CONFERENZA STAMPA: GASPERINI E INZAGHI

21-08-2016 21:29 0 C.

GASPERINI

“Chiaramente Paloschi, Gomez, Spinazzola e D’Alessandro rendevano la formazione molto spregiudicata. Non abbiamo saputo tenere l’equilibrio quando attaccavamo, quindi eravamo spesso scoperti.
Io ritengo Zukanovic un centrale come Masiello e gli altri, ma mi serviva Raimondi per le caratteristiche degli avversari. La colpa è mia che non sono stato preciso nel chiedere come svolgere i compiti ai ragazzi.
Giocare 0-3 non è facile per nessuno, si rischia la goleada. Però questa squadra ha dei valori e oggi lo ha dimostrato. Siamo andati molto vicini al regalarci una grande soddisfazione, ma sono convinto che andando avanti così arriveranno, una volta che avremo regolato certi meccanismi. Sono convinto che stasera ci sono diverse cose positive che non vanno affatto trascurate e me le tengo strette.
Questa sera la squadra mi ha dimostrato di avere delle caratteristiche molto positive, con delle disponibilità e delle qualità che lasciano ben sperare.
Gomez ha fatto una ottima gara, soprattutto nel primo tempo. Poi nel secondo tempo c’erano meno spazi. Dramè ha preso una ginocchiata e speriamo si riprenda presto.
Sono un po’ arrabbiato con me stesso, perché se c’è qualche responsabilità per certi errori sono tutte mie. Dal secondo gol abbiamo perso la bussola, perché ci ha tagliato le gambe.
Ci sono stati dei momenti in cui noi avevamo nettamente il sopravvento, e questo deve lasciarci ben sperare.”

INZAGHI

“Sono contento perché vincere a Bergamo non è mai facile. Abbiamo preso un gol balordo e poi abbiamo sofferto, ma l’abbiamo portata a casa e non so quante squadre vinceranno in questo stadio.
Dovevamo partire con il piede giusto e siamo stati bravi, anche perché abbiamo giocatori che con noi hanno fatto una amichevole, al contrario dell’Atalanta che è al completo da tempo.
Siamo stati bravi, anche perché ci aspettavamo un 3-4-3 ed era un 3-5-2, quindi ci siamo adattati in fretta. Sono convinto che sarà difficile per tutti vincere qui.
A Lombardi non ho regalato nulla, perché è da luglio che lavora nel migliore dei modi. Marchetti ha fatto due ottimi interventi, forse sul secondo gol poteva fare qualcosa di più vero, ma ho fiducia in lui.
I due gol in 4 minuti si potevano evitare, però do grande onore a tutti i giocatori, anche a quelli che sono entrati e si sono fatti trovare pronti. Avrebbero meritato tutti di giocare per quanto dato in ritiro, ma non è possibile.”

Bookmark (0)
ClosePlease loginn
0 0 votes
Article Rating

By admin


CONDIVIDI SU
Accedi


Iscrviti
Notifica di
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
0
Would love your thoughts, please comment.x