01-10-2019 20:54 / 226 c.

Secondo match di Champions per la Dea che debutta al Meazza contro lo Shakhtar squadra ucraina che condivide con la squadra bergamasca lo zero in classifica. Partita già decisiva quanto meno per quello che dovrebbe essere il terzo posto in classifica assolutamente necessario fare punti anche se sarebbe meglio vincere. Stadio Meazza dimezzato sugli spalti ma folta partecipazione bergamasca che ha invaso Milano dal pomeriggio.

L'Atalanta prova subito a fare il forcing e attacca a testa bassa la squadra ucraina che però regge bene l'impatto fino al 13' quando una veloce combinazione in area tra Gomez ed Ilicic regala il penalty alla Dea che però non sfrutta l'occasione e si rimane sullo 0-0.

I neroazzurri non sembrano aver accusato il colpo anche se lo Shakhtar costruisce una paio di occasioni per fortuna non pericolose.

Dalla metà del primo tempo la squadra di Gasperini rallenta un po' la pressione e cerca di costruire occasioni più ragionate affidandosi ai suoi uomini migliori.

Ed è proprio dai piedi di Ilicic che comincia l'azione che porta al vantaggio atalantino, lo sloveno imbuca in area per l'accorrente Pasalic che colpisce il palo, ma sugli sviluppi del rimpallo la Dea costruisce il suo vantaggio con splendido traversone in area di Hateboer che sorprende il portiere ucraino e favorisce l'incornata di Zapata che insacca l1-0.

Lo Shakhtar cerca la reazione con qualche conclusione pericolosa ben bloccata da Gollini ma sul finire della prima frazione è ancora la Dea a costruire il gioco.

Ma al 40' arriva il pareggio dello Shakhatr che sfrutta una indecisione del reparto difensivo atalantino e pareggia il risultato.

Nella ripresa ci prova subito lo Shakthar ma la difesa neroazzurra regge l'impatto e prova a ripartirte.

Al 56' doppia sostituzione in casa Atalanta con Malinvskyi e Gosens per Ilicic e Hateboer e conseguente spostamento di Castagne sulla fascia destra.

Al 67' Gasperini manda in campo un secondo attaccante Muriel al posto di Masiello, chiaro l'intento di ottenere il vantaggio e sposta De Roon indietro a rafforzare la difesa.

74' altra occasione Atalanta con Muriel che raccoglie un suggerimento di Zapata, il colombiano tira al volo ma la difesa ucraina si salva in angolo.

A quindici minuti dal termine la squadra ucraina cerca di addormentare la partita con il palleggio e possesso palla mentre la Dea cerca di rubare palla per ripartire in contropiede.

La differenza di valori però tra campionato e coppa è evidente con avversari che di volta in volta si dimostrano molto difficili da superare e così la Dea si trova in grande difficoltà a fare gioco ed andare in goal a differenza di quanto invece accade ogni domenica.

Infine quando il risultato sembrava ormai orientato ad un pareggio arriva la doccia fredda che inguaia la squadra neroazzurra che vede ormai ridursi al lumicino la possibilità di qualificarsi nel girone e forse anche di arrivare terza.

Pensiamo al campionato la coppa per ora è amara.

ATALANTA-SHAKHTAR 1-2

ATALANTA (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Palomino, Masiello (67' Muriel); Hateboer (56' Gosens), De Roon, Pasalic, Castagne; Gomez; Ilicic (56' Malinovskyi), D. Zapata. All. Gasperini

SHAKHTAR DONETSK (4-2-3-1): Pyatov; Bolbat, Matviyenko, Kyvtsov, Ismaily; Stepanenko, Alan Patrick (67' Solomon); Marlos (85' Konoplianka), Kovalenko, Taison; Junior Moraes. All. Castro

Arbitro:  signor Tobias Stiller

Assistenti: Mike Pickel e Christian Gittelmann

Quarto ufficiale Marco Fritz,

V.A.R. Bastian Dankert, A.V.A.R. Sacha Stegemann

MARCATORI: 28' Zapata (A), 41' Moraes (S), 94' Solomon (S)

AMMONITI: Kyvtsov, Stepanenko, Ilicic, Junior Moares, De Roon, Bolbat, Toloi

CRONACA

4’ Hateboer scende sulla fascia destra e centra rasoterra per Zapata anticipato in angolo

13’ azione Atalanata con scambio ravvicinato in area Gomez-Ilicic, lo sloveno cade in area, l’arbitro non ha dubbi e fischia il rigore. Qualche secondo per il VAR che conferma ma il tiro viene parato da Pyatov e sulla ribattuta Hateboer non inquadra la porta

17’ contropiede dello Shakthar con Taison che però si allunga il pallone e interviene Gollini

28’ GOOOOOAL ATALANTA -  c’è un primo tentavo di Pasalic che colpisce il palo dopo uno scambio con Ilicic sulla ribattuta è Hateboer che raccoglie la palla e crossa in area, il pallone sorpassa anche il portiere Pyatov non impeccabile nell’occasione ed arriva a Zapata che insacca di testa 1-0

34' pericolo per la Dea con Moraes che si invola in area ma esce Gollini che devia in angolo. Tuttavia viene fischiato fuori gioco.

35' ancora protagonista Gollini che blocca a terra una conclusione da fuori area di Patrick

40' Goal dello Shakthar che pareggia con Junior Moraes che scappa a Palomino, salta Gollini in uscita e mette in rete 1-1

47' punizione pericolosa della squadra ucraina che colpisce la traversa con Marlos

52' tiro di Gomez dal limite dell'area facile preda del portiere Pyatov

55' ci prova Taison in area atalantina ma la palla viene deviata in out da parte di suo compagno

56' doppia sostituzione Malinovskyi e Gosens per Ilicic e Hateboer

62' occasione per la Dea con Gomez che dalla fascia destra da fuori area centra un pallone in area per l'accorrente Zapata che mette fuori di un soffio

67' altra occasione Atalanta ancora con Zapata che colpisce di poco a lato della porta

72' imbucata di Malinovskyi per Gomez che non riesce ad anticipare il portiere in uscita in area

80' occasione per lo Shakhatr che tira da fuori area prima con Stepanenko e poi con Kovalenko

87' ci prova Malinovsky da fuori area con un tiro che lambisce il palo

91' azione di ripartenza della Dea che scappa con Gomez che serve a sua volta Muriel, il colombiano entra in area dribbla il difensore e serve al centro per Gomez che tira a botta sicura ma il portiere para in angolo

94' arriva la doccia fredda per il popolo neroazzurro. Contropiede dello Shakthar che approffitta di un indecisione della difesa neroazzurra e scappa in area con Salomon che dribbla tutti e mette in rete. 1-2 e amaro in bocca

 

foto sky



di LuckyLu




  1. Non ho avuto tempo di leggere gli altri commenti, ma ne immagino il tono. Personalmente pennso che si debba crescere in mentalità, come squadra ma anche come tifoseria. Odio la Lazio e penso le peggior cose di Lotito, ma trovo puerile e controproducente piangere e gridare al complotto. I rigori potevano starci, magari a parti invertite non ce li avrebbero dati ma è tutta teoria. La partita l'abbiamo persa noi, staccando totalmente la spina ed uscendo mentalmente dal match nel 2t, come peraltro ci era già successo altre volte, col Sassuolo ad esempio. Ed inoltre commettiamo errori tecnici ed ingenuità tattiche inaccettabili per una squadra che vuol essere da primi posti. Esulando dalla partita di ieri, trovo che le parole del Gasp dopo il Lecce fossero sacrosante: se si vuole CRESCERE, serve più qualità nella giocata, serve alzare il livello tecnico. E qui sta il punto: siamo sicuri che tutti i nostri giocatori siano in grado di farlo ? Io no. Per crescere si deve anche passare da scelte umanamente e moralmente difficili ... A mio parere l'intera difesa titolare sarebbe da rifare a giugno, edin mezzo quando gioca De Roon perdiamo troppo in qualità, la giocata è spesso sporca. Bisogna essere oggettivi al di là dell'affetto verso i giocatori, e sia lui che Palomino in posizione da play basso hanno perso palle sanguinose, che ci sono costate parecchi punti. E, su Palomino, gli indizi sono talmente tanti da fare una prova. Non cito i vari episodi, non voglio infierire, lui è un ottimo ragazzo che dà tutto in campo, ma è un dato ogettivo che gli errori dei singoli, soprattutto in difesa, dove pure Toloi è scostante ed è soggetto a gravi amnesie, ci costano moltissimo. Per migliorare la gestione tecnica e mentale serve anche una maggior qualità dei singoli; perché una cosa commissionare un quadro a Cezanne o Matisse, un'altra farlo fare all'insegnante di disegno delle medie ...


  2. Io NON credo che l'Atalanta NON sia pronta per la Champions.
     
    Penso che quest'anno abbiamo iniziato col piede sbagliato (a Zagabria) e poi, anche per rifarci, ci siamo un po' sbilanciati in avanti con lo Shaktar.
     
    Comunque, con lo Shaktar, abbiamo fatto una buona partita e, piu' che l'inesperienza, ha contato la "sfyga".


  3. Tra tutte le opinioni espresse, non riesco proprio a capire quella che ritiene l'Atalanta non all'altezza della Champions.
    I due errori di De Roon con la compartexipazione di Palomino sul primo e Castagne sul secondo, che hanno determinato la sconfitta non sono condizione per sostenere questa opinione. 
    Io faccio riferimento a come siamo stati in campo. Le statistixhe indicano una prevalenza del gioco e delle occasioni da rete a favore dell' atalanta. È girata dallalyra parte per due situazioni che normalmente gestiamo molto meglio. 


  4. abbonatocreberg -
     02/10/2019 alle 18:25
    Dopo la rabbia di ieri sera oggi sono stranamente sereno!
    A mente fredda, sposo in toto quello espresso dal Gasp nel dopo-partita : siamo stati bravissimi, a parte gli ultimi 5 secondi!
    Dirò di più, ritengo l'esperienza in Champions (THE CHAMPIOOOONSSS...me e amò la pel de poia!) sia propedeutica ad un ulteriore miglioramento della squadra (già si è intravisto qualcosa nelle partite post-Zagabria)
    Mah, sarò troppo positivo se azzardo che...da ieri sera siamo ancora più forti?
    Alè DEA


    • Ho sempre pensato che in tutte le sfaccettature della vita si impara qualcosa da chi è PIÙ di Noi....
      Anche il Calcio non si sottrae a questa regola....
      E dopo ogni partita in.piu  di Champions avremo imparato quel qualcosa in più per essere ancora  di più ....MIGLIORI....


    • No io sono d accordo


  5. diegognoli86 -
     02/10/2019 alle 14:43
    Qualche commento flash
    1) Come si fa a non amare questa squadra? Cosa volete dire a quei ragazzi che hanno dato tutto ieri? Andate a vedere come sono conciate le altre squadre (es. Milan, Torino), con giocatori che non ci mettono nemmeno il cuore in quello che fanno... lunga vita ai nostri
    2) non più tardi di 2 settimane fa abbiamo pareggiato con la Fiorentina al 95mo, proprio grazie al fatto che su un calcio d'angolo siamo andati in massa a cercare il gol. ieri ci è girata male e ci sono stati errori individuali (innegabili), ma ricordiamoci anche di quante volte le rimonte all'ultimo ci hanno detto bene
    3) Ilicic purtroppo non sta ingranando, ormai è un mese di partite che non gira. Hateboer impreciso e pasticcione, stava facendo una frittatona nel primo tempo.... Papu invece di categoria superiore, è la trasposizione di Gasp in campo. é il vero metronomo della squadra, deve stare in campo anche da fermo e con le stampelle


    • "...... Come si fa a non amare questa squadra? ......"
       
      Questa mi sembra la sintesi piu' vera della partita di ieri sera.
       
      Noi "matricole" giocavamo contro una squadra di assoluti "veterani" delle coppe europee (non saranno tra le prime otto, ma sono sicuramente da seconda fascia).
      Come in tuttto, il "matricolato" ha un suo effetto .... e si paga.


      • Ilicic e Hateboer non saranno brillanti ma comunque efficaci. 
        Vesi gli assist del primo e il gol, gli assist del secondo.
        Senza parlare della buona fase difensiva. 
        Arriveranno anche pee loro i momenti top.
        Pazienza. 
        Già così è tanta roba rispetto a quanto visto fino a tre anni fa
        Stiamo dibentando come gli intertristi bilanisti? 


  6. crazyhorse200 -
     02/10/2019 alle 14:40
    INAMMISSIBILE  PRENDERE GOL COSI AL 95 '
    Era necessario la FALCIATA DA IGNORANSA PURA e la cosa finiva li, Cartellino Rosso , ma almeno il pari era fatto.
    Troppa rabbia ancora oggi.
    In Champiosn forse bisogna rischiare meno, ed accontentarsi del pari negli ultimi minuti di gioco, non lo so. ma questo zero in classifica dopo due partite mi fa incazz..... come una vipera quando gli si pesta la cosa.
     


    • Io la penso come te in certe partite con squadre superiori alla ns bisogna anche saper pareggiare .......non si possono prendere contropiedi cosi ..........
      pero' cosa vuoi farci il nostro mister e cosi .....prendere o lasciare .....e io me lo tengo forte e  stretto ................sono ancora stordito ma adesso pensiamo alò lecce ....adosssss  dea ...........


