08-10-2019 18:51 / 71 c.

Risultato immagini per multa stradaleSanzione di 10mila euro all'Atalanta per i cori dei propri tifosi all'indirizzo di Dalbert nel corso del match contro la Fiorentina del 22 settembre scorso. Si tratta di "cori discriminatori di una parte della tifoseria, e non invero di singoli tifosi, seppur non di rilevanza tale da essere chiaramente percepiti da parte degli Organi federali e preposti all'ordine pubblico ma comunque tali da giustificare l'interruzione della gara, tempestivamente disposta dal direttore di gara".

 

gazzetta.it



di Staff




  1. L'interruzione della partita ha maldestramente firmato la condanna a razzisti, prima ancora che fosse stato messo in atto il tentativo di verificare la reale sussistenza del fatto. Dopo i circa tre minuti di sospensione, il commento dei media ci aveva condannati, sostenuto poi dalla carta stampata, cui non sembra vero di poter smarranare una squadra, la cui colpevolezza imperdonabile sta nel fatto di produrre il miglior livello del gioco del calcio italiano. Da tifoseria intelligente dobbiamo prendere atto della realtà che ci circonda e della certezza di pagare indebiti scotti, anche per colpe non commesse, evitando ogni possibile e malevolo indizio per perseguirci. Protestiamo fischiando sonoramente, con la certezza che essere in campo, subissati da tanto frastuono che ti bersaglia, non è certamente cosa gradevole , ma altrettanto chiara nel significato.


  2. Era in risposta a Ribo


  3. Concordo totalmente
     


  4. stamattina su Radio Sportiva hanno letto l'articolo a commento presente sulla Gazzetta (che paga Atalanta per farsi pubblicizzare sui tabelloni del Gewiss)
     
    di base quel giornale parla di sanzione troppo lieve, che occorre il pugno di ferro e che sostanzialmente 
     
    io non compro più quel giornale da molti anni ormai...e non ho avuto modo di cogliere il nome dell'autore dell'articolo.
    Mi piacerebbe sapere come funziona che la Gazzetta continua a pagare fior di soldi (suppongo) per far apparire il suo nome e il suo colore in uno stadio e in una città che,immancabilmente, qualcuno in quella redazione ama ricoprire di melma in qualunque occasione possibile,strumentalizzando all'occorrenza qualsiasi episodio


    • Ho letto anch'io l'articolo al bar ... agghiacciante ... invece di prendere atto che non è successo praticamente nulla, si parla di BEFFA per il povero Dalbert, di come possa essere possibile che gli ufficiali di campo non abbiano sentito nulla e di come, dopo che l'Italia è diventata l'emblema del razzismo perchè la notiza della sospensione ha fatto il giro del mondo e sono intervenuti anche Infantino e tutte le autorità del mondo a condannare l'episodio, l'Atalanta se la cavi con un buffetto .... praticamente l'Atalanta doveva essere colpevole e punita perchè l'arbitro ha fermato la partita ... cose da pazzi!


      • sara' FORSE anche perche' la  e' di tale cairo che casualmente e' il proprietario di una squadraccia che spende molto piu' di noi e ci arriva SEMPRE dietro... come dicono ad harvard "je rode er culo" e tentano di ostacolarci come possono (poverini) 


  5. mur de dio


  6. Io fossi la società non pagherei la multa, piuttosto prenderei 100.000 euro e li darei a qualche associazione che davvero lavora per combattere il razzismo. Questa multa è una pagliacciata. Come puoi dire che non sono singoli tifosi ma parte della tifoseria e, nello stesso comunicato, che praticamente non li hai sentiti??? Praticamente ci hanno dato la punizione perchè qualcuno ha detto che abbiamo fatto i cattivi. Non è assolutamente mia intenzione sminuire il razzismo che ovviamente condanno, ci mancherebbe. Qui però si sta perdendo il filo logico del discorso dove, per moda, si vedde il razzismo ovunque. A questo punto volevo dire a tutti i tifosi, i non tifosi, amici, conoscenti e parenti bianchi e del nord Italia che siete dei pezzi di mxxxa. Ho sentito di multe per razzismo, discriminazioni territoriali (nei confronti dei napoletani) ma niente se ti paragonano alla mxxxa. Deduco che sia un complimento. Con affetto


