06-12-2017 08:01 / 7 c.

Immagine correlata

Giovedì 7 dicembre l’Atalanta sfiderà l’Olympique Lione nell’ultimo turno di Europa League. Fischio d’inizio alle ore 19.00. Le due formazioni comandano il girone a quota 11 punti e sono già qualificate. In palio resta da decidere chi sarà la vincitrice del girone E. Ai bergamaschi servirà la vittoria, oppure un pareggio 0-0 o 1-1, qualsiasi altro punteggio finale premia i francesi.

Obiettivo sorteggio, in programma lunedi a Nyon, più agevole per gli orobici, cercando di chiudere al primo posto il girone. Un girone che, di per sé, ha regalato belle soddisfazioni: la dea non ha ancora perso grazie a tre vittorie e due pareggi ottenuti. In Europa la squadra ha dimostrato di essere più solida rispetto al campionato.

Nelle ultime due gare di campionato Gasperini ha giocato con la stessa difesa dello scorso torneo, portando Palomino in panchina. Probabile che l’argentino torni titolare con il Lione. Caldara deve riprendere il ritmo gara e il balottaggio si restringerà tra Toloi e Masiello con l’italiano indiziato principale per il turnover. In porta è probabile il riutilizzo d Berisha che sta facendo faville nel girone. Gomez sarà in dubbio fino all’ultimo a causa del problema rimediato nella sfida con il Torino: si tratta solo di una contusione alla coscia.

La squadra allenata da Bruno Genesio, uno dei tecnici che allenano la squadra della propria città, è seconda in Ligue 1, dietro al Psg di nove punti: 41 a 32. Si è subito ripreso dall’inaspettata battuta d’arresto con il Lilla, piegando il Caen.

Un test importante per la difesa nerazzurra
La sfida sarà soprattutto un banco di prova per il reparto arretrato di Gasperini. Dovrà infatti fronteggiare Mariano Diaz, centravanti prelevato dal Real Madrid in estate che ha segnato 12 reti in campionato. Da seguire anche il talento Fekir, anche il francese è già in doppia cifra, 11 gol: i difensori dovranno stare attenti ai suoi inserimenti dalle retrovie. In più c’è la vivacità di Depay, ritrovato da quando ha lasciato il Manchester United. L’olandese ama partire da sinistra ed è molto forte nell’uno contro uno. Non sarà della gara Traorè, autore del gol dell’1-1 all’andata. In ventuno partite ufficiali giocate il Lione, in quindici, ha segnato più di un gol.

fonte calciomagazine.net

di Marcodalmen




  1. crazyhorse200 -
     06/12/2017 alle 14:17

    MATIAMOLI TUTTI....


  2. Traoré non c'è ??? Piccolo sospiro di sollievo....e perché no un bel coccolone a Fekir...


  3. è corretto ,sorteggio lunedì?
    ero convinto fosse Sabato
    devo stare pronto con 3 computer + 2 smartphone, collegato a Ryanair,Wizzair,Easyjet,Flixbus,Renfe,Alsa,Deusche Bahn,Megabus,Rome2Rio
    e fare tutto per 7-8 persone



  4. L'Obbiettivo è vincere il girone?  Ah si? Spieghiamolo al buon Adani .." In questo girone con Lione e Everton i bergamaschi sono spacciati. ."
    Caro cittadino onorario della vecchia fattoria. ..Mi raccomando con la prossima "BALINA"che viene fuori dall'urna ...Ti prego usa ancora la parola spacciati. ..Così alziamo la Seconda coppa della nostra storia...


  5. BERGAMOTO A REGGIO EMILIA !!!



  6. venceremos



  7. Anche per avere la partita di ritorno in casa 


Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.