La Premier spera di riavere tifosi allo stadio entro fine stagione

19-02-2021 10:25
56 C.

Richard Masters, amministratore delegato della Premier League, è speranzoso: “Confido nel fatto che i tifosi riescano a tornare allo stadio entro la fine della stagione”. A dicembre, in alcuni stadi della Premier era stato consentito l’ingresso a un massimo di 2.000 persone, ma le restrizioni su scala nazionale in seguito alla diffusione delle varianti hanno portato ad una nuova chiusura totale dei cancelli.

Intervenendo al Business of Sport summit organizzato dal Financial Times, Masters ha dichiarato:

“Sono fiducioso che i tifosi possano rientrare entro il termine della stagione. Nessuno può prevedere nulla, dal momento che la pandemia riesce a prendere alla sprovvista chiunque, ma non abbiamo perso la speranza di poter vedere qualche ingresso entro fine stagione. Spero che la prossima stagione si apra presto e che i tifosi possano tornare allo stadio in numeri normali, tornando alla vera Premier League”. 

Bookmark(0)

By marcodalmen
marcodalmen

56
Inserisci un commento

Please Login to comment
10 Albero dei commenti
46 Albero delle risposte
0 Followers
 
Commento con piu' reazioni
Commenti piu' visti
14 Autori
95FrankBarbieMauri62lantana69michi1907 Autori di commenti recenti
  Iscrviti  
Nuovi Vecchi Piu' votati
Notifica di
95Frank
Membro
95Frank
Barbie: ".... e chi deve decidere?"

In una democrazia "indiretta" come quella Italiana, a decidere dovrebbero essere gli "eletti" del "popolo".

Se poi gli "eletti" anziche' essere preparati e onesti, sono inadeguati e poco attendibili, la colpa principale e' di chi li ha scelti (indipendemtemente dalle ragioni).

Ma non credo questo sia il "peccato originale".
95Frank
Membro
95Frank
Le vere radici della mancanza di organizzazione Italiana (e da quella che sembra quasi come una incapacita' congenita ad auto-governarsi) penso che risalgano in realta' anche al Trattato di Pace (Parigi) nell'immediato dopoguerra.

Dovremmo chiederci se: "dall'8 Settembre 1943, l'Italia e' mai stata un paese REALMENTE sovrano, cioe' LIBERO di auto-governarsi (NON
soltanto in apparenza)".

Dalle decisioni delle grandi potenze atlantiche (NON dall'UE, anch'essa condizionata e parzialmente succube") derivano, secondo me, molte delle nostre fortune e/o sfortune.
Barbie
Membro
Barbie

ormai siamo O.T su tutto,ti dico la mia anche sulla distribuzione del vaccino. sarebbe fattibile anche in Italia come e forse meglio che in UK è una questione di volontà, e probabilmente di interessi che si vanno a toccare. se si volesse i medici di base hanno circa 1000 assistiti a testa 11 punturine al giorno penso che riescano a trovare il tempo di farle,senza compromettere lo svolgimento normale del loro lavoro significa che in 3 mesi hanno vaccinato tutti 1000:11=90 giorni,cioè 3 mesi. solo cosiderando i medici di base ,se poi gli aggiungiamo farmacisti e quelli che lavorano normalmente in ospedali e cliniche,i tempi si accorciano ulteriormente senza contare l'esercito. (se c'è ancora,ma credo di si), via naja quando ho fatto io il CAR in 2 giorni hanno siringato 1000 Alpini(certo non guardavano proprio a tutto ,mi ricordo che l'infermiere con cui ero capitato io era uno di Parma che nella vita faceva il benzinaio,però l' è stess) questione di volontà nel fare le cose e interessi. bon basta si vede che oggi al lavoro ero scarico? non sapevo come tirare sera adesso sono le 6 ndo a ca Ciao a tutti

95Frank
Membro
95Frank
Ciao Barbie,
Il problema principale in Europa (Italia inclusa) NON e' tanto l'organizzazione delle vaccinazioni, quanto l'approvvigionamento dei vaccini (contratti con le multinazionali del farmaco).

