Home Notizie Comunicato della Curva Nord sulla prossima Festa della Dea

Comunicato della Curva Nord sulla prossima Festa della Dea

72

Dal giornalino della Curva Nord

 

“Siamo a Maggio, campionato alla fine ed a due mesi dalla Festa della Dea, quella Festa che la gente comincia a chiedere se si farà o meno. Quella Festa che la gente dice essere di tutti, quella Festa che fa vivere emozioni e sentimenti veri a tutti.

Chiariamo subito una cosa: la Festa della Dea è ideata e organizzata dagli Ultras, affinché TUTTI i tifosi dell’Atalanta ne possano godere. I pilastri portanti di questa festa sono sempre stati l’amicizia, il rispetto, la tradizione, l’umiltà, la passione e, se anche una sola di queste componenti non c’è, la festa non si organizza. La Festa della Dea sono gli ultras, ragazzi e ragazze, giovani o meno giovani, che per 20 giorni si mettono a disposizione di tutti prendendo giornate di ferie passando notti insonni.

Forse c’è qualcuno che pensa che Ciubylandia, i tendoni della birra e del mangiare, i cavalli, i treni, i carri armati, i vascelli, i camion, le moto, le gru, le mongolfiere, ma soprattutto i nostri sentimenti che vengono dal cuore e che Claudio trasforma in emozioni sul palco piovano dal cielo? No, popolo nerazzurro, non è tutto automatico, tutto dovuto, non è tutto di tutti. Vogliamo che Claudio, che innegabilmente rappresenta la componente più importante della Festa, possa riviverla da uomo libero e non da uomo che si mette umilmente al servizio degli altri, mascherando ad esclusivo vantaggio di tutti, la sua sofferenza ed il suo disagio.

Senza il rispetto, senza l’unione, senza la mentalità, senza la tradizione, senza la passione, che solo Claudio sa trasmettere, L’EDIZIONE 2019 DELLA FESTA DELLA DEA NON VERRÀ ORGANIZZATA. E che sia chiaro per tutti, non è una scelta di Claudio, perché se fosse stato per lui probabilmente avrebbe per l’ennesima volta messo sé stesso in secondo piano pur di far felici tutti.

Questa volta è una scelta nostra, del suo gruppo, dei suoi amici: questa volta pensiamo prima a lui ed al suo stato d’animo, e solo dopo penseremo a tutti noi ed al nostro egoismo festaiolo”.

 

Bookmark(0)

72
Inserisci un commento

Please Login to comment
52 Albero dei commenti
20 Albero delle risposte
0 Followers
 
Commento con piu' reazioni
Commenti piu' visti
58 Autori
nicosloAlexfollealbisarnicomichi1907unodibergamo Autori di commenti recenti
  Iscrviti  
Nuovi Vecchi Piu' votati
Notifica di
nicoslo
Membro
nicoslo

É chiaro che chi la organizza decide e il fatto che penalizzerebbe le altre migliaia di tifosi (me compreso) non si può sentire: cosa vuol dire? Detto questo, penso anche io che sarebbe un'opportunità ulteriore, un'ottima cassa di risonanza per informare, ri-denunciare questo obrobrio di petsecuzione e spingere affinchè Claudio, visto che ha pagato,  possa tornare al suo posto. Sul palco della festa e sulla balconata in curva. Miiiii, manco fosse Totò Riina. 

Alexfolle
Membro

Peccato perchè era una festa che quest'anno sarebbe stata la ciliegina sulla torta di un annata storica.


La festa poteva essere anche un momento per far risaltare e rivendicare la situazione vessatoria vs il Bocia


Così temo che non ne parlerà nessuno.


 



 


 

ilguru
Membro
ilguru

Siete grandi, questo è vero spitito di gruppo!!!                                                                               NO CLAUDIO NO PARTY!!!!!!                                                                                IO STO CON CALUDIO!!!                … Leggi di piu' »

farabundo
Membro

o.t.


bellissimo "grazie atalanta" sulla scarpata del rondò del bonaldi, direzione görel


Kaiser
Membro

Egoisticamente parlando me ne dispiaccio,ma guardando altruisticamente meglio così....


Sarebbe bello fare la festa per la Champions,sarebbe stato stata divina e apoteosi......e il Claudio non si tirerebbe indietro a fare il presentatore.....