  7. Gioppini:
    Dalbert ed i mortcc tutti (societa' stampa, tifosi)
    Pizzarotti (misus habens):non ha mai chiesto scusa a noi BG ed atalntini
    Lega serie A (ed ammettere invece l'errore??)
    ................
    Da Daspare : i "singoli" idioti che nessuno dei vicini ha avuto les cojones di denunciare....
    -------------
    ...c'era "qualcuno" che , di primo acchito, ha flagellato noi Bg. Pochi si sono scusati


  8. pagliacci


  9. ROMAGNANEROBLU -
     09/10/2019 alle 9:49
    Premesso che non mi esalta il tifo contro,ma sapendo che puoi apostrofare qualsiasi giocatore con tutte le volgarita'esistenti sul vocabolario e preferire fare versi che vengono (giustamente o ingiustamente) considerati razzisti fa pensare o a stupidita'o a mala fede .Sarebbe sufficiente allontanare la o le persone dallo stadio definitivamente


  10. "Si tratta di "cori discriminatori di una parte della tifoseria, e non invero di singoli tifosi, seppur non di rilevanza tale da essere chiaramente percepiti da parte degli Organi federali e preposti all'ordine pubblico ma comunque tali da giustificare l'interruzione della gara, tempestivamente disposta dal direttore di gara".
    Esercizio di equilibrismo lessicale che ha richiesto ben due settimane a chi di dovere, prima per cercare invano prove inesistenti, poi per riuscire in qualche modo a giustificare il fatto che l'arbitro ha interrotto la partita meramente su richiesta di una parte (in palese conflitto di interessi), ovvero del misero Dalbert.
    Non discuto che ci possano essere stati uno/cinque/venti idioti che hanno fatto qualcosa che non andava fatto e che Dalbert li abbia davvero sentiti, ma questa situazione è sbagliata comunque perchè non può essere il singolo giocatore ad invocare l'interruzione della gara o altre sanzioni per l'ovvio motivo che potrebbe tranquillamente abusarne, qualora il fatto non fosse "chiaramente percepito da parte degli Organi federali e preposti all'ordine pubblico", altrimenti sarebbe come se l'arbitro concedesse un rigore che nè lui nè gli altri arbitri hanno visto solo perchè il giocatore che è caduto in area andasse a dirgli di aver subito il fallo.
    Detto questo, è ovvio ed evidente che si sono resi conto di aver toppato nell'interrompere l'incontro senza aver sentito nulla ma, non potendo ammetterlo nè potendo far finta di nulla dopo tutto quanto è accaduto, devono uscirne con questo esercizio verbale e con una multa appena più che simbolica (in relazione alla presunta portata dell'evento, beninteso).
    Al di là del ricorso (che credo andrebbe fatto più per combattare il precedente dell'interruzione su richiesta del giocatore in sè che per i 10.000 Euro), credo che l'Atalanta dovrebbe chiedere invece delle scuse ufficiali a molta gente, testate giornalistiche e Sig. Pizzarotti in primis, che non hanno esitato a bollare una città intera come razzista sulla base di un evento che non si è nemmeno verificato.
     


  11. arma pericolosissima in mano a chi vuole approfittare del presunto razzismo per ottenere ingiustificati vantaggi sportivi. organi giudicanti a senso unico come sempre. abbiamo solo un'arma per rispondere al fuoco ma temo che la societa' non la utilizzera'... dire ai nostri giocatori di far fermare la partita ogni qual volta sentono dai tifosi avversari la parola "bergamasco", non importa l'aggettivo che la seguira' in quanto anche "bergamasco paga le tasse" e' sicuramente al 100% discriminazione territoriale... l'errore che facciamo noi, intesto come squadra, e' non sfruttare scaltramente le occasioni che le altre tifoserie ci mettono a disposizione che non sara' elegante ma se lo fanno tutti gli altri mi pare doveroso adeguarsi.
    ps: attendo la prossima occasione per urlare tutti e 90 i minuti "dalbert tua moglie sta scopando"


  12. Ma siamo sicuri che i buu che si sentono allo stadio, siano veramente dei cori razzisti?! I bambini e le persone che non sanno fischiare e vogliono manifestare il loro disappunto per un avvenimento (tipo i tuffi di Chiesa), come possono fare senza fischi e senza incorrere in giudizi di stampo razzista? Io credo che i buu che si sentono allo stadio dell'Atalanta non siano razzisti, ma semplici urla di disapprovazione. È la gogna mediatica di Adani e Co. che li strumentalizzano a loro piacimento, giudizi ignoranti e pregiudizievoli. Anche avversari "bianchi" sono presi di mira alla stessa stregua di quelli di colore!!


