04-01-2019 20:00 / 1 c.

L'immagine può contenere: una o più persone e testo

Probabili formazioni di sabato 5 gennaio.

Atalanta Mozzanica (4-3-3): LEMEY; LAZZARI, VITALE, SCARPELLINI, JORDAN; COLOMBO, STRACCHI, RE; PELLEGRINELLI, MARTINOVIC, CACCAMO. All. Michele Ardito.

Fiorentina Women (4-3-1-2): OHRSTROM; GUAGNI, TORTELLI, AGARD, PHILTJENS; ADAMI, PARISI, BREITNER; BONETTI; MAURO, CLELLAND. All. Antonio Cincotta.

Arbitro: Francesco Croce di Novara; assistenti: Leandro Castioni e Francesco Guarino di Novara.

A guardare i siti che si dedicano al calcio femminile che snocciolano previsioni abbastanza convinte sull' x 2, pare che le nerazzurre non possano aver scampo contro la forte squadra toscana. Il precedente di quest'anno sicuramente non incoraggia, le ragazze di Mister Ardito perdevano infatti con punteggio tennistico a Firenze.

Le cose da allora però sono cambiate, la squadra che ancora non si conosceva ha trovato compattezza, ha migliorato la fase difensiva e con i nuovi inserimenti ha aumentato anche la qualità in attacco. Tra le altre la ex Caccamo che speriamo abbia il dente avvelenato e castighi le sue vecchie compagne. Servirà la massima concentrazione ed applicazione ed ovviamente il calore del pubblico casalingo che sicuramente spingerà le Girls all'impresa contro la terza forza del campionato. D'altronde Milan e Juve sono state già fermate!

Mister Ardito ne è convinto e sulla pagina ufficiale dell'Atalanta Mozzanica afferma: “quella che scenderà in campo sabato è una squadra diversa rispetto a quella della prima giornata del campionato. Oggi c'è una squadra cresciuta che ha trovato il suo equilibrio e anche dei risultati incoraggianti, senza dimenticare che il nostro obbiettivo  era e resta la salvezza. Affrontare la Fiorentina è stimolante, dopo i pareggi con Juventus e Milan cercheremo di ripeterci, ma soprattutto vogliamo riscattare il risultato della gara d’andata. Mi aspetto una squadra che ha voglia di misurarsi senza paura. La Fiorentina dovrà sudare se vorrà portare a casa la vittoria.”

Quindi …

FORZA ATALANTA!



di Cuginus




  1. Ahia!


Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.