01-01-2018 13:33 / 21 c.

Partita di fine anno che doveva essere la ciliegina sulla torta e che invece si è rivelata fatale per la Dea a testimonianza che nello sport bisogna stare sempre sul pezzo se non vuoi incappare in brutte figure. La Dea comunque chiude il girone d'andata con 27 punti (8 in meno rispetto allo scorso anno). A metà campionato si può dire che molto difficilmente si riuscirà ad eguagliare il piazzamento europeo dello scorso anno, in quanto ci sono molte più squadre agguerrite rispetto allo scorso anno e la Dea è meno cinica rispetto allo scorso campionato. Ma si chiude un signor 2017 che ha portato nell'ordine: quarto posto assoluto in campionato, qualificazione europea, passaggio del turno in Europa League, passaggio ai quarti di finale di Coppa Italia, insomma tanta roba.

IL NERO L'AZZURRO

ERRORI

Non è la prima volta che succede in questo campionato, errori che poi condizionano partite e risultato finale. Errori in difesa ed errori sotto porta. Per fare il salto in classifica nel girone di ritorno bisognerà limitare questi errori.

APPROCCIO NON OTTIMALE

Sarà stata la sbornia di risultati prima di Natale o forse la troppa convinzione nel poter domare un avversario sulla carta meno forte della Dea, sta di fatto che in soli 23 minuti la squadra di è trovata sotto di due reti come non era mai successo in casa quest'anno. Bisogna fare tesoro di questa partita per il futuro, come dice il mister.

DE ROON

E' stato schierato in mezzo al campo titolare e lui non delude si muove su tutto il campo e cerca con gli inserimenti il pertugio vincente per cercare di fare goal. Nel secondo tempo serve Gomez davanti al portiere e forse faceva meglio a tirare in porta direttamente.

FREULER

Era apparso un po' sottotono nelle ultime uscite, ma con il Cagliari sembra avere una marcia in più tanto che anche nei recuperi va alla velocità doppia degli avversari. E' mancato solo l'appuntamento con il goal a cui ci ha abituato nel passato. L'aspettiamo.

IMPEGNO ED OCCASIONI

Al di là del risultato finale, bisogna riconoscere che la squadra ci ha  provato in tutti i modi possibili a raddrizzare la partita che però sembrava stregata. Ha costruito un sacco di occasioni su cui è mancata un po' di fortuna e di precisione, ma la squadra c'è.

PUBBLICO

Un applauso va al pubblico di Bergamo che anche in occasione di una sconfitta inaspettata ha comunque applaudito giocatori e mister all'uscita dal campo per l'impegno profuso.



di LuckyLu




  1. oggi come oggi possiamo perdere ( ma anche vincere) con qualsiasi squadra di serie A a maggior ragione se la prendiamo sotto gamba; le differenze non sono molte per cui basta che una sia più concentrata , " cattiva" e più fortunata per far pendere l'ago della bilancia dalla sua parte; un peccato aver perso primo con il Cagliari forse oggi fra le squadre + abbordabili , secondo perchè siamo stati risucchiati nel gruppo dove credo sarà difficile riemergere facilmente. Anche se in ritardo buon anno a tutti belli e brutti


  2. ..non ho visto dei nomi da azzurro deciso, mentre nel NERO ci stava nome e cognome e numero di maglia ..
    ..vedo eccessivo "buonismo" al proposito
    se qualcuno ha visto ieri sera Tuttoatalanta, è stato mostrato più volte sia il primo che il secondo goal presi e quello che già si era intuito allo Stadio è emerso in tutta la sua crudezza .. sul primo goal si sposta dalla sua posizione ma invece che mettersi sulla linea di fianco al palo si piazza davanti a Gollini , di fatto togliendogli la visuale e facendogli perdere il tempo di un eventuale tuffo .. sul secondo goal Gollini era pressato dal 17 quindi un rilancio imperfetto ha una giustificazione mentre lui riceve palla con quasi 10 metri di vantaggio sul giocatore del Cagliari che rinviene .. il controllo cervellotico è imperdonabile (ma non poteva semplicemente rilanciarla in avanti in mezza rovesciata ?) ed anche quando tenta di recuoperare è troppo timido ed addirittura con l'intervento favorisce il passaggio al 17..
    decisamente un contributo pesantissimo in fase difensiva, come stiamo vedendo ormai da quando è schierato .. ed anche il contributo che indubbiamente dà in avanti non basta assolutamente a compensare i danni ..
    non so i motivi di questa insistenza del mister, però a mio parere o ci si convince di aver raggiunto la "dead line" sul suo impiego in campionato, oppure neanche per il 6° - 7° ce la faremo .. ed è stupido vedere la fonte dei problemi  e non intervenire ..
    diverso invece il discorso della E.L. , dove sono sicurissimo farà due grandi prestazioni se sarà persuaso di avere gli occhi addosso del mondo degli addetti ai lavori .. col Borussia potrebbe proprio essere lui l'arma in più, ma adesso per favore : BASTA ! .. BASTA ! .. BASTA !!