 


Se accadesse sarebbe una farsa.....Noi a divertirci e il Bocia a fare l intrattenitore  per farci felici, ma  nel suo cuore triste, (non può andare a vedere una partita, egoisticamente lo sfruttiamo solo per la festa.)


 


Spero che l anno prossimo si risolva il tutto per il meglio.....


Forza ,onore e rispetto

michi1907
Membro

Ti faccio i complimenti. Perché hai capito la vera essenza del comunicato

paolo_trei
Membro
paolo_trei

A tutti quelli che criticanola scelta suggerisco di provare a organizzare un evento del genere.Avete una minima idea di ora voglia dire in termini di autorizzazioni, gestione dei fornitori e degli ospiti, logistica  etc. Avete un'idea di cosa voglia dire coordinare tutti i volontari che ci lavorano? Avete una minima idea di quanto tempo è quanta fatica ci sia dietro a tutti i volontari?Ecco, se non avete mai provato a organizzare un evento del genere nel vostro tempo libero evitare di criticare davanti a una tastiera.Io non questa sia la strategia migliore x portare avanti le istanze di Claudio  ma… Leggi di piu' »

manolothai
Membro

Sono gli ultras che organizzano la festa e sono gli ultras che si fanno il mazzo.


Massimo rispetto per qualsiasi loro scelta.


Condivido in pieno anche se a malincuore.


Claudio libero.


 


Claudiopaul70
Membro

Peccato, personalmente non ci sono mai andato ma da quel che ho sempre visto e letto era un momento di condivisione e di pura e sana passione.

libero
Membro

Chiaro che la festa è organizzata dagli ultras e sono loro a decidere, ma la festa non avrebbe senso se non venisse nessun tifoso . E si mostra ancora una volta che l’Atalanta è quasi un pretesto , perché prima vengono gli amici. È la festa della Dea o la festa del Bocia? Personalmente ritengo che tutti sono utili e nessuno indispensabile, ti ringrazio tanto per il tuo contributo, ma se ti ammali o sei lontano, non mi dimentico di te, mostro la mia amicizia con la vicinanza. . Ma la festa non deve essere un pretesto.  Lo so benissimo… Leggi di piu' »

libero
Membro

Dimenticavo, perché egoismo festaiolo? Non credo nessuno la faccia per interessi personali/egoistici. La festa là si fa per stare assieme in amicizia ,per far divertire i partecipanti e mostrare ai nuovi giocatori cosa significa giocare per questa squadra. E non secondario anche per fare un po’ di beneficienza. Questo è quello che ho compreso le volte che ci sono stato.

prytz
Membro

Se è stato deciso "democraticamente" nel gruppo degli organizzatori , chi può avere delle lamentele ? Nessuno .. dunque va benee così e sicuramente se ne parlerà sui mezzi di informazione : questo forse sarà utile a far tornare interesse del mondo della informazione sul suo caso

olgiapu
Membro
olgiapu

Ulteriore conferma de "chissenefrega dell'Atalanta": se non posso esserci io per le coglionate che ho fatto, non ci deve essere nessuno


Non è che a questo paladino dà anche fastidio che da quando non c'è più lui allo stadio l'Atalanta sta ottenendo questi risultati?


 

unodibergamo
Membro
unodibergamo

Hai letto l'articolo? La scelta NON è di Claudio ma di chi la organizza e ci lavora, scelta dettata dai sentimenti verso una persona che non sarebbe serena e che avrebbe cmq messo se stesso in secondo piano di fronte al bene comune. Questa volta sono i 200 che ci lavorano e la organizzano a dire no, nessuno chiede di condividere la scelta, semplicemente di rispettarla e magari di farci sopra qualche riflessione un pochino più profonda..per chi ci riesce..

albisarnico
Ospite

C è sempre anche chi ci riesce, e che potrebbe rispondere col classico “chi è causa del suo mal...”. Non lo conosco se non “su web”. Parto dal presupposto che si sa...quando ti mettono un etichetta......d’altra parte però non credo neanche così fermamente ad un “accanimento a prescindere” contro qualcuno. Le motivazioni del comunicato sono da rispettare, ma non necessariamente da condividere da parte di tutti. Peccato comunque che la decisione sia stata presa proprio quest’anno...perché ci “vanno di mezzo” anche le migliaia di persone che avrebbero sicuramente festeggiato ancor più a gran voce questo momento storico unico per la… Leggi di piu' »

dagliStates
Membro

Io non ci sarei potuto venire per motivi geografici. Mi pare, pero', che oltre alle questioni cavillose sul DASPO del Bocia, ci sia anche un'altra questione da mettere sotto i riflettori: il silenzio assordante sui fatti di Firenze. E' giusto che venga fatta piena luce su quell'episodio, e piantarla con le balle sui tifosi dell'Atalanta (tipo le putt.... dette del GR1 fra primo e secondo tempo della finale di CI).

