Castagne su Gasperini: “Si arrabbia troppo, col suo metodo non ho dato il meglio”

29-03-2021 17:17
73 C.

 

Timothy Castagne si è trasferito al Leicester, in Premier League, la scorsa estate e non sembra mancargli l’Atalanta, almeno a giudicare dalle parole dell’esterno belga in un’intervista concessa a Sport Footmagazine. “Laggiù, quando perdi palla, non mancano di fartelo notare e a me non piace essere rimproverato – ha detto Castagne -. A Leicester è più tranquillo, se sbagli ti incoraggiano, ti dicono di pensare all’azione successiva. E Brendan Rodgers è una persona molto più calma al riguardo. Questo è un metodo che si adatta meglio al mio carattere“.

Castagne spende anche buone parole per il calcio italiano. “Sono rimasto lì per tre anni ed è stata davvero una bella esperienza. E forse io stesso devo imparare ad essere un po’ più sicuro di me“. Però non le manda a dire all’allenatore Gian Piero Gasperini. “Il suo metodo non sempre mi andava bene – ha spiegato -. Nel corso della partita si arrabbia molto velocemente, ha molti problemi a controllarsi. Molti giocatori che non hanno problemi a riguardo. Provo a considerare le cose positive che mi ha lasciato l’esperienza italiana, ma penso di non essere mai stato al 100% delle mie capacità a causa di questo modo di lavorare. Per rendere al meglio ho bisogno di un entourage con un approccio diverso da quello che può avere Gasperini“, ha concluso.

fonte sportface.it

Bookmark(0)

By marcodalmen
marcodalmen

73
Inserisci un commento

Please Login to comment
57 Albero dei commenti
16 Albero delle risposte
1 Followers
 
Commento con piu' reazioni
Commenti piu' visti
65 Autori
Karldergrossemauriveliter95FrankTREINEROBLUBrenno Autori di commenti recenti
  Iscrviti  
Nuovi Vecchi Piu' votati
Notifica di
Karldergrosse
Membro
Karldergrosse
Ottimo SPOT per far restare Gasperini a Bergamo a vita!!!
Juve, hai sentito? Gasperini fa girare le balle ai giocatori che fanno le fighette! qualsiasi riferimento a Ronaldo è puramente casuale
mauriveliter
Membro
mauriveliter
Niente di nuovo rispetto a quello che aveva già detto. Le considerazioni che fa credo siano sincere e riguardano la sua storia personale di giocatore. Non mi pare critichi i metodi di allenamento e le capacità tecniche di Gasperini. Si sarebbe trovato bene se l'allenatore fosse stato Brambilla almeno a giudicare dal suo comportamento in panchina durante le partite della primavera.
95Frank
Membro
95Frank
Ferguson, allenatore del Manchester United, tiro' con forza una scarpa bullonata sul volto di David Beckham (che, in campo, NON aveva eseguito le sue istruzionioni) ferendolo abbastanza profondamente (vicino ad un occhio).

David Beckham (beniamino del Man United e della nazionale inglese) voleva fortemente rimanere a Manchester ma fu immediatamente messo fuori rosa e ceduto al Real Madrid.

Ferguson continuo' a vincere col Man United.

Forse, a Castagne, NON sarebbe andato bene neppure Ferguson .....

Circa Brendan Rodgers, penso che sia un buon allenatore ma, onestamente, non lo vedrei al livello di Ferguson, Flick, Klopp, Guardiola, Gasperini, Mourinho e pochissimi altri.
95Frank
Membro
95Frank
Castagne: “Laggiù, quando perdi palla, non mancano di fartelo notare e a me non piace essere rimproverato"

Non credo che Castagne venisse rimproverato "quando perdeva palla".

Penso piuttosto che venisse rimproverato "quando NON eseguiva disposizioni correttamente le tattiche".
Che e' una cosa molto diversa.

Il total football NON puo' prescindere dalla "compliance" con le disposizioni tattiche.
Il "calcio a ruoli fissi" di Brendan Rodgers molto di piu'.
Due mondi molto diversi.
Giusto che Castagne giochi nel Leicester.
95Frank
Membro
95Frank
Penso piuttosto che venisse rimproverato "quando NON eseguiva correttamente le disposizioni tattiche".
TREINEROBLU
Membro
TREINEROBLU
Premetto che Castagne è un ottimo giocatore (almeno lo avessimo ancora in rosa) ma queste dichiarazioni mi sembrano il lamento di un BAMBINO DELL’ASILO che torna a casa dalla mamma e si mette a piagnucolare perché la maestra lo ha sgridato.