    • hai ragione... alla bisogna i classici buuu di disappunto vengono accomunati a uh uh uh (il verso della scimmia) per sanzionare a piacimento


  13. l'errore di base è che non spetta al giocatore interrompere la gara ( al limite di una sanzione ) ma a chi di dovere ( arbitro, guardalinee, quarto uomo o qualsiasi persona deputata a farlo 


  14. In questo caso sanzione ridicola, ma non facciamo troppo le vittime, domenica scorsa "terroni ci state sui coglioni" l'ha cantata mezzo stadio


    • E gli insulti  a Masiello li ha cantati tutta la tifoseria leccese presente. E quindi?!?
      Parto dicendo che il "terroni" io non lo vedo come un insulto, specie perchè, parlo poi per me, ho amici del sud e me ne frego della loro provenienza all'atto pratico. E' puro sfottò senza cattiveria reale e non si traduce poi per nulla in discriminazione (glisso sul fatto che "discriminare a parole" mi pare davvero difficile...specie se queste parole è evidente non si traducono in fatti).
      Se "terroni" è un insulto allora anche quando ci danno dei muratori ignoranti o dei pecorai lo è.
      Devo poi fare silenzio per un'ingiustizia palese subita perchè ho successivamente (e senza alcun collegamento trattandosi di due episodi totalmente diversi) preso in giro una tifoseria avversaria?!? Ribadisco "preso in giro" non discriminato!!!
      Se poi questo "terroni" a norma di legge mi deve valere una multa ok, sono per la legge e me la piglio. Ma pretendo che, essendo per la legge, mi venga tolta qualla commiatami a torto. Pago per quello che sbaglio non a caso.
       


      • Per te "terroni" non è offensivo, per la una gran parte dei meridionali lo è


        • Non lo era neppure per i miei soci marchigiani e pugliesi (a cui ridendo davo dei "bulabula" mentre loro del "muratore scemo") nè per uno dei miei migliori amici con il padre di Siracusa e la madre di Enna che veniva allo stadio e ai cori rispondeva con un'alzata di spalle dicendo che lo sfottò c'era anche al contrario e finchè restava tale problemi non c'erano.
          Fosse per te basta dare dei suini ai bresciani, dei terroni ai meridionali, dei bauscia ai milanesi ecc.... anche se ci si limita a farlo per sfottò.
          L'Italia da che esiste (e anche da prima) conosce campanilismi, rivalità e prese in giro. Qual'è il problema se non sfociano in discriminazioni e violenze?
          O forse sostieni che è discriminazione solo in un senso, ossia se dò dei "terroni" a chi è del sud? Nel caso sono disposto ad ascoltare le tue motivazioni su cosa distingua questo particolare sfottò da tutti gli altri rendendo gli altri assolutamente "normali" e non punibili di fronte all'estrema gravità del dare del "terrone".
          PS se ne fai una questione di educazione in generale ti posso dare ragione ma senza sfottò e qualche moccolo il calcio mai è esistito. Se questo ti dà fastidio, mi dispiace ma ti tocca andare in stadi di altri sport (e anche liì magari qualche moccolo lo senti anche se più sportivo) o in Chiesa.
           


          • A me non dà  fastidio se mi danno del muratore o del contadino, se mi tirano porconi allo stadio. Ma alcuni termini vengono percepiti da molte persone come insulti pesanti e opinione pubblica e media li vedono come discriminatori (e molti lo sono). 


