Giudice sportivo

28-12-2016 21:56 0 C.

Il Giudice Sportivo dott. Gerardo Mastrandrea, assistito da Stefania Ginesio e dal Rappresentante dell’A.I.A. Eugenio Tenneriello, nel corso della riunione del 27 dicembre 2016, ha assunto le decisioni qui di seguito riportate:

letto il rituale e dettagliato rapporto dell’Arbitro addizionale e dei collaboratori della Procura Federale in ordine al lancio, al 14° del secondo tempo, da parte dei sostenitori della soc. Cagliari assiepati sugli spalti della Curva Nord dell’impianto di casa, di un petardo sul terreno di giuoco, che veniva raccolto da uno degli addetti al servservizio di sicurezza antincendio, il quale subiva lesioni gravissime ad una mano, con rischio di amputazione di alcune falangi e perdita dell’uso di dita della medesima mano, a causa dello scoppio del petardo stesso, 

dispone,

in relazione al detto lancio di materiale esplodente pericoloso per l’incolumità dei presenti, visto l’art. 14 CGS e date la recidiva specifica e la diffida in atti, l’obbligo per la soc. Cagliari di disputare due gare con il settore “Curva Nord” privo di spettatori; infligge, altresì, alla medesima società l’ammenda di € 20.000,00 (sanzione complessivamente attenuata ai sensi dell’art. 13, comma 1, lett. b) ed e) CGS).

ricevuta dal Procuratore Federale tempestiva e rituale segnalazione ex art. 35, n. 1.3 CGS (a mezzo e-mail pervenuta il 22 dicembre 2016, alle ore 13.48), in merito alla presunta condotta violenta, non vista dall’arbitro, tenuta al 41° circa del primo tempo dal calciatore Danilo D’Ambrosio (Soc. Internazionale), nei confronti del calciatore Senad Lulic (Soc. Lazio);

acquisite ed esaminate le relative immagini televisive (Infront), di piena garanzia tecnica e documentale;

considerato che dalla visione delle immagini televisive si percepisce una manata inferta, in fase di giuoco, dal calciatore D’Ambrosio ai danni del suo avversario, che non risulta costituire condotta deliberatamente violenta, bensì al più condotta gravemente antisportiva, e quindi  in quanto tale condotta comunque non sanzionabile ai sensi dell’art. 35.1.3 CGS, 
 
P.Q.M.

delibera di non sanzionare il calciatore Danilo D’Ambrosio (Soc. Internazionale).

CALCIATORI ESPULSI

SQUALIFICA PER DUE GIORNATE EFFETTIVE DI GARA

PELLEGRINI Lorenzo (Sassuolo): per essersi reso responsabile di un fallo grave di giuoco; per avere, al 33° del primo tempo, all’atto dell’espulsione, rivolto un’espressione irrispettosa al Direttore di gara e, all’uscita dal recinto di giuoco, colpito violentemente con un calcio ed un pugno i tabelloni pubblicitari.

CALCIATORI NON ESPULSI

SQUALIFICA PER  UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA

ALBIOL TORTAJADA Raul (Napoli): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).

BIRAGHI Cristiano (Pescara): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).

MAZZITELLI Luca (Sassuolo): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).

PADOIN Simone (Cagliari): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).

PEREIRA GOMES Felipe Anderson (Lazio): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).

fonte calciomercato.com

Bookmark (0)
ClosePlease loginn
0 0 votes
Article Rating

By marcodalmen


CONDIVIDI SU
Accedi


Iscrviti
Notifica di
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
0
Would love your thoughts, please comment.x