Ma un professionista si deve lamentare perché l’allenatore lo rimprovera per un passaggio sbagliato??

Ma mi faccia il piacere...
Brenno
Membro
Brenno
non vi è nulla di nuovo eccetto forse la poca personalità del giocatore, ma nella vita ci sono persone che vanno pungolate e altre che vanno blandite per poter ottenere dalla stessa persona il massimo e qui sta la pecca dell'allenatore il quale sa moltissimo di calcio ma nella capacità di interrelazionarsi scarseggia
GNKY
Membro
GNKY
Ma perché si vuol sempre seminare zizzania dove non ce n'è? L' intervista integrale e' differente...
DUVANINO
Membro
DUVANINO

Attenzione che intervista integrale é ben diversa e dipinge solo che il Gasp abbia un approccio diverso da quello di Rodgers, ma sottolinea che grazie al Gasp è dove è ora. Io credo che le due interviste di oggi (Gasp e Borola) siano molto legate. La prima con il Gasp che sottolinea come noi diamo fastidio alle altre squadre che "mediaticamente" sono più forti e la seconda dove credo che siano i giornalisti continuamente a fare domande a castagne su Gasperini. Un po' come continuano a fare (anche nell'intervista di oggi) al Gasp su Gomez. Poi certo sta alle persone defilarsi educatamente, cosa che magari nell'intervista a Tim non è uscita appieno. Comunque ribadisco come a livello giornalistico in Italia stiamo decadendo inesorabilmente Attenzione che intervista integrale é ben diversa e dipinge solo che il Gasp abbia un approccio diverso da quello di Rodgers, ma sottolinea che grazie al Gasp è dove è ora. Io credo che le due interviste di oggi (Gasp e Borola) siano molto legate. La prima con il Gasp che sottolinea come noi diamo fastidio alle altre squadre che "mediaticamente" sono più forti e la seconda dove credo che siano i giornalisti continuamente a fare domande a castagne su Gasperini. Un po' come continuano a fare (anche nell'intervista di oggi) al Gasp su Gomez. Poi certo sta alle persone defilarsi educatamente, cosa che magari nell'intervista a Tim non è uscita appieno. Comunque ribadisco come a livello giornalistico in Italia stiamo decadendo inesorabilmente perdendo il polso con la realtà solo per avere un like in più....gazzetta docet (e Gomez dietro a ruota). Solo Atalanta il resto é noia

elburroloco
Membro
elburroloco
repetita iuvant
E-E-Evair
Membro
E-E-Evair
Secondo me viene sottolineato dei media questo passaggio per cui non legava con Gasperini. Dice molto di più e come al solito si cerca zizzania da parte degli anti Atalanta (tutti i media?)

Gasp è cosi, lo sappiamo, e Tim un mix di timido, introverso, forse permalossetto che subiva un po' questo approccio.
Altri ne sono usciti solo rafforzati.

Ci sta che confronti l'attuale con il Vate.

Io lo ricordo come ottimo giocatore che applaudirò sempre.
Il problema che scalzare Robin e Hans era impossibile, avanti Maele ora!
poggiaus
Membro
poggiaus
Bona, l'abbiamo capita...
Si da il caso comunque che alla fine Gasperini, a parte due o tre eccezioni, ha plasmato persone normali in grandi giocatori ed è stato capace, con una "squadretta" (passatemi il termine) di provincia, di raggiungere risultati straordinari, perdendo alle volte buoni giocatori ed elevando alla massima potenza gente che probabilmente senza di lui sarebbe rimasta nell'anonimato e rianimando giocatori dati per finiti.
madonna
Membro
madonna
Conti per esempio si è sistemato la vita con un anno buono da noi
Fartur
Membro
Fartur
Ha rotto le palle.
Ogni volta per giustificare il fatto che è andato a guadagnare il triplo, (più che legittimo per uno normale come lui) deve dare la colpa a qualcuno e sempre a Gasperini, che invece dovrebbe ringraziare per tutta la vita.
Ha avuto la fortuna di fare il contratto della vita, per uno che non è certamente un fenomeno.
Sta al Leicester e goditi i tuoni euroni.
madonna
Membro
madonna
Dovevi tirare fuori le palle e andare a muso duro.
Dovevi dare il meglio e sudare sangue per poter giocare di più.
Io la penso così.
Adesso frigni
lumaca
Membro
lumaca
A me quest'anno il Borola è mancato. Tanto.
Considero sempre un gran peccato che se ne sia andato, ma penso anche che non sia stata colpa di nessuno: lui aveva la sua strada e noi la nostra.
Buona fortuna Tim.
Baja66
Membro
Baja66
Capita spesso nella vita di non trovarsi con un persona, ovvero non essere in sintonia.

