Delneri verso la formula giusta

08-12-2016 18:58 8 C.

Danilo goleador. E che goleador. Lui stesso ha affermato, senza ombra di dubbio, che quella di lunedì è stata la sua rete più bella. La seconda, per lui, in questo inizio di stagione dopo quella rifilata alla Fiorentina al ‘Friuli’ lo scorso 21 settembre. Due reti preziose, che hanno portato punti. La seconda addirittura storica perchè ha deciso la gara della grande festa dei 120 anni.

Una serata magica per il difensore brasiliano che, con uno splendido gesto atletico, ha messo a tacere le critiche nei suoi confronti dopo l’episodio del battibecco con Lodi e che gli vale quasi il perdono dalle accuse per le malefatte di una difesa fin qui troppo ballerina. 

Delneri lo ha subito sottolineato, a fine gara: l’Udinese finalmente non ha subìto gol. E’ vero che il Bologna non ha creato grosse occasioni, ma è altresì indubbio che la difesa bianconera ha fatto la sua parte, mettendoci quella attenzione che si chiedeva da tempo. Solo con Empoli e Milan, finora, l’Udinese era riuscita a mantenere la porta inviolata. Ce n’è voluto per il tris, ma speriamo abbia un seguito immediato.

Delneri ci sta lavorando e ieri, nelle prove tattiche al Bruseschi, si è dedicato proprio a loro, ai ‘quattro moschettieri’ che hanno formato una linea arretrata delle più convincenti.

Widmer ha ridotto le incursioni in avanti, ma gliene è bastata una per essere determinante anche in quel senso ai fini del risultato.

Danilo, capitano coraggioso, si è trovato decisamente più a suo agio sul centro destra, così come Felipe, tornato sul centro sinistra. Samir, che già aveva dato indicazioni positive quando Iachini lo aveva sistemato a sinistra, ha confermato che quel ruolo può essere suo. Non è il caso di cantare presto vittoria, ma vale la pena crederci e per questo il mister non molla, anzi insiste su di loro. La formula pare essere quella giusta..

Contro l’Atalanta, che tra le squadre di alta classifica è quella che per ora ha segnato meno gol (24), vale la pena sistemarsi bene dietro e affilare le armi davanti. I nerazzurri, che pure hanno racimolato fin qui 28 punti, non sono impeccabili dietro e hanno raccolto la palla in rete per 17 volte. Un invito per Zapata & c. che stavolta dovranno essere ben più precisi davanti alla porta. Difficile che anche domenica ci sia l’opportunità di andare al tiro 16 volte creando ben 15 occasioni da gol. E’ vero che i gol li può fare tutta la squadra (positivo il fatto che a trovare la rete siano stati anche i centrocampisti Fofana e Jankto, e i difensori Felipe e Danilo), ma con sei attaccanti come quelli bianconeri, il bottino delle reti fatte deve essere ben più consistente rispetto ai 18 attuali.

Lo stesso Danilo, dopo aver incassato i complimenti per il suo gioiello, ha subito ‘ridato la palla’ a Perica & co…

fonte udineseblog.it

 

Bookmark (0)
ClosePlease loginn
0 0 votes
Article Rating

By marcodalmen


CONDIVIDI SU
Accedi


Iscrviti
Notifica di
8 Commenti
Nuovi
Vecchi
Inline Feedbacks
View all comments

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
8
0
Would love your thoughts, please comment.x