      • Lo Shaktar è più esperta, più "carogna" ma non è superiore a noi. Anzi. Ilicic, Gomez, Zapata sono complessivamente più forti di Taison, Moraes e Marlos. Non di molto. Però superiori lo sono. Se guardiamo a freddo la partita il giorno dopo ce ne rendiamo purtroppo conto. Le loro occasioni gol (numericamente inferiori alle nostre) - a differenza delle nostre - non sono mai state il frutto di una coralità di gioco importante, ma di contropiedi alla Colantuono. Per almeno 75 minuti stavano dietro alla linea della palla, riconoscendo una certa nostra superiorità. Poi spesso (a volte capita anche a me) ci facciamo condizionare dal risultato. Se avessimo vinto noi, saremmo qui a parlare con un altro tenore. Onore e merito allo Shaktar, che ha saputo tenere botta, direi però di non enfatizzare il loro rango. Sono una buona squadra che ha la fortuna di qualificarsi ogni anno in Champions quasi automaticamente. Non sono però, purtroppo, più forti di noi. Come non lo è la Dinamo Zagabria.. E' da qui che Gasperini deve ripartire. Dovremo fare tesoro di questa esperienza e di questa "carogneria", perché nella Champions che andremo a disputare nel 2019-20 (perché siamo tra le primissime squadre d'Italia, per chi non lo avesse ancora capito..) questo tipo di errori (De Roon che pensa a Manchester..) non li dovremo più commettere.


  7. Io sono orgoglioso,orgoglioso dei nostri ragazzi,orgoglioso del nostro mister,orgoglioso del nostro gioco,orgoglioso del fatto che tutti ci temono,ma soprattutto orgoglioso della serata,della Curva Nord,del tifo da pel de poia,da quel Forza Atalanta che ha fatto tremare la madunina del duomo,che bello esserci stato e che bello sarà esserci ancora!! Oltre il risultato!! Forza Atalanta!!
     



  8. ho letto qualche commento e sono d'accordo con chi dice che non è assolutamente vero che non ci possiamo stare! ma per piacere.... semplicemente il livello della CL è molto più alto di quello del campionato italiano. Ieri se c'era una squadra che meritava di vincere eravamo noi; nel primo tempo rigore sbagliato, tiro orrido sulla respinta dello stesso, palo di pasalic... loro potevano andare avanti con la punizione di fine primo ma poi da li in poi è stata solo dea. Io ricordo l'occasione di Muriel che l'ha messa in mezzo, un tiro di pasalic respinto, la parata sul sinistro di papu, l'occasione di duvan con gosens solo in mezzo e il tiro fuori di un soffio di ruslan. Suvvia, potevamo vincere 3 a 1 ma abbiamo perso (e li si che si è peccato diinesperienza... al 95° il giocatore va spianato a metà campo; meglio il rosso e fuori la prossima gara che perdere la partita).
    La Champions è questa ma ieri sfido chiunque a dire che non abbiamo fatto bella figura. Peccato perchè io credevo addirittura di poter passare come seconda all'inizio ma credo che la sconfitta di ieri ci precluda anche il 3 posto... in ogni caso grande dea e grazie per queste emozioni; essere li allo stadio con mio figlio a vederla in champions, chi l'avrebbe mai detto? Poi la palla è rotonda per cui non trovo impossibile strappare punti al city (non mi sembra che ieri abbia vinto 10-0 con la dinamo no?) o andare a fare 6 punti nelle ultime 2 che ci proietterebbero in EL... tutto è possibile.
    Sul discorso dei giocatori condivido a metà quanto detto da altri. Sul fatto che Gasp faccia giocare per riconoscenza non ci crederò nemmeno con una pistola puntata alla tempia; semplicemente voi giudicate dopo, il mister deve decidere prima: chi di voi lascerebbe in panca l'illusionista? nessuno. Poi purtroppo ieri ha sbagliato partita, dopo il rigore (calciato con paura) si è spento ma quante volte ci ha fatto vincere e godere con le sue giocate? Sono d'accordo anche io che Maly sia fortissimo ma secondo me il mister non riesce a trovargli una posizione in campo e ci sta lavorando... lui lo vede come alternativa a Ilicic o Gomez e di conseguenza lo fa partire spesso dalla panca. Sono convinto che più avanti troverà posto in mezzo e da li non lo toglierà quasi più.
    L'unico appunto che mi sento di fare e su Kjaer; purtroppo Masiello sarà l'età o l'infortunio dello scorso campionato ma non è più lui per cui mi chiedo perchè non schierare il danese che a Roma ha fatto una signora partita e ha dimostrato di essere pronto; inoltre esperienza internazionale ce l'ha da vendere... però solo quello. Per il resto è girato tutto storto. punto


    • Secondo me abbiamo giocato bene e con il cuore .....pero' io penso che con squadra toste devi giocare con due punte e con un trequartista (pasalic o malinoski) che ci danno piu copertura ......infatti a roma aveva giocato cosi ......comunque lunga vita al gasp che sicuramente ne sa piu di noi ..........


  9. GRAZIE RAGAZZI....sempre !
    ...e Ambiente FANTASTICO.....da BRIVIDI veri 
    poi credo che ieri la loro maggiore esperienza a livello Internazionale abbia contato moltissiomo...non dico abbia fatto la differenza, però...
    CARICA ragazzi....alla prossima Vittoria
    siamo SEMPRE con VOI....mola mia leu  
     
     
     
     
     


  10. maledetto minuto 95, ieri anche la primavera allo stesso minuto.
    Ancora mi chiedo perchè De roon non ha fatto fallo e perchè non lo costretto perlomeno ad andare verso l'esterno. Sicuramente era stanchissimo e condizionato dal giallo. Peccato ma non è tutto è perduto. Prima o poi vinceremo anche noi al 95 una gara importante. Forza DEA


    • secondo me ha capito che intervenendo si faceva espellere e saltava Manchester, cosa per lui inaccettabile  purtroppo era la persona sbagliata nel posto sbagliato, al momento sbagliato .. e la si è pagata gravemente questa remora 


      • Esatto e l’ha messo la il Gasp ottenendo la sconfitta e lo stato psicologico del giocatore che di sicuro oggi è domani non sarà dei migliori. 


        • Ma falla finita


        • Ma tu non stai bene! Si l'ha messo lì il Gasp, il quale aveva previsto che, dopo la sostituzione di Masiello con muriel  e grazie a quel cambio stavamo dominando ma ci saremmo mangiati due o tre gol lasciando la partita sull'uno a Uno, che al  novantacinquesimo partivano in contropiede E che De roon non avrebbe fatto fallo... Ma io non so.... 


  11. Ottima  prestazione  generale e bel  contesto,  per chi come me  ha avuto i brividi e occhi lucidi 
    al primo coro e durante la musichetta può solo dire grazie ragazzi.
    Per quanto riguarda il risultato è indubbio che è una beffa, ma rischiare x vincere  è una mentalità che  preferisco.
    Inoltre credo e spero, visto le  ambizioni e l'orgoglio soprattutto del mister che per la coppa o almeno per  il terzo posto  non sia finita.
     


  12. Qualcuno ha scritto che l'Atalanta deve riprendere il campionato con determinazione, per ottenere , il prossimo anno, la possibilitò di qualificarsi per la stessa competizione. Proposito certamente impegnativo ma ormai entrato nell'orbita dei nostri possibili traguardi, senza con ciò presupporre di trovare vita facile. Abbiamo già sperimentato, in queste due prime gare, le difficoltà insite in questa Champions e pertanto sappiamo che un campionato giocato alla grandissima, nel caso migliore, induce incontri ancora più difficoltosi, che servono, però, ad elevare il livello ed il prestigio della squadra. Ormai siamo entrati in questa nuova dimensione ed il maggiore sforzo sarà sempre più , ricorrenza, occasione e stimolo, per crescere. Diversamente dovremmo ritornare alle ridotte prospettive perseguite sino a pochissimi anni or sono, ma la scelta sarebbe impopolare ed avvilente. Abbiamo imboccato una strada ' No U turn' e ci corre l'obbligo di proseguirla, con fede e coraggio. Magari, avendo coscienza delle minimali possibilità rimasteci, per gettare sin d'ora il cuore oltre l'ostacolo e sfoderare prestazioni che lascino, in questa edizione, il graffio del nostro orgoglio e delle nostre grandi potenzialità. Non mollare magica Atalanta!! Siamo tutti con te!


  13. Alla fine credo la differenza l abbia fatta l esperienza; sia Dinamo che Shaktar non sono top club ma da anni affrontano le grandi in champions e si son fatti l esperienza per gestire queste partite, anche a costo di prenderle spesso; ecco noi dobbiamo crearci questa abitudine all affrontare avversari molto più forti di noi, possibilmente accorciando il più possibile l apprendistato !!
    p


  14. Davor per me uno che mi viene a dire che la champion non è la nostra dimensione dopo una partita del genere è un demente in più è un GRANDISSIMO segno di ingratitudine verso la squadra . io non ho visto tutta questa inferiorità che vedete voi ma ho visto la squadra perdere in maniera sfortunatissima al 95 ° pagheremo errori di inesperienza e malizia ma è più che normale pagare questi tipi di errori ma non ho visto la squadra non saperci stare nella competizione a meno che abbia sbagliato ancora io a vedere la partita e a san . siro mi hanno proiettato una partita diversa . e rifugiarsi nel dire che non è la nostra competizione " al momento " è un altra delle cose più stupide che io abbia mai sentito SE NON SI FA ESPERIENZA COME SI FA A IMPARARE ? è come dire a uno che si mette in sella alla bicicletta per la prima volta che non è capace di andare se non ci è mai salito è normale che deve imparare ma che abbia qualità nel saper andare in bicicletta è indubbio e la mentalità che ha nel saper andare in bicicletta è importante e va supportato quando si cade le prime volte non persuaderlo nel lasciare stare la bicicletta . poi non sono assolutissimamente d ' accordo con chi preferiva andare in europa league che in champions league innanzitutto signori gli introiti che porta la champions league non sono paragonabili a quelli dell ' europa league poi affrontando l ' europa league non è detto che sarebbero rimasti tutti i big e in più andando in champions league fai un indebolimento verso le altre squadre perché hanno meno introiti e fascino dai grandi giocatori guardate il milan come si è ridotto .................................


    • Il vizietto di insultare la gente proprio non te lo togli vero?? Per tua informazione qua si parla di calcio e non di demenze, problema ben più grave per chi magari in famiglia ha una persona con questo problema...porta almeno rispetto per quelle persone, per il resto si possono esprimere le opinioni e discutere anche in maniera colorita


      • hai ragione claudiopaul chiedo scusa a quelle famiglie in cui hanno persone con problemi di questo tipo ma c ' è l ' ho con chi è ingrato e irriconosvente verso l ' atalanta .


        • Ingrato ? irriconoscente ? Ma sèt drè a còntà sò cos'è po ??
          Io sono uno di quei "dementi" che ha detto che la CL non è la nostra dimensione. Mi è anche "toccato" specificare che , ovviamente e mi sembrava sottinteso , ciò è dovuto a vari fattori: inesperienza, qualità non propriamente adeguata di alcuni elementi , errori individuali che già ti costano nella mediocrità della serie A (rapportata ad altri campionati , infatti in Europa an vèns mai ò casso), figuriamoci in Champions. Ovvio che che se un domani compri 3-4 giocatori di livello superiore, allora ci puoi stare sicuramente meglio. E' ingratitudine , questa ?? Credimi, è molto più ingratitudine quella di chi continua a dire che la difesa fa cagare (sì, quella che ci ha permesso di arrivare fin qui !!!!) rispetto a chi dice che in questo momento storico la Champions è un altra dimensione. Le hai lette le dichiarazioni del Tone e del Gasp ??
          Mauri , nel post della partita , ha scritto di Ilicic......sarà forse un caso che certi giocatori siano dovuti ripartire da Bg , avendo combinato poco o nulla in squadre estere certamente più titolate ??? Ilicic martedì ci ha deliziati con una delle sue tipiche giornatine-luna....gran giocatore sì, ma ti fa la differenza per la metà (forse...) delle partite in campionato, figuriamoci in Champions. E ti ho detto del giocatore tecnicamente più geniale che abbiamo in rosa.....quando hai giocatori inesperti nella competizione più prestigiosa (praticamente 9/11 di squadra) , qualcuno che sai essere una sorta di mina vagante nel bene ma anche nel male (Ilicic , appunto), qualcuno che sta accusando un calo oggettivo (Masiello), altri che alternano errori a cose ottime (Palomino, ma non trscurerei Castagne e la sua cincischiata davanti a Gollini sul secondo gol)....beh, si....la CHAMPIONS NON E' ANCORA ROBA PER NOI !!! Con tutto il bene che voglio ai nostri ragazzi che spesso e volentieri hanno gettato - TUTTI - il cuore oltre l'ostacolo, sia chiaro.


          • p.s. ah, dimenticavo: martedì i due errori che ci sono costati la sconfitta, per come la vedo io, sono tutti di De Roon. Non di Palomino.


        • Quello e' un'altra questione...posso esser daccordo con te come posso scrivere che stamattina ho letto post x me assurdi di gobbi mancati che vengono e seguono la dea solo quando va bene come ora!!! Poi chi la pensa in modo diverso mi argomenti le sue opinioni, per chi invece e' analfabeta beh, che metta il suo bel non piace e morta le'!


    • Beh tante volte anche io avrei voluto insultare certe persone che scrivono certe cose, però sono educata e non lo faccio. Questo tuo comportamento dá fastidio praticamente a tutti, anche perché non è che sei il sommo portatore della verità assoluta. Si può esprimere la propria idea senza insultare gli altri. Cioè non mi sembra difficile.


      • ola peppa l'avràl po dicc cosè...siamo un po' troppo suscettibili,e questo non si può dire e quest'altro no..poteva anche usare termini peggiori...