Mi capita spesso anche nella quotidianita' lavorativa, talvolta soprassiedo altre volte no.

A mio parere potrei sbagliarmi, ma da come si esprime tra i 2 evidentemente c'era poca intesa.

Non ha detto nulla di male, ma ho l' impressione che sia un po' una frignetta
marcobuda
Membro
marcobuda
kedubale
e-dea
Membro
e-dea
Castagne è un ragazzo serio che con la nostra maglia ha sempre dato tutto, gol (molto) pesanti compresi. Ha espresso con sincerità e con serenità la sua opinione. Non è una novità che il nostro Magister abbia la miccia corta e quindi non sempre le parti si "prendono", è normale.
SubbuteoGroup
Membro
SubbuteoGroup
Tim cazzo, va bene non hai detto niente di male, ma sei noioso da morire.
Possibile che dopo tre anni a Bergamo, ogni volta che ti chiedono qualcosa, parli del tuo rapporto con il Gasp?
Ma neanche il Papu è arrivato a tanto.
Tutti noi abbiamo avuto rapporti conflittuali sul posto di lavoro.
Però quando uno è bravo è bravo e gli va riconosciuto di esserlo.
Che poi caratterialmente non si leghi con tutti è normale.
Daga u Tai!
diegobg
Membro
diegobg
Ha espresso un concetto già noto... Per me non ha detto nulla di male (se si legge il tutto). Nell’intervista precedente aveva anche espresso la delusione x non essere la prima scelta, in particolare di essere rimasto fuori durante LA partita (col PSG). Un ragazzo Belga innamorato del calcio inglese, ha colto (per me giustamente) l’occasione per misurarsi proprio in Inghilterra. Alle domande sul passato risponde in modo sincero, evidenziando i tanti aspetti positivi e anche qualche criticità col mister....
Ha dato il massimo per l’Atalanta. Grazie a noi ha fatto un salto in carriera. E noi grazie a lui abbiamo vinto partite e fatto maxi plusvalenza..... tutti felici direi!!! Lo ricorderò sempre con piacere (in particolare la sua esultanza post gol alla Juve...)
moreto
Membro
moreto
dopo il tempo delle CASTAGNE è arrivato il tempo delle MHAELE
EasyCork
Membro
EasyCork
Stupenda 🤣🤣🤣
SubbuteoGroup
Membro
SubbuteoGroup
Brao Moreto
elburroloco
Membro
elburroloco
Questa vince a mani basse l'edizione 2021 !
Clod1907
Membro
Clod1907
Pota, pori' a te.
Sa che te sughe zo, indoche l'té fa mal.
Ch'el catif del Gasp m'el casera' vi a'!
EasyCork
Membro
EasyCork
C’è da dire che bisogna sempre, riportare, e soprattutto leggere tutto l’articolo, sennò si rischia sempre di giudicare, prima di conoscere.

Di seguito le sue parole:
“Comunque, nel mio caso ha dato dei risultati. Quindi prendo soprattutto le cose positive da questa esperienza in Italia, ma penso di non aver mai raggiunto il 100% delle mie capacità a causa di questo modo di lavorare. Sono andato in Italia per crescere e sono cresciuto. Mi sono fatto un nome, una reputazione. Oggi sarei un pazzo a sputare nel piatto dove ho mangiato. Dico solo che per rendere al meglio ho bisogno di un allenatore con un approccio diverso da quello che può avere un Gasperini".

