12-02-2018 04:44 / 37 c.

Partita difficile quella di Crotone sia per le avverse condizioni meteorologiche che per l'avversario ostico ed in fiducia. Il primo tempo non è stato giudicabile a causa della forte pioggia e del campo quasi impraticabile. Nella ripresa si è giocato di più ma la Dea non è riuscita a far sua la partita rischiando invece nel finale di soccombere. Il mese di febbraio rischia di diventare decisivo su tutti i fronti su cui è impegnata la squadra, occorre recuperare tutti i giocatori al meglio (Papu compreso) altrimenti tutti gli obiettivi possono sfumare in un solo mese.

IL NERO L'AZZURRO

ACQUITRINO

Sopratutto nel primo la pioggia l'ha fatta da padrona, impedendo alla Dea di sviluppare il suo gioco e favorendo il Crotone. 

RECORD SFUMATO

Poteva battere il record di vittorie consecutive in trasferta in campionato (4 il record precedente) ma non è stato.

PALOMINO

E' stata la sua partita, un giocatore che con il campo pesante sembra esaltarsi, ottimo in difesa ed in attacco quando riacciuffa il pareggio sul finale di partita.

DE ROON

Quando c'è da lottare lui c'è sempre anche quando il campo è pessimo. Sfiora il goal nel primo tempo.

BARROW

Il giovane gambiano sta trovando spazio in qualche sprazzo di partita e nelle due occasioni in cui è entrato lo ha fatto con la testa giusta. Speriamo che possa esplodere presto magari con un goal.

MOLA MIA

Nonostante la rete subita nel finale la Dea non molla mai ed è riuscita a riacciuffare il pareggio proprio in extremis.

 

di LuckyLu




  1. nerobluinesilio -
     12/02/2018 alle 18:20
    Tutti si soffermano giustamente sull'acqua che ha reso difficile la partita nel primo tempo, ma nessuno ha citato un'altro protagonista della partita... il vento! Si è visto benissimo in un paio di occasioni che le palle alte cambiavano traiettoria quando arrivavano le folate. Questo penalizzava decisamente chiunque attaccasse, e rendeva difficile per le punte capire dove sarebbe arrivata la palla, e come stopparla correttamente.


  2. Nel nero ci metto un po' di confusione tattica. Cosa si mettono a fare due punte fisicate se giochiamo sempre palla a terra? infatti fuori petagna dento freuler abbiamo giocato un po' meglio


  3. Nero.. ho visto appena ora da instagram che il Papu è a Torino..Non so se x visite o altro.Quindi non giocherà giovedì?


  4. GRIGIO
    Il mancato turnover. Con i "titolari" probabilmente con la testa già a Dortmund, contro un avversario come il Crotone avrei dato maggiore spazio alla voglia di mettersi in mostra di gente come Gollini, Mancini, Haas, Gosens e Castagne. Avrebbero potuto darci qualcosa in più in termini di esuberanza fisica, permettendoci di risparmiare energie per la sfida storica contro i gialloneri...


    • wigners_friend -
       12/02/2018 alle 16:24
      Escludi che qualcuno di quelli ch hai nominato possa essere titolare giovedì? Io non sono tanto sicuro...  


      • In effetti, potrebbe essere l'ennesimo colpo di genio del grande Gasp...


  5. ragionamento generale : qualcosa è cambiato nel modo di giocare della squadra ..
    giochiamo in un modo troppo ripetitivo, c'è molta lentezza nell'arrivare al passaggio che prelude alla conclusione, e infatti queste benedette conclusioni non arrivano mai ..la partita col Chievo ha fatto vedere uan sproporzione pazzesca tra volume di gioco e pericolosità, ormai sembra un dato di fatto, sembra anche un blocco mentale.. manca moltissimo l'imprevedibilità del Papu, che però nel periodo precedente si era perso anche lui in giocate fini a se stesse e che rallentavano l'azione .. soffriamo la mancanza di personalità degli esterni che non vanno mai all'azione personale e scaricano sempre laterlmente o all'indietro, con da segnalare anche che Spinazzola anche quando ne azzecca una sbaglia subito dopo la giocata successiva ..mi pare un blocco mentale evidente testimoniata anche dalla evoluzione dei nostri due centroavanti che sembrano preoccupati solo di partecipare alla manovra e mai di farsi trovare smarcati pronti a concludere ; non si dica che sono attitudini naturali queste, perchè entrambi nelle prime esibizioni giocavano in modo molto più istintivo e ogni tanto alla conclusione ci andavano .. sabato c'è stata ancora una mancanza di furbizia che sta condizionando la squadra, vedi il fallo di Khedira su De Roon non chiamato da Marten che è costato la sconfitta, vedi la sua doppia ammonizione di Roma, ecc., vedi anche sabato il concetto persino banale che Cordaz poteva essere messo in difficoltà da tiri da lontano e non se ne è fatto mezzo .
    Io dico la verità non ho capito il mancato utilizzo di Gosens e Castagne sabato, in una gara che era sicuramente alla loro portata, sia per doti atletiche sia per valore tecnico certo non inferiore agli avversari crotonesi .. si leggono sempre dichiarazioni di stima verso queste alternative ma poi lascia perplesso che non siano usati, anche perchè è chiaro che a Dortmund non giocheranno.. mi pare che poi entrambi questi esterni abbiano la caratteristica di andare al tiro con maggiore facilità dei titolari e secondo me avrebbero fatto comodo ..
    altra cosa che non ho capito riguarda il mercato di gennaio e l'allontanamento di Vido, un ragazzo che avrebbe sicuramente fatto comodo per far tirare il fiato a qualcuno in una gara come quella di sabato