L'Europa NON riesce a comprarne a sufficcienza perche' le principali multinazionali del farmano sono, in realta', a guida prevalente "americano-anglo" e distribuiscono maggiormente negli USA e in UK.
Mauri62
Membro
Mauri62
Siamo nel guano fino al collo e facciamo le pulci agli inglesi. Neanche una tragedia del genere ci ha insegnato qualcosa. Pazzesco.
95Frank
Membro
95Frank
Ciao Mauri,
La "tragedia" e' mondiale.

Nel Regno Unito c'e' una cosa che va MOLTO meglio che in Europa: la distribuzione del vaccino (anche, se non soprattutto, perche' loro hanno forti partecipazioni azionarie nelle multinazionali del farmaco).

Tutto il resto, secondo me (ci vivo dal 1972) va peggio.
Non solo rispetto a Germania e Francia, ma anche rispetto all'Italia.
95Frank
Membro
95Frank
Beppe28: ".... in Gran Bretagna ci andavo almeno 2 o più volte all'anno .... girate in lungo e in largo .... le ultime volte che ci sono stato (in Scozia a Capodanno 19/20 e in Galles a fine gennaio 2020 per il Sei Nazioni) ....."

Girere un paese "da turista" NON e' come viverci.

Io sono diventato residente nel Regno Unito nel 1972 e, oggi (NON nel 2020) NON vedo la situazione cosi' rosea come la descrivi tu.

Per quanto riguarda Brexit, penso che la maggioranza sia ancora molto incerta: alcuni "sognano" (specie nella massa abbastanza incolta e molto strumentalizzata) ma molti hanno veramente paura.
95Frank
Membro
95Frank
Per quanto riguarda i vaccini, io non dimenticherei che una della societa' fornitrici e', in prevalenza, di proprieta britannica (e questo fa la differenza).

Il Regno Unito NON e' l'Italia (e neppure la Germania).
Sono infatti rimasti in pedi molti legami con i paesi dell'ex impero, e questo conta molto (rispetto a Germania e Italia).

Il Regno Unito, con tutti i legami che ha (ex impero, lingua, rapporti politico/economici, intelligence) e', probabilmente, l'unico paese europeo che potrebbe farcela da solo .... ma NON e' detto.

Sul piano dell'economia si sono gia' aperte voragini paurose ....
farabundo
Membro
farabundo
soliti discorsi per immanicarsi i tifosi
lo fece pure il gravina qualche tempo fa.
se va bene torneremo negli stadi a voucher del tone scaduto!
gigi8305
Membro
gigi8305
La penso anche io così, soprattutto visto l'inizio dei lavori previsti...
Però la sentenza che annulla le clausole vessatorie (quelle che si riferiscono al mancato rimborso per cause indeterminate, a fronte delle partite spostate), dovrebbe procedere verso una nuova sentenza anche per l'anno passato (Ricordo che la sentenza è per alcune partite dell'anno precedente, non della DEA ma di altre squadre, comunque lo stesso dovrebbero fare per le due partite di fine campionato spostate e giocate lontano da Bergamo), ma ancora bisogna aspettare, magari un po' di soldi bastano a non far arrivare la sentenza... E niente rimborsi, ma meglio così, le tasche della società e soprattutto del nostro buon presidente hanno bisogno dei miei 100 Euro, di quelli di mia moglie, e di quelli di noi poverazzi, perchè gli sponsor sono stati già ripagati, magari non in denaro, ma in altre forme, ma soi chiamano sponsor non a caso!!!
Sempre più rattristato dal comportamento verso noi tifosi, e si, continua a credere di averne un milione di tifosi!!!
farabundo
Membro
farabundo
ada gigi parla mia...se ci ripenso mi viene un nervùs
figura di merda siderale
LOER
Membro
LOER
solo il tempo potra' esprimere giudizi certi... che se tornassero allo stadio e raddoppiassero l'RT con conseguente impennata della curva non so se potranno valutare la cosa come un vantaggio...
per ora hanno solo piu' vaccini perche' sono disposti a pagarli di piu' e quindi i produttori gli hanno girato parte di quelli destinati a noi, cosa a mio avviso pure abbastanza immmorale, ma la storia inglese parla da sempre di impero e colonie, e' nel loro DNA classificare in base al censo.
Barbie
Membro
Barbie
è solo una questione di legge
se domani mattina dicono che si può entrare,
si entra.
senza tante balle .