      • Ascolta cara cate io rispetto le opinioni di tutti ma non rispetterò mai l ' ingratitudine e la non riconoscenza verso la squadra certe cose sono opinabili e non dico niente ma su alcune cose non vi potete permettere di parlare in questo modo dell ' atalanta . vedere la squadra che da tutto perde una partita sfortunatissima e gli si va a dire che la champion non è alla nostra portata ? ma come " cavolo " vi permettete ? so che non è facile digerire una sconfitta come quella di ieri sera ma è molto più facile salire sul carro quando si vince che quando si perde ma i tifosi che conosco io dell ' atalanta non si permetterebbero mai di dire cose del genere non sono tifosi che si sono fatti trasferte in serie b o anche in c te lo posso garantire che siete arrabbiati o tristi per la sconfitta ok ma andare a dirgli certe cose NO e non lo accetterò mai . NON È UNA SCONFITTA FOLLE AL 95 ° CHE CAMBIA LA NOSTRA DIMENSIONE SEMPRE PIÙ ORGOGLIOSO DI QUESTI RAGAZZI FORZA ATALANTA 


        • Musa, ti rispondo, x quanto riguarda il mio pensiero, 
          Adesso, non siamo ancora pronti x affrontare e vincere queste partite. 
          X è principalmente x noi è solo la. Seconda apparizione e quindi dobbiamo farci le ossa, se dovessimo rigiocare questa partita dopo aver fatto altre 20 partite di. Champions andrebbe sicuramente diversamente.
          Ora dobbiamo fare tesoro di queste esperienze, che ci serviranno comunque in futuro. 
          Abbiamo visto anche la differenza nella frenesia nostra e nel tenere questi ritmi, con tranquillità, dall altra parte. 
          Credo anche che, come ho gia detto che il nostro campionato a livello di intensità npn sia così allenante, tutte le squadre italiane a parte la juve in questi anni hanno fatto fatica. 
          Quando inizia una partita e pensi di giocare come contro la Roma p il Sassuolo dove tu vai al. Doppio degli altri e entri in campo e vedi gli avversari andare come te, se non di piu... Diventa difficile 


          • "..... Abbiamo visto anche la differenza nella frenesia nostra e nel tenere questi ritmi, con tranquillità, dall altra parte".
             
            Ciao Wilkerberghem,
            Purtroppo, hai ragione.
             
            Ma penso che ci adegueremo presto.


        • Senti, leggi i miei post. È da Zagabria che continuo a ripetere che non si può dire niente né alla squadra nè al mister perché danno sempre tutto per la maglia. Tantomeno mi sono permessa di dire qualcosa oggi e manco ieri sera a caldo. Il punto è un altro. Un conto è dire: non sono d’accordo con te, vai a tifare un’altra squadra che è meglio. Un conto è dare del demente e via dicendo.
          P.S. a me tra l’altro non sembra proprio di leggere post ingrati nei confronti della squadra, al momento.


  15. peccato per la sconfitta, il rigore pesa come un macigno(e la respinta pure, era li li da calciare in porta).
    Peccato per timothy che si è impappinato sul recupero al 95' ed abbiamo subito gol.
    sotto con il campionato !!!
    froza SCECC!!


  16. Tornato a casa alle 2.30 della notte scorsa, con le palle girate e senza voce.
    Un enorme ringraziamento ai ragazzi, al Mister ed allo Staff tecnico. Hanno dato tutto quello che avevano.
    Secondo la mia modestissima opinione, stiamo onorando la Champions e ci possiamo stare tranquillamente; giochiamo senza risparmio, senza fare calcoli ed anche bene.
    Quando sei debuttante a livello europeo, l'esperienza la devi acquisire, smaliziarti e cercare di commettere il minor numero di errori perchè a questi livelli li paghi con gli interessi (ve lo dico per esperienza diretta a livello di Subbuteo, calcio da tavolo).
    Sono tutte squadre temibili, abituate a giocarci ogni anno.
    Ieri ho assistito ad una partita in cui entrambe le squadre han giocato (bene) per vincere, con ritmi altissimi e continui ribaltamenti di fronte. Lo Shakhtar ottima squadra, sempre pericolosa. Tutti brasiliani Taison un furetto, Pyatov bravo sul rigore ed anche fortunato
    Noi anche sfortunati, come col Malines.
    A mio parere, notevole divario tra il livello calcistico in CL e quello del campionato.
    In campionato il nostro livello di gioco è al top, ci arriveremo anche in Europa, un passo alla volta, ne son convinto. 
    Se siamo arrivati in Champions è per merito assoluto e grazie soprattutto alla mentalità trasmessa dal  , che gioca sempre per vincerla.
    Se possibile, ancora più orgoglioso di tifare Dea!
    Nulla è perduto, anche in CL e non vedo l'ora che arrivi Domenica...
         
     
          
     


  17. Nessuna beffa in realta', il fubbal e' questo. vince chi la butta dentro, non chi SBAGLIA i rigori!
    sfortunati, anche pasticcioni, inesperti e velleitari. Con elementi di spicco ns che hanno ANCORA una volta deluso.
    Approccio ben diverso da Zagabria, ma esperienza e qualita' ancora carenti per il livello della manifestazione.
    Valuteremo il percorso a dicembre ma il dubbio che la societa' abbia SOTTOSTIMATO la qualita' NECESSARIA per affrontare la Champions si fa' strada, vista la qualita' tecnica che esprimono gli avversari.
    Forse pensavano che il  "gioco" e qualita' dei singoli compensassero inesperienza ed alto livello, ma purtroppo sappiamo che il gioco NON sempre paga (soprattutto se come ieri la Dea bendata ti gira le spalle) e i nostri top players (Papu escluso!) hanno..............toppato (forse piu' di testa e abitudine all'evento ed allo Stadio).
    Facendo un paragone ciclistico , se hai dato buona prova alla Tirreno-Adriatico (gara a tappe di 8 gg, con brevi crono e pressione mediatica bassissima- diciamo sia la Serie A italica) ) non vuol dire che con il MEDESIMO ORGANICO puoi fare il Tour  de FRANCE (la Champions).
    Amen


    • Grazie comunque ai ragazzi, ma soprattutto ai TANTI Dealovers presenti..............
      Magari per latre due gare se la Societa' verra' incontro alle famiglie con pacchetti nei settori ancora DISPONIBILI.....



  18. Anche se è andata male , immeritatamente , a questi ragazzi dico GRAZIE per il cuore che hanno messo in campo.L'emozione e la pelle d'oca a sentire la famosa musichetta allo stadio è stato fantastico ....quindi SEMPRE FORZA ATALANTA 


  19. Spero solo che il gasp non sia troppo legato alla riconoscenza,  grande pregio per gli uomini ma non nel calcio.  Francamente kyaer e malinovsky fuori per masiello e ilicic li capisco solo per un discorso di riconoscenza.  


    • Concordo.
      Hai anticipato una mia considerazione per rubrica Nero ed azzurro


  20. Eccoci al day after
    Brucia tantissimo xché meritavamo di vincere e abbiamo cercato la vittoria fino alla fine. La beffa è stato il minuto di recupero in più concesso dall’arbitro che è stato accolto da noi con soddisfazione e invece ci ha condannato ad una maledetta sconfitta
    stiamo vivendo tanta tanta sfortuna (Dortmund copenaghen Finale coppa Italia e ieri) ma vale la regola che il caso non esiste: nei momenti topici conta quel qualcosa di intangibile fatto di testa e cuore. Noi ancora non l’abbiamo
    grazie ai nostri eroi, tutti quanti. Per le emozioni e l’orgoglio verso questa squadra e questa tifoseria  
    mi è anche piaciuto che nn c’è stato il solito saluto sotto la curva: nn c’erano le condizioni ed è giusto così.  Le cose hanno valore se nn sono scontate
    A Manchester magari sorprendiamo tutti, nn è impossibile 
     


    • Andreaneroblu -
       02/10/2019 alle 17:47
      E' verissimo quello che tu dici. Dobbiamo creare quel QUID che attira l'energia positiva nei momenti topici (,Malines, Dortmund, Copenaghen, Finale Coppa Italia a Roma, Shaktar,..). Coscienza e Volontà devono crescere di livello per ciò che concerne determeniti appuntamenti, pur senza dimenticare che il nostro cammino - però - è già salito di grado (e che grado!) essendoci qualificati per la Champions giungendo terzi in campionato. Non dobbiamo accontentarci, però, ma ambire a salire ulteriormente. Quel tiro di Malinowsky all''86esimo e quello del Papu al 91esimo ci dicono che il prossimo GRADINO è ampiamente a portata di mano. Lo scaleremo, ne sono sicuro.


  21. Leggerò con calma i ns. commenti ..
    Aspetto emozionale : Tutto bello .. la ns. presenza sugli spalti molto incisiva, il sostegno ai giocatori dopo che sbagliano, o quando escono dal campo, la partecipazione agli incoraggiamenti e cori ; bello anche il prato di S. Siro, lo stadio, la buona visione del campo.. peccato che sia ancora un pò troppo "grande" per noi .. penso che per riempirlo con l'Atalanta ci vogliano come minimo altri 4-5 anni così 
    Aspetto spettacolare : E' stata una gran partita, giocata bene da entrambe le squadre e con ritmi elevati , con molte occasioni da rete . Abbiamo avuto a tratti il predominio e loro son stati bravi a spezzarci il ritmo anche con qualche manfrina . Il divertimento quando gioca la Dea è assicurato, il costo del biglietto ben ripagato .
    Aspetto "magone" : Purtroppo ci stiamo quasi abituando, ma queste sconfitte immeritate a Sassuolo col Borussia, a Copenaghen, a Roma in Finale di Coppa Italia e quella di IERI , sono una bella VIA CRUCIS .. siamo già alla IVa Stazione, per la Risurrezione Finale ci saranno mi sa tanto altre stazioni .. Dev'essere qualcosa che è necessario per CAMBIARE IL NS. DNA, da squadra che vivacchia in serie A (con qualche soddisfazione ogni tanto) a squadra che resta STABILMENTE AL TAVOLO APPARECCHIATO della CHAMPIONS.. la SPERANZA futura è grande, adesso però brucia e bisogna saper apprezzare il bellissimo spettacolo con un certo distacco senza farsi avvelenare dal Risultato 
    Aspetto tecnico : la difesa, la difesa ! Siamo sempre lì, e sono un pò sorpreso che mancasse Kjaer che è comunque già qui da un mese ed è stato preso apposta per sistemare la difesa ; si trattava di una partita decisiva perciò ho capito poco l'assenza. Non mi si fraintenda, ritengo che Palomino dovesse giocare ieri, perchè a Zagabria non era stato schierato e dunque meritava una chance ; probabilmente doveva esserci un altro escluso . Poi dico anche che l'ultimo cambio per Muriel andava tolto De Roon e non abbassato per escludere Andrea . De Roon a parte che era la prima volta che viene abbassato nel finale a sx (di solito viene abbassato a dx) essendo ammonito è andato sull'attaccante al 95° con la remora psicologica di non prendere l'espulsione che li sarebbe costata la squalifica per Manchester; e sappiamo benissimo quanto ci tenga . Aggiungo anche un Gollini che non riesco più a vedere "spericolato" come mi sembrava fosse in passato e nelle uscite lo vedo esitante. Sul resto non aggiungo altro , ci sarà tempo . La squadra va elogiata ed anche Gasperini va elogiato per aver provato a sfruttare al meglio tutte le risorse dalla panchina : anche oggi si è visto che possiamo anche sostituire i giocatori a gara in corso e restare fortemente in partita (cioè si è fatto un bel mercato, via) 
     


    • La squadra ha dato tutto,ha fatto una grande partita ma condivido che in queste partite serve gente di peso internazionale e Kjaer lo è...ha soprpreso pure a me la sua esclusione...il fatto che Borussia,Copenaghen,Lazio,Dinamo ed ora Shaktar abbiano dato delusioni amare pur giocando grandi partite (esclusa la Coppa Italia) significa che manca quel peso, quella esperienza, quella cattiveria nei momenti cruciali che ahimè nessuno tra giocatori e staff tecnico ha sinora e che forse si farà, forse in quanto è una dote anche innata....è per questo che si parlava di difesa in sede di mercato...in campionato può andar bene ma in Europa meno e da qua l'esclusione di Kjaer (se a posto fisicamente) è stata sorprendente perchè nessuno dei nostri difensori ha carisma quanto lui....grazie Atalanta comunque per queste emozioni!!!


      • Andreaneroblu -
         02/10/2019 alle 17:58
        Anche qui, è stato centrato un altro aspetto importante che riguarda i tanti momenti topici purtroppo non affrontati con la necessaria serenità e freddezza (pur senza eccepire sull'impegno e sulla qualità generale). Manca quella cattiveria sana tipica di certi appuntamenti. C'è ancora un filo rosso che lega le opportunità sprecate e le ingenuità commesse nelle partite con il Malines, Dortmund, Inter, Copenaghen e ieri Shaktar. Manca poco per la verità. Però manca. E va costruito e allenato anche quello. Forse sì. Kiaer (quello visto a Roma) andava probabilmente schierato con Palomino defilato al braccino di sinistra. Perché ne sono convinto. Se la Dinamo o lo Shaktar le incontrassimo in serie A, le batteremmo nove volte su dieci. In serie A, infatti, non è quasi mai partita da momento TOPICO. In Europa (Champions), purtroppo, sì.


