I due talenti under 18 che hanno stregato l’Italia arrivano all’Atalanta

08-07-2024 15:45 12 C.

Uno arriva dal Como, l’altro dal Lecco: Stefano Lorenzi pronto ad accogliere due nuove stelle classe 2007

 

Quel ramo del lago di Como, che volge a mezzogiorno… sforna talenti uno dietro l’altro. E le grandi squadre non stanno certo a guardare: in questo caso l’Atalanta, che per la prossima stagione pare aver portato definitivamente a casa due stelle dello scorso campionato Under 17. Giuseppe Mungari e Nicolò Artesani, uno dal Lecco e uno dal Como, sono infatti Promessi Sposi per la Dea, che andrà a rinforzare la rosa della prossima Under 18 con due innesti di grandissima qualità. Sorride Stefano Lorenzi, allenatore confermato sulla categoria, e sorridono (o meglio sorrideranno, al momento della firma) due dei migliori prospetti classe 2007 dell’ultima stagione. Manca ancora l’ufficialità, ma tutte le pedine dovrebbero essere ormai andate al loro posto: Mungari e Artesani sono pronti a vestirsi di nerazzurro.

 

GIUSEPPE MUNGARI

Nativo di Crotone e 17 anni da compiere il prossimo 11 ottobre, è stato il miglior attaccante del Girone B nell’ultimo campionato di Under 17. Con 17 gol in 20 presenze, è stato uno dei trascinatori della grande favola del Lecco, arrivato fino al primo turno dei playoff per lo Scudetto uscendo solamente ai rigori contro il Parma. Un cammino fantastico quello dei ragazzi d Szekely, un cammino indelebilmente firmato dai gol dell’ex Monza, esploso due anni fa nei Dilettanti con la maglia della Cisanese (36 gol in 22 partite…) e rilanciatosi in riva al lago dopo una stagione non felicissima in biancorosso. Al Rigamonti-Ceppi Mungari è tornato a fare la differenza, prendendosi pure il primo posto della classifica marcatori in regular season a pari merito con Frascolla del Como. Centravanti veloce e potente (176 centimetri per 75 kg), ha anche giocato da sottoetà con la formazione Primavera mettendo insieme 4 presenze, 315 minuti e soprattutto 1 gol nella partita contro l’Olbia. Può giocare sia come prima e che come seconda punta (nasce come esterno destro), come tipologia di calciatore può ricordare il Carlos Tevez della Juventus, anche se il suo idolo è Kylian Mbappè.

NICOLÒ ARTESANI

Lui i 17 anni li ha compiuti lo scorso 16 febbraio, è un fantasista e può giocare in diversi ruoli dell’attacco. Il suo preferito, quello dove si esprime meglio, è quello di ala destra nel tridente: mancino puro (gioca a piede invertito), anche lui è stato uno dei migliori prospetti dell’ultima stagione. Il suo Como ha disputato un ottimo campionato portando a casa un buonissimo 7° posto grazie anche e soprattutto alle sue giocate: 10 gol in 23 presenze il suo bottino, e anche per lui è arrivato l’esordio anticipato con la formazione Primavera (in Primavera 2…). Nato e cresciuto nell’Inter, dopo tre anni in riva al Lago – facendo la trafila dall’Under 15 all’Under 17 – Artesani è quindi pronto per un salto in avanti importante: a Bergamo ritroverà i colori nerazzurri. Calciatore di grande estro e qualità, può giocare anche come trequartista o seconda punta: come interpretazione del ruolo può ricordare Soulè o Kulusevski, come stile di gioco invece può essere accostato a Foden.

fonte sprintesport.it

 

Bookmark (0)
ClosePlease loginn
2.5 4 votes
Article Rating

By marcodalmen


CONDIVIDI SU
Accedi


Iscrviti
Notifica di
12 Commenti
Nuovi
Vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Kejo
Kejo
8 Luglio 2024 18:09

Calma con talenti….

Lorenz67
Lorenz67
8 Luglio 2024 16:53

la mia impressione, al netto delle “perdite” tipo Pia e Ndour che ci lasciano, e’ che stiano pescando ad ogni livello i migliori attaccanti che spuntano nelle varie categorie…. immagino sia un po’ il segreto di pulcinella che e’ piu’ facile fare plusvalenze con un puntero che con un difensore o portiere…. e che quindi ci vuole un appeal maggiore (che non il mero danaro..) per riuscire a portare qui i migliori attaccanti delle rispettive categorie… complimenti a Samaden & Co.

Riccardo88
Riccardo88
8 Luglio 2024 16:15

Inacio è definitivamente perso invece?

onlyatalanta
onlyatalanta
8 Luglio 2024 16:34
Reply to  Riccardo88

credo di sì, peccato perché è uno dei talenti più cristallini del nostro calcio. Uniamolo a Ndour e le perdite sono importanti. Non si può far niente per tutelare I propri giovani?

firefox78
firefox78
8 Luglio 2024 16:39
Reply to  onlyatalanta

Purtroppo no, non puoi far niente… potresti solo trattenerli con un progetto interessante in ottica prima squadra, ma in italia è difficile succeda… Pia se forte in Germania gli faranno “assaporare” subito la prima squadra da noi fino ai 23/24 anni andrebbe in prestito poi magari lo si prova in partite facili, poi ancora un anno in prestito e alla soglia dei 30 forse è pronto per giocare!!

SudatoDinverno
SudatoDinverno
8 Luglio 2024 18:04
Reply to  Riccardo88

L’Atalanta ha ricevuto un indennizzo di 400.000 euro per lui

moreto
moreto
8 Luglio 2024 16:08

la mano di SAMADEN nella solerzia e decisione sui ragazzi del territorio ,si fa sentire !

95Frank
95Frank
8 Luglio 2024 16:49
Reply to  moreto

  :wpds_ador: 

95Frank
95Frank
8 Luglio 2024 16:07

Quando Gasperini ando’ al Genoa, stupi’ tutti per far giocae stabilmente in prima squadra un giovane (categoria “allevi”) El Sharawy.

Chissa’ che, quest’anno, la storia non possa ripetersi (a partire da Palestra che ha gia’ qualche anno in piu’).

moreto
moreto
8 Luglio 2024 17:51
Reply to  95Frank

Credo sarà sicuramente aggregato in rosa prima squadra

foostimib
foostimib
8 Luglio 2024 17:54
Reply to  95Frank

Sbaglierò, però io tutte le volte che ho visto palestra,,non mi ha impressionato,anzi,,,alterna buone cose,ad errori madornali,,non penso che sia ancora pronto per la prima squadra

furnasot
furnasot
8 Luglio 2024 17:54
Reply to  95Frank

Palestra non è pronto fisicamente per la A…potrebbe essere aggregato in preparazione e studiare per lui qualcosa di specifico per la massa…

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
12
0
Would love your thoughts, please comment.x