Bilanci

17-02-2021 11:45
10 C.

La settimana scorsa dopo il pareggio col Torino e prima dell’incontro con Napoli, diverse testate giornalistiche si sono sbizzarrite nel tracciare un bilancio negativo della stagione dell’Atalanta. Premesso che un bilancio va sempre fatto relativamente alle aspettative e possibilmente guardando dati complessivi e non il singolo evento, ho voluto fare lo stesso esercizio senza però farmi prendere dall’episodio (nel particolare il pareggio col Torino) ma guardando a tutto quello che è successo in questa frenetica stagione 2020/21. Inoltre ho voluto trovare il momento di pausa (il primo da lungo tempo con ben una settimana per preparare la prossima partita) per cercare di farlo.

La prima considerazione riguarda il confronto col passato, veniamo da una stagione 2019/20 che ha frantumato moltissimi record dell’Atalanta regalandoci anche un quarto di CL non passato per eventi sfavorevoli (giusto per parlare, Ilicic formato Valencia senza il covid avrebbe fatto probabilmente molto male alla difesa del PSG, aggiungiamo che invece di partire a condizioni atletiche pari noi siamo arrivati un po’ con la lingua di fuori a causa del tour de forces per terminare il campionato mentre i francesi si sono allenati con calma recuperando infortuni vari, ed in ultimo l’infortunio di Freuler che ci ha lasciato di fatto in 10 negli ultimi minuti). Non voglio però accampare scuse ed il quarto di CL è, comunque, un risultato straordinario. E’ vero che i record sono fatti per essere battuti ma una stagione cosi pregna di numeri sopra ogni precedente è ragionevolmente difficile da superare.

Il secondo numero a cui voglio fare riferimento è quello dei punti fatti, dopo un girone e tre partite un bilancio è ragionevole e rispetto alla stagione straordinaria fatta dopo l’incontro col Torino la classifica dice che avevamo un punto di meno, oggi, dopo la vittoria di Cagliari, considerando che la scorsa stagione ci vedeva, pareggiare 2-2 col Genoa alla 22 giornata, abbiamo un punto in più.

In più siamo anche in finale di coppa Italia; limitandoci al momento post toro per comprendere l’inspiegabilità della sentenza di fallimento ci posizionavamo in semifinale mentre la stagione precedente ci eravamo fermati ai quarti eliminati dalla viola.

Non so come finirà la doppia sfida di CL con il Real ma ai fini del bilancio in questo momento della stagione siamo pari.

Tornando al campionato e considerando Juve Napoli da disputare, la classifica dice che siamo a 3 punti dal 4 posto, se vince la Juve saremo a 3 punti dalla Roma, se sarà pareggio a 3 punti da Juve e Roma, se dovesse vincere il Napoli a 3 punti da Roma e Napoli. A 16 giornate dalla fine non è facile perchè la concorrenza è numerosa ed agguerrita ed i valori si equivalgono. Tutte le squadre impegnate nelle coppe hanno perso punti prima o dopo gli impegni più importanti e tutte le prime 7 (Inter esclusa ma comunque probabilmente fuori portata a livello di campionato) devono ancora disputare, al minimo, due partite nella propria competizione europea.

I bilanci si fanno alla fine e questa stagione ha i prodromi per stare vicina alla straordinaria  2019/20, quello che si può dire ad oggi (ma anche ad una settimana fa) è che siamo in linea (io direi anche sopra) con la precedente e che definire “fallimentare” la stagione sa tanto di incompetenza (giornalistica), di rosicamento o di tentativo di destabilizzare un ambiente che da’ più fastidio col consolidamento nei quartieri alti.

Un ultimo sassolino mi voglio togliere dalla scarpa, Gasperini viene spesso portato ad esempio di antipatia ed antisportività, non è certo un santo ed il risultare gradevole ai giornalisti non è certo una delle sue doti migliori ma le interviste dell’ultima giornata lo portano nell’olimpo del fair-play (riconoscimento del merito al Cagliari e spiegazione che abbiamo vinto per una giocata straordinaria di Muriel)  anche e soprattutto se confrontate a quelle del barbuto allenatore della Juventus che a fronte di uno schiaffone di Chiellini sanzionato con un sacrosanto rigore non trova di meglio che insinuare dubbi dicendo che se lo avessero fischiato a loro un rigore così avrebbe creato montagne di polemiche. Stile Juve ormai morto e seppellito (le numerose dichiarazioni antisportive di Agnelli, anche lui barbuto, che trovano nella bega con Conte l’ultimo capitolo sono li a certificare la dipartenza dal mondo dello sport di quello che era lo stile dell’avvocato).  Infine Gasperini che dice che non si finisce mai di migliorarsi lo dimostra nell’intervista di ieri, oltre al fair-play dribbla elegantemente e meglio di quando era calciatore, le domande pericolose/inutili tipo quella che puntualmente un giornalista burlone si premura di fargli circa un qualsiasi aspetto della vita calcistica e non del Papu.

