10-09-2018 20:30 / 0 c.

L'immagine può contenere: cielo, erba e spazio all'aperto

MILAN-ATALANTA MOZZANICA-4-0
Milan: CEASAR (dal 37' s.t. ZANZI); RIZZA (dal 1' s.t. TUCCERI CIMINI), MANIERI, FUSETTI, MENDES; CARISSIMI, ALBORGHETTI (dal 27' s.t. CODA), HEROUM; GIUGLIANO; GIACINTI (dal 38' s.t. LONGO), SABATINO (dal 38' s.t. CACCIAMALI). All. Carolina Morace.
Atalanta: LEMEY (dal 22' s.t. SALVI); RIZZON (dal 19' s.t. FUSAR POLI), VITALE, PIACEZZI, MARTANI (dal 40' p.t. COLOMBO); STRACCHI (dal 44' s.t. VICINI), SCARPELLINI, RE (dal 39' s.t. MARCHESI); CODECA' (dal 42' s.t. VERZELLETTI), CAMBIAGHI (dal 22' s.t. MANDELLI), PELLEGRINELLI (dal 31' s.t. MAGNI). All. Michele Ardito.

Il primo probante Test ha confermato quello che già si poteva immaginare, lo squadrone ingaggiato dai rossoneri, sarà una delle squadre da battere e le nostre mostrano un certo ritardo di preparazione che sarà colmato nel tempo. Le nerazzurre subiscono un passivo troppo pesante rispetto ai valori realmente evidenziati, all'inizio subiscono la verve realizzativa della Bomber della val Cavallina, capace di piegare due volte la difesa di Lemey durante il primo quarto d'ora. Mister Ardito trova le contromosse giuste e prende le misure alle avversarie che reggono bene per il resto dell'incontro e provano a ribattere. Il mister decide di dare spazio a tutte le giocatrici convocate per aumentare il minutaggio e visionare la rosa completa, ciò ovviamente crea qualche difficoltà d'assetto che sommata alla differente fase di preparazione da maggior spazio alle padrone di casa che negli ultimi cinque minuti dilagano nel risultato. 

L'ufficio stampa dell'Atalanta Mozzanica riferisce di un mister Ardito sereno che guarda soprattutto al bicchiere mezzo pieno: "Non guardo oggi tanto al risultato, mi interessavano altre cose e sono abbastanza soddisfatto di quello che ho visto. Sui goal abbiamo commesso delle leggerezze e lì abbiamo ampi margini di miglioramento. La squadra ha cercato di costruire gioco e si è comportata bene. Consideriamo anche che avevo preparato le ragazze per giocare con il 4-3-1-2 e invece abbiamo dovuto giocoforza passare a tre dietro. Ho voluto premiare anche le ragazze più giovani che mi hanno fatto vedere buone cose. Abbiamo affrontato una squadra di grande livello e molto più avanti di noi nella preparazione, quindi non potevo davvero chiedere di più alle mie."

FORZA ATALANTA



di Cuginus




Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.