  22. Jerry Garcia -
     02/10/2019 alle 9:55
    Abbiamo fatto una gran bella partita!!!
    Pari che ci stava stretto, bravi anche loro, non hanno rubato niente..
    Paghiamo care come sempre alcuni interventi sbagliati, alcune scelte che poi si rivelano fatali..
    ..tipo solo sull'ultima azione del loro gol facciamo possesso poi decidiamo di affondare giustamente e gosens cicca il cross (primo errore) loro escono veloci e Marten ha l'occasione di buttare giu il loro giocatore ma decide di farsi saltare (secondo errore) palla dentro e Timothy ci arriva in anticipo ma invece di spazzare via di punta in quell'istante buono, prova a prender possesso della palla e difenderla (terzo errore) invece se la fa soffiare e loro segnano fare 
    Resta comunque una bella prova, grande livello raggiunto e straorgoglioso di questa Atalanta, bravi tutti, bella serata, bel tifo 
    Alla prossima e che Dio ce la preservi a lungo una squadra così...è la nostra vetta e crescere oltre questo livello diventa difficilissimo, devi limare i dettagli, la personalità, il temperamento, la lucidità, la tecnica, spingere tutto verso l'alto



  23. Comunque, siamo troppo spesso a rimpiangere quel che poteva essere, se non avessimo fatto erroracci dietro e/o davanti. Ieri avremmo meritato di vincere , e sarebbe stata tutta un’altra avventura .
    adesso sappiamo tutti dopo la quarta giornata saremo ancora a zero punti.
    è un vero peccato, poteva essere molto diverso ...
    spero che in campionato non ne buttiamo via più neanche uno , e l’ anno prossimo ci ripresentiamo non più da novellini.
     
     
    ps: ma quei 30/40 pagliacci interisti che fanno i “cattivi” dietro un esercito di forze dell’ordine?? Hanno solo fatto perdere un sacco di incassi a quel baretto


  24. Non ho commentato a caldo perchè a sere trop incasat.
    Resto con il commento che ho fatto al loro gol: al è ndaca la quaia...o forse le mai riada. E poi giù bestemmie contro tutto lo Shaktar che esultava che il secondo tempo ha perso una quantità di tempo assurda (che schefe! se mai l'Atalanta farà una roba del genere io lascio lo stadio).
    Detto questo dopo essermi sfogato e riflettendo un po' e leggendo i commenti concordo solo in parte con quelli che dicono che la champions non è la nostra dimensione. soprattutto perchè abbiam fatto due partite con due squadre abbordabilissime e ieri si è giocato per vincere. 
    Tuttavia noto che alcuni giocatori non giocano spensierati, ed è comprensibile, come se fosse la loro unica occasione nella vita di farsi vedere e gli tremano le gambe e il rendimento cala (vero Ilicic?). Ieri quasi tutta la squadra comunque era in palla. Menzionerei Palomino molto bravo li dietro dove gli altri due invece mi sembravano un po' disattenti (anche Hateboer si faceva infinocchiare mica male). 
    Vabbè come dice Confucio: tutto fa blodo. Pero' non ci credo che pecchiamo di malizia di falciare senza se e senza ma l'avversario diretto in porta al 95'.
    Incrociamo le dita per il 3 posto, servono delle prestazioni superbe con quei tori del Citye mi sento che arriveranno, di solito con quelle forti ci gasiamo.
     
    Dai Atalanta so mola mia! 


  25. Il problema non è che la UCL è troppo per noi, il problema è che il livello non è quello della Coppa Italia a cui qualcuno qui è affezionato.
    Nonostante abbiamo in squadra tutti nazionali praticamente, questa competizione ha altre caratteristiche e altre esigenze.
    A livello di gioco ieri sera abbiamo dimostrato che ci possiamo stare, almeno con squadre di seconda fascia come gli ucraini.
    Se qualcuno ritiene che il campionato italiano sia scarso ( a parte Inghilterra e Spagna non mi sembra inferiore al resto), e allora che cazzo vi esaltate se arrivate terzi.
    Stare a questi livelli è fantastico. Non potrà succedere sempre, ma proviamoci.
    Si legge pure che piuttosto che andare avanti in EL, meglio concentrarsi sul campionato. Datevi alle bocce, dopo 3 Campari con il bianco.


  26. Qualche pensiero, a freddo, sulla partita di ieri sera, in attesa del volo delle 6.55.
    1) Che male. Perdere così fa veramente male, lascia l'amaro in bocca, ti taglia le gambe.
    2) A differenza di Zagabria, dove non siamo scesi in campo, oggi fa ancora più male perché la partita l'abbiamo giocata da protagonisti, da Atalanta, costringendo spesso lo Shakhtar a difendersi in 11 e ripartire.
    3) Per i primi 20 minuti dopo la partita è stato difficile dire qualsiasi cosa. La mia sensazione era quella di aver assistito a uno di quegli episodi che ti svoltano la stagione, in negativo. Con due contropiedi hai abbandonato per sempre ogni chance di arrivare secondo, e hai compromesso la possibilità di arrivare terzo. E ora ti si prospetta un intero campionato da lottare per sperare in una seconda occasione, per tornare a giocare quelle partite europee con il tabellino immacolato, da 0-0. Anche quando allenavo io, ho sempre cercato di caricare i miei giocatori, sempre, dopo ogni vittoria come sconfitta, perché non si molla mai. Mai. Ma ieri sembrava troppo dura.
    4) Poi però ho iniziato a leggere le interviste e le dichiarazioni dei giocatori dell'Atalanta e dello stesso Gasperini, e ho cambiato idea, prospettiva e percezione. Le prime parole di Zapata sono state di fiducia per il proseguo della stagione, perché noi "impariamo da tutte le partite e da tutti gli errori, ce lo dice sempre il Mister!". E in quel riferimento così forte squillante a Gasperini ho percepito una solidità e una fiducia granitica, orobica proprio. Lo stesso Gasp con volto dispiaciuto ma non distrutto si presentava ai microfoni lodando la prestazione della squadra. Lì ho capito, credo, come la squadra si sia cementata intorno al Campionato, con l'obiettivo di dare continuità alle ultime annate (e a posteriori così si spiegano le scelte di Gasperini di non risparmiare nessuno in Serie A). Vivendo la Champions come un'occasione unica per crescere e confrontarsi con certi palcoscenici, facendo sì bella figura come ieri, ma senza l'obbligo di passare o di vincere, perché la Champions, come si dice, "è un'altra cosa", e la Juve ce lo insegna. L'ABC, sia come acronimo dell'Atalanta che come pane quotidiano, è il campionato.
    5) A bocce ferme, ripensandoci, ieri l'Atalanta ha giocato alla pari, forse meglio dell'avversaria, in Champions League. L'Atalanta, in Champions League, facendo gioco e schiacciando l'avversario come in campionato. Come fosse normale. Ci pensate, l'avessimo detto 10 anni fa? Non è poca cosa, affatto. Sempre a testa alta ragazzi!!! 
    PS un grazie ai quasi 30 mila che ieri hanno scaldato San Siro creando un atmosfera elettrica, nonostante l'orario lavorativo infame e la distanza da Bergamo - seppur breve - ed un grazie a chi San Siro, stadio meraviglioso, ce lo ha concesso, in attesa di tornare nella nostra nuova casa!


    • Io invece non ho mai avuto dubbi sulla capacità di questa sqaudra di digerire anche le situazioni come quella di ieri sera. L'esperienza-Copenhagen  (con tutto quello che c'è stato dopo, sia nell'immediato che successivamente) ha insegnato molto. Già da oggi i ragazzi volteranno pagina e guarderanno alla prossima sfida con la stessa intensità, che si chiami Lecce o City.
       



  27. Ragazzi io in treno x tornare a Salerno senza voce...
    tutti orgogliosi della squdra però inutile girarci attorno...sia a Zagabria che ieri 11 titolari dell anno scorso..e per una squadra come la nostra che l anno scorso ha fatto un campionato eccezionale servivano 2/3 titolari pronti a dare una mano da subito in champions..ma purtroppo Percassi tolto forse malinosky non ha preso un giocatore che possa fare il
    totolare... 


  28. Come ho già scritto ieri sera, brucia tantissimo perdere così. Perché abbiamo fatto la partita, il pareggio ci stava stretto, ma ingenuità e inesperienza ci hanno fatto prendere il gol a 10 secondi dalla fine. Peccato davvero, perché con il pareggio sarebbe cambiato  tutto. Stiamo imparando, anche questa sconfitta serve per farci le ossa, nelle prossime partite sono convinto che faremo tesoro di tutto questo.


  29. Intanto Grazie A Tutti...
    Alla mia squadra del Cuore per avermi comunque regalato un esperienza come il debutto alla scala del calcio in Champions League.
    Ai nostri TIFOSI ....IRRIDUCIBILI SEMPRE....emozioni fortissime ad ogni Coro e Canzone....
    Ai nostri Giocatori per aver onorato la maglia sempre e comunque....anche ieri sera hanno imparato qualcosa in più....che c'è sempre qualcuno più forte di te....ma solo sul campo lo puoi imparare....
    Ai Tanti Bambini di Ieri sera e ai loro papà e mamme....grazie di aver trasmesso il "nostro" amore
    A Tutti Voi....che mi diverto a leggervi....diversi....ma  tutti TANTO INNAMORATI dei nostri colori....
    GRAZIE....
     


  30. Vista dal vivo a San Siro.. che emozione pazzesca ascoltare la sigla della Champions dal vivo.
    Ecco.. mi fermerei qui.. pensate per un attimo dove siamo arrivati in così pochi anni e non continuate a fare teorie dei massimi sistemi su siamo adeguati / non siamo adeguati alla Champions / meglio l’Europa League (?!?) etc ..
    Abbiamo pagato sicuramente un po’ di esperienza ma perdere una partita come è successo ieri sera non ti capita solo in Champions ma puo’ succedere anche in campionato.. un contropiede all’ultimo respiro mentre stai facendo di tutto per vincerla (e due minuti prima il loro portiere fa un miracolo sul Papu dopo che Ruslan un minuto prima accarezza il palo..) .. siamo stati superiori e abbiamo giocato meglio ma purtroppo i goal contano alla fine quindi secondo me ci stiamo dentro benissimo e stiamo imparando un nuovo livello, ma se avessimo vinto non c’era nulla da dire.
    Alla fine solo applausi per questi giocatori e questa società. Avanti così con fiducia e chissà che per una volta la fortuna non baci noi all’Etihad dove magari rischiamo un’imbarcata ma dove forse invece consacreremo la nostra nuova dimensione da squadra Top europea. Io ci credo. Crediamoci tutti assieme! Forza Dea sempre e comunque! Adosss!!!


  31. Tornando in macchina con mio figlio di 7 anni pianto isterico con insulti a tutti,... Arbitro avversari risultato....
     
    Vai a spiegargli quanto è "bello" piangere per una sconfitta in Champions dopo che noi lo abbiamo fatto solo per le retrocessioni fisiologiche o agli spareggi...
    Le nuove leve non capiscono ancora la fortuna che hanno, e speriamo non la capiscano mai.
     
    Un aneddoto che comunque mi ha portato un sorriso in una serata triste


  32. Le lacrime e il "patulì" di mio figlio sono la fotografia esatta dei come si sentiva la maggior parte di noi


  33. Epilogo del tutto simile alla finale di Coppa Italia. Noi alla ricerca del gol, infilati in contropiede. Al 95esimo quello con la palla dei piedi deve essere affossato maledizione, a costo del rosso. Che peccato, se mi stava stretto il pari figuriamoci averlo preso in saccoccia. Un po' tanti scarichi e molli sui contrasti, ma la Champions è veramente un mondo troppo grande per noi. Ora Lecce e poi ricaricare le pile. Fino al 90' della sesta partita noi ci crediamo. Adossss!!!


    • D'accordo. In campionato a 38 partite magari non val la pena spendere il rosso al 95'. In champions invevec ci sta eccome rimanere in dieci al 95' per un pareggio 


  34. goldisimonini -
     02/10/2019 alle 7:31
    Sono andato a controllare. 1 marzo 1981. Atalanta - Varese 0-0. Saremmo finiti in C, quell’anno. Ricordo me e mio fratello minore attendere i nostri genitori che passassero a prenderci. Seduti in riva a un’aiuola all’estremo di Via Pitentino. Annoiati e delusi come possono esserlo due adolescenti che hanno assistito a una partita senza tiri importa, su un campo brullo, sotto un cielo di piombo. Lo so, se possibile la sconfitta di ieri sera ha fatto anche più male. Ma fra quei minuti in via Pitentino e il contropiede finale dello Shakthar non c’è solo in mezzo la mia vita. C’è in mezzo l’ascesa di una società, di una squadra e di ciascuno di noi suo pubblico: in Champions, terzi in classifica e così lontani dalla serie B e da certe partite. Non scordiamocelo mai.


    • Ho fatto lo screenshot del tuo commento e l’ho mandato a mio figlio di 18 anni.
       



    • Dipinto esatto di quelo che stiamo vivendo.


  35. Per diventare competitivi in Champions tocca andarci ogni anno e provare!!! Tutta la vita arrivare tra le prime quattro e crescere !!
    Ma credevate che la vincevamo che siete delusi o non competitivi!?
    i ragazzi hanno dato tutto!!! I tifosi allo stadio anche! Un Forza Atalanta che lo hanno sentito fino a Monza!
    per diventare grandi bisogna prendere schiaffi e rialzarsi e riprovare riprovare riprovare!
    FORZA ATALANTA 
    e un saluto forte e affettuoso al ragazzo caduto dal settore,la scena più orribile della mia vita vissuta a 20 cm!! Riprenditi presto ed in bocca a lupo anche se nn ti conosco!!
     


  36. A tutti quelli che dicono che la champions non è la nostra dimensione...
    L'olympiakos non è da champions 
    Il Tottenham non è da champions 
    La dinamo non è da champions 
    Il Bayern leverkusen non è da champions 
    Il lokomotiv moska non è da champions 
    Il Galatasaray non è da champions 
    Ma smettetela di sparar cazzate.. 
    Chi ci doveva andare il bilan?
    Ma smettetela


    • Sono TUTTE squadre abituate da DECENNI a giocare a certi livelli: ti pare poco ???...


      • wilkerberghem -
         02/10/2019 alle 7:30
        Giusto secondo me dire, che non siamo ancora pronti, che non sia la nostra dimensione non lo so, di sicuro, il campionato italiano x la champions non. È allenante.. E noi avendo zero esperienza internazionale qualche contraccolpo lo subiamo. 
        Commentare la partita di ieri è impossibile, xe sono quelle partite cosi, dove sbatti contro un muro e poi la perdi. 
        Dobbiamo acquistare sicurezza, ma quella te la fai con l esperienza, alla seconda partita abbiamo dimostrato di giocarcela di mettere paura agli altri, che sono stati piu esperti di noi. 


        • Dire che  non Siamo ancora pronti o che non è la
          nostra dimensione , per
          conto mio , equivale alla stessa cosa.


