17-07-2017 12:10 / 29 c.

Ci ricordava qualcuno con quel fisico imponente e quella zazzera bionda che pare scolpita. Forse è ingeneroso accostare Andreas Cornelius e la sua aria da gigante pacioccone (speriamo non per le difese avversarie) figlio della sua pacifica terra, la Danimarca, al pugile simbolo dell'imperialismo sovietico, almeno com'era visto da Hollywood trent'anni fa. Ma è indubbio che ogni nuovo giocatore stimola la fantasia dei tifosi e gia si parla di Tom Borole, Gioan Schmidt e via di questo passo.

Ieri c'è stato il primo breve "vernissage" in campo dei molti nuovi acquisti nerazzurri. Complice l'assenza del suo alter ego Petagna alla fine Cornelius è quello che ha giocato piu' di tutti.

Siccome riteniamo che il buon occhio del tifoso, alla prima impressione di un giocatore, sia di gran lunga superiore a tanti affermati giornalisti ed esperti di calcio la domanda è questa:

C'eri ieri allo stadio? che impressione hai avuto dai nuovi giocatori dell'Atalanta? puoi "raccontarli" a chi non c'era?

di Staff




  1. Provo a dare anche io la mia opinione sui nuovi arrivi. Devo dire con un pò di rammarico che nessuno dei nuovi mi ha stupito oltre le aspettative, a differenza di quanto accaduto con De Roon e Kessie che già alla prima amichevole mi avevano sorpreso parecchio.
    Cornelius: me lo aspettavo più solido. Buone movenze ma non mi ha entusiasmato. Probabilmente deve entrare in forma ma leggo un entusiasmo a mio avviso eccessivamente ottimistico su questo ragazzo (c'è già chi lo vede titolare al posto di Petagna). Nell'ultimo test Mancini se l'è divorato e non gli ha fatto vedere palla.
    Mancini: Come scritto sopra ha letteralmente annullato Cornelius, difficile capire se più per merito suo o demerito del danese. Eccellente in anticipo e bravo nelle chiusure, premesse ottime. 
    Palomino: mi è piaciuto, per caratteristiche mi ricorda molto Toloi: arcigno e bravo negli anticipi. Meglio di Zukanovic.
    Castagne: buona prova, per caratteristiche ricorda Conti, probabilmente è meno tecnico ma ha migliori doti difensive. Credo che in breve tempo scavalcherà Hateboer nelle gerarchie.
    Haas: prova discreta, non mi ha colpito particolarmente. Rispetto a Freuler a meno tecnica e rapidità ma più muscoli.
    Schimdt: prestazione scolastica, probabilmente deve ancora ambientarsi a dovere. Per adesso i due titolari offrono superiori garanzie.
    Gosens: probabilmente è il giocatore che mi ha colpito maggiormente, tanta corsa abbinata a buone doti tecniche. Potrebbe essere lui la sorpresa.
    Orsolini: che avesse qualità si sapeva, rispetto a D'Alessandro è un netto miglioramento. Ha la voglia di spaccare il mondo tipica di un ventenne, non deve però intestardirsi a voler fare tutto da solo, deve migliorare a giocare più con la squadra.
    Vido: buone movenze, attaccante che mi ricorda per caratteristiche Monachello. Credo vada mandato in B a giocare.
    Ilicic: fuori forma, se entra negli schemi del mister può fare la differenza, altrimenti sarà più il tempo passato in panchina.
    Melegoni: attenzione a questo ragazzo, a 18 anni danza con il pallone tra i piedi. Potenzialmente è un fuoriclasse, potrebbe essere il suo anno. 
    Hateboer: chiudo con lui anche se non è un nuovo arrivo. A me non piace, corre tanto ma tecnicamente vale la Lega Pro. Spero di sbagliarmi ma non lo vedo a questi livelli.
    ricapitolando:
    promossi: mancini, palomino, castagne, gosens, orsolini, melegoni.
    da rivedere: cornelius, haas, schimdt, vido ilicic.
    bocciati: hateboer.
    Per quanto sopra mi aspetto un arrivo di spessore a centrocampo per sostituire Kessie che l'anno scorso ha fatto la differenza. Prenderei un vice Gomez per avere più varianti offensive e cercherei una terza punta se Cornelius dovesse confermarsi non più che una discreta riserva.
     


    • Viste tutte e 3 le partitelle....condivido...ma è calcio di luglio! Non conta nulla....


  2. Dopo la festa di presentazione di domenica e la prima partitella, ho provato ad inventarmi una formazione “tipo” INIZIALE.
     
    Non ho naturalmente incluso i “nuovi” provenienti dall’estero per ovvie ragioni (ambientamento, lingua, nuovo modulo di gioco).
     