il salvatore della patria (Draghi) ha questo vantaggio rispetto ai suoi predecessori e rispetto a tutti gli altri.
michi1907
Membro
michi1907
è una questione di contagi
In questo momento è impossibile pensare di poter entrare in uno stadio (poi vabbè se penso che in questi giorni c'è tanta si quella gente in bar e ristoranti dove al chiuso sicuramente si trasmette piu il contagio ma quello è un altro discorso)
Ma in Inghilterra verranno aperti molto prima perchè sono avanti con la vaccinazione. Ad oggi in Italia solo i sanitari potrebbero entrare
Barbie
Membro
Barbie
è una questione di contagi,se vuoi far prevalere quello.
se chi decide ,decide per far prevalere altro, la massa si adegua.
quindi resto convinto che è questione di legge.
esempio se domani dicessero paradossalmente che domenica si può entrare senza limiti, scommetto quello che vuoi che domenica c'è il tutto esaurito.
lo vediamo appena allentano un qualcosina che si riversano tutti in centro ,o tutti in città alta o tutti al Decathlon perchè è aperto quello.
la gente,la massa ragiona così.
Barbie
Membro
Barbie
che poi non lo fanno è ovvio, sarà bello se non torniamo in zona arancio,
ma il discorso è che se chi decide traccia una linea,sostenuta dal governo,gli altri seguono
michi1907
Membro
michi1907
il tuo ragionamento non fa una piega, il cittadino si adegua alle decisioni del governo
Ma ogni governo di adegua alla situazione dei contagi che viene fornita dal cts e ministero della salute
Poi ok che alcuni governi possono essere piu inclini ad aperture di altri, ma gli stadi saranno l'ultima cosa che verrà aperta, e credo proprio non appena ci sarà un'alta vaccinazione di massa, prima la vedo impossibile
marcotrisma
Membro
marcotrisma
Brexit / Presidente o no' , mentre noi NON abbiamo vaccini loro sono gia' avanti e quindi potranno prima di noi...APRIRE i CANCELLI ! Dato di fatto .
95Frank
Membro
95Frank
(1) Circa i "vaccini", il Regno Unito e' partito da una posizione di grande vantaggio, cioe' dalla fondamentale partecipazopne azionaria Britannica (enormemente superiore a quella Italiana) in molte delle principali multinazionali del farmaco.