Forza Atalanta..il resto avanza
Magikele1907
Membro
Magikele1907
Bravo
doblevisera
Membro
doblevisera
Il giorno in cui tutti i giocatori passati sotto il gasp ne parleranno super bene, beh quel giorno comincerò à preoccuparmi.
credo
Membro
credo
Ah ecco. Quindi odiava giocare a sinistra perché era più vicino alla panchina. Infatti a Leicester gioca a sinistra senza menarla tanto
abraxas
Membro
abraxas
Che tu giochi a sinistra o a destra un tempo vicino alla panchina lo devi passare.
:-)
Magikele1907
Membro
Magikele1907
Ha semplicemente detto che ha fatto una bellissima esperienza e che fa mea culpa per parte del suo carattere che non gli ha permesso di dare il 100%. Ognuno ha il suo carattere, c'è chi reagisce e c'è chi si abbatte di fronte ad un rimprovero. Tim rientra nella seconda tipologia. Un saluto Tim, fortissimo giocatore
crazyhorse200
Membro
crazyhorse200
Solita risposta alla solita domanda su Borola...

Detto questo il Vate e' sicuramente un Pazzo Bipolare
Con Scatti D' Ira incontrollata.
MA NOI LO AMIAMO ANCHE PER QUESTO !
dolcissimo2
Membro
dolcissimo2
riconoscenza questa sconosciuta...
Paci_Paciana
Membro
Paci_Paciana
Ragazzo..ci hai provato... lavorare con il Gasp non è facile, non è per tutti!
Mi spiace per te, ma comunque è grazie anche a lui se oggi sei felice nell'uggiosa Englaterra.
Noi restiamo a goderci lui e i nostri ragazzi.. ciao neh !!!
Un forte abbraccio
last1967
Membro
last1967
Beh, che ha detto di strano? Ognuno di noi ha un proprio carattere, c'è chi ha bisogno di consensi per accrescere la propria autostima e quindi dare il meglio di sé, chi ha bisogno di competizione e chi ha bisogno di calci nel culo... Chi ha due o più figli lo può facilmente verificare, educati nello stesso modo ma spesso vanno stimolati in maniera diversa... GOSENS , probabilmente, senza gli insulti di Gasperini sarebbe ancora quello che era quando è arrivato... Se invece insulti Gomez, sappiamo come è andata... Ognuno reagisce giustamente a suo modo.
Mondo21
Membro
Mondo21
parole sacrosante Last, io ho 5 figli di cui 2 calciatori ed una baskettara, stessa madre stesso padre ma ognuno a livello di stimoli è diverso dagli altri, Castagne penso sia un carattere da bastone e carota.
maurom72
Membro
maurom72
Mater semper certa ... scherzo ovviamente, completamente d'accordo: io ho un fratello più piccolo di un anno ed abbiamo fatto la trafila delle giovanili insieme più qualche categoria, caratteri opposti e i mister che lui odiava io li adoravo e viceversa
Barbie
Membro
Barbie
Durante tutte le pause per le nazionali, si scatenano frotte di giornalisti, tutti ad andare contro Gasperini.
troppo forte,mi sa che il Gasp si fa delle risate.
qui prodest ogni volta la solita domanda a Castagne?, che da la solita risposta,che tutti sanno,ma siccome ne esce non bene Gasperini,via tutti a fare quella domanda.
divertente.

a Castagne non do colpe particolari, ognuno ha il suo carattere,ed avere uno che ti urla sempre nell' orecchio, non ha tutti sta bene.
non è neanche che sia mancanza di carattere,è diverso e basta.
come sono diversi anche gli allenatori.
Ancellotti è un buono,Donadoni non me lo vedo ad urlare neanche se lo stanno investndo con una macchina,
Conte o Capello ti tolgono la pelle dal viso a urla, avremo giocatori che rendono meglio con gli uni e giocatori che rendono meglio con gli altri.
i campioni rendono con tutti e 2.
Castagne, buon giocatore, con questa sua mancanza nel carattere non sarà mai un campionissimo ma resterà un buon giocatore.
se alla prossima pausa nazionali,evita la domanda o rispode,di non fargli più questa domanda , è meglio
Newetrago
Membro
Newetrago
Troem un bergamasc che al dienta mia gnek...sopratutto sul lavoro!
scheneo
Membro
scheneo
Ma quand'è che siamo diventati tutti così permalosi in questo Paese? Ma possibile che uno, a domanda, non possa rispondere con sincerità e misura quello che pensa?
Io invece lo apprezzo, bravo Tim, grazie per avermi risparmiato le solite frase fatte per non scontentare nessuno.

Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarit?| , ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verr?| bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorita' preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddee tte autorita' , persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operaree in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.