    Per valutarli, ci sara’ tempo.
     
    Ho invece incluso:
    - Ilicic (in Italia da molto tempo, ha gia’ giocato con Gasperini),
    - Orsolini (essendo italiano ha ovviamente minori difficolta’ di ambientamento).
    - Castagne (si e’ mosso quasi come se avesse gia’ giocato col nostro modulo di gioco).
     
    Ho messo tra parentesi quelli che, oggi, ritengo “quasi-titolari” o anche “titolari alternativi”:
    - Berisha;
    - Toloi, Caldara, Masiello;
    - Castagne (Hateboer), Kurtic (Cristante), Freuler, Spinazzola;
    - Ilicic (Orsolini), Petagna (Cornelius), Gomez (Orsolini).
     
    Tutti gli altri “nuovi” avranno tempo per ambientarsi, imparare il nostro modulo di gioco (che non e’ poi cosi’ semplice) e dimostrare quello che valgono per “giocarsi il posto” in prima squadra.
     
    Trovo giusto che, negli allenamenti, la squadra oggi potenzialmente titolare giochi “contro” i nuovi che devono assimilare il nostro tipo di gioco. Il miglior modo per farlo, sembra anche a me quello di farli giocare CONTRO i “maestri” per emularli e, perche’ no, superarli.


  3. Frank, ma fai sul serio? Concordo sul dato di fatto che i nuovi acquisti siano dei low-cost (potrebbero rivelarsi ottimi acquisti, sia chiaro) ma per ora non si possono di certo giudicare. Dai su.


    • @ ilriva60 - 18/07/2017 alle 9:21 
       
      Capisco che il mio commento del 17/07/2017 alle 19:19 possa essere stato malinteso.
       
      Io non mi riferivo assolutamente al "valore in prospettiva" dei nuovi provenienti dalll'estero, bensi' al loro "stato di utilizzo immediato".
       
      Ma sono certamente io che NON mi sono spiegato bene.
       
      Ho appena postato un nuovo commento (18/07/2017 alle 19:55) che cerca di spiegare piu' chiaramente quello che penso.


    • Quando uno è bravo a comprare, può comprare anche low-cost, i.e. l'Atalanta con Kessie e Petagna.
       
      Quando uno è scarso, può comprare male anche spendendo valangate di soldi, i.e. l'Inter con Kongdobia e Gabigol.
       
       


  4. Devo dire che la mia prima impressione dei nuovi ieri e' stata quella di una quasi-delusione (eccetto Castagne).
     
    Non che gli altri nuovi acquisti non abbiano delle qualita'.
     
    E' che mi domando se siano stati scelti perche' ADATTI al gioco dell'Atalanta, o altro.
     
    Secondo me, la prima preoccupzione di scouts e DS dovrebbe essere quella di trovare elementi ADATTI al tipo di gioco prescelto dalla SOCIETA', e non ad un tipo di gioco diverso.
     
    Nell'ultimo campionato la societa' Atalanta (famigla Percassi) ha scelto Gasperini che ha adottato un tipo di gioco diverso con risultati straordinari.
    Dobbiamo continuare su questa strada e abbiamo bisogno che scouts e DS collaborino.
     
    Abbiamo bisogno che i nuovi elementi sappiano (e vogliano) integrarsi nei nostri schemi ormai collaudati, NON di presunte promesse "low-cost" che non hanno la piu' pallida idea di quello che ci serve.
     
     


    • @95Frank perdonami...ma se esci con affermazioni del genere dopo una sgambata contro gli amatori della Valle...sarebbe il caso che circostanziassi le tue opinioni.
      "presunte promesse "low-cost""...scusa ma chi...e perchè? Cosa hai visto di così scioccante (che nessun altro pare aver visto)
      De Roon quando è arrivato è stato accolto più o meno con queste parole...adesso è atteso come il messia.
      Però magari per te sarebbe più utile prendere Rincon,visto che ha già lavorato con Gasp...chi possiamo prendere che non venga da te bollato dopo la prima passerella come giocatore non ADATTO/nemmeno adattabile?
      Petagna l'estate scorsa non era nemmeno una "presunta promessa",era proprio un pacco...ha lavorato sodo,e i meccanismi perfetti li ha imparati.

      Perdonami ma se sei stato allo stadio e hai visto qualcosa o qualcuno in particolare che ti ha deluso dillo e spiega...altrimenti così l'impressione è che tu voglia rimestar nel torbido...e onestamente non si riesce a capirne il motivo




      • Ciao Davor. Non hai torto.
         
        Ho provato a spiegarmi meglio col mio commento del 18/07/2017 alle 19:55 


    • No dai ...certi giudizi dopo una partita del genere a metà luglio sono assurdi....ma come si fa?


