31-10-2019 09:09 / 37 c.

Risultati immagini per giacomelli arbitro

Giacomelli ha diretto Napoli - Atalanta. Il fischietto di Trieste è stato  coadiuvato dagli assistenti  LONGO – BINDON, quarto uomo DOVERI , al VAR  BANTI

Qual'è la tua valutazione sull'operato di Giacomelli?

 



di Marcodalmen




  1. Secondo me l'arbitro ha visto la gomitata dell'attaccante del Napoli ma non ha avuto il coraggio di fischiare il fallo altrimenti avrebbe dovuto espellere il Napoletano, così ha dato semplicemente il vantaggio...


    • Anch'io la penso cosi'.
      Se non era da "rosso", la gomotata di Llorente era sicuramente da "giallo".
       
      Ricordo una gomitata simile di De Rossi ad un giocatore USA punita col "rosso" e alcune giornate di squalifica.
       
      L'unica differenza cosinteva nel fatto che De Rossi aveva colpito il naso del giocatore USA, con conseguente sanguinamento.


  2. Arbitro con i coglioni per aver mantenuto la sua posizione giusta o sbagliata che sia, fino al controllo var! Sul rigore episodio dubbio ha dato vantaggio mentre si andava su a segnare avranno fatto il check, poi ha mantenuto la calma di fronte alla sceneggiata napoletana!
    episodio dubbio... ho fatto il difensore per 25 anni, entrata scomposta e fuori posizione , sarà, ma gomitata o no per me poteva essere più rigore che no!!!


  3. Ha lasciato correre molti falli, però è stato magistrale nella sua fermezza quando i napoletani gli urlavano contro per il rigore giustamente non concesso.


  4. Il Mattino riporta la notizia della presentazione di una interregozione parlamentare da parte di Quagliarello. 
    Perché il rigore alla iuve e a noi no?
    Era dai tempi del De Mita che non succedeva. 
    Allora era l'Avellino la vittima.
    È evidente che Giacomelli non è politicamente corretto. 
    Ha dimostrato di non essere codizionato. 
    Complimenti. 
    E adesso aspettiamoci nella finanziaria uno stanziamento per la modifica del regolamento del calcio.
    L'arbitro deve dare i rigori quando c'è almeno 1 degli 80 milioni di napoletani che lo richiedono. 
    Alà giupi'
    Ma perché non chiedono l'indipendenza?  Così si fanno la loro federazione e la gestiscono come vogliono. 
    Contenti loro e contenti noi.  Ci rispetteremo sicuramente di più 
     
     


    • Se facessero la loro federazione salterebbe dopo 3 mesi. Si , insomma , un po' come se dovessimo fare il federalismo fiscale : finida la pacchia !


  5. rigore su Ilici ad inizio partita per fallo di Allan. Invece è stata fischiata posizione al limite. Se vi guardate le immagini vi accorgerete che il fallo inizia in area 


  6. Sono curioso di conoscere le decisioni del giudice sportivo. Ma avete visto quel simpaticone di Tonelli alla fine della partita che ironicamente vuole dare
    il pallone all'arbitro mente sta entrando negli spogliatoi? Tonelli somarù....


  7. Ottimo e persona di carattere (dote rara)!



  8. Ha avuto le palle. Non mi stupirei , però, se venisse fermato per una o due giornate in seguito alle teatralmente schifosissime lamentele dei napoletani e del can can mediatico che spesso riescono a sollevare (quando sono loro a rimetterci, ovviamente).


    • ...gli e' gia' successo qualche anno fa' dopo le lamentele delle Bissie  in una gara contro di noi!
      e......ricordiamoo comunque che e' lo stesso della sf coppa Italia a Firenze......Hateboer ne sa' qualcosina.....


  9. L'avevo auspicato al momento della designazione e devo dire che Giacomelli ha risposto alla grande, addirittura aldilà delle mie aspettative: negli episodi cruciali è tornato sui suoi livelli migliori, che non vedevo da tempo. 
    Schiena dritta ed inflessibilità anche davanti a condizionamemti ambientali pesantissimi e ben aldilà del lecito. 
    Che abbia giudicato bene o male certi episodi, di concerto o meno col VAR, passa in secondo piano. 


