13-09-2017 13:30 / 10 c.

26 anni... e solo a dire questo, mi viene la pelle d'oca! La Nostra DEA in Europa...

Io l'ho solo sentita raccontare da mio padre e mio zio e l'emozioni, i brividi, l'ansia e i sogni sono tutte sensazioni che ho "solo" potuto provare attraverso i loro occhi e la loro voce.

Ora, ora sono/siamo qui, a poche ore dall'inizio di questa nuova/vecchia avventura, tanto attesa, sognata e sperata, non solo dai tifosi veterani, ma anche, e forse soprattutto, da noi "giovani" che finalmente possiamo viverla sulla nostra pelle... neroazzurra!

Non saremmo l'Atalanta se non ci fosse da soffrire, non solo in campo, ma anche al di fuori del rettangolo di gioco.

"Ho visto cose che voi umani non potreste mai immaginare..." sì, perchè quello che stanno passando gli atalantini (i quali hanno risposto in massa "presente!" alla carovana europea) per recuperare un posto e un biglietto di Europa League è allucinante e assurdo.

Ma torniamo al calcio giocato. Il 14 settembre (di cui stiamo attendendo l'alba, come dei bambini la mattina di Natale) inizieremo il 1° turno di Europa League, gruppo E, che ci vedrà in campo (quello del Mapei, purtroppo, e non il Bortolotti) contro gli inglesi dell'Everton (qualificatisi, nella scorsa stagione, 7° in Premier League).

Voglio fare un salto nel passato e rivivere, con voi, la nostra prima esperienza in quella che allora era la Coppa Uefa (se escludiamo la toccata e fuga del 1989, dove venimmo eliminati al 1° turno dallo Spartak Mosca).

Ogni settimana "europea", ripercorreremo insieme una partita della cavalcata di 26 anni fa. L'Atalanta era quella targata 1990/1991, la quale arrivò sino ai quarti di finale (persi contro l'Inter, vincitrice della competizione).

Che l'avventura (ri)-abbia inizio!

 

STAGIONE 1990/1991

ATALANTA-1990-91

La stagione parte con un triste addio, quello a Cesare Bortolotti, che perde la vita in un incidente stradale.

Non solo il più giovane presidente di Serie A, ma anche uno tra i più competenti dal punto di vista tecnico, come molti hanno affermato. Cesare Bortolotti, insieme al padre Achille, spinsero l'Atalanta dai campi di C1 sino ai sogni europei.

 

1° turno di Coppa Uefa: ATALANTA - DINAMO ZAGABRIA 0-0

Il 1° turno di Coppa Uefa si gioca mercoledì 19 settembre 1990 a Bergamo. La città è in subbuglio, i tifosi croati non hanno una buona reputazione. A Bergamo arriveranno 25 pullman e le previsioni di possibili tafferugli non saranno smentite...

In campo, si disputerà una partita "maschia", come dicono i professionisti. Il risultato finale sarà uno stretto 0-0 per i neroazzurri, privi di Stromberg, Evair e Nicolini.

LE FORMAZIONI

ATALANTA (2-3-5): Ferron; Contratto, Pasciullo; Bonacina, Bigliardi, Progna; Bordin, Catelli, Perrone (72' Rizzolo), De Patre, Canigga.

Allenatore: Frosio

DINAMO ZAGABRIA (2-3-5): Ladic; Z. Petrovic, Zidan; Panadic, Lipovac, Person; Gonzalez, Mladenovic, Suker (87' Istvanic), Boban, Salja (72' Medford).

Allenatore: Kuze

Arbitro: Mikkelsen (Danimarca)

 

di Rita




  1. io vorrei scrivere tante cose da riempire un libro...ma non son capace.
    non dormiro' stanotte


  2. è da li che ho cominciato ad odiare l'Inter
     
    ed il gol di Bordin annullato,
    che in quel momento valeva la qualificazione alla semifinale, sono sempre stato convinto che fosse regolare



    • il Boban nella formazione Croata è quello che qualche anno dopo diventerà famoso e vincerà tutto col Milan
      ma quelle partite e l' eliminazione con l'Atalanta non l' ha ancora digerita dopo 26 anni
      si capisce tutte le volte che parla di Atalanta che gli è rimasto il rospo in gola 



      • e Suker e' quello che e' stato capocannoniere ai mondiali e fuoriclasse assoluto


  3. Posso dire IO C'ERO


  4. le partite in casa, di quell'emozionante cavalcata uefa, le vidi tutte!!
    Tra i vari ricordi....nel feenrbache che incontrammo al 2° turno in porta giocava il mitico "Harald Schumacher" portiere tedesco della finale della coppa del Mondo 1982


    • le vidi tutte...ERO allo stadio, intendo!!


  5. crazyhorse200 -
     13/09/2017 alle 15:07
    CHE RICORDI...CHE COPPA UEFA...


  6. i croati ai tempi ancora jugoslavi ma con la guerra ormai alle porte si presentarono in buon numero a bg circa 1500, dopo un prepartita movimentato con cariche della polizia fecero un gran tifo nel settore e lanciarono un gran numero di torce e fumogeni che costrinsero l'arbitro a fermare il gioco qualche minuto. Che tempi ragazzi!!    
     


    • eche dire della trasferta a Zagabria con caschetti da muratore? 


Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.