          • wilkerberghem -
             02/10/2019 alle 7:58
            Secondo me no, non siamo ancora pronti è x me. Xe ènuna cosa troppo nuova e quindi si fanno errori, "di gioventù", ma con l. Esperienza ci arriveremo.
            Dire che non è la nostra dimensione è sminuente secondo me, forse più giusto dire che non lo è ancora, fanno fatica tutte le italiane sempre, un motivo ci sarà anche in questo, però abbiamo comunque dimostrato che come squadra combattiamo e giochiamo x vincere sempre. Anche in champion's e che Zagabria e stata una parentesi, 


            • Beh ovvio....se domani compriamo giocatori di primissima fascia , diventa automaticamente la ns. dimensione.....credo fosse sottinteso che ci si riferisse al presente...il futuro, chissà..


    • Io sono uno di quelli convinti che al momento la Champions non sia la nostra dimensione.
      Ma lo dico con la massima serenità e pieno di orgoglio per quello che i ragazzi hanno fatto e stanno facendo.
      Non è sicuramente un'offesa ne un'accusa per nessuno.
      Datemi del coglione, ma a fine campionato scorso avrei preferito una qualificazione in EL piuttosto che in CL, ma per il semplice motivo che la EL avremmo potuto giocarla da quasi protagonisti e soprattutto far si che i ragazzi, e perché no anche noi tifosi, assumessero sempre più la consapevolezza di cosa vuol dire stare in Europa. Crescendo gradatamente che è la cosa più saggia.
      Giocare la CL con il rischio di continue batoste psicologiche, accentuate dal fatto che eravamo convinti di passare il girone facilmente, per me oggi può fare più male che bene sia alla testa, sia nella volontà di certi big di rimanere qua, visto che un posto tra le top 32 ancora dobbiamo meritarcelo.
      Più arrivi in alto più ti fai male quando vado.
       
      Spero di essere riuscito a spiegarmi chiaramente, e spero altrettanto di dovermi rimangiare tutto tra 4 partite.


      • Con la piccola differenza che senza champions ci sarebbe stata una diaspora e saremmo stati molto meno competitivi in campionato
         


      • commento che condivido
        poi è chiaro che la Champions l'abbiamo guadagnata e la giochiamo noi,onorandola al meglio delle nostre possibilità.
        e apprezzo sinceramente chi pensa che da ogni caduta si impara,si deve imparare...però penso anche che cadi oggi,cadi domani: c'è chi magari impara a non cadere ma c'è anche chi si fa male o decide che non ha più voglia di cadere


        • Oppure, continua a cadere... , ma parlo di cose in generale e non della Dea nello
          specifico. Ciò detto, mi sono rivisto bene gli highlights:
          1) rigore INESISTENTE sbagliato, errore nostro non approfittarne
          2) siamo andati in vantaggio comunque ( domanda: ma L avete visto il loro portiere ? Mi domando fosse stato Berisha a prendere un gol così...)
          3) tentativo di anticipo totalmente fuori tempo ( e vista la
          zona di campo, direi anche inutile: si può anche temporeggiare cercando di non far girare L avversario...) di De Roon in occasione de pareggio sul giocatore che serve palla filtrante ( sulla quale Palomino avrebbe potuto tentare la scivolata d anticipo, ma ci sta il grande assist e il taglio perfetto dell attaccante ): errore fatale. E poi le colpe se le porta via sempre la difesa...
          4) gol al 95’...”buttalo giù ostia” il commento più gettonato...ma il nostro modo di giocare oltre
          che permetterci di acciuffare risultati in extremis , presuppone anche di prendersi certi rischi senza fare calcoli che , invece , in certe occasioni sarebbero da fare. Piaccia o no, siamo questi.
          Ce la siamo giocata certo, ma in Champion tutte ste cose le
          paghi ancor più che in campionato. Non mi stupirei se riuscissimo a fare l’impresa...ma fin dal giorno della qualificazione ho pensato che sarebbe stata solo un a(gran) bella avventura (ed esperienza per tanti dei nostri)...senza però troppe aspettative. Dai scecc , dobbiamo già essere contenti così. Provarci fino alla fine e molà mai è nel
          nostro DNA , ma non facciamone un dramma , dom...
           


          • Su questo sono d accordo con te berisha compreso, anche nel secondo tempo Zapata lo ha anticipato in Scivolata lui era gia fuori porta, e sul tiro del mali era inchiodato sulla riga. 


      • Quando cadi, non quando vado


  37. spero che i ragazzi la vivano meglio di come la sto vivendo io...
     
    notte in bianco, che tristezza 
    il fatto che abbiamo giocato alla pari e dato il massimo mi abbatte ancor di piu'. 
    dopo Zagabria faceva molto meno male perche' sapevo che non eravamo quelli ed era solo una serata storta. 
    invece stamattina e’ proprio dura da mandar giu'
     


    • La vedo come te! Non ho dormito, perdere così fa più male del 4-0 di Zagabria,ricorda la delusione di Copenaghen lo scorso anno. la classifica dice che hai zero punti, non che hai giocato bene.
      penso che se contro lo Shakhtar avessimo giocato la prima partita, avremmo comunque perso forse peggio che con la dinamo, ma non avremmo perso mai contro la Dinamo Zagabria appunto! Nel calendario siamo stati un po’ sfortunati... ora, sotto col Manchester city, tutto può essere ancora possibile 


  38. Tanta amarezza, soprattutto per i ragazzi, che c'hanno messo il cuore per regalarci un'enessima gioia. Per loro solo e sempre GRAZIE.
    Mi sono rivisto la sintesi, almeno per occasioni create sembra incredibile aver perso questa partita. Molto bella mi e' sembrata l'atmosfera creata dai tifosi in quel di Milano, un GRAZIE anche a loro! Rimango pero' dell'idea che a Bergamo questa partita non l'avremmo persa. L'avversario mi e' sembrato di livello medio/alto pertanto reputo la nostra prestazione in maniera piu' che positiva. E' triste vedere come il calcio in tutti gli altri paesi sia cresciuto mentre da noi abbiamo assistito ad declino quasi incoscio. La UCL e' cosa seria si sapeva, ma constatarlo di prima pesona e' dura. In effetti anche oggi abbiamo visto le abilita' tecniche degli avversari, a mio parere decisamente sopra la nostra media. Per non parlare di qualche elemento di spicco come Marlos. Questo si e' tradotto in un fraseggio nello stretto senza sbavature degli avversari, che unita alla loro esperienza ha consentito agli stessi di superare indenni i nostri migliori momenti di forcing. Ma questo e' accettabile, chissa se potremo aumentare la nostra caratura tecnica, la vedo difficile, vorrebbe dire essere da primissime posizioni in Italia. Oggi si sono commessi degli errori in entrambi i goal, ti puniscono nel nostro campionato, figuriamoci a questi livelli, e' un peccato ma non possiamo pretendere la perfezione, soprattutto giocando sompre all'offensiva. Dobbiamo essere fieri di tentare di imporre il nostro gioco anche in Champions, e' un rischio ma cerchiamo di essere coerenti con noi stessi, Poi si puo' dibattere. forse giocando alla 'Colantuono' magari almeno un punto sarebbe arrivato da queste due partite. Pur ringraziando la societa' per averci portato a questi livelli ritengo che la cessione del Mancio sia stata un errore, difensore valido su attaccanti veloci, almeno piu' di Palomino, che fra parentesi adoro. Mancini era giovane e le casse erano piene, si poteva aspettare un anno per venderlo, con la Champions si sarebbe rivalutato ulteriormente. Una piccola critica alla societa' che ha fatto enormi sacrifici per trattenere tutti e raffozzarci con gli ottimi innesti di Malinovsky e Muriel. Godiamoci queste partite come una festa, anche se e' difficle nelle sconfitte, ci possa servire per fare esperienza, chissa che sia questo solo l'inizio di una nostra presenza piu' assidua in UCL! Avanti con il City, paura di nessuno !!  


  39. O si vince o si impara.
    Oggi abbiamo imparato.
    Abbiamo giocato DA ATALANTA, abbiamo affrontato l'avversario a viso aperto, abbiamo fatto il nostro calcio, abbiamo dato TUTTO.
    Usciamo dal campo a testa ALTISSIMA con la piena consapevolezza che possiamo dire la nostra anche in Cempions, senza paura.
    Il risultato finale dice 0 punti solo a causa di un episodio che non puo' e NON DEVE cancellare la prestazione. Ripartiamo da qui.
    Io ho visto i ragazzi stremati a fine partita e per me questo conta piu' di ogni cosa. La maglia sudata sempre.

    OLTRE IL RISULTATO


  40. So ' che non è facile da capire ma qui si va incontro a equivoci e fraintendimenti perché si sta parlando di una partita folle in cui abbiamo avuto in mano il dominio del gioco ( loro l ' hanno avuto per poco tempo nel 2 tempo ) e le occasioni migliori loro hanno cercato di perdere più tempo possibile alla fine perché avevano qualcosa di marrone nelle mutande e vengo a leggere che abbiamo giocato quasi alla loro pari ? Ho letto commenti di alcuni dementi in cui scrivono di mettersi l ' anima in pace e che la champions non è la nostra dimensione ma l ' avete vista la partita ? io ho visto una squadra dare tutto e di gran lunga superiore perdere una partita in maniera folle al 95 ° sto pensando ad altre partite perse così ma non mi vengono in mente ma dire che la champions non sia la nostra dimensione è di una incompetenza illimitata e vuol dire ridursi al risultato di una partita bugiarda e di una sfortuna infinita . e poi volevo dire un ultima cosa ho letto che il rischiare di vincere la partita è stato quello che ci ha fatto perdere la partita IO VI DICO CHE QUEL RISCHIARE DI VINCERE LE PARTITE È STATO QUELLO CHE CI HA PORTATO IN CHAMPIONS LEAGUE e io sono orgoglioso che la mia squadra abbia questa mentalità prendiamo per esempio lo shaktar che è da anni che fa la champions ma è costretta a perdere più tempo possibile verso la fine contro " una squadretta alla prima esperienza in champions league " e che vince una partita in questa maniera che gli ricapiterà 1 volta su un milione di partite ( e qui ci si sta a focalizzare su questa partita facendo discorsi specifici universali dagli espertoni di questo sito addirittura tifosi dell ' atalanta che io mi vergogno a leggere mi domando con che coraggio si va in giro anche a scriverlo non meritate l ' atalanta e non siete tifosi dell ' atalanta non potete esserlo ) e vedremo la mentalità dello shaktar cosa gli comporterà e cosa comporterà a noi questo tipo di lezioni ( sempre che non cadiamo nelle sentenze definitive degli espertoni )  . infine concludo nel dire che ho letto commenti in cui si dice che de roon commette l ' errore nel non abbattere l ' avversario secondo me l ' errore principale che fa ' de roon non è nel non abbattere l ' avversario ma nel concedergli l ' interno cosa che non si fa ' mai perché va PORTATO sull ' esterno l ' avversario non si concede mai l ' interno all ' avversario più c ' è un errore di gosens che rallenta la corsa che è quella che non gli permette di essere nel posto giusto che avrebbe chiuso la linea di passaggio al calciatore dello shaktar lasciandogli così lo spazio per servire solomon più c ' è la sfortuna di castagne che trova la palla con il sx ma poi la perde .


    • si pero' la devi finire di dare epiteti a tutti in ogni post che scrivi.
      hai rotto 


  41. A caldo (sotto) ho già sintetizzato il mio pensiero: la Champions non è roba per noi (sia tecnicamente che mentalmente). Sono bastate due squadre di medio/basso livello (di QUESTO torneo) per capire l’antifona. E mi reputo anche fortunato: in questa competizione è un attimo prenderne 7 (come la Roma di recente o il Tottenham stasera). 
     
    Personalmente, appartenevo ai pochi che 5 mesi fa avrebbero desiderato tanto alzare la Coppa Italia e fare l’Europa League, piuttosto che fare la comparsa in Champions. Siamo arrivati troppo rapidamente ad un livello che non ci appartiene, nè in termini tecnici (rosa), nè in termini mentali (esperienza).
     
    Tuttavia, esiste un risvolto positivo alle batoste (annunciate) e Gasp lo ha detto molte volte: confrontarsi con i più forti inevitabilmente ti migliora! Affrontare avversari simili genera un bagaglio tecnico/tattico/mentale prezioso, sia in chiave futura che immediata (campionato). A condizione che si sappia “recepire”... e le partite con Roma e Sassuolo sembrano confermare


    • io spero che abbiate tutti ragione sull'ultimo punto.
      che prendere batoste ci possa far crescere...
       
      io ho tanta paura che ci possa cambiare...
      in questi anni mi sembra di aver vissuto in un sogno e di splendida utopia: di poter esser li coi migliori e dargli filo da torcere restando noi stessi. Noi con Palomino e il suo impegno e umilta', noi con Papu dopo una carriera di gavetta, noi che ce ne andiamo all'attacco correndo rischi sconsiderati in difesa.
      non voglio ancora che questo sogno finisca cosi'… nella tristezza di San Siro che detesto (se giocavamo a Reggio vincevamo ne sono convinto), di una serata in cui dovevamo farci furbi e scaltri per non essere puniti da un manipolo di mercenari brasiliani,che piu' di noi hanno appunto solo il pregio di esser dei mercenari.


  42. Veramente un gran peccato, ce la siamo giocata alla grande. Pecchiamo purtroppo di esperienza e malizia, sennò oggi almeno un punto lo si portava a casa. Resta la soddisfazione di aver visto la vera Dea, in un palcoscenico da brividi!
    testa al Lecce, in campionato dobbiamo stare sul pezzo perché siamo forti, molto forti.. il resto del girone bisogna goderselo per quello che è, a prescindere dai risultati che verranno. Quella di stasera è l’ennesima lezione che ci permetterà di crescere ancor di più, ne sono convinto

    P.s. Ma che partita ha fatto il Papu? Si chiamasse Messi, domani facevano un articolo solo per lui su ogni tipo di testata. QUALITÀ INESAURIBILE


  43. E niente. Stiamo imparando e anche crescendo. Niente piagnistei. Sapevamo che avremmo fatto i conti con un livello superiore. Siamo partiti da -4, stasera eravamo quasi e 0. Perdiamo 1 o 2 decimi. Se riusciremo a dare continuità a questo miracolo (Gasp e i giocatori), nulla ci è precluso. Testa bassa, lavorare e avanti così. Ai ragazzi un grande abbraccio. Orgoglioso di voi.