GT66
Membro

Parla uno che il discorso Bocia non l'ha mai capito fino in fondo........ visto ciò  di sicuro il mio parere può  non essere condiviso:Ma visto che "il problema" si trascina da parecchi anni, e visto che ultimamente  le istituzioni sembra si siano espresse in modo positivo, mi domandoperché  non fare la festa e renderla accessibile solo a chi è  disposto a firmare una petizione Pro Bocia???Dico questo sulla base delle parole riportate nell'articolo e che riporto qui di seguito: No, popolo nerazzurro, non è tutto automatico, tutto dovuto, non è tutto di tutti. Vogliamo che Claudio, che innegabilmente rappresenta la componente… Leggi di piu' »

GT66
Membro

So riat tarde....letto ora i commenti qui sotto....

KOBR4M74
Membro
KOBR4M74

Mi spiace molto e non condivido che la scelta migliore sia non farla, in quanto è il posto migliore dove gli ultras possono fare sentire la loro voce, la loro opinione e il loro punto di vista raggiungendo più persone di quanto non possano fare con cortei o allo stadio. Il silenzio di non fare la festa non credo possa aiutare la loro causa più del farla.


Ma è solo la mia opinione e come giusto che sia se loro ne hanno una diversa agiranno secondo loro coscienza.

SOTAONOTER
Membro

CI FACCIAMO DEL MALE DA SOLI?


(chissa' che risate che si faranno i nemici a vedere che ci diamo delle belle bottigliate sui coglioni).


Non e' meglio invece far firmare(e pagare)a chi entra, una cartolina,da inviare al questore che chiede di finirla con questo ingiusto daspo? 

SOTAONOTER
Membro

Anzi da inviare al Presidente della Repubblica.Quando gli arriveranno ventimila e passa cartoline,vediamo se poi non si interessa alla questione.

albisarnico
Ospite

Coi problemi che n g ha in Italia , al gaarà oter de pensà che a ö Daspo....dai de brao...

mardok80
Membro

Già fatta l’anno scorso la raccolta firme 

ROMAGNANEROBLU
Membro
ROMAGNANEROBLU

Dispiaciuto di non poter fare i miei 600 km per partecipare alla festa ,rispetto la scelta Sarei curioso di sapere se anche negli altri club italiani parlo di roma torino e milano ci siano daspati da così tanti anni e i rispettivi motivi 

brunobg
Membro
brunobg

Non ho letto nessun commento qui sotto, dico solo una cosa, Claudio non può venire allo stadio per una questione di leggi e cavilli burocratici,se non cambi le leggi non arrivi da nessuna parte.Non è non fare la festa che puoi cambiare le cose.... ti prendi un bel po’ di avvocatoni e se hai ragione fai  causa a destra e a manca e pure alla questura se si ravvisa una persecuzione eccessiva,e chiedi anche i danni.I soldi per far ciò secondo me non sono un problema, di sicuro  la ns solidarietà sarebbe totale. Non fare la festa si danneggia solamente… Leggi di piu' »

maracaniggia
Membro

La festa è la loro, nel senso che sono loro che la organizzano e si fanno il mazzo.


Massimo rispetto per qualsiasi loro scelta.


Claudio libero.

