13-03-2018 04:44 / 14 c.

L'Atalanta si ributta nel campionato alla ricerca di nuovo del piazzamento europeo ed all'inseguimento della Sampdoria, lo fa battendo di misura il Bologna al termine di una partita dominata sul piano fisico, tattico e caratteriale. Ora bisogna cercare di fare più punti possibili da qui alla fine del campionato sperando che davanti qualcuno freni un po'. Tutta la squadra ha disputato un ottimo incontro e tutti meritano una citazione ma come al solito cerchiamo di mettere in evidenza che si è distinto di più.

IL NERO L'AZZURRO

STERILITA' OFFENSIVA

L'Atalanta crea un grande mole di gioco ed arriva spesso al limite dell'area senza trovare il pertugio vincente. Quando lo fa non riesce ad inquadrare la porta o per eccessivo altruismo (vedi Papu nel primo tempo) o per mancanza di cattiveria realizzativa.

 

DE ROON

Martino tuttofare e con la testa fasciata gioca a tutto campo dalla difesa all'attacco e segna la rete decisiva. Un motorino inesauribile abbiamo ritrovato il vero De Roon.

SPINAZZOLA

Gioca una delle sue migliori partite del campionato anche lui onnipresente in difesa e attacco sulla fascia sinistra. Peccato che non abbia trovato il goal su di uno spunto in dribbling in area.

CASTAGNE

Non inizia bene ma con il passare dei minuti sale in cattedra sia in attacco sulla sua fascia di competenza che in difesa dove salva un goal sicuro nel primo tempo. Giocatore di prospettiva.

LA DEA C'E'

Chi aveva pronosticato una squadra in ribasso dopo la doppia eliminazione si sbaglia di grosso e anzi l'esperienza europea ci ha restituito una squadra ancora più consapevole dei suoi mezzi. Contro il Bologna si è vista tutta la differenza di forza tra el due compagini.

 

di LuckyLu




  1. guardando la partita non ci si è capacitati dei così punti di differenza in classifica tra le due squadre ..
    direi che è stata la prova "provata" che quest'anno mentalmente il campionato è stato tenuto "mentalmente" troppo in subordine da tutti i nostri "attori"


  2. AZZURRO: La forza di questa squadra, atletica, tattica, tecnica e mentale. E' un gruppo eccezionale che ci offre un calcio divertente, innovativo e propositivo.  Dopo l'eliminazione dalle coppe i ragazzi hanno reagito nel migliore dei modi, importantissimo.
    NERO: troppe polemicucce inutili e ripetitive,



  3. crazyhorse200 -
     13/03/2018 alle 11:32
    AZZURRO, IL POSSIBILE RITORNO IN EUROPA LEAGUE, COME NEL LONTANO 1988/1989 DUE QUALIFICAZIONI IN COPPA UEFA UNA DIETRO L'ALTRA....
    E LA CRESCITA' DELLA CONDIZIONE FISICA.
    NERO. NEGOT.
     


  4. Azzurro una difesa da sogno...ANCHE IERI 3 DIFENSORI CHE MOLTI SQUADRONI SI SOGNANO.... VERAMENTE!
    AZZURRO un centrocampo che ha schiantato le mortadelle ....e c'era chi dopo la doppia eliminazione paventava crolli mentali e fisici....
    Azzurro  IL NS MR E IL SUO GIOCO...che Percassi ce lo mantenga x ani e anni e anni e anni.....
    Grigio l'attacco...purtroppo il ns tallone d'Achille....costretti a costruire una montagna di occasioni e ridursi spesso al topolino di un gol...Per ora difensori e centrocampisti hanno coperto alla grande la magagna.TUTTI GLI SFORZI SOCIETARI POSSIBILI, devono assolutamente concentrasi li....Ascoltare e accontentare il mr X poter continuare a vivere momenti simili!!


  5. Dimenticavo.
    Vedere il Marteen con la testa fasciata lottare e segnare, mi ha provocato un flashback da "calcio antico":
    quasi fosse un Callegari(s), un Rosetta, un Allemandi!!!!
    Oter che ..............socials.........
    CAPITANO VERO!!!!
     


  6. Che suferensaaaaaaaaaaaaaa!!!!!
    Azzurro.
    Forma fisica. spina finalmente decisivo. Entra Josip e la luce si accende!!!
    Secondo tempo da assedio a forte Apache, con le sbigottite inquadrature sui visi esterefatti delle Mortadelle
    Grigio.
    Al netto del problema-gol e mancanza finalizzatore, questa gara ha evidenziato che:
    se ti manca il giocaotore che ti risolve le gare con fiuto del gol, se nn tiri MAI da fuori, devi PER FORZA migliorare un'aspetto  TECNICO decisivo!
    La precisone ed accuratezza nell' ULTIMO PASSAGGIO: troppi errori in questo senso,ci vuole testa e tecnica!
    Nero.
    Francamente ne ho le ciondole piene di sentire scuse improponibili verso sua Mesta Maesta':si svegli!!!!
    Ora ha anche paura a prendersi la RESPONSABILITA' di concludere, cosa che la passta stagione avrebbe fatto!
    E ora che la sveglia se la dia da solo! Aiutati che Dio ti aiuta!
    In questo finale ritovare il VERO Papu nn avrebbe prezzo!!
    E', giustificherebbe agli occhi del  il lauto esborso economico!!
    ( che poi, sassolino, i fautori del "resitamo nel nostro ambito, etc etc........" dovrebbo essere COERENTEMENTE i primi, visto che con l'ingaggio corrisposto al Papu "abbiamo varcato i ns limiti", a segnalare cio'.....invece.......)

    Buona Peara' ed Amarone a tutti!!!!
    (con la giuve mi aspetto.........................)


    • "fautori del restiamo nel......


  7. ROMAGNANEROBLU -
     13/03/2018 alle 9:20
    Nero poco e niente Azzurro La sensazione di superiorita'netta per tutta la gara che esula dal fatto di giocare in casa o fuori.Il Mister che oltre ad una preparazione atletica mostruosa,ci delizia nei cambi Con Lui tutto e' possibile


  8. Nero: la definizione di De Roon qui sopra! Come se l'avessimo aspettato fino adesso....Sono 3 mesi che gioca ormai stabilmente a questo livello!


  9. Ilicic ci ha deliziato con colpi da giocatore di biliardo


  10. Risultato non scontato, dopo la doppia eliminazione e la sosta forzata. Giochiamo col piglio di una grande in casa del Bologna, li chiudiamo nella loro metà campo, e nonostante - come sottolineato - ci manchi un po' di cinismo, la portiamo a casa con pazienza e abnegazione.
    Ora ci aspettano 12 finali, molte delle quali dovremo giocarle e vincerle così...


  11. cheldelportec -
     13/03/2018 alle 6:50
    Azzurro la mentalità data dal Mister.
    Toloi che al minuto 93 sfiora il gol su colpo di testa, non su calcio piazzato ma su azione manovrata è emblematico della mentalità della squadra.
    Con altri allenatori ci saremmo chiusi in difesa a difendere il vantaggio acquisito.


    • Ivi incluso il tanto celebrato Allegri.
       
      Gasperini a vita...!!!!!
       
      Con lui saremo l’unica squadra europea d’Italia. 


  12. La cosa più nera della domenica è il goal del Milan a 5 secondi dalla fine del recupero


Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.