16-02-2020 20:40 / 21 c.

simoc



di Otis




  1. Bravissimo


  2. ieri ho sentito un commento in cui si rimarcava che il Getafe ( terzo nella liga)  gioca come l'Atalanta   facciamo proseliti; sul Papu penso che sia il nostro indiscusso direttore d'orchestra in cui poi ci sono degli ottimi solisti


  3. Otis grazie hai espresso perfettamente il sentire di molti di noi atalantini Chi vive lontano da Bergamo è subissato di complimenti x il gioco che esprime la Dea Durante la partita respiri la percezione che il risultato lo portiamo a casa Tutti danno quello che hanno e nessuno si risparmia Vedere Ilicic contro i viola al 90 entrare in scivolata sulla conclusione di Chiesa non ha prezzo 


  4. ciao OTIS
    ultimo tuo punto : ORGOGLIO TOTALE senza altre parole
    questione PAPU : giocatore straordinario UNIVERSALE espressione unica di cosa sia il total football 2.0 e di come lo intende GASPERINI. se ILICIC è la classe, PAPU è il meglio che ci si può augurare x forza resistenza carattere tecnica imprevedibilità concentrazione continuità ad alti livelli. in sintesi giocatore unico insostituibile e che DIO ce lo conservi così almeno x un altro paio di anni
    primo punto : squadra dal grande CARATTERE ! serviva una panchina in grado di fare la differenza coi cambi. ebbene finalmente l'abbiamo. a ben guardare ora con quella capacità di entrare e fare subito la differenza ( se vogliamo cercare il pelo nell'uovo )  manca solo MURIEL . aspettiamo anche lui in questo modo


  5. Vedere ed apprezzare un capolavoro non è sufficiente a modificare le proprie attitudini e , tanto meno abilita automaticamente all'emulazione. Siamo di fronte ad un artista del fraseggio calcistico, inventore di geometrie gasperiniane che altri allenatori si guardano bene dal fare proprie perchè, semplicemente, non ci sanno mettere mano. Motivo per cui a Milano ed a Roma, per non dire a Torino, le squadre vanno sciorinando vecchi stereotipi di gioco senza grinta, privi di spettacolo e di inventiva, ben guardandosi di immettere un alcunchè di sfizioso e seducente. Gasperini trasmette ai suoi ragazzt le giuste logiche di gioco che tutti fanno loro proprie, in un contesto d'insieme che ne realizza l'essenza, traducendosi in spettacolo. Abbiamo motivo di credere che Bergamo stia diventando un centro calcistico a convergenza globale, ove si potranno realizzare, mantenendo ie sviluppando le premesse sino a qui espresse, prospettive incredibili, quanto possibili. Il gioco del calcio non è una nostra invenzione, ma qui si prospettano le premesse per migliorarlo e per davvero.


  6. GASP afferma che il nostro scudetto è la riconquista della UCL. 
    Sognare di lottare per lo scudetto è bello. Ma sogno rimane. 
    Solo in caso di catastrofe di tutte le grandi è possibile.
    In condizioni normali credo sia più facile vincere in Europa. 
    L' atavica sudditanza degli arbitri a favore dei grandi è un limite invalicabile. 
    E oggi con il var si moltiplicano gli errori umani nei confronti della dea. Ora si rimpallano pure le responsabilità sugli errori commessi: arbitro, var, addetto var, elettricista... Regolamenti fumosi. Non è piu individuabile con certezza chi ha sbagliato. 
    Un arbitro nel dubbio è portato a tutelarsi per la carriera. È comprensibile. 
    Un errore umano ai danni della dea fa molto meno rumore che uno fatto alle grandi. 
    A parti invertite quest'anno cosa sarebbe successo dopo Atalanta juve, Lazio atalanta, inter atalanta.... 
    È sempre stato così. 
    Quindi quello che stiamo ottenendo è il massimo per la nostra realtà. 
     
     
     


  7. O.T: Otis ho un'informazione da chiederti: la Società ha chiesto di anticipare a Venerdì 6 marzo la partita di campionato con la Lazio (anziché sabato 7 marzo) di modo da avere 4 giorni di distanza dalla partita di ritorno di Champions a Valencia?? Ti chiedo questo perché essendo la Lazio eliminata dalla Coppa Italia ha la settimana libera. Potresti rispondermi? Hai i canali attraverso i quali potere avere una risposta? Ti ringrazio moltissimo!!


  8. Ragazzi....leggo solo complimenti e ammirazione per la nostra Dea ma.....prendiamolo come un gioco, cosa ci manca per arrivare lassù? Proprio in cima alla vetta intendo.  Nessuno ci ha messo sotto a parte Cagliari e SPAL in qualche frangente,  però siamo quarti. Io credo solo un po' di malizia concretezza astuzia , quella che ti fai solo giocando ad alti livelli. Però gli anni passano  forse forse dovremmo prepararci mentalmente a questo obbiettivo.  


