08-08-2018 22:20 / 13 c.

presentazione

Andrea Pirlo non sarà il vice del ct della nazionale di calcio Mancini come invece era nei piani dell'ex campione del mondo e della Figc. Lo apprende l'Ansa.
    L'operazione salta per gli impegni di Pirlo con Sky (sarà opinionista per la Champions) e anche con gli sponsor personali.
    Il suo posto nello staff azzurro sarà preso da Angelo Gregucci, 'storico' allenatore in seconda di Mancini.
   

Fonte ansa



di Sigo




  1. Quell'anno avevamo bidoni del calibro di ceravolo Paolo bianco, Caserta acquafresca, volpi, Paolo zanetti, Amoruso, Coppola...
    E c'è chi si lamenta del mercato attuale


  2. Leggendo la notizia, mi zampillava la gamba come per magia


  3. Gregucci???????? 
    fortuna che volevano riportare la nazionale agli antichi splendori..... 


  4. Perché Maldini potrà essere ancora Ambassador per dazn e si sta valutando se avrà un ruolo da opinionista? 


  5. Non sono mai riuscito a capire tutto 'sto "astio" nei confronti di Gregucci che , fino a prova contraria, si è sempre dimostrato equilibrato in tutto.


    • Condivido... sfortunato in campo e non proprio ben assistito da ds e società. Un mercato non all'altezza in cui sostituirono ciga con barreto (ruoli completamente diversi) e floccari con acquafresca (a dire il vero accolto come salvatore della patria).


  6. attaccalapalla -
     09/08/2018 alle 8:46
    Ex campione del mondo Mancini? Non mi sembra abbia mai vinto un mondiale


    • attaccalapalla -
       09/08/2018 alle 8:47
      Ah ho capito ora ...era riferito a Pirlo ex campione del mondo....


  7. Questo non è un allenatore, è il PORTABORSE di Mancini.


  8. Penso in 111 anni nessuno peggio di lui. 


    • Chi lo ricorda nn ne parla male ma solo che fosse troppo buono...mi sembra che il suo successore...il grande Conte..nn abbia fatto meglio...


    • Un po' sfrotunato nelle prime 3 giornate con pali ecc. Poi alla quarta declino totale 


    • Beh, anche gli uomini a sua disposizione non erano male... Caserta non ho mai capito come possa essere arrivato a giocare in serie A.


Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.