Home In Evidenza IL NERO E L’AZZURRO – La nona sinfonia

IL NERO E L’AZZURRO – La nona sinfonia

29

La difficile partita con Sampdoria ha sancito definitivamente la forza della Dea che anche quando trova delle difficoltà nel gioco riesce sempre poi a trovare il modo di passare in vantaggio e vincere le partite. La vittoria sui blucerchiati è la nona consecutiva record assoluto per l’Atalanta in serie A che speriamo possa continuare anche sabato a Torino. Ancora in evidenza il capitano che ha guidato stremato fino alla fine la squadra alla vittoria. Un riconoscimento particolare va dato al condottiero della squadra Gian Piero Gasperini che ha saputo costruire negli anni un gruppo vincente che adesso ragiona anche da grande squadra e vince anche le partite difficili e bloccate.

IL NERO L’AZZURRO



TOLOI
Il ministro della difesa è tornato al goal, ma soprattutto ha disputato un’ottima gara sia in difesa che in attacco dove si è proposto più volte.

GOMEZ
Non ci sono più aggettivi per definire il campione atalantino che continua a stupire di partita in partita, speriamo recuperi un po’ di energie per sabato.
MURIEL
Ormai è quasi uno schema, il colombiano entra e segna. Ha già raggiunto la quota 17 reti ed è capocannoniere della squadra neroazzurra. Le sue bordate da fuori area sono dei veri e propri missili imparabili.

HATEBOER

Inesauribile sulla sua fascia rende la vita difficile al suo marcatore che alla fine è stremato. Per poco non riesce a trovare la rete del vantaggio nel primo tempo.

LA SQUADRA

Al di là delle individualità l’Atalanta vince perché è una squadra dentro e fuori dal campo. Tutti i giocatori, soprattutto in questa fase particolare stanno dando il loro contributo e chiunque entra riesce a far bene.

 

Bookmark(0)

29
Inserisci un commento

Please Login to comment
15 Albero dei commenti
14 Albero delle risposte
0 Followers
 
Commento con piu' reazioni
Commenti piu' visti
22 Autori
RaindogMAJA3ciottacastebgOiggaiv Autori di commenti recenti
  Iscrviti  
Nuovi Vecchi Piu' votati
Notifica di
MAJA3
Membro
MAJA3
AZZURRO
3 PARTITE SENZA SUBIRE GOAL
Oiggaiv
Membro
Oiggaiv
Non avendo visto la partita dura per me esprimere valutazioni.
Una però la voglio fare badandomi su ciò che ho visto dagli highligts.
Azzurro: ho visto Ilicic molto più sciolto nei movimenti........attenzione il BEPI sta tornando e senza imprevisti ad agosto sarà al TOP
Alexfolle
Membro
Alexfolle
AZZURRO: Siamo terzi in classifica ed è un altro record storico. La squadra è compatta e continua a fornire prestazioni di livello.

NERO: -

ciotta
Membro
ciotta
Il vate in versione Ludovico Van è bella assai. Genio del suo tempo!
crazyhorse200
Membro
crazyhorse200
FANTASTICA LA FOTO DEL VATE...
grandeivan
Membro
grandeivan
Nero...non poter godere dal vivo di questo spettacolo....
ROMAGNANEROBLU
Membro
ROMAGNANEROBLU
Solo Azzurro Concordo con quello che avete scritto e aggiungo che Gasperini è parecchie spanne sopra a tutti gli allenatori italiani
Ale73
Membro
Ale73
Ad Hans manca solo il gol, ma non è un problema ...è talmente fondamentale per la squadra, che se si mettesse pure a segnare sarebbe troppo
MAJA3
Membro
MAJA3
I li tiene per la Champions
Doppietta a San Siro contro il Valencia
prytz
Membro
prytz

penso che non sia stata tutta azzurra la partita dell'altra sera .. tanti rischi dietro, tantissima fatica, con nessun turnover e quindi stanchezza destinata a farsi sentire (speriamo poco) .. anche difficoltà a rendersi pericolosi, se non per le iniziative del Papu .. sicuramente si è sbagliata qualche scelta iniziale, sicuramente il cambio di modulo al 45° lo ha dimostrato, e sicuramente questa è una squadra che non prescindere dagli apporti di Muriel e di Malinoowski in questo periodo - dove sono in stato di grazia - e diventa fondamentale trovare ad almeo uno dei due posto già all'inizio (e… Leggi di piu' »

Nemesis68
Membro
Nemesis68

La formazione iniziale ha stupito anche me, pensavo che Gasp confermasse diverse "seconde linee" che bene avevano giocato a Cagliari (tipo Tameze e Sutalo, tanto per dire) per conservare i "titolarissimi" per lo scontro di sabato.Invece, tanto l'Ilicic titolare quanto molto turnover rispetto a Cagliari, mi fa pensare che il Gasp abbia invece in mente di partire proprio sabato con una formazione base "meno titolata" per fare poi entrare alcuni pezzi da novanta a partita in corso per sfruttarli quando le energie inizieranno a venir meno da ambo le parti.Non mi stupirei quindi affatto di vedere Tameze, Malinovskyi e Muriel… Leggi di piu' »