    • SergiodeBrusa -
       12/02/2018 alle 17:14
      Prytz l hai detto tu ,mancano le giocate di un Gomez al 100%, 
      Senza di lui siamo sicuramente più prevedibili,  anche perché sia Spinazzola che Hateboar effettuano quasi sempre lo stesso tipo di giocata e sono diventati troppo prevedibili. De Roon ci mette l anima ma la sua giocata è sempre scolastica e non possiamo pretendere fantasia da lui. Sotto questo punto di vista mi aspetto qualcosa in più da Cristante ma l unico giocatore che in questo momento puo darci un un po' di imprevedibilità è  sicuramente Ilicic ,giovedì dovremo affidarci a lui magari non sfiancandolo troppo con il lavoro di copertura in difesa. 
       
       


      • wigners_friend -
         12/02/2018 alle 17:23
        Se gioca il papu Ilicic o si sfianca in difesa o parte dalla panchina (e nons arebbe una novità, in effetti). Se manca il papu, Josip dovrà caricarsi la squadra sulle spalle e allora sì, saranno gli altri a dover dare qualcosa di più in copertura per permettergli di fare la differenza davanti.


  6. ROMAGNANEROBLU -
     12/02/2018 alle 10:16
    AZZURRO La voglia di vincere tutte le partite e i nostri splendidi tifosi. NERO Berisha ha sbagliato l'intervento Il nostro bravo portiere e'fortissimo tra i pali,scarso nelle uscite e scarsissimo coi piedi e vista l'eta' difficilmente potra'migliorarsi.Diverso e'il discorso sulle nostre 2 punte che hanno enormi margini di miglioramento per imparare ad inquadrare la porta . Ma questo il Mister lo sa benissimo e per sopperire cerca gli inserimenti dei difensori e dei centrocampisti


  7. Condivido appieno questo commento.
    Gasp ha dato una inquadratura ed un gioco ben delineato e strutturato.
    Ma, mi permetta gli si faccia un'appunto.
    Come tanti suoi predecessori (vedi Sacchi, guidolin etc......) confida .....troppo nel suo credo!
    Mi spiego.
    Certe partite (da Marcutio CORRETTAMENTE definite ANOMALE- qui il campo) si vincono anche con la cd "elasticita' mentale".
    Non posso fare il mio gioco solito per fattori diversi vedi  Assenze, campo, forma avversario etc......
    Provo qualcosa di diverso, per quella sola partita e per un FATTORE CONTINGENTE!
    E ' vero, ha provato le due punte sul campo pesante.
    Ma, mi sarei aspettato le testasse sette giorni prima in casa col chievo, assieme dall'inizio.
    Sabato (anche in funzione del campo, della partita ESTERNA!, della gara dortmund) le avrei ALTERNATE!
    Pota!
    Resta comunque il MIGLIORE!


    • Riferito post Marcutio


      • Non sono del tutto d'accordo, il Gasp era molto più talebano a Genoa: qui ha evoluto il suo credo e soprattutto dal centrocampo in su prova tante variabili in corsa. E continua a studiare.... Trop fort... 


  8. Azzurro: la reazione compatta dopo il goal preso a 8' dalla fine... azione del ns. goal infatti conclusa da due difensori.. scusate se e' poco.
     
