena fino all'ultimo giorno
    per quanto riguarda il SANTO, non mi sembra il tipo che quando smette resterà nel mondo del calcio
    per quanto riguarda il DIVIN CRISTIANO invece, son d'accordo col crazy (in parte) in società non servirebbe a nulla...a fa cosè pò?
    io lo vedrei bene come POST-GASPERINI quando il buon giampy ci lascierà per altri lidi (previa gavetta)
     
    RM5 & CD27


  4. E si che si parlava di Gómez.. non della briscola chiamata del circolino di Nasolino


  5. Recidivo: gravemente!


  6. Condivido Thai. La grandezza del giocatore è stata largamente compromessa dalle sue sciagurate malefatte, che purtroppo vengono valutate in linea con le sue prodezze. Grande il giocatore ma, altrettanto la sua scorrettezza e, tenendo presente che il negativo dissolve il positivo, di Cristiano resta, essenzialmente il tradimento della lealtà sportiva. Personalmente resto un estimatore delle sue gesta sportive e non ho difficoltà a riconoscere l'appeal delle sue giocate, ma proprio non vedo la possibilità di un ritorno che, al di là di ogni altra considerazione, si ritorcerebbe gravemrnte contro l'onore della società, dando adito a rimescolamenti e considerazioni di cui non si sente proprio la necessità. Purtroppo gli errori si pagano ed anche nei casi più positivi, l'applicazione può restituire il successo, ma lascia assolutamente precluse le possibilità di rappresentanze ufficiali. Forse non è giusto, in lnea di principio, ma certamente, nella pratica è così. Ti saluto.


  7. 80/90% di commenti OT, eppure il regolamento e' in fondo ad ogni pagina che pubblichiamo. Volete che parliamo di qualcosa? scriveteci a webmaster@atalantini.online altrimenti possiamo tollerare un numero modesto di commenti fuori argomento che in calce a questa news abbiamo abbondamente superato.


  8. Doni ?? Ma non scherziamo. Vi e' forse sfuggito che ha ammesso anche la vicenda con la Pistoiese? E tanti avete già ricordato il giuranento sulla figlia. Per noi gran giocatore ma uomo senza onore.


    • condivido. Non è uno che ha sbagliato per una volta.... ma che ci ha preso per il cubo 10 anni almeno.
      erimanendo all vicenda pistoiese... ammessa (goliardata di squadrA)... fingiamo di non ricordare i nomi coinvolti....
      va bene tutto, ma Doni resti nell’oblio. Gran giocatore, pessimo nel resto.
      molte cose non sono chiare di quelle viene de, ma meglio metterci 3 enormi massi sopra e non voler sapere oltre. Bari e ti fai beccare ——> sparisci. Ci stA.


  9. Ot per Ot , chiedo (premetto: la domanda è volutamente provocatoria). Che fine ha fatto la fantomatica "richiesta danni" che l' Atalanta Bergamasca Calcio Spa DICEVA di voler intentare nei confronti di Doni ??? Mi pare non sia mai neanche iniziata...


  10. Non so, credo di no a mio parere per la vicenda Doni, sarebbe controproducente per l'Atalanta stessa, agli occhi dei media, giornalai compresi avremmo tanta discriminazione. Poi mi piacerebbe conoscere realmente la verità, parlare a quattrocchi con lui senza telecamere, registrazioni, chiusi in una stanza e fare una bella chiaccherata, purtroppo non succederà mai. Chissà forse un giorno sapremo come é andata. 


  11. Assolutamente No.


  12. OT  X LO STAFF.  scusatemi gia' da ora.
     
    Mi chiedevo una cosa, al ritorno di PAOLO MALDINI al Milan e forse pure quello di KAKA oltre che gia di Leonardo.
    ma Maldini e' un punto enorme nella storia del Milan, la mia domanda e'
    non e' arrivato il momento di far entrare in societa' il giocatore che negli ultimi 15 anni e' stato il piu' importante per noi ?
    come lo chiamavo io SAN CRISTIANO DONI ?
    e non critichiamo per gli errori fatti, perche' potremmo dire la stessa cosa di Masiello nel Bari poi RITORNATO  ENORME PROFESSIONISTA DA NOI..
    come la vedreste un CRISTIANO DONI IN SOCIETA' , stile Maldini nel Milan ?
    IO SONO PER DONI TUTTA LA VITA.
     
     


    • Crazy cosa t'e 'nviat fò?!


    • Doni ,l'uomo più stupido in assoluto.
      Aveva pure le chiavi della città. ....
      Non ha nemmeno mai chiesto scusa...
      Voi siete pazzi


    • Ciao Crazy  per quanto Doni mi sia rimasto nel cuore, e per quanto pensi che abbia pagato per tutti, non lo farei rientrare. I motivi somo semplici, a parte l'immagine, che poi col tempo lascia il tempo che trova, ma più che altro nel calcio c'è questa brutta abitudine di fare il parallelo, grande giocatore=grande dirigente e/o altra figura societaria. Per questo l'Italia va male, perché si guarda al nome, all'affetto, all'amico e non ai meriti nella materia che si va a ricoprire. 
       