  44. Ero allo stadio. La mia impressione è che loro fossero più quadrati e più forti. Noi con un cuore grande così!!


    • Ed io mi sono spellato le mani ad applaudirli


  45. A tutto Gasp: prima, durante e dopo. Una sconfitta maturata ingenuamente all'ultimo secondo, dopo una partita giocata assolutamente alla pari e forse anche un poco di più, contro un avversaria di valore, non può essere archiviata semplicemente come una sconfitta, da dimenticare al più presto. Dice giustamente il mister che, se una partita vinta apporta punti, una persa regala anche esperienza e saggezza, persino maggiori, rispetto ad un successo. I suoi ragazzi, benchè malinconici per la sconfitta, si allineano alle sue considerazioni e le fanno, saggiamente, proprie, come si evince dalle loro dichiarazioni post partita. Importante, aggiunge Gian Piero, è che , il risultato mancato, non condizioni in negativo, disperdendoli, i valori di una prestazione che resta, di per se stessa, positiva e valida. Gasperini, oltre che fine stratega ed accorto preparatore, si rivela ispirato psicologo ed intelligente educatore. Fa piacere rilevare che le suddette logiche sono condivise da una crescente parte della tifoseria, perchè questa è la verifica di una reale crescita di tutto l'ambiente nerazzurro. I suoi colleghi che vanno per  la maggiore, pretendono, oltre a faraonici compensi, l'allestimento di una rosa multimilionaria nell'ordine delle centinaia di milioni: calciatori arrivati, di grande autorità, spesso più sui rotocalchi che in campo. Il nostro, per la maggior parte dei casi, ammette alla sua cattedra ragazzoni pieni di entusiasmo, disponibilità ad un pesante lavoro, impegnandosi a tirar fuori le loro migliori attitudini in prospettiva di trasformarli in validissimi giocatori. E tutti noi siamo testimoni del fatto che ci riesca, alla grandissima. Taluno, lasciata la corte di Zingonia, ha disperso la preparazione ed il rendimento prima appalesato, a dimostrazione che la sua scuola è efficace sino a che si tengano vivi i suoi insegnamenti, che hanno valore prima, durante e dopo. Come Giampi suole costantemente dimostrare.


  46. Grazie lo stesso! Avete dato tutto! 
    Ora finalmente torniamo a casa nostra! Alla champions ci penseremo tra tre settimane... Ma domenica torniamo a casa... Che io ne sento la mancanza. 
     


  47. Al 94esimo, senza fiato per aver corso come matti, devi tenere la palla: la fai girare tra i difensori e i due mediani e porti a casa il punto che alla fine del girone potrebbe essere determinante. Non stiamo parlando di tirare i remi in barca al 70esimo, stiamo parlando del 94esimo. Una squadra “matura” sa quando è il momento di accettare il pareggio, invece noi abbiamo cercato di forzare ancora una volta (anche per i mugugni del pubblico) e ce l’hanno messa nel...
    In ogni caso, complimenti a tutti per l’impegno e per aver tenuto testa a una squadra forte: pensando alla stagione passata, solo contro Juve e Napoli ho visto un avversario di questo livello.


    • Col senno di poi è giusto quello che dici, ma questa mentalità di non accontentarsi mai e provarci fino alla fine è quella che ci ha fatto arrivare a questi livelli. Ogni tanto gira male e si perde come stasera ma io preferisco sempre che la squadra giochi a calcio.


      • Lo so... è quello che ci ha fatto vincere a Genova e pareggiare con la Fiorentina. Ma se vuoi diventare ancora più “grande” devi saper conservare questa mentalità abbinandole la capacità di leggere i momenti della partita e del torneo. Un pareggio avrebbe costretto lo Shakhtar a cercare la vittoria in entrambe le gare con la Dinamo. Ora potrebbe anche accontentarsi di una vittoria e un pareggio contro i croati. Ai fini del terzo posto pesa come un macigno il punto perso stasera.


  48. Si sapeva che la champions è il calcio di alto livello.
    Questa sera eravamo competitivi e ai punti avremmo meritato la vittoria.
    Tanta rabbia ma massima fiducia in questa squadra.
    Adesso è più difficile ma non impossibile.
     
    Sempre Forza Atalanta

     
     


  49. ABBIAMO PROVATO A VINCERLA... IL SECONDO LORO GOAL MI HA RIMANDATO A ROMA FINALE DI COPPA, STESSE EMOZIONI... COMUNQUE GRAZIE RAGAZZI, IO CI CREDO ANCORA!!!! DAIIIIIII DEA... 


  50. appena rientrati dallo stadio. Stasera, rispetto alla prima, abbiamo giocato una buona gara e l’approccio e stato giusto. Purtroppo in questa competizione le squadre sono tutte forti e appena possono ti castigano. Stasera meritavamo noi, ma hanno vinto loro perché sono stati più cinici. Comunque bravi ai ragazzi, io ho applaudito e urlato fino alla fine e pure dopo il fischio finale... infatti adesso sono totalmente afona...


  51. Che MAZZATA ragazzi !!!
    Premetto che dalla delusione non ho neppure cenato,troppo brutto perdere così!!!!!
    Comunque voglio fare una considerazione.
    Se abbiamo perso male a Zagabria,non scendendo praticamente in campo mentalmente.
    Se abbiamo perso immeritatamente oggi,giocando alla pari con una signora squadra
    fatta di talenti,esperienza e cinismo vuol dire che faremo punti col City...
    Abbiamo rotto il ghiaccio,adesso giochiamo da ATALANTA e sinceramente credo che possiamo
    fare davvero bene in queste 4 partite che mancano...Il City è superiore,ma qualche partita
    la canna durante l'anno,e noi abbiamo le qualità per fargliela cannare.
    Se facciamo punti col City,poi ovviamente cè da vincere con Dinamo e Shaktar,ma sono fiducioso.
    Dai ragazzi,io credo sia ancora tutto aperto......
    Mi è venuta fame,adesso sì che vado a mangiare.......
    FORZA ATALANTA !!!


  52. GRAZIE LO STESSO RAGAZZI


  53. Siamo stati un pò polli....
    Nell' ultima azione bisognava ranzarlo senza se e senza ma, vabbè, in ogni caso grandi ragazzi dal primo all' ultimo, ognuno ha fatto cose buone e meno buone ma sono fiero della squadra...
    Poi si può dire di tutto tipo che ci manca un' po di esperienza, forse talento o magari la champions è troppo per noi.. ma c'è da dire che abbiamo anche una sfiga clamorosa :
    quel segone di pyatov rigore parato e 2 miracoli, specialmente sul nostro ultimo contropiede, poi un minuto dopo contropiede loro e gol
    Comunque concordo con chi dice che dopo queste due partite si capisce il livello imbarazzante del nostro campionato, tolte le partite tra le prime 4-5, questi ritmi non si vedono mai, ma neanche lontanamente


  54. 1. Partita di grande personalità. Dopo la sberla di zagabria c'era il rischio di partire timorosi. Invece li abbiamo messi lì.
    2. Loro in 10 dietro la palla e molto corti. Difficile trovare spazio tra le 2 linee. Forse si poteva lanciare un po' di più la palla "sopra" la loro difesa. I ns esterni e zapata eran nettamente più veloci
    3. Concesso pochissimo a una squadra che da anni fa la CHL. Grande attenzione, soprattutto Toloi tornato ai suoi livelli
    4. Usciamo dal campo consapevoli che ce la possiamo giocare e che abbiamo meritato di esserci 
    5. Non è ancora finita....


  55. Purtroppo pari buttato via dopo aver sfiorato più volte il vantaggio. 
    E già il pareggio  è tato un regalo.due errori piuttosto clamorosi con  De Roon  e Castagne pagati a carissimo prezzo. 
    Ci manca proprio un po' di lucidità e per De Roon un po' di malizia nel contrasto.
    Comunque grazie ugualmente per averci portati su questi palcoscenici. 
    Ci rifaremo. 

     
     


  56. marco69neroblu -
     01/10/2019 alle 23:11
    tornati a Verona ora.
    168 km da S.Siro non sono bastati a far passare l'amarezza di una sconfitta immeritata.
    non trovo colpe per nessuno.
    Ora dobbiamo rialzarci subito.
    Forza ragazzi.


  57. Il commento migliore sulla partita è quello del Gasp, non ho altro da dire. Abbiamo "solo" dato una lezione alle milanesi di come si fa a fare rimbombare il Meazza.


  58. Delle volte anche io purtroppo ragiono con i nomi... Ma abbiamo visto che non è così... Delle volte giudichiamo lo sconosciuto come poco appetibile... Ma stiamo provando sulla nostra pelle che forse la stampa ci fa credere un po' quello che vuole... Sembrerebbe che uno Zagabria uno slavia Praga e così via valgano i nostri Chievo Lecce (senza nulla togliere) ma se penso che l'unica squadra che ha tolto i punti all'Inter sia la ceca... e così via, mi chiedo... Ma la nostra nazionale, visto la mediocrità del calcio italiano dove giocano pochissimi italiani... Che livello varrà??? Detto questo Forza Atalanta sempre!!!


    • il livello che è stata a casa dai mondiali per la prima volta in 70 anni
      non è mica un caso


  59. crazyhorse200 -
     01/10/2019 alle 23:05
    Tornato da San  Siro senza voce. Incavolato nero 
    Almeno il pari (andava stretto) dovevamo prenderlo 
    Muriel non mi è piaciuto non stava bene evidentemente.  Anche 1 punto cambiava poco. Ma lo zero in casella e proprio brutto .
    Loro come sapevo sono veloci e tecnici (avevo detto occhio all istraeliano oggi ) e cribbio .... che rabbia .
    Il tasso tecnico in Chanoions e alto . Si vede dagli stip che fanno. Il pallone resta incollato al piede.  Giocatori di ritmo visione di gioco. Ma questa sera dovevamo fare di più.  
    Se giocavamo la Champions a Bergamo il tifo era piu Caldo 
     
     


    • Si vero, il tridente Marlos,Taison,Moraes è di una qualità pazzesca, secondo me molto sottovalutati. 
      Pallone sempre incollato al piede, visione di gioco, tecnica, dribbling, tiro... però siam stati bravi alla fine non hanno avuto poi tutte ste occasioni


    • Uno degli stop piu' belli che io abbia mai visto, l'ha fatto Ilicic stasera, di spalle e con la palla che viene giu' dal cielo.....


  60. Purtroppo stasera si è visto che non abbiamo ancora la malizia per giocare a certi livelli, dove l esperienza conta tantissimo.
    Al 95' rimani in dieci, ma lo tiri giù, cazzo


    • Quoto tutta la vita ... pareggio buttato nel cesso e qualificazione quasi compromeesa (idem per il terzo posto) un po' per sfiga e molto per ingenuità ... al 95' bisogna spendere anche la seconda ammonizione, non si può rischiare di beccare il gol che ti ammazza il girone.
      Detto questo, orgoglioso comunque della squadra, ce la siamo giocata alla pari (e anche qualcosa in più) con una squadra molto buona ... purtroppo il livello della C.L. è molto alto, sia tecnicamente che di ritmo, altro che Sassuolo, Fiorentina e Torino ...


  61. Risultato che fa male, molto male... le cose che mi fan ben sperare sono il fatto che oggi abbiamo fatto una buona prestazione in generale contro una squadra abituata a giocare in CL, e poi il fatto che dopo queste mazzate abbiamo sempre reagito con i risultati.
    Avanti il prossimo avversario ora


  62. Peccato, se non altro sarebbe stato un pareggio di prestigio contro una forte squadra che tutti gli anni gioca in champions....con il senno di poi può sembrare un un'errore 6 nostri uomini nell'area avversaria a 2 minuti dalla fine lasciando un'ampia spazio a loro di colpirci in contropiede...di contro se avessimo fatto gol con uno dei 6 staremmo a dire grande mentalità di crederci fino alla fine.....godiamoci serenamente queste altre 4 gare di champions,  ma testa al campionato che ci riserverà ancora grandi soddisfazioni. 
     


  63. La mia ex ragazza è ucraina di e tifa shacktar..simpatizza più che altro
    Un giorno ci lasciamo, piuttosto male e mi blocca su whatsapp.
    Oggi mi risblocca
    Mi prende per il culo per il 2-1
    Mi invita a morire, io le auguro di finire sul dalmine..gia che abita pure in zona
    Mi riblocca. 
     
    Se qualcuno si dispera per stasera, pensi al sottoscritto che si deve sorbire pure questioni sentimentali oltre alla delusione sportiva 
     
    Ma non si molla perché il bene vince sempre, cosi come l'amore per la dea 
     
     
     


    • Dev essere veramente simpatica la tua ex... per me ta ghet ciapat al lót e ta set gnamó rincursìt 


  64. Anche il Tottenham be ha presi 7 in casa, questa si che è umiliazione 


    • wilkerberghem -
       01/10/2019 alle 22:55
      Orgoglioso, ma ancora non siamo pronti, servirà come esperienza. 


  65. primieroneroblu -
     01/10/2019 alle 22:45
    Presente stasera .... perso qualche anno di paradiso però purtroppo la differenza tra Sassuolo e shaktar e’ notevole;
    noi meglio che a Zagabria, peggio era difficile, ma a parte i primi venti minuti un po’ disordinati, masiello spesso risucchiato fuori e pasalic a volte si è trovato a dover marcare il proprio uomo che si metteva cone centroavanti, soprattutto nel 1 tempo
    difesa sempre in apprensione, due volte si sono rinviati addosso pur non pressati.... sentono la pressione; 
    ilicic dopo il gol quasi nullo e ahimè oggi mi ha deluso parecchio castagne, nessun pallone portato avanti; 
    zapata forse troppo spremuto in campionato, alla fine poco lucido 
    purtroppo alla fine noi abbiamo sbagliato il contropiede loro. Lo hanno fatto, han trovato loro il jolly sta mano 
    ma figa de roon al 95 falcialo ostia !
    facciamo il colpo a Manchester !!!