    NERISSIMO: Berisha. I dubbi sulle sue capacita' erano sorti subito vista la felicita' dei tifosi laziali quando lo prendemmo. Infatti era finito in panca in pianta stabile.
    Allora il Tone sta costruendo (o meglio dire ha costruito) una big con leggere lacune in attacco quest'anno (ma il Papu sta al 50% del rendimento dell'anno scorso e ne risentono tutti la' davanti) ed una grossa lacuna in porta. Gollini negli sprazzi giocati non mi ha dato l'impressione di grande sicurezza almeno nelle uscite. Lo scorso anno ci e' andata bene piu' volte perche' all'errore dell'albanese facevan seguito 2 o piu' goal nostri quindi a parte Roma (rigore inutile su uscita sulla linea di fondo!) non ci e' costato piu' di tanto. Ma immaginatevi una papera del genere contro i crucchi che puo' costarci l'eliminazione... hai voglia poi dire ha fatto una grande parata prima o dopo: a l'e' ol so mester! La papera di crotone ci e' costata 2 punti che a fine anno potrebbero essere decisivi per andare ancora in europa (vedi goal presi da lanci arrivati da meta' campo sui quali non ha tentato nemmeno di uscire.... ricordo Cipro ad esempio). Cioe' l'ABC del portiere...
    Comprendo che Perin sia inarrivabile per noi... ma vedo che tante squadre hanno pescato all'estero fior di portieri... possibile che il mago Sartori con tutti gli ottimi stranieri che ha preso non gli sia passata tra le mani qualche segnalazione in questo ruolo?!?
    Perche' se vogliamo davvero essere stabilmente tra le grandi il ns portiere del futuro non puo' essere certo Berisha secondo me... e la papera di sabato e' solo una delle tante conferme della sua inadeguatezza... il suo punto debole lo conoscevano bene a Roma e ce ne siamo ben presto resi conto anche noi 


    • Mi potresti elencare tutti questi errori fatti da Berisha l'anno scorso ? Secondo me te li sei sognati. In tutto l'anno ha sbagliato 2 partite , quella del 7-1 (ed era in buona compagnia...), e a Roma con la Lazio. Più facile raccontare di quelle in cui ci ha regalato qualche punto. 


      • concordo il saldo al netto di vaccate e miracoli è assolutamente e ampiamente positivo
        avanti etrit


  9. più o meno concordo
    non condivido l'insistenza dei commentatori, che temo si protrarrà dino a fine campionato, nel rimarcare il discorso punta. 
    vero, è stata chiesta, vero, non è arrivata; ma adesso siamo questi. ripetere e ripetere le stesse cose non serve a nulla. tant'è che Gasperini ha subito finito di piangere e sta provando soluzioni diverse.
    del resto con una punta che tira in porta e non si allargasse non segnerebbero così tanto i centrocampisti e i difensori ...
    e comunque... quando abbiamo avuto bisogno di segnare, una palla sporca da fuori l'abbiamo tirata, è arrivata sporca a masiello che l'ha tirata ed è arrivata sporca a palomino che ha fatto gol...
    per me più che il problema punte (che c'è) abbiamo il problema che vogliamo tirare sempre bene e pulito. ma quando calci troppo bene, dopo aver stoppato la palla, qualcuno ribatte o il portiere para :)
     


  10. Nel nero è una questione che d'altro canto è anche la nostra forza. Incapacità di cambiare modo di giocare.
    Meccanismi oliati e macinati all'easperazione ci impediscono di adattarci a partite anomale.  Qui occorreva buttarla in mezzo il più possibile per dare possibilità alle (due-tre) punte di lottare, oppure azzeccare il tiro da fuori ogni tanto. Invece avanti con il solito gioco di trame rasoterra, impossibile da gestire con un campo come questo.
    Nel nero ci metto anche Berisha che nel campionato incorso in alcune occasioni ha pure salvato il risultato, ma temo che nel saldo globale sia in negativo. Chiaro che sia sempre titolare perchè uomo spogliatoio.
     


    • Sono perfettamente d'accordo... bisognava avere la capacità di accettare che fosse una partita diversa, una partita in cui Cornelius e Petagna dovevano farsi "picchiare" e a loro volta "picchiare" gli avversari, una partita in cui contava trovare la deviazione decisiva di testa da parte di una delle due torri o il tiro da fuori di Ilicic o di un mediano... non cercare il fraseggio e aspettarsi i soliti inserimenti dei centrocampisti... insomma una partita alla vecchia maniera!


    • condivido


  11. AZZURRO: Il carattere della squadra che anche in una giornata poco brillante riesce a evitare la sconfitta.
     
    NERO: Il terreno di gioco, qui non si parla di campo pesante ma di campo allagato, almeno nel primo tempo. Ridardare l'inizio sarebbe stata una decisione migliore. 
     



