03-09-2017 04:44 / 22 c.

Senza titolodffdfghgfhhgPer due volte l’anno, i tifosi si trovano catapultati in un vortice di voci di mercato che sembrano preludere a sconvolgimenti epocali nelle rose delle diverse squadre, con un tourbillon di veri o presunti trasferimenti che, nella maggior parte dei casi, si rivelano vere e proprie bufale che servono solo a riempire pagine di giornali o siti internet.

Oggi, a bocce ferme, facciamo il punto sulle operazioni effettuate dall’Atalanta, mettendo a confronto, reparto per reparto, la rosa della squadra che ha conquistato il prestigioso quarto posto lo scorso anno e quella messa a disposizione di mister Gasperini per questa stagione.

 

PORTA:

Nessun cambiamento per gli estremi difensori della Dea: Berisha, Gollini e Rossi sono stati confermati. Con un particolare: il portiere albanese, lo scorso anno in prestito, è stato riscattato con un discreto impegno economico, a garanzia di un solido progetto su di lui per i prossimi anni.

DIFESA:

I tre titolarissimi dello scorso campionato (Toloi, Caldara e Masiello) sono ancora al proprio posto, pronti a continuare sulla linea tracciata lo scorso anno. Il primo cambio (Zukanovic) è stato sostituito da Palomino, che ha già dimostrato di essere un elemento di qualità; Bastoni è rimasto e si fermerà a Bergamo per due anni, e avremo quindi tempo di vederlo crescere, ed è stato inserito il giovane Mancini al posto di Konko. Sulle fasce addio a Dramè, sostituito dal govane tedesco Robin Gosens, ed a Raimondi, passato nello staff tecnico. Nota a margine: occhio a due giovani, Del Prato e Guth...

CENTROCAMPO:

Nella zona nevralgica del campo, la coppia che ha condotto la seconda parte di campionato da titolare (Freuler e Cristante) è stata riconfermata; Kessiè, fortissimo ma il cui apporto è andato in calando dalla Coppa d'Africa di gennaio, è stato rimpiazzato da De Roon, beniamino di due anni fa in maglia nerazzurra. Melegoni è rimasto, Migliaccio è stato sostituito dal brasiliano Schmidt e Grassi dall'U21 svizzero Haas. In fascia destra, Conti è stato sostituito con Castagne che si giocherà il posto con il confermato Hateboer, a sinistra Spinazzola dovrà dimenticare per qualche mese la Juve e tornare a sgroppare come lo scorso anno. In conclusione, dei quattro titolari della seconda parte della scorsa stagione (Conti, Freuler, Cristante e Spinazzola) si registra il solo cambio di Conti in fascia destra.

ATTACCO:

Il trio di attaccanti dello scorso campionato (Kurtic, Gomez e Petagna) è al suo posto anche quest'anno. La rivoluzione è stata effettuata sulle "seconde linee", con la sostituzione di Paloschi e Pesic (poche presenze e 0 gol in due) con Cornelius e Vido. D'Alessandro è stato rimpiazzato dal talentuoso Ilicic, mentre Cabezas e Mounier (altra coppia di carneadi) hanno ceduto il posto a Orsolini, scarpa d'oro ai recenti Mondiali sub20 e legato all'Atalanta per i prossimi due anni.

IN CONCLUSIONE:

Si è effettuato un deciso ringiovanimento della rosa (fuori gli ultratrentenni Raimondi, Migliaccio, Zukanovic, Konko, Dramé, Mounier, e dentro gli under Mancini, Castagne, Haas, Gosens, Orsolini, Cornelius, Vido). non solo giovani promesse però: la squadra potrà contare anche su interpreti di sicura esperienza quali Ilicic, De Roon e Palomino.

Gran via via di volti nuovi e conosciuti ma, alla fine, analizzando i potenziali titolari (salvo scelte dell'allenatore e situazioni di forza maggiore), 9/11 della squadra dello scorso anno si ritroveranno in campo in questo campionato. Il solo Conti, dei titolari passati, è stato sostituito, e Kurtic sembra l'indiziato nr. 1 per far posto al connazionale Ilicic.

Per il resto, squadra che vince non si cambia...

