La nuova Superlega, il dettaglio della proposta

21-12-2023 13:24 25 C.

DAL SITO DI SKY SPORT

Dopo la storica sentenza della Corte di giustizia Ue secondo cui il monopolio della Uefa viola le norme, la A22 Sports – con le parole del CEO Reichart – ha presento un nuovo progetto di Superlega: un torneo da 64 squadre divise in tre leghe, con partecipazione basata sul merito e meccanismo di promozione e retrocessione tra le divisioni. Le sue parole: “Ora il calcio è libero”

Dopo la storica sentenza della Corte di giustizia Ue secondo cui il monopolio della Uefa viola le norme, parla la A22 Sports, la società che promuove la Superlega. Il CEO Reichart lo fa annunciando il nuovo progetto della Superlega: un torneo da 64 squadre, divise in tre leghe, con meccanismo di promozione e retrocessione tra le divisioni.

Il dettaglio della proposta
Gli elementi chiave della proposta di A22 Management prevedono tre livelli. I primi due livelli, la Star League e la Gold League, sono composti da 16 club ciascuno, mentre il terzo, la Blue League, è costituito da 32 club. Tra gli aspetti sottolineati a più riprese nella conferenza stampa c’è il principio della partecipazione basata sul merito sportivo, senza membri permanenti. Oltre al meccanismo di promozione e retrocessione annuale tra le leghe. La promozione nella Lega Blue – quella del terzo livello – si baserebbe sui risultati ottenuti nel campionato nazionale. I club giocheranno le partite in casa e fuori casa in gruppi di otto, con un minimo di 14 partite all’anno. A fine stagione, la fase ad eliminazione diretta determinerebbe i campioni di ogni lega e i club da promuovere. Non ci sarebbe un incremento dei giorni di calendario delle partite rispetto a quelli previsti dalle competizioni attuali e le partite infrasettimanali non interferirebbero con i calendari dei campionati nazionali. Sarebbe prevista anche una piattaforma streaming per la visione gratuita di tutte le partite.

Le parole di Reichart: “Inizia una nuova era”
“Il calcio è libero, è libero dal monopolio Uefa. Ora i club possono determinare il proprio futuro” – ha iniziato così Bernd Reichart, il CEO di A22 Sports, la conferenza stampa dove ha presentato il progetto. A margine della spiegazione del format, tanti altri temi toccati: “La prima cosa da capire è che la nuova proposta è il risultato di un ampio dialogo nel corso degli ultimi 18 mesi – ha detto -. C’è ancora molta strada da fare. Condividiamo tutti la stessa visione delle sfide. Ci sono troppi partite irrilevanti in cui c’è pochissimo interesse. Solo nelle fasi finali vediamo un aumento dell’appeal, servono nuove idee”. E ancora: “Niente è come il calcio, e l’Europa è la casa del calcio, qui è stato inventato questo gioco e qui c’è la casa dei migliori club al mondo. La nostra missione è lavorare coi club per creare la migliore competizione sportiva. Ci crediamo”.

Bookmark (0)
ClosePlease loginn
0 0 votes
Article Rating

By Staff di Atalantini.com


CONDIVIDI SU
Accedi


Iscrviti
Notifica di
25 Commenti
Nuovi
Vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Bruto
Bruto
22 Dicembre 2023 07:25

C È SOLO UNA PAROLA RIDICOLI !!

95Frank
95Frank
22 Dicembre 2023 13:22
Reply to  Bruto

Magari fossero “ridicoli”.

Purtroppo, sono appoggiati da realta’ economiche enormi e, di conseguenza, iusciranno a fare quello che voglioni ….. anche se, magari, non subito …..

Il loro “video” e’ sicuramente allucinante.(ma NON “ridicolo”).
Sanno esattamente dove vogliono arrivare.

tozzi69
tozzi69
21 Dicembre 2023 19:48

Vorrei puntualizzare una cosa .premetto che sono sempre stato contro alla superlega però da tutto questo marasma è uscita qualche verità che UEFA e fifa arroganti hanno e non molleranno mai il loro monopolio dichiarando strasparenza e meritocrazia adesso la Figc ha fatto le stesse dichiarazioni che mi viene da ridere però su una cosa possiamo essere d’accordo che c’è bisogno di un drastico cambiamento se veramente vogliamo un campionato equo e meritocratico

Solda
Solda
21 Dicembre 2023 19:05

I tifosi inglesi sono già scesi in piazza?
Mitici!!!…💪🤣

95Frank
95Frank
21 Dicembre 2023 18:34

Tutto gira attorno alla parola “liberta’”.