  12. BAH....
    con tutto il bene che voglio a Berisha e a Petagna/Cornelius non metterli nel nero mi sembra buonismo esagerato


    • concordo
      e pure non mettere il santo nell'azzurro mi sembra cattivismo esagerato.
      il gol del pareggio lo confeziona lui


  13. Nel nero mancano Berisha e gli attaccanti (compreso Ilicic seppur con maggiori attenuanti rispetto a Cornelius e Petagna).


  14. 1) i cd "records" li lasciamo con sommo piacere ad altre direzioni tecniche e.......cortigianerie. A noi interessa il bel gioco offensivo e.......vincere qualche "titulo"
    2) Vero, campo al limite della praticabilita'. Ma su campi come questi, lo sa' chi gioca ed ha giocato, nn si fa' possesso palla ma cerca di sfruttare al massimo palle ferme e tiri da fuori. cosa che nn e' stata.
    3) nn mi perdo in sciocche diatribe sull'assenza (CONSTATATA, CERTIFICATA e come da richiesta ESPRESSA dello stesso Gasp!!!) della punta con olfato goleiro perche' ormai inutile, bisogna fare con quello che abbiamo! Noto solo che gli zozzoneri hanno vinto a Ferrara con due tap-in della punta che fiuta li gol ed un tiro ben "CALIBRATO " da fuori area (punto!)
    4) non mi perdo in quisquillie nn perche' nn abbia ARGOMENTI da contrappore a coloro che (alcuni, nn tutti!!) con pervicacia e malafede (alcuni anche con toni sprezzanti e malducati!) attaccano chi osa far presente la pecca di cui sopra (mancanza finalizzatore, ribadisco a chi e' duro di comrendonio "RICHIESTO coram populi dal GASP"), ma perche'.................... il mio spirito e' gia' al Westfalen.
    Dove "faremo" (tutti, squadra, societa', ultras, club amici, curvaroli e dealovers ) la "S"toria. Dove ne sono certo, vedremo la DEA formato EUROPA!! Gettando il cuore oltre il muro (schwarz-gelb) ed......andando a riprenderselo!!!
    Pax vobiscum.
    Amen


  15. Nero, la posizione delle mani di Berisha sul gol è veramente da "cose da non fare".
    Nero, non si poteva giocare a calcio e le armi sono state disinnescate dal campo, non dagli avversari.
    Azzurro. Arriva la trasferta più importante di questo secolo per noi. E ce la giochiamo,Detto niente...


    • Socio,
      l'errore di Etrit e' determinante (come ogni volta che sbaglia il portiere!) ma
      1: meglio sabato che a Dortmund
      2: mi preoccupa di piu' la sua idiosincrasia lle uscite,
      3:ormai i compagni dovrebbeo averlo capito, i retopassaggi all'Albanese meglio no! se si deve per forza "fuori dallo specchio della porta"!
      Saluti dalla Westfalia


      • quindi stai "certificando" che giovedì l'Etrit fa un partitone ? sperèm.. ma non capisco la logica , la cappella di Crotone è veramente enorme ..
        a me non sembra che l'anno scorso facesse tutte queste pu@@@nate, sarei anche curioso di avere una spiegazione "tecnica" dei motivi della evoluzione di Etrit che è pur sempre costato più di 5 milioni di riscatto


  16. primieroneroblu -
     12/02/2018 alle 7:21
    beh nel nero sia petagna che cornelius ma metterei anche la panchina corta a centrocampo 
    Piu di tutto nel nero metterei qualche commentatore del sito che se si critica qualcuno, petagna in primis, tira fuori la storia del carro e del giocattolo rotto senza capire che il giudizio riguarda la partita od una fila di partite e non .... l anno scorso !!


  17. Va bene il campo pesante, va bene la testa già a Dortmund, ma non capisco come non si possa mettere nel nero
    1 la papera di berisha
    2 il fatto che due punte non abbiano fatto mezzo tiro in porta, soprattutto per la prestazione di Petagna
    3 ilicic incappato anche lui in una giornata poco fortunata


    • Posso essere d'accordo sulle prime due, meno su Ilicic. 
      Ha fatto un primo tempo piuttosto buono, poi, checché ne dica chi non ha mai giocato a calcio, il campo pesantissimo ha limitato chi come lui non ha poi sto gran fisico.
       


      • Ok kikko, ma la palla da cui è partito il goal l ha persa lui in modo sconsiderato


Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.