  66. Ccomunque comincio seriamente a pensare che il livello della serie A, tolta la Juve, sia davvero imbarazzante


    • In serie A si gioca senza pressione, ritmi blandi, in due partite di champions ho visto squadre che corrono almeno quanto noi


    • Mi sa di si.Vincere a ferrara, genova o anche a roma, ti da la misura di quanto si é forti in italia (e in italia siamo forti) mentre non é un indicatore della nostra forza in europa.Ce la siam giocata alla pari ed é giá qualcosa, ma la champions é un altro sport, e non abbiam incontrato neppure squadre di prima fascia.


  67. City avanti 


  68. Le mie ultime parole: Falcialooooooo zio boia!!!! Unico errore che stasera non posso perdonare 
    Per il resto 


  69. non si molla niente !! Questa squadra ha cuore voglia e due palle enormi. Per chi commenta formazione,cambi, non riesco a capirli... abbiamo un mister che è un genio con coraggio nelle decisioni e nelle formazioni ... ci ha sempre dimostrato di capirne di calcio e tutti i commenti sono solo relativi al risultato... non si molla niente questa squadra è solo all inizio per regalarci emozioni 


  70. Comunque scecc...io ho visto solo dal 60’ in poi...rigore assolutamente inesistente...se lo fischiano a Chiesa gli diamo del cascatore....


  71. MarinoMagrin -
     01/10/2019 alle 22:06
    Abbiamo giocato al massimo delle nostre possibilità per come siamo adesso, la squadra migliorerà (probabilmente) più avanti ma al momento siamo questi.  La champions l’e’ dura anche perché i giocatori sono proprio più bravi individualmente.. ed il nostro uno contro uno sistematico è inevitabilmente più risicato.  Certo, ci poteva andare meglio su un paio di episodi e potevamo vincere.. ma grande prestazione di squadra comunque, testa alta e avanti così che ne abbiamo altri 4 e un campionato che ci aspetta 


  72. 600 km..di cui gli ultimi 50 da ritiro patente..mi fiondo in hotel (scelto per Sky) mi precipito  in camera.. c'è un Mivar del 1990 mi incazzo scendo ..in sala colazione c'è un vecchio con telecomando che vede una scema che parla con i capelli verdi..lo invito molto educatamente di levarsi dallo scroto..mi impossessò di Sky..soffro mi incazzo ..perdo...sono distrutto..recupero il vecchio che stava guardando un cantiere gli do il telecomando e sparisco....sono distrutto


  73.  Abbiamo comunque giocato alla pari con una squadra che sono anni che fa le coppe europee, non mi sembra male 


  74. Vado controcorrente per adesso è più facile, ma il Gasp stavolta ha sbagliato la formazione iniziale, Freuler doveva giocare e non Pasalic, Muriel subito e non Ilicic. L’arrembaggio finale con De Rion già ammonito centrale con quei tre veloci peggio ancora. Mi spiace stavolta ha sbagliato e di grosso.


  75. Mi hanno chiesto chi volessi dei loro dell'Atalanta.
    Ho risposto:
    Nessuno.
    Non cambierei nessuno dei nostri per i loro.


    • Io il numero 11 lo vorrei 


  76. Quanta amerezza, ancora non ci credo.
    Comunque lo Zagabria sta imbrigliando il City, a buon intenditor...


  77. Il risultato fa male, ma rispetto a Zagabria è stata tutta un'altra cosa scecc, anzi, io a un minuto dalla fine ero estremamente contrariato per i due punti persi, perché la partita l'abbiamo giocata e le occasioni le abbiamo avute. Siamo stati dei polli intergalattici noi (e lo dico io con De Roon nella foto), ma a 10 secondi dalla fine l'avversario lo devi buttare giù, anche a costo di essere espulso, ma la partita finisce lì. Sicuramente per gli ottavi adesso mi sembra impossibile (non per il numero di partite rimaste ma perché adesso giochiamo le due con il City che onestamente mi sembrano ingiocabili), però con un Kjaer titolare e giocando come sappiamo, secondo me le ultime due (e il terzo posto) ce le possiamo giocare.


  78. patita difficile, giocata comunque bene dai ragazzi.
    la voglia di vittoria ci ha fatto perdere oggi ma ci continuerà a fare volare domani!
    prima, durante e dopo! 

    AVANTI!!!






  79. A questi livelli ogni errore lo paghi. Cosa ci manca? Probabilmente un paio di giocatori di livello superiore per farci fare il salto di qualità. Squadra ottima per il campionato, non adeguata per la Champions...magari avere un paio dei loro giocatori brasiliani ...


  80. Io ho avuto impressione di un po di timidezza sugli esterni che non hanno mai saltato l'uomo poi puniti da una squadra che si è difesa in 11 con ordine e lucidità.
    Esperienza che si mette in tasca per prossimi impegni internazionali xche ci saremo ancora. Ora testa al lec e. He non è x nulla facile 


  81. Pazienza sconfitta immeritata ma che ci farà solo crescere. Bravissimi loro a perdere tempo continuamente e spezzarci il ritmo nella ripresa, un recupero consono sarebbe stato di 15 minuti.....ma ci han segnato proprio nel recupero per cui niente da recriminare. Forse mancata un pochino di lucidità in certe fasi, le partite ravvicinate pesano è innegabile. E teniamoci ilicic magari per i secondi tempi, azzecca davvero poche volte la partita dal primo minuto, e come lui le può spaccare nel secondo tempo non c'è nessuno, né malinovsky né muriel



  82. Forza Atalanta 


  83. Io la squadra l'ho applaudita, abbiamo dato tutto in campo e sugli spalti, girano enormemente ma ancora più convinto che abbiamo una bellissima squadra, non so dove arriveremo ma ci divertiremo ancora per molto tempo....forza atalaAta


  84. temo di vincere il nobel per la bestemmia stanotte.
    troppi errori individuali oggi anche se l'impegno non é mancato...
    mancano ancora 12 punti e se limitiamo gli errori e lasciamo in panca chi dorme possiamo ancora farcela.
    io ci credo ancora

    milan merda


    • A malincuore credo ardentemente alle tue ultime 2 parole...poi la luce nel cielo..era Dio che ti cercava


  85. Sinceramente a me girano e molto quando perdi e non meriti di perdere ti girano  anche di piu.
     
    Gia che parli  di  coerenza , se giochi  male e perdi , e´giusto perdere e non incazzarsi se giochi bene, e perdi, girano
    Comunque ti  lascio  con le tue idee e io  continuo con le mie, e mi continuano a girare sempre di piu´e anche io sono  bergamasco montagnino non sei solo tu l´unico  Bergamasco del sito


  86. Non sono così convinto che col city la sconfitta è scritta, ormai possiamo giocare spensierati senza nulla in palio, magari un punticino o magari di più da manchester lo portiamo via


  87. Peccato, dobbiamo ancora farne di esperienza. Ci servirà per il futuro. Dai Dea, avanti e non molliamo mai. 


  88. nomadeneroazzurro -
     01/10/2019 alle 21:30
    noi abbiamo dominato la partita, loro bravi nelle ripartenze e palleggio e peccato per il risultato ma cioè rendiamoci conto che li abbiamo mangiati per 90min e abbiam perso per due sole occasioni.
    ma questo è il calcio di Gasperini e ci porta ad esporci davvero tanto su certe cacate. ma cmq loro sono una squadra molto tecnica e veloce e le ripartenze eran tutto ciò che potevan fare.
    Peccato per Josip, meritava molto di piu e in sto periodo sembra sempre un pò sottotono.
    e se quel missile di Ruslan entrava parlavamo di un altra partita...
    Cmq orgoglioso fino alla morte!!!


    • Ti dirò che abbiamo giocato ancora meglio rispetto alla partita con la Roma...purtroppo qua il livello si alza e se sbagli paghi....orgoglioso di tutti ed anche se arriveremo quarti non fa nulla...esperienza per la prossima Champions.
      Un solo appunto...io Kjaer l'avrei visto bene al centro nella difesa...nessuno ha il suo spessore internazionale dietro...


  89. I ragazzi hanno dato tutto un immenso grazie !
    Quando Ilicic ha sbagliato il rigore temevo la beffa...
    Avremmo potuto vincere, pazienza gli errori commesi ci hanno punito, dobbiamo imparare evidentemente da questa competizione, non siamo ancora pronti.
     


  90. Ora col city fare un punto diventa un miracolo. 
    Oggi purtroppo buttata via, era assolutamente alla ns portata ma a questi livelli devi essere perfetto sia x segnare che x non subire gol. 
    Purtroppo nel primo caso molto male deroon e Palomino, nel secondo non si può lasciare così un uomo a fare mezzo campo, lo si falcia 
    Dalla possibile Vittoria alla sconfitta.... Brucia tanto. 


  91. Un po' polli, un pochino presuntuosi, ma grandissimi in quanto a generosità. Vorrei rivedere un po' di episodi arbitrali


  92. Grazie ragazzi


  93. Gasp ti amo. Atalanta ti amo.


  94. Forza magica Atalanta sempre


  95. Ho finito le bestemmie. 


  96. Delusione mostruosa, ma ci toglieremo ancora soddisfazioni, anche in champions...
    Certo loro cercavano di tenere il pari e fanno un gol in cui abbiamo colpe notevoli..non si può non tirar giù l'uomo al 95esimo...
    Per il resto partita degna della champions e atmosfera magnifica, ce la ricorderemo per sempre


  97. forza DEA 
    ora come ora non mi sento di dire + nulla,sono troppo demoralizzato


  98. La Champions ce la siamo guadagnata e ce la giochiamo. Abbiamo sbagliato a Zagabria, oggi no. Possiamo finire il girone a zero punti ma abbiamo perso giocando da Atalanta, con le nostre caratteristiche e questo mi riempie d'orgoglio. Loro hanno vinto sfruttando un nostro errore, tanto di cappello. Forse potevamo portare a casa un punto ma vedere che gli ultimi arrivati come ultimo cambio tolgono un difensore e mettono dentro una punta perché vogliono vincere non ha prezzo. 


  99. La squadra ha dato l'anima ma nel secondo tempo abbiamo giocato diversamenre, gli ucraini sono cresciuti di intensita' noi calati parecchio e soprattutto le posizioni di gomez e malinovski non le ho capite, avevamo due geni in  mezzo al campo ma non riuscivamo a sfondare,tanto giro palla ma poche conclusioni; non ho proprio capito il modulo nella ripresa,comunque avanti sempre anche se e' dura durissima


    • "...... avevamo due geni in mezzo al campo ma non riuscivamo a sfondare ......."
       
      Verissimo,
      Ma loro hanno difensori molto tecnici e di ottimo livello.
      Noi avremmo comunque meritato di vincere.
       
      Un po' deluso soltanto da Ilicic (anche a parte il rigore parato ....).
      Con la sua nazionale sembrava un mostro ...... da quando e' Tornato da noi ..... sembra una "pippa".
       
      De Roon ha fatto due errori che ci sono costati molto, ma ha anche svolto una mole di lavoro enorme.


  100. Se fossi in Gasp mi mangerei malinowsky...2 contropiedi subiti con lui in terra, in un caso ci ha pure impedito il contro contropiede, per poi rialzarsi 1 secondo dopo...non si fa cosi...
    L'impegno c'è stato ma non mi è parsa la miglior Atalanta.


    • Questo e' un commento intelligente, secondo me, e non voglio trovare giustificazioni al limite del decente, ma quanto manca la serenita' perche' vivi la pressione nel modo peggiore diventa facile anche fare errori banali. Provo a vederla dal punto di vista dei calciatori e mi rendo conto che non tutti riusciranno a seguire questo ragionamento.
      L'Atalanta non e' una squadra che si colloca stabilmente in Champions. Per noi e' un esordio, Dinamo e Shaktar invece partecipano costantemente. Io se fossi un giocatore delle sopracitate squadre la vivrei molto serenamente, del tipo: si buca quest'anno, ci riproviamo il prossimo. Invece da giocatore dell'Atalanta c'e' la consapevolezza dell'importanza dell'evento. In campionato, con 38 giornate a disposizione si gioca molto molto piu' lisci. E questa e' una cosa che se non ci si mette nei panni dei ragazzi non si puo' capire. Non solo dei ragazzi, della societa' e dei tifosi, voi pensate che il riflesso di tensione non si percepisca? 
      Cio' detto, non vogilo alimentare la polemica, capisco quanti di voi siano incazzati come delle iene e non voglio fomentare nessuno, sono deluso in primis io. Ma abbiamo giocato bene a Roma, e giocato benissimo a Sassuolo, buchiamo la champions? proviamo ad acchiappare il terzo posto, non ci si riesce quest'anno, poco male, iniziamo a pensare che magari ci riproviamo il prossimo
      N.


      • Guarda che credo qui nessuno dica che abbiamo giocato male. Peraltro a abbiamo giocato meglio di loro e il pareggio ci sarebbe stato stretto.
        Però ha ragione che le aprtite devi anche saperle giocare mentalmente. E per ora non ci siamo.
        Stiamo vedendo l'abissale differenza del calcio nostrano con quello di alto livello europeo. In campionato possiamo permetterci erroracci come quelli di De Roon, o il rigore calciato con sufficienza da Ilicic, tanto poi al partita la facciamo noi e la portiamo a casa. Contro questi che stanno sul pezzo per tutta la partita no...
        Dobbiamo crecere mentalmente, e in parte tecnicamente.
        Poi un poì' di fortuna non guasterebbe.


      • Standing ovation.


  101. i ragazzi ce l'hanno messa tutta alla morte, Papu mostruoso ogni oltre limite, Mali aveva pure azzeccato il tiro della vittoria uscito per l'allacciatura delle scarpe. Sbagliato però non falciare nel contropiede finale anche a costo dell'espulsione.
    Io ancora voglio giocarmelo il terzo posto, cerchiamo il miracolo nella doppia sfida col Manchester City.
    Non molliamo, io ci credo.


