Girona ammesso in Champions League

06-07-2024 14:15 4 C.

Tutto confermato. Girona e Nizza potranno prendere parte alle prossime edizioni di Champions League ed Europa League. La Uefa si è espressa oggi con un comunicato ufficiale in cui ha reso ufficiale l’ammissione delle due formazioni alle competizioni europee al via nella prossima stagione.

LA CONTROVERSIA – La controversia era legata a una questione di multiproprietà. Il Girona è infatti posseduto dal City Football Group, stesso investitore che possiede il Manchester City, mentre tra i maggiori investitori del Nizza c’è la Ineos di Jim Ratcliffe, possessore della maggioranza delle quote del Manchester United. Un conflitto d’interessi che ha portato la Uefa a chiedere alcune modifiche societarie ai club, facendo emergere la possibilità di esclusione dalle coppe in caso di mancato rispetto delle regole.

IL COMUNICATO – Nessun colpo di scena, la situazione si è risolta con il via libera da parte della Uefa. Il Girona giocherà in Champions e il Nizza in Europa League. Questo il comunicato diramato sui canali Uefa:

“La Prima Camera dell’Organo di Controllo Finanziario per Club della UEFA aveva precedentemente avviato procedimenti riguardanti:

– Girona FC e Manchester City FC;
– Manchester United FC e Nizza

a causa di un potenziale conflitto con la regola delle multiproprietà prevista dall’articolo 5 del regolamento sulle competizioni per club UEFA.

A seguito dell’implementazione di cambiamenti significativi da parte degli investitori interessati nel Girona FC e nel Nizza (rispettivamente City Football Group e INEOS), la Prima Camera del CFCB ha accettato l’ammissione del Girona e del Manchester City alla UEFA Champions League 2024/25, nonché di Manchester United e Nizza alla UEFA Europa League 2024/25. I club sono stati in grado di dimostrare che tali cambiamenti li hanno portati a conformarsi alla regola delle multiproprietà, considerando che:

Nessuno è contemporaneamente coinvolto, direttamente o indirettamente, a qualsiasi titolo nella gestione, amministrazione e/o prestazione sportiva di più di un club partecipante ad una competizione per club UEFA;
Nessuno ha il controllo o un’influenza decisiva su più di un club che partecipa a una competizione per club UEFA.

Più specificamente, i cambiamenti significativi apportati alla proprietà, alla governance e al sostegno finanziario dei club interessati, limitano sostanzialmente l’influenza e il potere decisionale degli investitori su più di un club, garantendo il rispetto della regola delle multiproprietà durante la stagione 2024/25.

In particolare, gli investitori interessati hanno trasferito le loro azioni nel Girona e nel Nizza a fiduciari indipendenti attraverso una struttura di blind trust istituita sotto la supervisione della Prima Camera del CFCB. Tale blind trust è stato accettato dalla Prima Camera del CFCB in via eccezionale per le competizioni UEFA 2024/25. Gli amministratori scambieranno regolarmente informazioni con la Prima Camera del CFCB durante la stagione 2024/25.

Di conseguenza, per quanto riguarda il Girona FC e il Nizza, per la stagione 2024/25 si applica quanto segue:

– il controllo effettivo e il processo decisionale di questi club restano esclusivamente sotto il controllo del fiduciario;
– a seguito delle dimissioni dei suoi membri del consiglio, l’investitore non è più rappresentato nel consiglio di amministrazione e non ha la capacità di nominare direttamente nuovi amministratori nel consiglio;
– il curatore ha nominato il nuovo consiglio di amministrazione;
– gli investitori non hanno la capacità di influenzare le decisioni legate allo sport;
– gli investitori non hanno alcuna capacità di influenzare il club attraverso diritti di veto o accordi contrattuali stipulati con altri azionisti;
– gli investitori sono limitati nella loro capacità di fornire finanziamenti successivi;
– il bilancio del club verrà deconsolidato dalla holding degli investitori.

Inoltre, a ulteriore prova della loro indipendenza, i club interessati si sono impegnati a fare quanto segue:

– i club non si trasferiranno reciprocamente giocatori, a titolo definitivo o in prestito, direttamente o indirettamente, dal luglio 2024 al settembre 2025, ad eccezione di accordi di trasferimento preesistenti e stipulati prima dell’apertura del procedimento CFCB;
– i club non concluderanno alcun tipo di cooperazione, accordo tecnico o commerciale congiunto tra loro;
– i club non utilizzeranno alcuno scouting congiunto o database di giocatori.

Dal 1 luglio 2025, le azioni del Girona e del Nizza verranno trasferite ai rispettivi investitori. Di conseguenza, in assenza di modifiche sostanziali alla partecipazione azionaria, alla governance o al finanziamento dei club, i suddetti club saranno considerati, a partire da tale data, sotto il controllo o l’influenza decisiva del loro investitore.

La Prima Camera del CFCB continuerà a monitorare le situazioni sopra menzionate per garantire che la regola delle multiproprietà continui a essere rispettata durante la stagione 2024/25″.

Bookmark (0)
ClosePlease loginn
0 0 votes
Article Rating

By brignuca


CONDIVIDI SU
Accedi


Iscrviti
Notifica di
4 Commenti
Nuovi
Vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
manolothai
manolothai
6 Luglio 2024 19:44

pagliacci

crazyhorse200
crazyhorse200
6 Luglio 2024 19:19

Ma Calafiori non era gia alla Giuve ?
Le andac all Arsenal

corra1907
corra1907
6 Luglio 2024 14:40

Aaaaahhhh…. La favola del Gi Rona che perde in un attimo tutto il suo fascino…

seagull
seagull
6 Luglio 2024 14:32

Coi soldi si aggiusta tutto: ormai funziona così…

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
4
0
Would love your thoughts, please comment.x