  10. manca l'ammonizione allo spagnolo e quel minuto in piú concesso (decretati 8, fatti 9)
    per il resto ottimo
    brao giacomél
     


  11. Immaginatevi se avesse annullato il gol del pareggio per dare quel rigore al Napoli... Che poi rigore non è perché fa fallo PRIMA Llorente su Kjaer. Chiaro comunque che Kjaer è molto mal posizionato ed è poco lucido, forse per i carichi da Atalanta. Comunque Giacomelli doveva dare o fallo in attacco o dare rigore e rivedere al Var. In ogni caso questa decisione ha scatenato un putiferio tipico dei chiagnoni, che vedono la stagione compromessa. Il vero scandalo però è stato a Torino e se ne parla troppo poco. Giacomelli 6 comunque. 


    • Giacomelli ha dato il vantaggio.....


      • Io sono del parere che senza l'affossamento da parte di Llorente, Kjaer sarebbe arrivato a colpire o contendere la palla di testa anche se era in arretramento.
        Analoga dinamica quando Pasalic ha colpito al volto con gamba alzata un avversario che gli sopraggiugeva da dietro ma in ritardo: punizione a favore del napoli e ammonizione. 
        Llorente con il braccio affossa Kjiaer che gli franr addosso prima che arrivi la pall
        Pasalic colpisce il volto dell'avversario prima di colpire la palla sulla quale era in anticipo


        • se ti ripassi il regolamento scoprirai che esiste il gioco pericoloso, alzare la palla ad altezza testa 8ma anche più sotto) è sempre fallo se c'è qualcuno nei dintorni. Poi Pasalic non se ne era accorto infatti immediatamente dopo il contatto la faccia è stupita e preoccupata di aver fatto male. Se fosse stato di fronte avrebbe preso il rosso diretto.
          Su questo fallo ci sono in giro video che fanno venire il dubbio che fosse dentro l'area e quindi rigore. Sicuramente sarebbe stato più rigore dell'altro
           


  12. Dura essere buoni arbitri in ItaGlia. Quando prendi decisioni giuste ma impopolari che non soddisfano i potenti vieni massacrato. Vergognosa sceneggiata napoletana ieri sera. Abbiam subito di peggio ma molto peggio  ma tutto questo can can non è successo. Cosa dovevamo fare a Genoa e Roma? Prendere a legnate l'arbitro?. A Roma con la Lazio lo volevo vedere il De Lamentis ed il suo allenatore al nostro posto.  


  13. Avrà anche preso la decisione giusta..ma (e mi pesa ammetterlo) De Laurentis ha un po' ragione: quest'anno a livello arbitrale ci sono episodi contestati ad ogni turno, ieri su tre partite di Roma Juve e Napoli conto almeno 4 decisioni arbitrali che andrebbero come dice il Pulcinella, almeno spiegate. Il VAR qualche volta viene utilizzato, qualche volta no, qualche volta è spento, qualche volta va a pescare il fallo fatto nel primo tempo per non dare il rigore e usato cosi non va proprio bene. 
    Al netto che il Napoli è frustrato che non riesce a stare al passo della Juve, le decisioni arbitrali devono essere più chiare. E già che ci sono classe arbitrale vedete se riuscite a mettere delle sanzioni più rigide per le simulazioni, che sti attaccanti simulatori hanno anche rotto un po' i coioni..tra Chiesa Immobile Neymar Mbappe Kouamè e mo anche Ronaldo sembra che hanno fatto tutti la scuola da attori, la VAR mi pare un mezzo altamente qualificato per sgamarli e invece la situazione sembra paradossalmente peggiorare ad ogni campionato e questo è inaccettabile.


    • Concordo e vorrei questa storia non diventasse la solita querelle fra bergamaschi e napoletani, di cui non mi frega nulla. Ho letto che ADL ha detto di non aver nessun problema con l'Atalanta e gliene do pieno merito (anche se il loro comunicato stampa è affetto da una ironia malriuscita). Rimane che la discrezionalità sulla scelta della VAR va abolita e per me c'è un solo modo: un allenatore ha due chiamate per tempo a sua discrezione. Se le fa, l'arbitro deve andare a vedere l'azione e discuterne con la sala VAR con audio registrati che possono essere sentiti dopo la partita (a pagamento se necessario). Così si riduce la discrezionalità. Comunque Ancelotti non meritava l'espulsione.