      • "pago per quello che sbaglio"; se fosse davvero cosí e la società gliela facesse pagare a quelli che gli hanno fatti (perché ci sono sempre stati, pochi o tanti che siano) smetterebbero di sbagliare


        • Sono pienamente d'accordo.
          Se sono fuori con l'auto aziendale e prendo la multa la multa la pago io.
          Se vado allo stadio e faccio una cavolata pago io a maggior ragione se con le nuove tecnologie sono individuabile.
          Non mi pare di aver detto una frase assurda.
          Ma occhio che implica anche il non farmi pagare a caso e senza prove... ritieni che abbia infranto il limite di velocità? Bene, mi mandi la multa con tanto di rilevazioni, luogo, data e ora e io la pago subito (credimi, mi è successo sia una volta con l'eccesso di velocità che per un divieto di sosta e il Tesoro si è trovato i miei soldi in tasca il giorno dopo la notifica della multa). Ma se non mi dici dove mi hai beccato, quando e a che velocità ti faccio un ricorso immediato! Capisco la fiducia ma se devo essere punito voglio la certezza del perchè e dell'essermelo meritato.
          Sennò finisce che iniziano a mandarmi multe a cavolo (magari pure felici di tirare su soldi facili) e io scemo a pagarle tutte ingiustamente.
           


    • La dirigenza e' cresciuta, la squadra e' cresciuta, lo stadio (!) e' cresciuto. Se riuscisse a germogliare anche la testa di certa gente.. pensate dove potremmo arrivare, come tifo e come societa'.  


  15. Quella di Dalbert è stata la messinscena più triste che abbia mai visto, approfittare dell'antirazzismo per rallentare la partita non è giustificabile, spero vivamente che non diventi una moda...


  16. pongosbronzo -
     08/10/2019 alle 23:44
    I razzisti fuori dallo stadio.


  17. Mi sembra abbastanza evidente ciò che c'è scritto tra le righe: i cori non li ha sentiti nessuno ma dopo il can can mediatico che c'è stato non ci si può permettere di archiviare tutto con un nulla di fatto. Quindi danno una sanzione tutto sommato di poco conto in modo che anche la società non faccia alcun ricorso.


    • claudiocaniggia -
       09/10/2019 alle 8:41
      Quello che volevo dire io. RIDICOLI !


  18. maracaniggia -
     08/10/2019 alle 23:39
    Il cogl.......o al max i 2 o 3 cog.... ululanti sono autentici somari. mi fanno schifo per la loro ignoranza.
    Anche Dalbert mi fa un po' schifo.
    Se avesse allontanato il pallone in più in campo normalmente, non sarebbe successo niente. Invece il furbastro, per perdere tempo, lo ha allontanato talmente adagio che non ha passato la linea ed è rimasto in campo. Castagne,che doveva battere la rimessa laterale, alza il braccio verso di lui come per dire" guarda il fenomeno". Nello stesso momento sento appena (nel senso con volume basso) una raffica di hu hu. Sono durati 3-4 secondi. Al che Dalbert subito va dal guardalinee che deve seguire l azione ripartita e non lo caga. Poi altra rimessa o punizione, non ricordo, e va dall'arbitro che subito tentenna. Poi su inistenza di Dalbert parla al microfono non so se anche col guardalinee e fa partire il comunicato.
    Ero  in est superiore, ultima fila in alto. Intorno a me nessuno aveva capito cosa stava succedendo.
    Questo è quanto. Spero di essermi spiegato bene. 


    • pensa che anch'io in tribuna est inferiore ho assistito alla scena che descrivi perfettamente ed anch'io non mi sono accorto di nulla, al punto che pensavo in una attesa per var


  19. Quindi nessuno ha sentito ma arrivano 10.000 euro di multa. Incredibile. Anzi no, RIDICOLO.


    • Ecco. Con questa sentenza si dà il via alla delazione indiscriminata. Chi perde alzerà la mano per i cori. Prepariamoci a tempi duri...


  20. No comment .........


  21. Ricorso immediato.
    E pretesa delle prove.
    Senza prove come può esserci condanna? e se persistono a non fornirle ricorso alla giustizia ordinaria per pena arbitrariamente inflitta in assenza di prove.
    E che cavolo... ammettono che nessuno ha sentito mi cori (Dalbert a parte) in modo esplicito e ciò nonostante sostengono che siano stati fatti da più persone... come possono dal momento che non li hanno sentiti? Volendo poi vedere quale la differenza tra "parte della tifoseria" e "singoli tifosi" (notare il plurale a evidenziare siano più di uno)? Esiste un criterio che crea il discrimen tra più singoli tifosi e parte della tifoseria? Stando alla sentenza si... ma penso in pratica di no. Quindi potremmo anche, non essendoci tale discrimen, sostenere che si trattava di singoli tifosi E pretendere riduzione della pena.
    E provassero il contrario visto che non esiste norma che distingua le due cose.
    Porca miseria non facciamoci pigliare per il culo Percassi!!! e trasciniamoli a rispondere di questa assurda pena di fronte a tutti e perché. 