      • Ciao Giamma.
         
        Rileggendo quello che ho scritto, capisco che possa essere stato inteso come una bocciatura dei "nuovi". Non e' assolutamente cosi'.
         
        Non e' possibile giudicarli. Tuttavia, quello che secondo me appare e' che non sono abituati a giocare come Gasperini richiede.
         
        Dovranno ambientarsi, imparare e, poi, potranno essere giudicati, con 3 eccezioni:
        - Castagne mi sembra  gia' quasi pronto,
        - Ilicic ha gia giocato con Gasperini,
        - Orsolini si vede che, pur non avendo mai giocato con Gasperini, conosce il suo tipo di gioco.


        • Ok condivido questa versione....comunque a detta anche di Gasp, le prime impressioni spesso sono sbagliate....aspettiamo settembre/ottobre per giudicare i nuovi....


      • Concordo in pieno...lo scorso anno chi avrebbe puntato due lire su Gagliardini o Petagna? 


  5. faccio solo un commento: capitano in campo ANDREA MASIELLO. ad ogni gol andava a complimentarsi con i campagni. LEADER!!!


  6. diegognoli86 -
     17/07/2017 alle 14:23
    qualche parola per tutti i nuovi, ovviamente mi baso solo su quanto visto ieri
    Palomino - si fa sentire con la voce e con il fisico, sembra un bel corazziere, temo sia abbastanza lento e questo con la nostra difesa alta potrebbe essere un problema
    Mancini - pulito e diligente, lui e tutta la difesa va ovviamente testata con altri avversari
    Del Prato - idem come Mancini, ha veramente un bel piede, si vede che è figlio d'arte (o sbaglio?)
    Castagne - probabilmente per caratteristiche di fisico sembra già molto più pronto di Hateboer, molto scattante e già con una buona intesa con Orsolini
    Haas - quello che mi è piaciuto di più, tanto fisico e tanta corsa
    Schmidt - si è fatto vedere poco, pochi sprazzi di tecnica, un bel tiro ben parato dal portiere avversario
    Gosens - molta corsa, meno tecnico di Castagne ma molto efficace e concreto visto che ha fatto diversi assist
    Orsolini - giocatore di qualità, è il vero vice-Papu, piuttosto show-off ma anche con concretezza, ha fatto un bel gol in rovesciata e diversi colpi di classe
    Ilicic - temo pagherà la sua classica indolenza, ieri giocava praticamente da fermo, con il Gasp non fa molta strada se si conferma così
    Cornelius - gioca molto con la squadra, anche lui come Petagna se non ha il pallone sul sinistro non si fida.. qui c'è da lavorare
    Vido - molto frenetico, gioca in verticale e può essere un arma tattica interessante... non credo sia un bomberone ma può dare fastidio in partite critiche
     
    NG: Pessina, Emmanuello, Melegoni, ... spero di non aver dimenticato nessuno, i nuovi erano veramente tanti!


    • SergiodeBrusa -
       17/07/2017 alle 18:57
      Concordo anch io diegognoli così mi risparmi pure la fatica di scrivere,  aggiungo solo  che x ciò che si è visto ieri Castagne sembra perfetto x il3-4-3 del Gasp e che un attacco Gomez Petagna ( Cornelius) e Ilicic sarà possibile solo in certe partite e con la condizione di un grande sacrificio dei due esterni quando non abbiamo la palla. 


    • Grazie diegognoli, disamina utile per chi, come me, non e' potuto essere presente domenica.
      P.s. Mi dispiace vedere un "non mi piace" su un commento ben argomentato, sia nella forma che nei contenuti, come questo.
      Non siamo forse qui per discutere e confrontarci? 


      • diegognoli86 -
         18/07/2017 alle 17:39
        condivido in toto e ringrazio :)


    • d' accordo quasi su tutto , unica cosa su haas: più che corsa e fisico mi è sembrato molto tecnico e di personalità..


  7. ho visto solo il primo tempo xkè impossibilitato x il successivo.
    giudico fra i nuovi oltre a CORNELIUS anche HATEBOE; BASTONI va rivisto a causa dell'inconsistenza degli avversari
    il danese è sveglio e quando fa i tagli va verso la porta mentre PETAGNA viene incontro,sembra comunque molto più predisposto al tiro in porta, fisicamente enorme avrà bisogno di più tempo x andare in condizione, è un finto lento
    l'olandese è applicato ,risoluto e pronto ad accompagnare l'azione,determinato nei contrasti,meno esplosivo di CONTI nella corsa ma più educato nei piedi
     
    spendo due parole x KURTIC e TOLOI ke sono sembrati già da subito in buona condizione e concentrati come fosse un match vero
    da notare xò la facilità all'inserimento negli spazi x la conclusione di CRISTANTE che fa ben sperare(potrebbe essere lui la sorpresa stagionale)