      Ma Maldini, a parte essere una bandiera, che meriti ha per ricoprire un ruolo diigenziale in una qualsiasi società? Capisco farne il presidente onorario, una bandiera vivente in pratica, ma per il resto dove sono le qualità? Tutte da dimostrare...come fare Maradona ministro dell'instruzione o della giustizia. Vero, paragone azzardato, ma im fin dei conti ne l'uno ne l'altro ha dimostrato nulla ad oggi, oltre saper dare calci ad un pallone. Certo Maradona im più ha mostrato molto...ma tutto al contrario però.
       
      Vorrei un Italia meritocratica...anche nel calcio ovviamente!


    • lo vedrei bene persino ancora in campo io figurati se non lo vorrei con un ruolo da dirigente 


    • premessa: chiedo scusa ma ho bisogno di ferie.
       
      detto questo:
      Succedesse andrei a tifare Albinoleffe
      GO ANDREOLETTI GOOOOOOOOO!!!!!!! 
      (Vediamo se riesco a battere il record di non mi piace)
      Rincaro la dose:
      Viva  Colantuono  RE dei RECORD
      FORZA NAPULEEEEEEEEEEEE!!!!!!
       


    • A prescindere dal fatto  che sia d'accordo o meno, e non lo sono, penso che sia completamente fuori luogo fare accostamenti tra la faccenda Masiello e la questione doni.
      Radicalmente diverse


    • Mio umile parere: no!


    • Io sarei favorevole.
      Ma sicuramente vorrebbe dire tirarci addosso palate di merda da tutta la stampa e dalle varie tifoserie.
      Meglio lasciar perdere


    • Crazy di solito apprezzo ogni tuo post. Questo non lo condivido minimamente. Non paragoniamo Masiello a Doni. Il primo si è trovato in mezzo a un giro mafioso e ha ricevuto minacce di morte. Il secondo era un Dio qui a Bergamo. Ma evidentemente non gli bastava. E ha anche avuto il coraggio di giurare sulla testa di sua figlia di non essere mai stato coinvolto nel calcio scommesse. Non voglio mai più vedere il suo nome accostato a quello della Dea.


      • Quoto da cima a fondo, virgole comprese.
        P.S. Anche volendo vedere la cosa dalla parte degli innocentisti (Doni era solo il parafulmine, il mandante era un altro ecc ecc), a maggior ragione la cosa sarebbe controproducente, proprio perchè ufficializzerebbe una "verità" mai uscita dalle sentenze che è spesso strisciata in giro e che sarebbe (stata) ben più deleteria per l'Atalanta in quanto tale, quindi lasciamo perdere IN OGNI CASO!


    • Proposta da non prendere neppure in considerazione..........e non certo per la storia del calcioscommesse dove lui ha fatto da parafulmine, ma piuttosto per il suo carattere polemico e attaccabrighe che lo rendeva amato dai suoi tifosi, ma odiato da tutto il resto del mondo pallonaro.  Un personaggio simile in Società sarebbe una mina vagante e, comunque tanti di noi non sarebbero entusiasti di tale rappresentanza. Il paragone con Masiello mi sembra regga poco aldilà delle vicissitudini che conosciamo; Il Santo dopo aver pagato il dovuto è tornato piano piano quello che era, zitto zitto e senza mai un'uscita fuori dalle righe.....temo che per Doni non sarebbe la stessa cosa!!


    • Dipende cosa rientra a fare, perchè se entra per far le pulizie ok, ma se entra con ruolo di rappresentanza è meglio che rimanga dov'è stato fino ad ora!
       
      Il caso Masiello per me non è paragonabile, visto che ha fatto quel che ha fatto a Bari (dicono ci fosse dietro la sacro corona unita, gli ultras e tante altre balle), ha pagato e qui è stato riabilitato, giustamente.
       
      Quello là invece ha tradito un'intera città, prendendoci per il culo, a cominciare dalla famosa esultanza, per finire al giuramento alla Festa della Dea, passando per la voce cammuffata da Fantozzi e il tutto per pochi spiccioli, per lui, che neanche i malati di slot machine! 
       
      Se volesse rientrare nel giro che conta, per me lo potrebbe anche fare, ma non qui!
       
       


    • Sarebbe davvero bello se succedesse...


      • Ancora meglio io vedrei in dirigenza il trio Evair, Caniggia, Stromberg...... ma difficile che succeda, stanno gia bene dove sono adesso......
        cioe'....se mandi uno Stromberg in Scandinavia a trattare i giocatori, tutti ti rispettano........
        .....e se mi mandi un Caniggia in Colombia.......poi non ti torna piu a casa.......


  13. Non ha mai nascosto le sue ambizioni di Champion's , e tutto sommato ne apprezzo/ho apprezzato la sincerità. Un po' meno il fatto di non perdere la minima occasione per "gettare l'amo"  ammiccando alle possibili pretendenti. Se poi saltasse fuori con le solite frasi del tipo "'l'Atalanta è il mio top team" ...vabbè....mi suonerebbe come il vecchio adagio "quando il mondo non mi vuole più......"


Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.