  22. Per i cori contro Masiello ( c'e' anche un video su youtube) da parte dei leccesi ovviamente nulla ..loro possono?
    Sempre sentenze contro bergamo e gli atalantini..X 


  23. Lega italiana figli ..................


  24. Sentenza assurda e ridicola visto che esplicita il fatto che nessuno degli organi preposti ha sentito i suddetti cori... però, anche se nessuno li ha sentiti, sicuramente qualcuno li ha fatti... ed anche contro il lecce il solito "terroni ci state sui coglioni" si è sentito benissimo.... odio bergamo odio Brescia lecce merda si possono cantare senza problemi... terroni ci state sui coglioni é discriminazione territoriale.... il verso della scimmia è discriminazione razziale... capisco che molti soggetti abbiano sofferto di "discriminazione cerebrale" dalla nascita però non è giusto che paghino tutti i tifosi o la società per colpa di pochi cerebrolesi... ma cosa volete... "SIAM BERGAMASCHI E NON ABBIAM CONFINE"... nemmeno nell'ignoranza


  25. Di solito quando ti arriva una cannonata di servizio se la prendi bene torna di là come un missile. Bene, ci sono le condizioni per restituire il colpo a Lazio, perché in finale di coppa i cori erano pesantissimi, a Napoli e poi, con calma, a Firenze. Adesso basta. Pietà l'è morta, chi era alpino se la ricorda questa....


  26. RICORSO IMMEDIATO!!!!!! La prossima volta rischiamo la chiusura di un settore per qualcosa che non è quello scritto nella sentenza.
    Nessuno ha sentito nulla ma comunque era giustificato sospendere la partita??? Cori di una parte della tifoseria???? Ma dove??? Ma quali cori????
    Lo scorso anno Insigne....ora Dalbert. Avanti il prossimo che se la prende col singolo tifoso (coglione, ma singolo)....


  27. La parte non digerita degli alimenti che viene espulsa con la defecazione....simile a questa sentenza!!
     


  28. Premesso che non c'ero, ma alla fine nessuno sente mai nulla. Per quanto mi riguarda una manciata di idioti che facevano uh uh al Meazza la ho sentita distintamente dopo il 2-1, quindi non mi stupirei che gli stessi abbiamo fatto lo stesso contro la Fiorentina, come al solito coperti dall'anonimato del posto libero. E alla fine rischia di pagare chi non c'entra nulla..


  29. Invece Odio Bergamo va vene x tutti





  30. Multa gratuita tanto i bergamaschi si possono sempre tartassare 


  31. Per i fumogeni accesi dai leccesi domenica nulla, neppure uno si è accorto vero??? Bah


    • Se è per questo li hanno accesi anche in curva 


  32. Mi auguro solo che la società faccia ricorso contro questa decisione assolutamente senza senso! 
    Se poi confrontiamo questo fatto ( sentito solo dal giocatore) con i veri cori che si sentono distintamente in vari stadi ( vedi Roma) e le sanzioni che ne conseguono c’è da rimanere allibiti! E questa sarebbe giustizia? 


  33. Chiunque disponga di un minimo di intelligenza dovrebbe sapere che gli "uh-uh" ai giocatori di colore non si fanno. Così come non gli si urla "negro di merda" o peggio. Non esiste provocazione che lo giustifichi, se si è talmente frustrati da pensarlo è comunque bene tenerselo in gola. Se poi si tende a minimizzare o si ritiene che sia legittimo venire allo stadio a sfogare i peggiori istinti (tanto pagano la società e i tifosi sani nel caso di chiusura dei settori) mi arrendo.  


    • Premesso che  che dici completamente sicondivisibili,  la mentiscesentenza si smentisce da sola fatta solo x coprire una cagata fatta dall'arbitro. È come fare un processo col solo PM.


  34. ‘non di rilevanza tale da essere chiaramente percepiti ’ ossia nn abbiamo uno straccio di prova a parte le dichiarazioni di Dalbert ma dopo tutto il cancan politico-mediatico nn potevamo certo archiviare per fatto nn sussistente.....
    mediate gente meditate su come funziona il sistema...