  8. Presente dall'inizio alla fine.
    Della nuova truppa quello che mi ha maggiormanete impressionato e piaciuto è Castagne. Grande corsa, piede educato, ottimi tempi d'inserimento e bene in marcatura. A mio avviso il migliore di quelli visti ieri. Forse cercavo troppo il paragone con Conti ma se quelle viste ieri sono le premesse davvero non sfigura (a me personalemtne è piaciuto più di Hateboer).
    Gosens dall'altra parte un po più contratto rispetto a Castagne e meno tecnico.
    Hass sembrava volesse spaccare il mondo, molto fisico e tecnicamente secondo me ancora da valutare.
    Orsolini contro la Val Seriana ha fatto grandi cose, giocate di classe e di fino, doppi passi e costante tentativo di puntare l'avversario e chiudere l'azione e forse faceva un po troppo tutto da solo, poi caldo e fatica si son fatto sentire e nella partitella atalanta A contro B è nettamente calato.
    Palomino secondo me è un gran bell'acquisto, gran fisico buoni piedi e l'impressione è che da un gran senso di tranquillità anche nelle situazioni più difficili. Stesso discorso posso dire di Mancini, forse un filo più arrembante (si è dato delle strattonate con Corneilius che ho pensato che prima o poi il vichingo gli mollava un ceffone..). Si vede comunque per entrambi che possono tranquillamente stare al livello degli altri.
    Scmidt onestamente non l'ho notato molto per cui non so.
    Cornelius non male, deve entrare un poi più nel gioco come fa Petagna ma chiaramente c'è tempo. Forse un po timido ma appena si ambienta un attimo speriamo di divertirci..
    Vido una bella sopresa, mi sembrava un mix tra Paloschi e Petagna, rapido sottorete e un po manovratore come Petogol.
    Ilicic si vede che ci sa fare..non ha fatto grandi cose (e anche lui alla fine è calato non poco) ma quelle cose che ha fatto le ha fatte bene e si vede che sa giocare bene sia in combinazione con i compagni che da solo.
     


  9. Visti i primi due tempi, mi sono piaciuti sia Cornelius che Castagne, il secondo lo vedo proprio come sostituto ideale di Conti... il primo, secondo me, porterà via il posto a Petagna. Orsolini è forte ma un pò troppo esibizionista, probabilmente voleva farsi notare, ma tecnicamente è davvero molto forte... 
     


  10. Ho la sensazione che giocando con il 343, orsolini ruberà facilmente il posto a Ilicic...davvero bel giocatore con tanta tanta personalità


    • ma guarda che c'è un abisso di "storia" calcistica..
      non puoi pensare che uno che ha fatto solo la B sia più affidabile di un altro che è in giro da anni ad alti livelli, in Italia e fuori


      • Anche Zukanovic, Carmona e Pinilla avevano più "storia calcistica", e si vede che fine hanno fatto con l'arrivo dalla B di Caldara, Kessie e Petagna...


      • Beh in parte puo' essere vero, ma Atalanta Napoli dell'anno scorso ci deve insegnare qualcosa ..no ? Ilicic è forte ma se non ha voglia si gioca in 10 contro 12. Orsolini è da valutare ma a calcio sa giocare eccome poi ci penserà lui  Michi non ha tutti i torti...poi vedremo, l'importante è spaccare tutto ! ( metaforicamente parlando eh )


      • io mi baso su quello visto ieri...orsolini non l'avevo mai visto giocare, ma pur essendo una partita senza valori si è capito subito che diventerà fortissimo a mio parere e per il Gasp impossibile da tenere fuori...un altro che mi è piaciuto per le movenze è Vido anche se l'impressione che pecca di concretezza


  11. Ho visto solo il primo tempo. Mi ha fatto una grande impressione Kurtic, estremamente in palla sin da subito. Anche Toloi secondo me è pronto e carico per una grande stagione in cui si conquisterà la convocazione al mondiale. Corenlius ottimo. Da valutare per la apparente lentezza nei movimenti ma è enorme e ha un'ottima confidenza con la palla, e comunque anche Petagna fa lo stesso effetto salvo poi rivelarsi in anticipo. Elegante e bella la conclusione sul gol; ottima la predisposizione a manovrare coi compagni. Per me lui è Petagna se la giocano alla pari quest'anno. 
     
    Secondo me davanti non non abbiamo problemi i. Potremmo rischiare dietro se qualcuno difettasse della concentrazione necessaria a un gioco "rischioso" come quello del Gasp. Per questo, Masiello mi sembra imprescindibile come il Papu e forse di più...
     
    Comunque, nel complesso, ottime sensazioni.


Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.