Immagine creata da Arch Daniele Toresani e di proprieta’ di Corner – ecodibergamo.it

Bookmark(0)

By brignuca
Avatar

10
Inserisci un commento

Please Login to comment
7 Albero dei commenti
3 Albero delle risposte
0 Followers
 
Commento con piu' reazioni
Commenti piu' visti
9 Autori
fubal64paolo_treiOscar1962farabundomarcotrisma Autori di commenti recenti
  Iscrviti  
Nuovi Vecchi Piu' votati
Notifica di
fubal64
Membro
fubal64
Complimenti "brignuca" e Molte Grazie, non solo dalla tua scarpa li hai tolti i sassoli, ma hai anche rispedito al mittente le tante inesattezze, fandonie e provocazioni che da più parti e da diverse malelingue nemmeno troppo lontane, alla prima occasione rivolgono a Gasperini, società , squadra e suoi tifosi.
Oscar1962
Membro
Oscar1962

Hai toccato due punti fondamentali Brignuca: quello di cercare di destabilizzare i meriti di un ambiente che ora che dimostra di starci a lungo in quelle posizioni dà fastidio a molte squadre super-indebitate a cui gli introiti Champions servono come l'acqua nel deserto ad un disperso, e l'antipatia che molti giornalisti sportivi coltivano verso il Gasp.Gasperini non è certo uno semplice caratterialmente e il sarcasmo malcelato che esprime a volte verso alcuni di loro che si credono Dei in terra nell'indirizzare le opinioni dei tifosi e che invece lui considera 'rompixoglioni' incompetenti, e glielo fa capire, rende questi ultimi rancorosi e pronti alla rampogna nel momento in cui avviene un minimo inciampo nei risultati.Ve ne sono alcuni pure a Bergamo.(ricordate come li chiamava il Mondo...)

marcotrisma
Membro
marcotrisma
Mi sembra l'ultima BOLLETTA DEL GAS , piena di parole e di accise del carlo codega , piu' ci danno x degli INCAPACI e piu' NOI serriamo le fila , fate queste STATISTICHE su squadre con 200 / 300 MILIONI di DEBITI che sono comunque in serie A .
farabundo
Membro
farabundo
sarà il mio telefono antico, ma non leggo un caxo i numeri del bilancio
Brasa
Membro
Brasa
Del resto anche diversi utenti del sito facevano pensieri simili.
Purtroppo molta gente non sa valutare serenamente gli eventi e non riesce a inquadrarlo in una prospettiva di lungo periodo, giudica solo la stretta attualità; addirittura un'intera stagione può assumere un significato diverso se inserita all'interno di un periodo più ampio.
Prendiamo ad esempio la stagione 2017/18, apparentemente quella più avara in termini di vittorie e punti: in realtà é stata quella fondamentale per costruire il nucleo squadra che ancora oggi ci dà tante soddisfazioni, magari un mercato più pensato all'immediato che in prospettiva ci avrebbe regalato qualche punto in più ma stagioni successive meno entusiasmanti.
Eligio
Membro
Eligio
Anche quest'anno siamo lì a giocarci un posto in europa, siamo agli ottavi di champions, in finale di coppa Italia. Chi si lamenta è fuori di testa. E' vero, ci sono state qualche partite non da Atalanta, ma ci sono anche gli avversari e non si può sempre vincere 4-0. E mi sembra che anche le altre paghino l'anno compresso (poca o senza preparazione). L'unico appunto che faccio è la ricerca dei famosi esterni di riserva. Qualche scommessa non andata a buon fine.
Fartur
Membro
Fartur
Chiunque definisce fallimentare il bilancio della Dea ad oggi è chiaramente in malafede o totalmente incompetente.
paolo_trei
Membro
paolo_trei
O entrambe le cose Fartur

Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarit?| , ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verr?| bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorita' preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddee tte autorita' , persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operaree in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.




I NOSTRI SPONSOR
INTERNO



Lo sguardo di Josip
04-03-2021 18:50
5





Nati oggi (2)
04-03-2021 12:45
2