    • CONCORDO
      l'importante è non fare chiarezza sui fatti di FIRENZE coppaItalia dove nessuno ha fatto niente e nessuno ha visto niente ma ,come amano dire i politici, sono in corso accertamenti che dureranno anni x concludere che non è successo niente e i pulmann si sono fermati da soli xchè hanno bucato una gomma e i polizziotti presenti non avevano manganelli ma il kit x ripararla e  hanno aiutato a sostituirla 
       


    • Assolutamente centrato come sono andate le cose. D'accordissimo su quanto ecri


  35. Quindi un giocatore dice all'arbitro che ha sentito dei cori contro  che nessuno sente  e si crea il danno... Già lo scorso anno Insigne mentre perdeva  sentiva e indicava all'arbitro cori, poi con risultato diverso non li ha più sentiti. Non giustifico, anzi sono contro  cori  beceri, ma così un giocatore  può inventare o simulare come quando vuole dato che non è necessario sentirli per essere puniti. 


    • La viola aveva risultato favorevole ed ogni scusa x perdere tempo era buona, compresa questa. La Durata effettiva della partita di 50' è lì a dimostrarlo. Un arbitro incapace ha avvallato comportamenti come questo e per non fargli torto han trovato questa formula.


  36. E perchè , invece, non cambiare questa perseguibile abitudine e trasformarla in bordate di fischi: sempre che il gesto si riveli opportuno? Meno becero, più intelligente ed assolutamente economico.


    • Remo sono d' accordo con te...
      Ma mi domando perche' quantificano in 10.000 euro e non in 25.000 o 9.000, secondo quale base ?? La quantifica da cosa dipende?? Da come si alza 
      il controllore il mattino ??
      A me mandano letteralmente in bestia ste cose.


      • A stridere non è l'importo comminato, ma, a mio parere, la volontà di colpire quando, in realtà, non è così certa la colpevolezza reale. Ma, si sa bene che, il fatto che si sia interrotta la partita non può restare senza conseguenze, in particolare quando la squadra incriminabile è la nostra. Ormai, senza voler fare dell'inutile vittimismo, sappiamo che con noi, la mano correttrice degli errori, è regolarmente e particolarmente pesante. Motivo in più, se non vogliamo offendere la nostra intelligenza, per non esporci a penalità siffatte, che mai saranno passate sotto silenzio, ma, invece, enfatizzate oltre la reale necessità. Confermo che, essendo perseguite solo espressioni fonetiche ben conosciute, potremo rifarci con bordate di fischi, da indirizzare, giustamente ma impunemente, verso chi si riterrà di dover esprimere il massimo dissenso.


        •  Certamente Remo sono d' accordissimo con te, ma volevo sottolineare anche la facilita' con cui elargiscono importi/sanzioni a loro uso e consumo a seconda di come si alzano il mattino...


      • Ah forse lo scopo e' la Gran ( cassa ) 





  37. Secondo me adesso l'Atalanta, a maggior ragione dato che é proprietaria dello stadio, dovrebbe in ogni occasione di multe identificare  i soggetti colpevoli e rivalersi su di loro.
    O risarcisci per intero il danno che io come società ho sopportato oppure dal giorno stesso tu nel mio stadio non entri più


  38. Prepariamoci alle molte per quel fenomeno di Balotelli 


    •  ecco, già questo io lo capisco di meno: perché ipotizzare fischi o peggio odiosi bu a priori nei confronti di Balotelli? Non mi ricordo sue sceneggiate stile Chiesa


      • Perché purtroppo anche un ottimistico 1 per mille di gente idiota, su uno stadio con ventimila persone si trasforma in 20 idioti che possono essere tranquillamente sentiti, a cui si aggiungono eventuali infiltrati che si possono adoperare per metterci in difficoltà


  39. Ennesima sanzione ingiusta e fuori da ogni logica.. nessuno sente ma.. 


  40. Una sola parola : BUFFONI!!!!
    Nessuno ha sentito ma vi puntiamo lo stesso!!!!
    Che schèfe


  41. Sanzione ingiustificata e vergognosa!!!Non ci sono prove e questi danno una multa.. 


Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.