09-08-2018 19:38 / 14 c.

Risultati immagini per parma calcio

Il Parma inizierà la prossima Serie A senza penalizzazione, mentre Emanuele Calaiò ha avuto una squalifica "soft" fino al 31 dicembre. Sono le decisioni della Corte d'appello della Figc sul ricorso discusso oggi in merito al caso degli sms. Il Tfn aveva comminato una penalizzazione al club gialloblù di -5 punti e due anni di squalifica a Calaiò. Oggi la Caf ha riformulato la sentenza, comminando al club emiliano soltanto una multa di 20mila euro e al giocatore uno stop fino al 31 dicembre e 30mila euro multa.

In riferimento al ricorso del Cesena e della Virtus Entella, la Corte federale ha rimesso gli atti al Tribunale federale nazionale per la trattazione della controversia. Accolto il ricorso del Cesena, si torna al primo grado unitamente al processo a Luca Campedelli, presidente del Chievo. Il tutto a seguito della dichiarata improcedibilità del processo al club scaligero da parte del Tfn.

Il comunicato Figc

La C.F.A.,, previa riunione dei procedimenti nn. 1, 2 e 3:

accoglie parzialmente i ricorsi del calc. Calaiò e della società Parma Calcio e, riqualificati i fatti ai sensi
dell’art. 1 bis C.G.S. ridetermina le sanzioni nei seguenti termini:

- squalifica sino al 31.12.2018 e ammenda di € 30.000,00 al calciatore Calaiò Emanuele;

- ammenda di € 20.000,00 alla società Parma Calcio 1913 S.r.l. di Parma.

Dispone restituirsi le tasse reclamo

Respinge il ricorso della società U.S. Città di Palermo S.p.A. di Palermo.

Dispone addebitarsi la tassa reclamo.

fonte: skysport



di Sigo




  1. Non mi stupirei se gli zozzoneri partissero da + 6......


  2. ....oramai seguo solo Atalanta BC. Il resto del calcio in questo paese fa davvero schifo. 


  3. Parma Calcio 2013 Srl? Davvero? In serie A?


  4. Caspita, 30000 euro di multa al giocatore e addirittura 20000 alla squadra. Non avranno ancora smesso di RIDERE.


  5. Attualmente il Parma ac è  una delle società  più  ammanicate e trafficone  del calcio  i italiano .
    Meglio di Lotito
    Meglio delle mafie congiunte 


  6. RIDATECI 6 PUNTI!



  7. L'episodio specifico, purtroppo, era chiaro che in un paese dei balocchi come il nostro sarebbe stato derubricato.
    Peccato che nessuno abbia indagato seriamente sui play-off dell'anno prima in Lega-Pro... bastava aver visto la finale per capire che c'era sotto una combine per far salire il Parma: stesse sensazioni del famoso Siena-Novara cui, guarda caso, presero parte tanto Calaiò quanto Gonzalez... semplicemente da vomito...


  8. Buffoni


  9. Che schifo


  10. Giustizia all italiana tanto x cambiare. ..


  11. Il solito circo qual'e' la giustizia sportiva del calcio italiano, a volte mi viene da pensare se queste sceneggiate estive le facciano solo per vendere qualche giornale in piu'...






  12. Qualcuno si aspettava il contrario? 


Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.