 

ROSE CONFRONTO 01

2016

2017

di Gandalf




  1. siamo fortissimi ma è in difficoltà perchè deve fare almeno 3 scelte molto nette e comunque dolorose , considerato che lui usa poco il turn-over e quando si orienta una squadra-tipo la modifica poco , usando pure le sostituzioni per tempi limitati ..
    adesso va dichiarando che le partita ravvicinate sono tante e che giocheranno "tutti" .. sarebbe la scelta migliore, ma sarebbe anche un he finora non abbiamo mai visto ..
    son curioso di vedere che succederà e spero che il buon lavoro della società renda quel che è giusto


  2. ROMAGNANEROBLU -
     04/09/2017 alle 8:00
    Sono sempre stato critico con Percassi,ma quest anno la Società ha lavorato benissimo Gasperini ha chiesto certi profili e Sartori ,che difficilmente sbaglia ,li ha portati a Bergamo Ilicic De Roon e le conferme del Papu e Spinazzola ( con tanto di inchiappettata ai lordi ) sono tantissima roba 


  3. Credo che l'anno scorso il nostro asso nella manica fosse Conti, molti dei nostri punti sono passati dai suoi favolosi inserimenti. Molte partite sono state risolte da dei suoi guizzi. Se il Gasp non trova un altro che si riveli così decisivo (anche in un altro ruolo, magari Cristante?), la vedo dura riconfermarsi...
    Kessie ha avuto un ruolo simile nel girone d'andata. Con la Roma se avessimo avuto un Kessie sarebbe finita diversamente.
    Ho fiducia nel Gasp e credo tirerà fuori dei conigli dal cilindro, ma mi sento di dire che senza Conti e Kessie l'anno scorso saremmo arrivati forse a metà classifica.
    Spinazzola invece non mi è sembrato mai così importante. Sinceramente lo ritengo un giocatore buono, ma non eccelso.



    • Se Salah l'anno scorso nel primo tempo non si fosse mangiato tre gol solo davanti al portiere la partita con la Roma sarebbe finita ben prima del nostro epico secondo tempo ... io guardo alle due partite nel complesso più che ai loro risultati, e quest'altro avremmo meritato almeno il pareggio forse di quanto avessimo meritato la vittoria l'anno scorso, Kessiè o meno (se poi vogliamo guardare le partite monstre di Frank, che mi piace molto, guardiamo però anche cosa ha fatto la squadra quando lui era in Africa o quanto ha inciso dopo il suo ritorno dalla Coppa d'Africa, ovvero ben poco).


  4. mauriveliter -
     03/09/2017 alle 11:22
    Non è nella rosa della prima squadra ma ha buone possibilità di essere inserito Barrow. Ieri in amichevole ha fatto e ricevuto assist da Gomez. 


  5. Purtroppo la realtà mi pare un po' diversa. Si tende a vedere solo parte del ritorno, io invece gradisco vedere quando abbiamo dato il nostro meglio quindi a fine andata. E dei titolari di quel periodo a centrocmapo non ne è rimasto nessuno (Spinazzola secondo me difficilmente rivede il campo viste le premesse). 
    Peraltro  anche nel ritorno considerare Cristante più titolare di Kessie mi sembra un'esagerazione. Cristante ha giocato bene non più di 3-4 partite, il resto è stato comunque sulle spalle di Kessiè. Quindi tenendo conto an che solo dle ritorno, l'unico titolare di centrocampo è rimasto Freuler.


    • Sta di fatto che al ritorno abbiamo fatto 2 punti in più che all'andata.


    • Kessie ha saltato tutto il mese di gennaio, più due partite per squalifica, due (o addirittura di più per infortunio) più un paio partendo dalla panchina. 
      Ritengo che l'apporto di Kessie nel ritorno sia stato relativo. 


    • Senza nulla togliere ad un cristante che ha obiettivamente fatto passi da gigante, sono d'accordo che Kessiè era ben altro. È altresì vero che ha reso al massimo solo a sprazzi, complice la coppa d'Africa. Infatti ritengo  che sia de Roon il suo sostituto 


  6. Secondo me rosa migliorata, l attaccante arrivava solo se partiva petagna. Il primo tempo di Napoli è stato ottimo, poi il secondo tempo siamo calati fisicamente probabilmente calo dovuto dalla preparazione tosta, il Napoli era già bello in palla perché ha iniziato prima. Facciamo entrare in condizione i giocatori e assimilare bene gli schemi ai nuovi e ci divertiremo. Fiducia


  7. Sicuramente facendo il confronto tra le due rose non si può di certo dire che la società abbia lavorato male, la rosa di quest'anno appare completa dal punto di vista numerico e forse anche qualitativo, ora è da vedere se questo verrà trasferito sul campo, cosa che non è scontata e non sempre riesce alla perfezione, lo scorso campionato tutti i tasselli sono andati al loro posto e abbiamo vissuto quella cavalcata eccezionale, speriamo che anche quest'anno Gasperini riesca almeno in parte a fare quel lavoro.


  8. Mandatene una copia a SPortitalia, dover la convinzione è che la Società ha venduto tutti.
     
    siamo fortissimi


  9. Innanzitutto complimenti a Gandalf ma, mi chiedo, serviva davvero un pezzo così per far capire l'ottimo operato della società? Eppure siamo Atalantini, eppure l'evidenza era ed è li, soto gli occhi di tutti, a meno che quegli occhi, siano di Marottiana specie oppure coperti appositamente per contestare ciò che non è contestabile. L'Atalanta è da applausi dal magazziniere al presidente, e chi non lo vede non è in buona fede, questo a prescindere poi da quella che potrà o potrebbe essere la stagione.
     
