11-06-2019 00:16 / 2 c.

L’Atalanta vola in finale Primavera. Massimo Brambilla commenta così il 4-3 rifilato al Torino dopo i tempi suppplementari nella semifinale di Parma. “Secondo me non meritavamo di soffrire così tanto per come è andata la partita, per come è stata la partita, fatta bene da noi. Ma il calcio è questo, il Toro non muore mai, il Toro ha sempre il gol dal niente, la partita con loro non è mai finita e anche oggi è stata così. Poi però i due gol nel secondo supplementare penso siano strameritati per quanto fatto durante l’anno e per come è andata questa partita”. 

 Sui gol presi: “Dobbiamo cercare di evitarli. In una semifinale hanno un peso diverso le palle inattive. Chi preferisco in finale? Non è un problema, l’importante è che ci siamo noi, poi chi arriva arriva”. 

Ancora Brambilla: “Noi per tutta l’annata abbiamo inseguito la strada del bel gioco. E questa finale è un giusto premio per i ragazzi, per la qualità e la personalità che hanno. I risultati della prima squadra? Sicuramente fanno da traino anche per il settore giovanile perchè l’entusiasmo che creano si respira a Zingonia, dove si è creato un clima che poi contagia anche le giovanili. L’Atalanta ha sempre avuto un vivaio importante, al di là dei titoli che negli anni non sono arrivati non so neanche io perchè. Quest’anno ci siamo e vogliamo portare a casa un titolo, che per la società sono secondari, ma a questo punto lo vogliamo portare a casa”.

fonte toronews.net



di Marcodalmen




  1. Brao sciùr Bambilla.


  2. Primo tempo a dir poco fantasmagorico. Mi sembrava di veder giocare l'Ajax. I giocatori del Torino erano in bambola, non capivano da che parte girarsi ed il loro allenatore non sapeva che pesci prendere. Però i gol bisogna farli, altrimenti poi rischi di prenderli, anche perché dietro non siamo immuni da pecche e non sappiamo gestire con tranquillità i momenti-clou. Comunque, abbiamo dimostrato di essere nettamente la squadra più forte del campionato. Non mi capacito di come possiamo aver perso la Coppa Italia e speriamo di sfatare il tabù campionato dopo così tanti anni.
    Forza ragazzi !



Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.