Il Mister in conferenza : ”Obbiettivo a Milano? fare risultato, come sempre!”

16-12-2016 14:05 14 C.

CONFERENZA GASPERINI, VENERDI’ 16 DICEMBRE: MILAN – ATALANTA
(RIPRESA AUDIO DI MARCODALMEN, TRASCRIZIONE SINTETICA DI CALEP)

“Obbiettivo è fare risultato, domenica scorsa abbiamo sofferto con l’Udinese piu’ perche’ inaspettata, rispetto a Torino, che altro, ma il calcio e’ questo.
Una partita che ha frenato la nostra corsa e che puo’ dare l’impressione che noi si sia in fase calante ma sta a noi dimostrare che non e’ affatto cosi’

Il calcio e’ bello perche’ il risultato non sempre corrisponde al predominio sul campo. A volte accade a tuo favore, altre no. L’importante è mantenere un equilibrio morale tale per cui si debba e si possa ripartire come se nulla fosse successo.

A tal proposito, se avete visto il calendario, vi accorgerete come nel ritorno avremo diverse partite di questo tipo cioe’ contro squadre pronte a giocare chiuse come l’Udinese. Io non sono preoccupato, le occasioni ne abbiamo avute diverse, penso che abbiamo fatto una grande prestazione, io parto da questo e dalla soddisfazione di aver visto giocare bene la squadra.

Domani avremo scontro di gioventu’. Ora non solo noi perseguiamo un percorso particolare con i giovani ma lo fanno adesso anche i rossoneri e devo dire che le nuove generazioni stanno uscendo sicuramente bene.

Per domenica mi aspetto una squadra che abbia voglia e serenita’ d’animo cosciente della forza dell’avversario ma anche della nostra.

Il Milan e’ cresciuto, gli elogi glieli si fanno presto, sono terzi in classifica, è test difficile contro una squadra in forma. Montella sta facendo benissimo a Milano valorizzando diversi giovani dopo anni di difficolta’ dei rossoneri. In un certo senso siamo accomunati dal percorso che facciamo fare alle nuove “proposte” che escono dalle giovanili.

In merito alla formazione vi posso dire che Paloschi è da verificare ma sembra quasi a posto e abbiamo recuperato Konko che andra’ in panchina. Non dimenticando che abbiamo due partite di fila in breve tempo, sabato e martedi’ con l’Empoli.

Il mercato si avvicina ma vi posso dire che perseguo la volonta’ di convincere i giocatori a non seguire tutte quelle chiacchiere. Io mi baso su quello che accade in campo, gerarchie non ce ne sono, o meglio le fanno i risultati, se uno si fa distrarre da voci al di fuori e le paga con le prestazioni sul campo, io non posso che adeguarmi. Li consiglio, certo, ma non posso entrare nella loro testa e obbligarli a comportarsi diversamente se non sono loro a farlo da soli.”

Bookmark (0)
ClosePlease loginn
0 0 votes
Article Rating

By Staff di Atalantini.com


CONDIVIDI SU
Accedi


Iscrviti
Notifica di
14 Commenti
Nuovi
Vecchi
Inline Feedbacks
View all comments

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
14
0
Would love your thoughts, please comment.x