04-12-2017 10:49 / 0 c.

L'Atalanta pareggia in quel di Torino contro la squadra granata dopo una partita dalle due facce. La Dea ha disputato un primo tempo attento ma senza grandi incursioni in avanti ed ha incassato in fotofinish il goal dei granata. Nella ripresa la squadra di Gasperini ha subito raggiunto il pareggio e meritato anche di andare in vantaggio, ma è mancata la zampata vincente che avrebbe proiettato la Dea in una posizione ancora migliore insomma è rimasto l'amaro in bocca perché si poteva vincere. Ancora da sistemare il ruolino di marcia in trasferta, terzo pareggio su sette incontri disputati, ma il punto di Torino potrebbe essere l'inizio di un nuovo ciclo.

IL NERO L'AZZURRO

GOAL SUBITO

Ancora un volta un goal subito su una indecisione della difesa, questa volta su palla inattiva ovvero su un tema caro alla Dea che ha costruito in questi due anni parecchi goals. Sul goal sbagliano in diversi facendosi sorprendere dall'inserimento di Nkoulou. C'è ancora da lavorare per ritorvare la difesa granitica della scorsa stagione.

SECONDO TEMPO

Sarà stato l'ingresso di Ilicic, sarà stata la strigliata nell'intervallo del mister, fatto sta che nella ripresa si vede un'altra Atalanta che ha ricordato i tempi migliori con continui attacchi nella metà campo avversaria e pressing sui portatori di palla. Peccato non aver raggiunto la vittoria dopo questa prestazione.

TOLOI

Il forte difensore brasiliano sta tornando sui suoi livelli massimi, si vede che sta bene in quanto partecipa spesso in avanti alla manovra d'attacco oltre a non sbagliare interventi in difesa. Aspettiamo il suo prossimo goal.

ILICIC

Entra nella ripresa e spacca la partita, segna la rete dela pareggio e sfiora il vantaggio. Ha letteralmente fatto impazzire la squadra granata, quando gioca così è davvero devastante.

PETAGNA

Croce e delizia, per un giocatore che occupa la posizione principale nell'attacco neroazzurro. Gli si contesta che dovrebbe segnare di più è vero, ma fin che gioca così e smista assist importanti e decisivi ai suoi compagni ce lo teniamo ben stretto.



di LuckyLu




Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.