BERGHEM86
Membro

Come per ogni altra cosa,alla base dell’organixzare qualcosa,deve esserci la voglia e L entusiasmo.Evidentemente queste condizioni e dopo una serie di eventi,sono venute meno.Dispiace ma capisco e condivido appieno.Non e’poi tanto basato solo ed esclusivamente sulla questione Bocia.La festa nacque a pedrengo e fu una cosa degli ultras poi allargata a tutta la città visto la gran partecipazione e averla poi voluta spostare per coinvolgere tutta la tifoseria atalantina.Sono ragazzi che ci mettono Passione e fanno sacrifici per quelli che utenti sotto,dicono che li pensano di Serie B.Non è così.Non hanno bisogno di quella festa per vivere certi momenti.Quando però… Leggi di piu' »

Lorenz67
Membro

massimo rispetto per la decisione.massimo disappunto perche' sarebbe stata una edizione epica per festeggiare un risultato storico.massimo auspicio e' che qualcun altro possa organizzare un evento alternativo anche se non sara' mai cosi' bello come la FDD perche' la voglia che abbiamo di stare insieme e fare festa dopo un'annata cosi' strepitosa e' ai massimi livelliOpinione personalissima: la FDD era ormai un appuntamento per "tutti" i tifosi atalantini, da chi va in tribuna al piu' piccolo dei bambini attratti dalla malattia nerazzurra. Certo lo sbatti era tutto a carico dei ragazzi della nord e di Claudio in particolare, nessun dubbio… Leggi di piu' »

albisarnico
Ospite

Forse perché vuole (giustamente) mantenere le distanze da certe situazioni ???.....

arcimbaldo
Membro
arcimbaldo

Tanto di cappello e un grazie infinito per quello che fate e avete fatto in passato per tutti noi... ma avete mille altri modi per protestare o per far sentire la vostra vicinanza a Claudio. Anzi credo che Claudio sia il primo che si meriti la festa.... credo che visto che non può essere presente allo stadio il modo migliore per farlo sentire vicino alla sua Atalanta sia proprio organizzare la festa... con lui sul palco e il microfono in mano. Siccome credo che ci siano molte persone intelligenti tra i nostri ultras ci spiegate gentilmente quale è il vero… Leggi di piu' »

corra1907
Membro
corra1907

Giusto così.

beppebel
Membro
beppebel

capisco ma che peccato in un annata che passerà alla storia 

basco67
Membro

Premetto che gli organizzatori sono gli unici che hano il diritto di decidere se farla o meno. In ogni manifestazione il successo è dato dalla partecipazione del pubblico, più persone partecipano all'evento, più esso diventa importante. Non fa eccezione la festa della Dea, che vede presenti bambini e gente che non va mai allo stadio e che vede la nostra amata Dea in TV solo qualche volta, contronatura strisciati e non, non solamente quelli nelle cui vene scorre sangue nerazzurro. La festa della Dea, volenti o nolenti gli organizzatori, è diventata la festa degli Atalantini di ogni estrazione, anche di… Leggi di piu' »

Pampa
Membro
Pampa

Lapalissiano che se gli organizzatori non vogliono organizzarla si rispetta la scelta con l'amaro in bocca e si va avanti. Ci sono pero delle cose che non capisco e non voglio far finta di nulla. Da sempre ciò che rappresenta questa maglia viene messo davanti a tutto e a tutti: alla società, ai giocatori, al mister, alla categoria dove si gioca, alla posizione in classifica... Abbiamo visto partire campioni e siamo andati avanti. Abbiamo perso degli eroi come Chicco e siamo andati avanti. Abbiamo vissuto tante retrocessioni, tante ingiustizie sul campo e fuori e siamo ancora qua, orgogliosi e fortificati.… Leggi di piu' »

zeus
Membro

Forse perché gli altri finita la diffida possono tornare allo stadio, lui no. Sintetizzando è un po’ così.


 


poi organizzare una festa del genere comporta veramente un impegno incredibile da parte di tanta gente (io ho partecipato ad organizzare festa di paese 20 volte più piccola e c’è da diventare matti )

VITAS68
Membro

E' una festa organizzata da loro e quindi hanno tutto il diritto di decidere se e quando farla.
Detto questo credo che il non farla non aiuti a portare avanti le loro istanze...

LOER
Membro
LOER

scelta magari anche condivisibile ma assai rischiosa.
quando hanno smesso di organizzare le trasferte altre "organizzazioni" hanno piano piano colmato il vuoto tanto che quando loro stessi hanno organizzato la trasferta tipo a roma solo una piccolissima parte (il 3% circa) si e' mossa con loro.
mi auguro che il vuoto che lasceranno con la festa della DEA non venga anch'esso colmato da altri...