  14. Ineccepibile!
    E non perchè stavolta siamo stati favoriti.
    L'arbitro non giudica fallosa l'azione per cui non ferma il gioco. E' da mesi che ci spiegano che se non c'e' un ragionevole dubbio non si fischia. Tanto poi arrivano quelli del Var a correggere eventuali errori. 
    La dea segna e l'azione finisce. Il Var rivede la dinamica precedente e ravvisa per prima cosa la gomitata. 
    Dove sta l'errore?
    Mi fa specie invece che il burattino Collina sulla Rai ( da sempre rancoroso con i suoi ex colleghi) abbia sentenziato senza ritegno che Giacomelli ha sbagliato. Ad uso e consumo dei complottisti...


    • Volendo essere pignoli l'arbitro avrebbe dovuto ravvisare il fallo d'attacco e fischiare...
      Ma questo non ci avrebbe consentito di rubacchiare un bel punticino.
      Cari pulcinella. Ieri a te oggi a me 


  15. Ottimo, non si e' lasciato influenzare dal teatrino lamentoso dei padroni di casa.
    Per Farabundo, direi che il protagonista della filastrocca va cambiato - suggerisco un bel "Tonel, sensa bale e sensa osel"  
    P.s. Anche Banti al VAR ha fatto bene il suo lavoro, dopo il disastro della finale di C.I. 


  16. Due falli, uno per parte, al limite dell'area di rigore (forse dentro, ma si tratta di cm); metro di giudizio uguale dando punizione dal limite.
    Lascia giocare molto, in generale, favorendo il gioco.
    Sull'episodio principe probabilmente vede che la dinamica non è chiara, quindi lascia correre riservandosi di rivederlo ad azione conclusa; scelta corretta, anche se 99 volte su 100 fischiano fallo in attacco e interrompono l'azione (raro dare vantaggio in quella zona del campo).
     


  17. Per lo meno ha mostrato personalità. Non era facile.


  18. Tolto il discorso rigore....2 palle cubiche....non si è lasciato trascinare dal pubblico napoletano che gli urlava contro del coglione venduto....grande personalità....poi il discorso rigore lascio la sentenza ad altri...


  19. Per una volta... Il migliore in campo. Non era facile. 


  20. ho paura che abbia preso la giusta decisione di non concedere rigore per sbaglio. perché al netto della gomitata del giocatore del Napoli quello sarebbe stato rigore. appurato che la gomitata c'è stata, avrebbe dovuto dare punizione a favore dell'Atalanta e giallo all'attaccante. Quindi se fai le cose giuste per errore non è che vada tanto bene. ergo c'è comunque qualcosa che non va. Ma non nel senso che intendono Ancelotti e il suo pres.


    • GIà in precedenza (mi sembra fossimo nel 2 tempo) a fronte di un fallo di un nostro in attacco nell'area su Koulibaly lascia correre perchè la palla rimane al Napoli. Stesso identico metro di giudizio ergo deduco che la decisione non sia per errore. Lascia giocare molto e visto che il vantaggio per noi si è concretizzato fin da inizio azione (nessun rischio che la palla finisse ad un napoletano, giusta e con merito la decisione.
      Detto questo quando è giusto diamo atto ad un arbitro dell'ottima prestazione. Se voglio trovare un pelo nell'uovo è l'ammonizione a De Roon è arrivata tardi, ha cominciato a martellare Callejon che ha passo diverso ed il cartellino è arrivato al 3 fallo netto. Ricordiamocelo quando troveremo squadre piccole che picchiano e non avremo il giallo alla prima occasione.


    • Dopo il contrasto tra i due l'arbitro sembra fare il gesto con la mano a gollini di continuare,  può darsi che abbia visto la gomitata e poi abbia concesso il vantaggio dato che la palla era nostra....perche credo che se non avesse visto il fallo di lorente dava il rigore, però non sono sicuro 


  21. Ottimo Giacomél a botà fò chel gran pursél!
    Tecnicamente potrebbe essere un errore il non fischiare in un senso o nell'altro sul contrasto Llorente - Kyaer, come già rilevato da altri, ma potrebbe anche aver atteso il VAR, che potrebbe aver rilevato il fallo di Llorente, ma nel frattempo il pallone era in mano atalantina. quindi regola del vantaggio! Messa così non ha nemmeno sbagliato!


    • giacomelli fa segno subito con la mano che non e' fallo e di continuare a giocare
      qual'e' il problema? che il napoli dorme sul gol di ilicic e nessuno lo fa notare compreso adani che generalmnente e' sempre attento alla giocata tecnico tattica


    • Esatto,come ho risposto a qualcuno in merito,
      Giacomelli (prova buona e ottima personalità in un ambiente INFUOCATO)
      ha lasciato giocare per la regola del vantaggio !! 


Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.