20-05-2019 01:20 / 14 c.

Champions-Europa-League

 

Champions o Europa League? Che bel quesito a una giornata dalla fine. Ebbene, potremmo andare in champions anche in caso di sconfitta. Vediamo tutte le combinazioni possibili:

Atalanta in Champions league se:

Vince: con tre punti infatti nessuno potrebbe raggiungerci e andremmo in Champions da terzi in classifica, record di tutti i tempi.

Pareggia a patto che: 

  1. una delle due milanesi perda o pareggi. In quel caso terzi o quarti, ma sarebbe champions.

Perde a patto che: 

  1. perda l'Inter e vinca il Milan contemporaneamente
  2. perda l'Inter e pareggi il Milan ma non vinca la Roma.
  3. pareggi l'Inter e perda il Milan.
  4. Ovviamente anche se perdessero entrambe le milanesi.

Tutte le altre combinazioni porterebbero ai gironi di Europa league tranne in un caso: sconfitta dell'Atalanta, pareggio o vittoria dell'Inter, pareggio del Milan e vittoria della Roma,  tutto contemporaneamente... in quel caso sarebbero preliminari.

Grazie a Fabry98 per la collaborazione.

 



di 98Fabry




  1. Dobbiamo giocare per vincere (cone SEMPRE) senza calcoli particolari.


  2. Please allacciare le cinture 


  3. Dobbiamo vincere a mio avviso. .
    3..2..1...ovviamente non quoto neanche un bel articolo  (o più di uno) dei  su De Zerbi che deve battere l'Atalanta. .l'ultima volta che la giornalista amica del Cola (ironico) l'ha fatto ha portato bene visto che abbiamo vinto contro i piastrellisti un set a zero. ..


  4. An ga de ens.


  5. ...vincere vincere vincere...
    Partita secca purtroppo lascia sempre spazio a brutte sorprese. Ma dobbiamo essere più forti dell'eventuale sfortuna e vincere.
    Poi, dopo, guarderemo cosa han fatto le altre. Che hanno impegni teoricamente peggiori dei nostri. Ma di cui non mi voglio interessare.
    PS: comuqnque sarà una domenica, per chi segue il calcio, pazzesca. Tra Champion's e serie B ci sono intrecci davvero tosti!!


  6. Ricapitolando:
    - arrivo a pari con Milan: 2-2, 1-3, siamo dietro;
    - arrivo a pari con Inter: 4-1, 0-0, siamo avanti noi;
    - arrivo a pari con Roma: 3-3, 3-3, miglior differenza reti, siamo avanti noi.
    - arrivo a pari Inter, Milan, Atalanta: Inter 7 punti, Atalanta 5, Milan 4;
    - arrivo a pari Inter, Roma, Atalanta: Atalanta 6, Roma 4, Inter 3;
    - arrivo a pari Milan, Roma, Atalanta: Milan 8, Roma 3 ma con migliore differenza reti avulsa (perso col Milan 2-1, noi 3-1), Atalanta 3.
    - arrivo a pari Milan, Roma, Inter, Atalanta a quota 66: Inter 9, Milan 8, Atalanta 7, Roma 5. Quindi Milanesi in Champions, Atalanta ai gironi, Roma ai preliminari.
    Paradossalmente se si rimane a quota 66, perdendo, e dovesse vincere la Roma e perdere anche l'Inter, dobbiamo tifare Milan, che ci sorpassa al terzo posto ma con la avulsa in cui ci siamo noi, Inter e Roma, siamo davanti ad entrambe.


    • Dobbiamo vincere e basta ... se alla fine della partita non lo avremo fatto, sarà comunque troppo tardi per tifare chicchessia (come se poi potesse cambiare qualcosa ).
      Al netto dei punti presi e lasciati, dei torti subiti o meno, è tutto nelle nostre mani, e se non riusciamo ad essere più lucidi e motivati di una squadra che non ha più nulla da chiedere al campionato mentre noi vogliamo scrivere la storia di questa squadra, avremo meritato di non entrare in C.L., punto!


  7. Neinte seghe mentali.
    Padroni del nostro destino.
    Ebntrare in campo senza calcoli, concentrati e cattivi, magri e famelici e VINCERE!!!!
    POI.................i sara' caxx delle Milanesi.......................
     


  8. Purtroppo in caso di arrivo a tre con gli stessi punti conta la differenza reti degli scontri diretti e non quella generale. Per questo saremmo dietro... Perso col Milan 3 a 1 mentre la Roma 2 a 1 gli altri scontri diretti sono finiti tutti pari. 


  9. l'Atalanta giocherà per vincere come sempre!
    speriamo siano finiti i casi var


  10. #vinciamoebasta!






  11. Ma scusate ma avendo la differenza rete a favore con la roma non siamo matematicamente almeno quinti? A meno che con il Parma ne fanno un botto


    • Se si finisce pari a tre con Milan e Roma la classifica avulsa ci mette dietro a entrambe.


Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.