 

pota1907
Membro

sarà un estate anomala.. niente amichevoli e presentazione squadra allo stadio, niente festa della Dea.. prima in casa dopo metà settembre... certo tutta questa astinenza ci farà arrivare belli carichi alle prime apparizioni

Max_Law
Membro

Ogni opinione va rispettata. Io resto dell'idea che il palco della festa sarebbe stato un megafono impagabile anche per perorare la causa del Bocia, ma tant'è...

e-dea
Membro

Questi ragazzi si fanno il culo quadro per compattare tutto il popolo atalantino.  Noi semplici utenti della birretta e della costina, seppur dispiaciuti, non possiamo che portare rispetto a questa decisione con il significato che la motiva.

ISOLA
Membro

Io vado un pò controcorrente.Se fare o non fare la Festa per l' Atalanta (e sottolineo tutto il MONDO Atalanta, che non solo solo gli Ultras) dipende solo da una scelta di un gruppo per una forma di rispetto verso  una persona, (...per quanto capisco che ci sia un certa "cura" nei suoi confronti non ci piove...)  ACCETTO ma non approvo personalmente .Mi ricorda tanto quel Marito che per fare uno sgarbo alla Moglie smette di andarci a letto, pensando che Lei se ne starà ferma a subire questa situazione.Se si vuole aumentare il consenso generale verso una situazione particolare,… Leggi di piu' »

greatguy
Membro
greatguy

premetto che non faccio parte di nessun gruppo ma permettimi di correggerti, tutto il mondo Atalanta PARTECIPA alla festa, ma la festa la organizzano, la gestiscono e ci lavorano gli ULTRA'.


quindi mi sembra lofgico che decidano loro. se vuoi puoi sempre farti avanti ed organizzarla tu e io sarò felice di parteciparvi.

zeus
Membro

Dispiace ma d’altronde...


 


è una festa fatta dalla curva , come ben spiegato.


cosi come è chiaro il motivo per cui non la fanno 


 

fabioCH
Membro
fabioCH

Io alla festa non sono mai stato ma mi sono sempre appassionato nel rivedere i video dei festeggiamenti. Sarebbe davvero un peccato perdere una festa come questa. Ma per me la questione non si pone: chi organizza feste puo ovviamente decidere di non farlo piu.L'unico appunto che mi sento di fare é che personalmente non capisco del tutto la motivazione. Come ha già scritto qualcuno prima di me, la festa sarebbe stata un'occasione per ribadire il malcontento sulla situazione del Bocia (che io non giudico visto che non conosco ne il Bocia ne i fatti per i quali viene punito -… Leggi di piu' »

GINO
Membro
GINO

Tremendamente dispiaciuto!!!! Pensavo di vivere la settimana che mi avrebbe fatto godere come mai.Lo sognavo fin da bambino un successo simile


Egoisticamente condivido il pensiero di pierangeloo ma x onestà ho aggiunto egoisticamente! SPERARE NON MI COSTA NULLA.... SPERO CHE I RAGAZZI DECIDANO DI CAMBIARE STRATEGIA,egoisticamente sia chiaro!!!!

beppuccio
Membro

Volevo fare una domanda a voi amici del sito:il famoso club amici che ha l'appoggio di tutti gli ambienti più importanti della città e provincia,con un giornale alle spalle e i 5000 iscritti,non prova ad organizzare una festa?Lunga vita agli Ultras e un caro saluto al  CLAUDIO.

Sparrow
Membro
Sparrow

I club amici sono famosi per le mangiate e le gare di boccette

Paolo74
Membro

han fatto un tentativo sul sentierone a bergamo anni fa e il risultato è stato "agghiaggiande"

AtalantaLollyz
Membro
AtalantaLollyz

Scelta Giusta!!!


RESPECT

De roon 80
Membro

Scelta che non condivido!! Non quest'anno... dove i ragazzi ( giocatori società mister staff tifosi) l' avrebbero meritata!! 


Se si voleva far sentire la propria voce questo era il modo giusto e pulito  per farsi sentire,visto quanto mediatica sarebbe stata ( tv e altro).


Non facendola chi ci perde sono solo i tifosi...agli altri non ne può fregare di meno!


 

Paolo74
Membro

Peccato,ma è giusto così.

