La partita vista da Empoli: meritati I tre punti ai nostri avversari che ci hanno messo all’angolo per tutto il match"> La partita vista da Empoli: meritati I tre punti ai nostri avversari che ci hanno messo all’angolo per tutto il match - Atalantini.com

La partita vista da Empoli: meritati I tre punti ai nostri avversari che ci hanno messo all’angolo per tutto il match

20-12-2016 23:37 10 C.

Non basta il grande cuore, alla fine passano i nerazzurri: 2-1 Atalanta

Gli azzurri escono sconfitti da Bergamo dopo una gara di grande sofferenza ma che stava per regalarci un grande punto. Al minuto 94 D’Alessandro spegne i sogni azzurri e da la vittoria ai suoi dopo che Kessie aveva pareggiato il gol di Levan. Empoli alle corde per gran parte del match e rinunciatario nel finale. FInisce il 2016, il prossimo anno inizierà con un’altra finale.

Il 2016 è finito, un anno che se da una parte ci ha visto salvi a maggio per la seconda volta consecutiva è stato un anno solare non certo da strapparsi i capelli e l’epilogo è stata la giusta sconfitta a Bergamo per 2-1 dove, si un gol lo abbiamo segnato ma abbiamo fatto molta fatica a superare il centrocampo. Azzurri in campo quest’oggi con diverse assenze, ultima in ordine cronologico quella di Saponara che non è stato bene nella notte per via di un virus influenzale anche se poi in campo, dopo solo quindici minuti Costa ha dovuto chiedere il cambio allungando cosi la lista in infermeria. Allora è stato Croce (con tanto di fascia da capitano) a mettersi sulla trequarti dando spazio a Buchel sulla sinistra, un Buchel che davvero ha subito un’involuzione davvero sorprendente rispetto allo scorso anno. Il match ha visto partire forte i padroni di casa (anche loro in formazione leggermente rimaneggiata) come prevedibile ma il primo pericolo arriva solo dopo 25’ con un tiro ravvicinato di Petagna. I bergamaschi ci rintanano nella nostra metà campo per tutta la prima frazione ma dietro gli azzurri tengono bene e si va al riposo sul punteggio di partenza. Il calcio è uno sport bello perché porta con se tanta imprevedibilità e quando meno te lo aspetti arriva il piedone di Levan (ancora lui) a mettere dentro il vantaggio azzurro dopo nemmeno dieci minuti dall’inizio del secondo tempo. Il copione del match pero’ non cambia, la partita la fanno i padroni di casa e l’Atalanta riesce al 74’ con Kessie a trovare il gol del pareggio. Il raddoppio potrebbe arrivare a dieci dalla fine quando l’Atalanta colpisce una traversa con il solito Kessie ma il gol è li dietro l’angolo e ci vuole l’ultimo minuto con D’Alessandro in mischia per dare i meritati tre punti ai nostri avversari che ci hanno messo all’angolo per tutto il match

fonte pianeta empoli.it

 
Bookmark (0)
ClosePlease loginn
0 0 votes
Article Rating

By marcodalmen


CONDIVIDI SU
Accedi


Iscrviti
Notifica di
10 Commenti
Nuovi
Vecchi
Inline Feedbacks
View all comments

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
10
0
Would love your thoughts, please comment.x