Pensavo fosse una delle parole piu’ belle del mondo ma, sempre di piu’, mi sto accorgendo che NON e’ sempre “cosa buona e giusta”.

Infatti:
. il potente/ricco e’ “libero” di fare quello che vuole.
. a tutti gli altri ….. restano le bricciole ….

E questa l’essenza della tanto agognata “liberta’”?

Anche nel CALCIO, I diritti di TUTTI devono essere protetti da leggi che limitano la “liberta’ dei piu’ potenti/ricchi.

Ramsay
Ramsay
21 Dicembre 2023 16:09

Mamma mia che avvoltoi 😂

orobico72
orobico72
21 Dicembre 2023 15:47

Io però ho letto che la corte europea si è espressa solo sulla “posizione dominante” di uefa, ma le le partecipanti alla superlega dovrebbero comunque lasciare la uefa e le loro federazioni, semplicemente senza essere sanzionate

Barbie
Barbie
21 Dicembre 2023 15:54
Reply to  orobico72

infatti è così.
ma c’è in giro grossa disinformazione,anche tra presunti giornalistoni che la sanno lunga,e che stanno facendo grande confusione.
penso anche per interesse.

le tue tre righe sono la sintesi perfetta della sentenza.

lasciamo poi perdere,per pietà cristiana, quei dementi che scrivono sui social della gazzetta o simili, dove c’è chi dice di chiedere scusa ad Agnelli,che la Juve ha subito torti eccetera.
quelli non lo fanno per interessi,sono proprio tonti,
ma c’est la vie.umanità varia

orobico72
orobico72
21 Dicembre 2023 16:41
Reply to  Barbie

Infatti molti media sembra lo facciano di proposito a non spiegarla cprrettamente

Barbie
Barbie
21 Dicembre 2023 15:42

intanto tutti quelli nelle coppe europee compreso real e barcellona hanno firmato con l’ ECA fino al 2027. idem le squadre delle varie leghe nazionali. hanno venduto i diritti fino al 2026 quindici giorni fa, non me ne intendo ,ma non penso sia così facile mollare tutto da oggi a domani ed andare in un altra lega. il principio contro il monopolio in teoria può essere giusto. se atalantini.com organizza una lega ,ha i finanziatori,lo può fare, mi sembra ovvio però che chi fa il campionato con Atalantini.com non può farlo con altri, squadre,giocatori,ma pure gli arbitri. se è chiaro… Leggi di piu' »

Ode2392
Ode2392
21 Dicembre 2023 15:41

Intanto spunta la notizia di un possibile premio per Barcellona e Real di 1 miliardo per non aver abbandonato il progetto. Stai a vedere che tutto questo circo è stato creato per favorire Real e Barca e intascarsi soldi gratis

Dundjerski5
Dundjerski5
21 Dicembre 2023 15:26

Questa superlega è solo una lega fantasma, giusto per tener vivo il nome, la cosa importante è la sentenza che dà il là in futuro a nuove leghe, secondo me deve ancora nascere la vera Superlega.

Staff comunque scusate se mi ripeto, ma potete fare un articolo anche sulla sentenza del vincolo giocatori del vivaio incostituzionale? C’è stata anche questa sentenza oggi e avrà esito più immediato sulla costruzione delle rose future. La Superlega è solo fumo, la vera ciccia è la sentenza sulla cancellazione delle quote cresciuti nel vivaio.