    • Ci manca il palazzo 


    • DEATIAMO: "...... cosa ci manca per arrivare lassù? Proprio in cima alla vetta intendo ...... Io credo solo un po' di malizia concretezza astuzia ......"
       
      O, forse, i punti che non ci hanno permesso di fare certi arbitri? .......
      O, forse anche, ascoltare di piu' Gasperini in tema di mercato? .......


      • Quoto, per rimanere in argpmento, parliamo.del rigore dato alla lazio?! 


        • SI, Valeria.
           
          Quello e' stato l'inizio della serie di Rocchi (Lazio, Juventus, Inter) e di Irrati (Sampdoria).


    • Serve non farsi rimontare a caso dal Torino, non sbagliare 90 gol contro il Bologna, non scendere in campo deconcentrati contro la SPAL e via dicendo. 


      E cito queste partite proprio perché se le avessimo vinte avremmo avuto 9 punti in più. Quota 54. 


      Però con i se e con i ma non si va da nessuna parte. Se fossimo veramente stati pronti per lo scudetto queste partite le avremmo vinte, basta. E badate bene, io parlo di queste tre squadre nello specifico perché erano ampiamente alla nostra portata. Bastava quel qualcosina in più che evidentemente ora non abbiamo. 


      Ma pace e amen. Una cosa alla volta, adesso il nostro livello è questo. E scusate se è poco. 


      • Io recrimino di più i punti non fatti contro Sampdoria e Bologna, perché li siamo stati "a corto di personale" in certi reparti. Non mi è andata giù veramente la cosa che per delle inutili partite della nazionale colombiana abbiamo perso Duvan da ottobre. Vuol dire mezzo campionato senza colui che l'anno scorso ha fatto 23 gol in campionato... mica uno da poco! 
        È una stagione dove possiamo essere contenti perché abbiamo tutto in regola per tornare in CL ma a ben vedere eravamo competitivi anche per il premio massimo.


      • Assolutamente ineccepibile la tua spiegazione.. complimenti!


  9. Ottimo commento Otis.
     
    E' vero. Il nostro gioco rispetto all'immobilismo e al difensivismo vecchio e nuovo di quasi tutte le ssquadre italiane (con l'ossessione dai numeri dei "moduli") e' di un altro pianeta.
    E' vero che, in Italia, oltre all'Atalanta, pochissime squadre cercano di giocare senza tanti anti-calcismi.
     
    Paragonando il nostro gioco a quello di Juvents, Inter, Napoli a Milan (viste in Coppa Italia) mi sembrava di guardare due sport diversi.
     
    E tutti i commentatori RAI agitati per stabilire se si trattasse di un 4-3-3 o un 4-1-4-1 o un 3-5-2 (come se questa fosse la cosa piu' importante ....).
    Ma chi se ne frega di questi "numeri" del piffero!
     
    Il "calcio" e' un'altra cosa.
    E in Italia lo gioca (quasi) soltanto l'Atalanta!
     
     


  10. Se vogliamo dare a Cesare quel che è di Cesare (ma io preferisco il pane al pane e vino al vino) quando dici che "facciamo vedere a tutti come si gioca a calcio", sarebbe più corretto dire Gasperini fa vedere come si gioca ed insegna calcio. Dico questo che sembra pignoleria ma non lo è, per il semplice motivo che se siamo quel che siamo è perché la mentalità l'ha cambiata lui, il gioco ce lo ha dato lui. Sono convinto che se almeno una volta Percassi gli da carta bianca e gli da al 100% quel che chiede al netto di arbitraggi all'italiana... vinciamo sicuramente qualcosa. Sentire da lui in conferenza di ieri che se fosse per lui staremmo già lottando per lo scudetto, mi fa capire che se gli si danno i mezzi questo qui non lo ferma nessuno! Gli investimenti con lui aumentano di valore, i soldi di Percassi non sono i miei, per carità, ma questo signore fa fare più soldi di un broker di Wall Street e diverte più di (quel che volete voi secondo i vostri gusti)! Chiunque venga dopo non sarà mai come lui perché da 0 ha creato grandezza in un ambiente povero di spirito. Bisognerebbe riflettere e capire che talento immenso abbiamo in panchina e che non sarà purtroppo ripetibile né eterno. Altro che Leicester... a me ricorda il portento del Nottingham Forest! Chi è nato negli anni '70 o prima sa di cosa parlo.


  11. Io oggi ho guardato il primo tempo di Sampdoria-Fiorentina e Juve-Brescia.
    Stendiamo un pietosissimo velo.


Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.