Briske
Membro
Briske
Secondo me, come è ovvio che sia, Ilicic, nella mente del Gasp, non dovrebbe mancare alla super-sfida con la juve e, per questo motivo aveva necessità di verificare le sue condizioni e dargli minutaggio (gambe e testa). Adesso ha certamente un'idea più chiara della situazione e saprà valutare le ottimali condizioni del suo impiego, se farlo partire dall'inizio, o farlo entrare a gara in corso. La partita con la Samp era quella ideale per farlo.
Briske
Membro
Briske
Il gol incide sempre tanto, nel morale e nelle valutazioni. Nel primo tempo Toloi non ha fatto bene, passaggi, anche semplici, sbagliati, alcune uscite fuori tempo e, in generale, ha fatto molta fatica con gli avversari, anche se si è ben proposto in fase offensiva, arrivando anche al tiro (fiacco). Nel secondo tempo, come tutta la squadra, ha sofferto meno e, dopo il gol, si è completamente sbloccato.
jacomino
Membro
jacomino
scusa staff, ma da quando c'è questa nuova modalità, io i commenti dell'azzurro ne vedo uno si e uno no (uso lo sfondo nero).
oggi ad esempio su Gomez, Muriel e la squadra non vedo niente. gli altri due si.
riscontrate per caso qualche problema particolare?
grazie mille
mlucky
Membro
mlucky
succede anche a me
kikko
Membro
kikko
anche io per leggere evidenzio le parti
Raindog
Membro
Raindog
Io non vedo niente nel nero, ma non credo sia un problema tecnico
SOTAONOTER
Membro
SOTAONOTER
NERO.
Tutti noi dobbiamo metterci nel nero,perchè non credevamo possibile che questo potesse avvenire.Una sola voce gridava ai nostri cuori poveri di spirito,che dovevamo avere fede,perchè l'Atalanta avrebbe superato qualsiasi ostacolo.Era la voce inascoltata del PROFETA FARABUNDO!

AZZURRO.
L'intelligenza del Gasp.Mentre i nostri avversari passavano il tempo del confinamento a studiare il suo gioco,per emularlo ed anche per colpirlo,il Beethoven degli allenatori se la rideva pensando a come li avrebbe controcolpiti alla ripresa del campionato."Copiatemi pure......così conoscerò in anticipo quali sono i vostri punti deboli".Un vero camaleonte.Sempre avanti!Sempre il migliore!
Davor
Membro
Davor
perchè inascoltata?
SOTAONOTER
Membro
SOTAONOTER
Perchè non aveva discepoli.
castebg
Membro
castebg
Mi suona tanto del biblico "una voce che grida nel deserto..."
Farabundo il san Giovanni Battista che preannuncia l'avvento della Dea/del regno del Gasp
Mi associo all'azzurro.
Nemesis68
Membro
Nemesis68
Giovan Battista Farabundo vestito di sacco e con le locuste nella "schiséta" ... guidaci verso la terra promessa! (scusami ma questa immagine mi ha destabilizzato non poco!)
farabundo
Membro
farabundo

urca addirittura profeta adèss? cercherò anche io di farmi rapire dal ruach come il profeta Elia così almeno riesco a vedere i quarti di finale dall'alto va beh, finte profezie a parte (la mia era solo una considerazione molto materialistica sull'accoppiata VALORE DELLA SQUADRA + PORTE CHIUSE)...nell'azzurro manca il colonnello che ha contribuito in maniera determinante alla nona sinfonia (i due gol vengono da 2 suoi corner, il primo da orgasmo poi)ci metto pure una spruzzata di NERO:la NON esultanza del luigino muriel.già è una pratica ed usanza ridicola a mio parere in partite normali, a porte chiuse poi (che… Leggi di piu' »

castebg
Membro
castebg
San Farabundo
I dislike saranno di qualche novello Erode?!?
Comunque Mali lo sto vedendo in netta crescita e azzuro pure io...
Sulle non esultanze sono combattuto: penso molto passi dal legame tra un giocatore e la squadra passata. Se ad esempio io, da bergamasco atalantino, giocassi nella Dea anche solo a livello giovanile e poi andassi altrove, non esulterei dopo un gol. Colpire il proprio amore serebbe agrodolce.
Se fossi un Masiello non esulterei contro l'Atalanta.
Penso però sia una cosa molto personale. Difficile, pensandoci a mente fredda, criticare chi fa una scelta piuttosto che l'altra...
ciotta
Membro
ciotta
Ti faccio una domanda tratta da esperienza quotidiana. visto che hai citato gli amori: se becchi la tua ex e ti concedi una minestina scaldata, e te la trombi, nel momento topico ti volti dall'altra parte schifato? o esulti
scherzi a parte anche a me pare proprio una puttanata senza spieganti
giuliano70
Membro
giuliano70
Di nero vedo solo il fatto che la rube ha un giorno in più di riposo.
SOTAONOTER
Membro
SOTAONOTER

Quando ho visto il calendario,ero incazzato nero!Tolte le ultime tre giornate che ancora non si sa in che giorni e a che ora si giocheranno,si notava l'enorme disparita' tra noi e la Juventus.Su otto partite ,noi dovevamo dsputarne 6 dopo tre giorni,mentre i bianconeri solo 2.Volevano farci arrivare morti stecchiti all'appuntamento di sabato,ma il grande Gasp,ha capovolto la situazione a proprio favore,attuando un turnover quasi totale che ci ha consentito di non perdere colpi mentre loro avendo un calendario favorevole hanno utilizzato quasi sempre gli stessi giocatori finendo per stancarsi piu' di noi.I primi segnali negativi si sono manifestati dopo… Leggi di piu' »

Vic66
Membro
Vic66
Il cielo è azzurro sopra Bergamo !!
moreto
Membro
moreto
anche x me a sto giro ,niente nero e neppure grigio