    Siamo gli stessi della passata stagione, anzi più completi, nonostante le bizze e i capricci di alcuni elementi, che nelle intenzioni originali dovevano restare.
    Avanti tutta! 


  10. Davvero bellissimo confronto che certifica l'ottimo lavoro svolto in questa sessione di mercato: la rosa è stata migliorata tantissimo e ulteriormente ringiovanita (manna per uno come il Gasp).
     
    Il tutto in un'ottica di programmazione che sembra scientifica: nulla è lasciato al caso e la stagione dimostrerà la bontà di questmodo di lavorare.
     
    Dicevo rosa molto più completa in competitività e formazione titolare che deve attendere il rodaggio di Castagne/Hate, il reintegro mentale di spina e l'inserimento atletico e tattico di DeRoon..
    le 7 partite in 3 settimane non possono che accellerare il tutto con i carichi di lavoro estivi che lasceranno il posto alla ricerca della brillantezza: ci giochiamo la stagione da subito e siamo ben attrezzati per farlo.
     
    Adelante Atalanta! 


  11. SergiodeBrusa -
     03/09/2017 alle 8:14
    Ottimo resoconto di Gandalf sui movimenti della campagna acquisti. 
    Ditemi voi come si fa a dar 5 a questo mercato,  abbiamo un attacco con tante soluzioni che lo scorso anno potevamo solo sognare. ....
    Paloschi -Cornelius,  Pesic- Vido,  D Alessandro - Ilicic,  Mounier -Orsolini. C'è qualcuno che ha il coraggio di scommettere che una sola di queste sfide verrà persa?


    • ciao sergio, messa cosi difficile darti torto.
      essendo un confronto tra due rose, evito di parlare della mancanza di una punta prolifica, andrei fuori tema.
      attendo anche  fiducioso che castagne giochi con continuità per poterlo giudicare in un confronto con platinette, anche se in quel ruolo hateboer ci sta metendo molto impegno e si vedono dei miglioramenti, quantomeno in fase di contenimento.
      forse non sarai d'accordo con me, però secondo me grassi ha fatto un ottima seconda parte di campionato, l'avrei tenuto e non so quanto sia stato ben sostituito visto che anche haas l'abbiamo visto poco, anche se se ne parla bene.
      kessiè era davvero fortissimo, ma molto altalenante anche vista la coppa d'africa, ma penso che alla lunga de roon potrebbe essere più continuo e non farlo rimpiangere


      • SergiodeBrusa -
         03/09/2017 alle 9:22
        Beh sono d accordo Grassi avrebbe anche meritato un minutaggio più ampio ma con davanti Kessie Freuler e Gagliardini prima e Cristante poi sarebbe stato difficile per chiunque trovare spazio. 
        A proposito pensa al Cristante appena arrivato e a quello di oggi, non sembrano nemmeno lo stesso giocatore.
        Inutile sottolineare di chi siano i meriti di questa crescita esponenziale del ragazzo. 
         


        • sono d'accordissimo, appena arrivato sembrava un lungagnone mol come öna bignaga, oggi è difficile toglierlo dalla formazione.
          ovvi complimenti al Gasp 


      • dimenticavo: ma lo vedo solo io che orsolini sembra avulso dal gioco, sembra sempre giochi da solo senza riuscire ad integrarsi nel meccanismo della squadra?
        stessa cosa che ho notato anche quando gioca in nazionale, è come se fosse da sempre abituato ad essere individualista, cercare la giocata, il dribbling senza integrarsi nelle dinamiche della squadra. cosa che il gasp concede solo e unicamente al papu...


        • È sempre stato così... Un dribblomane che gioca per se. Ma se non cambia registro col Gasp non c'è trippa per gatti. 


        • SergiodeBrusa -
           03/09/2017 alle 9:13
          Kiko veramente io orsolini l avevo già notato nell Ascoli che era un giocatore unpo'  troppo individualista, avevo pure scritto qui come aspettassi  molti rimproveri del Gasp proprio x questo suo difetto ,qualora fosse  stato messo in campo.
          Non dimentichiamo però che è giovanissimo e che se riuscirà a mettere il suo talento al servizio della squadra ( un po' come ha fatto il papu)potrà diventare un giocatore importante,  naturalmente mi aspetto che Gasperini lo inserisca con parsimonia almeno finché non migliorerà anche dal punto di vista tattico,  e se seguirà gli insegnamenti del mister tra un paio d anni questo tornerà alla Juve per fare il titolare perché di talento ne ha davvero da vendere.


          • infatti avevo risposto a te perchè ricordavo il tuo parere quando il ragazzo è arrivato


Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.