Jerry Garcia
Membro
Jerry Garcia

grandissimo peccato...


scelta che non mi permetto di commentare ma è una notizia molto triste che la festa della DEA salti quest'anno incredibile e straordinario, è un grandissimo peccato, sarebbe stato il giusto e meritato trampolino di lancio per la nuova stagione


io ritengo la festa sia una grande occasione per raccontare alla nostra gente quanto siano inique e ingiuste determinate leggi e azioni repressive che continuano a colpire indiscriminatamente chi la pensa diversamente e prova a resistere a una società sempre più orientata verso l'omologazione ed il controllo sociale


spero i ragazzi ci ripensino, anche per il Bocia

pierangeloo
Membro
pierangeloo

Io sono un incurabile utopista, ma nella vita a volte si deve valutare a fondo quando vale la pena scendere a patti con la propria coscienza. Senza assolutamente rinnegare gli ideali! La festa di quest'estate sarebbe un evento mediatico incastonato in una annata che sognamo da sempre! Riflettori accesi su un mondo tutto nostro che però verrebbe proiettato in ogni ambito, sportivo e no.Quale migliore occasione di utilizzo dei media per riproporre in modo tambureggiante quello che voi ritenete un gravissimo torto perpretato in modo reiterato contro il Bocia?Ritirarsi sull'Aventino non sempre è una mossa vincente. I diritti si difendono lottando.Senza… Leggi di piu' »

Francesco64
Membro

Peccato ma giusto.


Comunque se organizzate una serata anche senza birra e musica, tutti sul piazzale a chiedere giustizia (Claudio Libero) ... ecco, se magari la fate nel weekend vengo anche giù apposta dalla Svizzera.


 


Aggiungerei richiami ai fatti di firenze e anche al furto della Coppa Italia...


 


 

thealamo
Membro

Rispetto per Claudio.


Non condivido. Ma sono cose da dirsi in pochi a quattrocchi.


Grazie SEMPRE per quello che fate!


W la Curva!


W gli Ultras


W il Club amici.


W ...gli avventizzi


W TUTTI NOI ATALANTINI!

CN_67
Membro

czz... la nuova stagione parte con una brutta notizia ..peccato..cmq scelta da rispettare

obe
Membro

Amen... risparmieró un po' di soldi ed il mio fegato ringrazierà ... . comunque giusto così... CLAUDIO. LIBERO... 

Fork87
Membro

Mi dispiace, sinceramente mi dispiace un casino soprattutto in questo anno Champions MA è una scelta legittima degli organizzatori e di chi si sbatte per organizzarla dunque solo rispetto per la decisione presa. 

farabundo
Membro

concordo, festa organizzata dalla curva nord


ed é giusto che LORO decidano se farla o meno.



free claudio

TommyDea
Membro

Troppo comodo osannarti quando le cose vanno bene, e sparire quando vanno male.


 


Scelta che, seppur a malincuore, condivido. 


CLAUDIO LIBERO. 

enni
Membro
enni

Dispiace,perché sarebbe stato bello festeggiare insieme alla squadra questo traguardo storico.


organizza la curva e quindi è giusto rispettare la scelta,anche se non capisco il nesso con la questione Bocia

michi1907
Membro

Io la interpreto cosi: il Bocia da mesi non vive piu a bergamo per una tranquillità maggiore. Richiamarlo come se fosse un Bonolis o Pippo Baudo qualsiasi forse sarebbe troppo. E senza di lui sul palco la festa perde la sua essenza dato che è sempre stato dalla prima edizione

Paramo
Membro

Quindi...


dopo il bocia non esisteranno più gli ultras?

michi1907
Membro

I motivi sono spiegati sul giornalino. Io non sono nessuno per spiegare niente. Evidentemente hanno messo davanti il valore dell'amicizia a quello del divertimento

Paramo
Membro

...e invece farla per dare un segnale ancora più forte per risolvere l'annosa questione del bocia?


 


Così a naso, non farla mi sembra più una vittoria di chi vuole che queste cose non si facciano, piuttosto di chi vuole equità per il bocia.


 


poi, ovviamente e giustamente, gli organizzatori sono gli ultras e la decisione spetta SOLO a loro, secondo quella che pensano sia la migliore linea da seguire.

GNKY
Membro

E' una decisione che condivido e che rispetto Anche se in cuor mio spero ci possa essere un ripensamento, in considerazione del fatto che è successo qualcosa di bellissimo e soprattutto di storico. 


Con la Champions diretta, avremmo toccato vette di emozione assolutamente incredibili.


Grazie ancora per tutto quello che avete realizzato, che farete e per quello che avete rappresentato e continuate a rappresentare.