    • SergiodeBrusa -
       02/01/2018 alle 13:11
      E pensare che qualcuno lo visto disputare una buona prestazione " uno dei più propositivi " ha scritto dopo la gara col Cagliari. 
      Evidentemente ha iniziato sabato con qualche  brindisi di troppo... 


  3. nel nero io metterei anche gollini sul secondo gol...così come spinazzola...uno gli da una palla "difficile", l'altro si fa fregare e non mette giù l'avversario...poi la frittata...
    deroon nella sua occasione...giusta passarla al papu perchè era troppo defilato


  4. Nero. I tre punti regalati al Casteddu, ma se devo scegliere a chi darli tra tutte le squadre della serie A, scelgo loro.L'altro nero che ho visto basta che non si ripeta...
    Azzurro. L'orizzonte e le grandi sfide prossime. 


  5. NERO: il tifo della curva. Con la squadra sotto di due gol anziché incitarla ha insultato :
     
    carabinieri
    sky
    il tutto intervallato da assordanti silenzi.
     
    Che pena


    • Posto che odio i canti anti polizia, carabinieri, avversari a me pare che l'apporto della curva domenica ci sia stato. Di canti di incitamento ne ho sentiti per buona parte della gara. 


      • Confermo. L'incitamento della Pisani è sempre stato sostenuto. I fischi erano diretti alle perdite di tempo degli avversari. Almeno così ho vissuto la partita dalla tribuna ubi, lato Pisani 


        • Alla tele è stata una colonna sonora costante


          • Ero in curva, confermo che a parte il solito coretto contro la Pay tv fatto una volta poi c'è sempre stato incitamento costante per la squadra. 


  6. nell'azzurro manca toloi
    nel nero qualche nome illustre


  7. NERO il modo di (NON) aggredire mai la palla che ól Spinazzola ha tenuto x 80 minuti.  Sempre più amareggiato e deluso dall'atteggiamento di un mio  "pupillo"  già  da  Atalanta vs lazio del 2015.
    NERO la nebbia  che ci offusca la vista e perseguita sotto porta.
    NERO la poca cattiveria e pulizia negli interventi che abbiamo in campo. Troppo spesso preferiamo porgere l'altra guancia all'occhio x occhio. E a volte un paio si zoccolate ad minchiam non farebbero male. 
    AZZURRO: 95 minuti di costante dominio dell'avversario.
    AZZURRO UN 2017 STRAORDINARIO E PIENO DI SODDISFAZIONI CHE QUESTO GRUPPO E MISTER CI HANNO FATTO VIVERE. 
     


  8. Nero Petagna. Doveva riposare, e meritava di partire Cornelius stavolta.
    Azzurro Mancini, esordio da titolare al centro della difesa si sono viste ottime qualità nonostante la giornataccia. Mannaggia quella traversa !


    • Concordo su Mancini! Azzurro anche per me.Ha sbagliato sul primo gol ma e' un errore di inesperienza data dal fatto che giochi poco.Pero' a mio modesto parere e' un ragazzo valido che ha solo bisogno di giocare con continuita'.
      Nero - Spinazzola ...Sul campo c'e' solo il suo corpo che cammina..mentre la  sua anima si aggira dalle parti del gobbodromo..amen..ahahah!!
      A parte gli scherzi.. se va via e' meglio.Il problema e' trovare un terzino all'altezza.Tempo fa, mi sembra di aver letto un interesse da parte della societa' nei confronti di un sudamericano..speriamo di trovare un degno sostituto.IL calciomercato di gennaio spero che possa risolvere finalmente questa questione Spinazzola...Non ne possiamo piu' 


  9. xche scrivere che sicuramente non riusciremo a ripetere il piazzamento europeo con ancora un girone da giocare??
    se la squadra fa quello che sa...e la società al mercato di ge naio pure....non ci e ancora precluso nulla.
    siamo ancora tutti li.



    • giacomoatalanta -
       01/01/2018 alle 14:27
      A gennaio sa cosa fare la società, solite 2 cessioni fisiologiche. Per la goduria degli ultras della buffetti .. 


      • faiga, ma che oia de te....


      • Io non vedo cessioni probabili, anche se non saprei la situazione di Bastoni .. spero tu abbia torto
         


      • sei peggio di una piattola. Alla larga


      • Nostradamus ti fa una pippa.
         
        Non è ancora cominciato il mercato e tu l'hai già finito


Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.