Mapi-BA
Mapi-BA
21 Dicembre 2023 15:21

Speriamo che la reazione del mondo del calcio sia simile a quella del 2021.
Intanto Ceferin nel suo discorso ha esplicitamente citato l’Atalanta e il Girona come squadre che verrebbero penalizzate da questo infausto progetto.
Ora devo pensare solo al Bologna altrimenti mi torna il mal di pancia di quel dannato aprile.

poggiaus
poggiaus
21 Dicembre 2023 15:08

Basterà tenere in considerazione che le competizioni FIFA e “succursali” (passatemi il termine) andranno avanti normalmente senza aspettare nessuno. La champions, i campionati, le coppe nazionali e supercoppe varie si fanno senza dover adattarsi a nessuno. Una squadra deve giocare contemporaneamente competizione superlega e FIFA insieme? Si faccia due squadre parallele. Deve giocarle in casa contemporaneamente o quasi? Si faccia due stadi. Ovviamente le liste giocatori saranno quelle. Decide di non partecipare ad una coppa nazionale/internazionale? Multa. I giocatori rifiutano le convocazioni nazionali per fare la superlega? Squalifica. Giusta la concorrenza, ma si parla di libera concorrenza, non di lasciare… Leggi di piu' »

Pechinese
Pechinese
21 Dicembre 2023 14:45

le inglesi non ci saranno, le tedesche neanche a parlarne , rimarrá un misto di squadre spagnole e italiane, auguri

Davor
Davor
21 Dicembre 2023 14:44

“BASTARDI”

cit. Emiliano Mondonico

Brenno
Brenno
21 Dicembre 2023 14:33

in qualsiasi campo si cercano i diritti togliendo delle regole o dei vincoli ormai ritenuti obsoleti alla ricerca di sempre più libertà; il problema è che sempre più mi fa pensare che : si stava meglio quando si stava peggio.
Inoltre il calcio è incancrenito dalla sua bulimia di soldi

QUAGMIRE
QUAGMIRE
21 Dicembre 2023 14:25

“Ci sono troppi partite irrilevanti in cui c’è pochissimo interesse”, dopo questa frase per me si può già chiudere tutto sto circo.
SOLO ATALANTA TUTTO IL RESTO AVANZA   :wpds_Atalanta_Calcio_bandiera_animata: 

SudatoDinverno
SudatoDinverno
21 Dicembre 2023 14:51
Reply to  QUAGMIRE

Pensa che per me è più irrilevante un Real City giocato 6 volte in un anno.
E poi, per dimostrare la falsità di queste affermazioni, sarebbe sufficiente mettere in chiaro le 2 partite meno “rilevanti” della Giornata per constatare che avrebbero grande seguito.

QUAGMIRE
QUAGMIRE
21 Dicembre 2023 15:40
Reply to  SudatoDinverno

Come non essere d’accordo con te… meglio un derby sentito in serie C che 6 volte all’anno PSG-City..io veramente non mi capacito di come si possano dire certe cose…è la morte della passione..

SudatoDinverno
SudatoDinverno
21 Dicembre 2023 14:07

“Sarebbe prevista anche una piattaforma streaming per la visione gratuita di tutte le partite”

Probabilmente per i primi 2/3 anni per ottenere i facili consensi della moltitudine e poi via di abbonamenti, magari 2 o 3 diversi per poter vedere tutte le partite.
La struttura segue la logica della Nation League e non rappresenta altro che un meccanismo più subdolo per tutelare lo status quo dell’ Élite

ata79
ata79
21 Dicembre 2023 14:04

La finzione della lega aperta. In Spagna il Girona sta vincendo la liga e invece che finire in champions finirebbe in lega 3 dove 20 di 32 retrocedono e solo 2 salgono in seconda…proprio una lega aperta…

Paolo74
Paolo74
21 Dicembre 2023 13:57

c’è già un imbroglietto nella visione gratis perchè le partite verranno cedute a piattaforme che poi ne faranno pagare la visione ed è previsto un abbonamento premium

unodibergamo
unodibergamo
21 Dicembre 2023 13:43

Riprendo un vecchio comunicato, diffuso da A.T.A. e che era stato pubblicato anche su questo sito. La Superlega, un ristretto numero di squadre che decide di stravolgere il calcio, da sempre basato sui meriti sportivi e sulla competizione: 20 club fondatori, 15 a partecipazione fissa e 5 da scegliersi in base ai risultati conseguiti nella stagione precedente. “I 12 club fondatori hanno una fanbase che supera il miliardo di persone in tutto il mondo ed un palmares di 99 titoli a livello continentale. In questo momento critico ci siamo riuniti per consentire la trasformazione della competizione europea, mettendo il gioco… Leggi di piu' »

bna75
bna75
21 Dicembre 2023 13:39

Venghino siore e siori, si affrettassero che i posti sono pochi….

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
25
0
Would love your thoughts, please comment.x