  102. aggiungo che la stavo guardandomentre tornavo a casa sul telefono che mi si è scaricato al 90', ho fatto una corsa sperando di trovare una bella sorpresa ma con il solito presentimento che mi diceva il contrario. Vedere il punteggio una volta arrivato a casa mi ha ammazzato


  103. Io vado controcorrente e dico che mi mi interessa il terzo posto e non la qualificazione agli ottavi.
    L'Europa League è una competizione in cui abbiamo dimostrato di saperci stare e in cui potrenno fare un pttino cammino dai sedicesimi, calcolando la condizione primaverile delle squadre di Gasperini.
     
    Preferirei questa soluzione per continuare ad avere l'ansia positiva anche in settimana.


    • E' quello che ho sempre detto anche io! Un pareggio in Ucraina e la vittoria con la Dinamo potrebbe bastare


      • Quello temo di no... servono almeno 6 punti, a meno che una delle due non crolli.. Fondamentale cmq che non ne vincano una a testa dinamo e shaktar li diventerebbe dura. A prescindere dai risultati nostri e altrui nelle prossime due partite, con la dinamo in casa saremo in ogni caso ancora in corsa per il terzo posto (peggior scenario possibile dinamo e shaktar a 6, noi a 0)


  104. Hanno dato tutto, ma non è bastato nemmeno per pareggiare. Peccato per le ingenuità sui goals presi. A meno di miracoli clamorosi con il City siamo fuori anche per il terzo posto con una sconfitta in casa e 4 gol dalla Dinamo. Da gestire l'aspetto psicologico per fare un grande campionato e magari riprovarci l'anno prossimo


  105. Una premessa. Sono in giro dalle sei del mattino e ho visto la partita su SKY GO sul treno (in ritardo di 50 minuti, lasciatemi questo spazio per ringraziare Trenord della sua solita e impeccabile efficienza) insieme a mio fratello. 
    Non ho neanche voglia di star qua a commentare perchè sono alquanto incazzata, ma nemmeno con qualcuno in particolare. I ragazzi hanno dato tutto e non ho niente da dire nè a loro nè al mister. Una sconfitta che brucia molto, ma, come al solito, io so (e lo so) che ci si rimetterà in piedi come sempre. 
    Per tutti i catastrofisti depressi (e sono sicura al 120% che ci saranno)... Per una volta, abbiate fede nella nostra Atalanta. Non ci ha mai smentiti. 
    E adesso incazzati li voglio. Incazzati. Ci sono altre quattro partite e un campionato intero da giocare.
    Vietato cercare scuse, vietato mollare.
    E noi con loro. 


    • Cate standing ovation for you !!


    • "....... Vietato cercare scuse, vietato mollare ......"
       
      Brava Cate!
       
      Abbiamo perso.
      Voltiamo pagina e pensiamo al Lecce!
      Poi cercheremo di fare bene a Manchester.
       
      Tutti i nostri si sono impegnati al massimo.
      E' andata male.


  106. Prima di tutto un riconoscimento a tutta la squadra per la generosita'  e il tentativo di portarla a casa. Un poco di inesperienza, qualche contrasto non favorevole, e la vittoria sfuma. Peccato perche' sono convinto che con un pizzico in piu' di lucidita' si vinceva oggi cosi come si poteva vincere a zagabria. A questo punto tocca battere il City nei due prossimi incontri


  107. Io sono senza parole. Ci sono tante squadre che fanno faville alla prima partecipazione in champions, e credo che l'atalanta di quest'anno abbia le capacità per fare lo stesso, ma a livello mentale non ci siamo. Maglia sudata e impegno al massimo, ma poi il rigore puntualmente lo si sbaglia e le cazzate in difesa sono sempre decisive. 


  108. la Champions League mi fa cagare


  109. Sto continuando ad anagrammare "codropido" a raffica


    • C 'è una "d" di troppo e per questo che non trovi la soluzione 


  110. Certo che se il 1 di ottobre dobbiamo toglierci dalla testa la Champion forse era meglio non giocarla 


    • vai a rubare i motorini che il tuo mestiere è quello


    • Non dobbiamo assolutamente togliercela dalla testa.
      Abbiamo ancora 4 partire ..... e tantissimo da imparare ...... per l'anno prossimo.
       
      Per quest'annp, testa a campionato e Coppa Italia.


    • Senza offesa ma un tifoso che parla cosi non e' un tifoso da Atalanta...


  111. Va bene tutto, grande Dea comunque vada ma una cosa la devo dire: Ilicic (e dio sa quanto sia il mio idolo assoluto) sta giocando con una sufficienza incomprensibile, e non lo dico per il rigore sbagliato (che cmq non avrebbe dovuto sbagliare, ma tant'è), ma sembra che giochi per farci un favore.
    Forse non è ancora in forma, non lo so, ma forse per un po' è meglio che cominci dalla panchina.
     
    Cio detto, fine della Champions e anche il terzo posto direi che lo vedo lontano...


  112. Togliamoci dalla testa sta Champions... cosi potremo finalmente giocare con la testa libera e da Atalanta 


  113. Ex-Cridoni27 -
     01/10/2019 alle 21:08
    Mettiamoci l’anima in pace: la Champions è un’altra roba. E temo che non sia la nostra dimensione (sia tecnicamente che soprattutto mentalmente). Forza Atalanta 


    • Lo vado dicendo da giugno , e non perché non credo in questa squadra. Più semplicemente , sono realista...e credo che sia un livello al momento ancora troppo alto per
      noi...un mix di qualità “poco adeguata” e di inesperienza, porta a questi risultati. Sono
      cerro che faremo ancora un grande campionato. Di più : grandissimo. Ma l’Europa a certi livelli per noi è ancora troppo. Qualcuno mi dava del pessimista e troppo negativo: dispiace dirlo ma...eccovi serviti. Pazienza. Io
      sono gia contento così. 


  114. Grande impegno, bella partita. 
    Certo, Castagne che anziché spazzare di sinistro si gira sul destro e la serve al giocatore avversario....non si può vedere


    • L'errore è andare a 2 minuti dalla fine in 6 nell'area a avversaria....totalmente scoperti dietro...cmq pazienza. Peccato 


      • Io quello lo apprezzo invece. Sì gioca per vincere. Sempre. 
        Ma certi errori tecnici faccio fatica ad accettarli,


        • La squadra ha giocato bene, ha dato tutto....però perchè no Kjaer stasera? Dietro abbiamo sbandato un pochino...


          • Anch'io pensavo avrebbe giocato Kjaer (non conoscendo gli attaccanti dello Shakthar), poi, vedendoli in campo, tutti veloci e tecnici, ho capito perchè il Gasp ha scelto Palomino (che ha fatto una grande partita, secondo me, un vero leone, al di là di qualche errore).
            Partita buttata per ingenuità finale di De Roon che doveva giocarsi l'espulsione al 95', non certo per l'averci provato fino alla fine a vincerla con i sei giocatori nella loro area (questi siamo e se siamo arrivati qui è proprio per questo atteggiamento).
            Sulla formazione iniziale non mi aspettavo Ilicic (e forse era meglio se partita dalla panca!) dopo l'intera partita di Reggio ... rigore a parte (che, magari, con Malinovskji in campo dall'inizio avremmo pure segnato), qualche pezzo di qualità (uno stop da standing ovation) ma poco, troppo poco di veramente decisivo ... forse è meglio che entri nella ripresa.


  115. Premetto che ho visto il secondo tempo.....una buona Atalanta, occasioni a iosa però forse troppa presunzione nello sbilanciamento della squada nel finale...ed infatti il contropiede è venuto nella zona di De Roon terzino...in campionato può andar bene ma in Champions è un rischio maggiore dare l'uno contro uno con giocatori di qualità....esperienza per tutti dall'allenatore a noi tifosi...a mio parere testa al campionato dove possiamo ancora arrivare ancora nelle 4.
    Unico neo: Ilicic...non è presentabile quando parte dall'inizio...


  116. Ivan_il_Terribile_XXIII -
     01/10/2019 alle 21:04
    La maglia è stata sudata ed i ragazzi c’hannp provato fino alla fine come deve essere nella vita prima ancora che nel calcio. Per me tutti promossi. Loro vecchie volpi che conoscono questo tipo di competizioni.
    P.S. va bene uscire dalla Champions, ghe mancherés. Tuttavia eterna nota di demerito ai Percassi per non aver dato il segnale. 


    • Ma cosa continui a criticare Percassi? TROLL???


  117. Rubano i giovani, rubano i grandi... 
    Anche se i grandi, almeno, possono vantare giocatori di qualità superiore (lasciamo stare con che soldi li paghino...). 
    Cinici, esperti, sapevano di giocare al gatto col topo. 
    Noi non siamo stati esenti da colpe ed errori, commessi per troppa generosità, peraltro. 
    Speriamo che la Dinamo si sciolga per strada, altrimenti sarà impossibile evitare il "cucchiaio di legno".
    Grazie comunque, ragazzi! Meritavate molto di più!!! 


    • ma va, dai
      i furti sono un altra roba
      sono stati più furbi e più esperti...noi generosi e coraggiosi. Nella storia di questo gioco del calcio i generosi e coraggiosi perdono 90/100 da quelli più furbi ed esperti
      applaudiamo i ragazzi e poco da recriminare


      • Hai ragione, infatti anch'io ho riconosciuto i loro meriti, peraltro premiati oltre misura.
        Però in Youth League è stata proprio una rapina!


  118. Ina sconfitta  che non ci sta. Ma la champion è terribile. La squadra ha dato tutto e non meritava di perdere.serve fare esperienza sperando di capitalizzare gli errori e migliorare in futuro.  Comunque sempre con la Dea.


  119. marc_caltagirone -
     01/10/2019 alle 21:02
    Purtroppo siamo dentro in qualcosa più grande di noi, speriamo finisca alla svelta sta champions, meglio l'europa league più alla nostra portata, perlomeno per non finire a 0 punti


  120. delusione al massimo... abbiamo dato tutto non si meritava la sconfitta ma tant'è.. questo è il calcio.        p.s. complimenti ai ragazzi


  121. Purtroppo qui non è il campionato. Gli altri hanno fame, corrono, lottano e hanno qualità. Non possiamo permetterci di sbagliare, davanti come dietro...
    Pazienza. Speriamo di vincere la.


  122. Non si può prendere un gol così!!!
    pagata l’inesperienza, de Roon doveva prendere il secondo giallo e finiva tutto così!


    • Assolutamente. Erroraccio di De Roon.


  123. Questo è il brutto del calcio. Hanno perso tempo per tutto il secondo tempo e poi trovano proprio il gol al 95'.  
    Grandi ragazzi.  Nulla da rimproverare per l'impegno....un po' più precisi sottoporta e la portavamo a casa. Vuil dire che faremo 6 punti con il city.


  124. Fatico a trovare le parole. Sconfitta immeritata, prestazione di grande cuore, orgoglioso della squadra come sempre. Mancato solo il risultato.


  125. Tutti all'arrembaggio su calcio d'angolo e noi la prendiamo sempre in quel posto... Sul pari Martino è andato a fragole... Considerando il rigore e tutto il resto girano i coglioni a nastro 


  126. Voglio rispondere a caldo, molti di voi non saranno felici del risultato, e io sicuramente non lo sono. Pero' mi e' piaciuto lo spirito, i ragazzi hanno dato tutto, non abbiamo capitalizzato, e siamo stati puniti, e' un po' uno strascico dell'essere una cenerentola. Ora testa al campionato, e non abbattetevi ragazzi, i tifosi sono con voi.


    • NVdea sinceramente lasciaci dire che siamo tristi e un poco depressi perché sinceramente tutta questa tua felicità sinceramente un tifoso non la può avere.
      Poi se tu sei contento/a di perdere al 95 dopo aver sbagliato un rigore e varie occasioni forse dovresti anche capire noi che siamo distrutti.
      penso che sia la sensazione del 90% di noi
       
      dico di più la partita persa con la Dibamo fa molto meno male di questa 


      • Numero 1. ho detto che: io sicuramente non lo sono ( IN ITALIANO CORRETTO SIGNIFICA: IO  sicuramente NON SONO CONTENTO)
        Numero 2. La partita con la dinamo a me ha fatto incazzare 10 volte di piu' perche' non ho visto nemmeno l'ombra della grinta che i ragazzi ci han messo stasera
        Numero 3. Il rigore nemmeno lo considero. Perche' a differenza di molti io da buon bergamasco, cresciuto ed educato in montagna sono cultore innanzitutto della coerenza. Secondo me il rigore non c'era. E se mi fa incazzare quando si tuffano gli altri non sono di certo il tifoso bilanista di turno o rubentino che i suoi calciatori sono dei santi da salvaguardare a prescindere. Se io non lo vedo non lo vedo, passibile di errore sia chiaro, ma se non lo vedo condanno tanto chiesa ( il re dei tuffatori) quanto il mio beniamino che si tuffa, e non venite a dirmi: e' ma, lo fanno tutti, perche' se il metro e' quello allora impariamo a fare silenzio quando ci assegnano un rigore contro palesemente simulato.


        • Giusto NV, io son stato educato nella bassa, ma la penso come te!
          Come fate a dire che girano di piu oggi, a Zagabria abbiamo fatto pietà, uno sfacelo.
          Oggi Atalanta in tutto e per tutto con le nostre ingenuità


    • Ben detto, certo che girano a mille. 
      Dispiace per i ragazzi che hanno dato tutto. 
      FORZA ATALANTA 


  127. Perdere così fa male. Tanto male. Speriamo che il contraccolpo psicologico non sia troppo forte.
    Fatto una buonissima partita contro una squadra di livello, male che vada facciamo esperienza per l'anno prossimo 
    Un bel Fernet e testa al Lecce.



  128. Proprio non lo meritavamo


  129. Ma va va ca.. o


  130. BESTEMMIE ETERNE.....


Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.