(2) Per tutto il resto, i problemi derivanti da Brexit sembrerebbero veramente grandi, basti osservare il "tracollo" del GDP (PIL), l'aumento pauroso del debito che, prima, era sotto controllo (a diffrenza di quello Italiano) e la vera e propria "diaspora" di aziende e di esperti di ogni tipo.
95Frank
Membro
95Frank
La "massa" di chi legge il Sun o il Daily Mail crede ancora nella "Terra Promessa da Brexit" ma basta guardare la faccia di un qualsiasi ministro
del Governo Britannico in TV (tutti i giorni) per rendersi conto che i numeri non tornano affatto.
Mauri62
Membro
Mauri62
Ma Come?? Fuori dall'Europa non dovevano arrivare le vacche magre ,le rane, le tenebre,le zanzare e le cavallette???
lantana69
Membro
lantana69
Tempo al tempo. Intanto Londra è stata superata da Amsterdam come capitale europea della finanza.
michi1907
Membro
michi1907
Sono gli unici in europa che grazie al loro presidente hanno già vaccinato piu del 20% della popolazione
Cuginus
Editor
Casualmente generando subito dopo la variante inglese
beppe28
Membro
beppe28
sono riusciti a vaccinare così tante persone perchè non sono più legati al carrozzone europeo...e beati loro aggiungo io..
Brasa
Membro
Brasa
Mah, vai a chiedere agli inglesi se si sentono così beati.
Ovvio che in certe situazioni hai più libertà d'azione, ma complessivamente sarà un problema per loro...
Comunque non guarderei proprio al loro presidente come esempio per la pandemia, ha fatto un disastro; si sta parzialmente riscattando con questa mossa, che è la prima giusta da inizio pandemia.
beppe28
Membro
beppe28
Guarda,fino all'arrivo di questo virus di merda, in gran bretagna ci andavo almeno 2 o più volte all'anno.
inghilterra,galles,scozia e irlanda del nord credo di averle viste e girate in lungo e in largo.
le ultime volte che ci sono stato(in scozia a capodanno 19/20 e in galles a fine gennaio 2020 per il sei nazioni),e quando ne avevo la possibilità, chiedevo ai vari gestori di b&b,pub e negozi vari se erano favorevoli o meno alla brexit.
ne avessi trovato uno contrario o dispiaciuto della loro uscita.non so,a me sembra che quello che raccontano i media italiani e la verità che c'è in UK siano lontanissime.
ah, a cardiff la sera del 30/01/2020 c'era un orologio che faceva il conto alla rovescia all'uscita ufficiale e gente che festeggiava come fosse veramente la fine dell'anno....
lantana69
Membro
lantana69
Ti sfugge che Irlanda e Scozia vogliono avere la possibilità di staccarsi dall'Inghilterra e tornare in Europa. Ti sfugge anche che il governo inglese ha chiesto all'Europa di rinegoziare i termini della brexit, dopo il 30.01.2020, perchè si è accordo di essersi tirato la zappa sui piedi. Certo, se ti fidi del droghiere e del barista, buon per te.
beppe28
Membro
beppe28
Il barista e il droghiere sono lo specchio della società.purtroppo o per fortuna non ho accesso a lord o ai ricconi di Londra a cui chiedere cosa ne pensano della brexit.io mi fido delle persone a cui ho chiesto,non di quello che raccontano i giornali.
Un altro esempio è l’indipendenza scozzese.
Sembra sempre che vogliano staccarsi dal Regno Unito ma alla fine quando ne hanno avuto la possibilità nel 2014 sono rimasti.
E se vai a vedere i sondaggi che “vogliono” la Scozia indipendente e in Europa ad oggi il 49% della gente non lo vuole.
La sturgeon può dire quello che vuole ma alla fine la Scozia non si staccherà mai dal regno,perché la maggioranza della popolazione non lo vuole
lantana69
Membro
lantana69
Eh, già, la ggente...
beppe28
Membro
beppe28
se va bè,continua a prendere per il culo.
ne riparliamo tra qualche tempo e vedremo chi avrà avuto ragione tra uk e europa...
Barbie
Membro
Barbie
io per quel niente che posso contare,ho le tue stesse impressioni, avendo a che fare con la gente comune,poi i banchieri e i figli dei CEO, e frequentatori del Capalbio britannico (se esiste) ,magari dicono il contrario,e magari hanno ragione loro.la maggioranza delle personee comuni la Brexit l' ha voluta e fortemente,tranne a Londra,ma Londra è fortemente compromess, tra Paki,China,e Italiani in erasmus non è più nemmeno da considerare Inghilterra.
95Frank
Membro
95Frank
Barbie: ".... la maggioranza delle persone comuni la Brexit l'ha voluta e fortemente"

(1) Il referendum e' del 1916.
(2) La maggioranza era 52% a favore di Brexit e 48% contro.
(3) La maggioranza (del 52%) era notoriamente formata da anziani (quanti di loro non ci sono piu'?).
95Frank
Membro
95Frank
Io penso che, nel Regno Unito, nessuno (a partire dal Governo Conservatore) sia ancora in grado di sapere se la decisione di uscire dall'Europa sia stata giusta o
sbagliata.

Troppe incognite.
lantana69
Membro
lantana69
Guarda, son figlio di droghiere. Fosse stato per mio padre, mia madre oggi non potrebbe nemmeno votare. Lascia stare lo specchio della società, sembri la D'Urso.
95Frank
Membro
95Frank
NON e' una questione di chi ha ragione e di chi ha torto.
Si tratta di due realta' (quasi) incompatibili.

UK e Europa NON avrebbero MAI dovuto unirsi.
Buoni rapporti SI, ma "unione" NO.

Tanto per cominciare, la lingua inglese (che e' diventata la "lingua franca" del mondo intero) e i vecchi legami post-imperiali (mai completamente rescissi).
95Frank
Membro
95Frank
Per tante ragione (buone e non) il Regno Unito non puo' essere paragonato minimamente a Germania, Francia o Italia.

Realta', tradizioni, relazioni e mentalita' troppo diverse.
95Frank
Membro
95Frank
Troppo presto per capire se Brexit sara' un bene o un male per i sudditi di Sua Maesta' Britannica.

I primi segni da gennaio ad oggi (tranne che per il vaccino prodotto da societa' almeno parzialmente
controllate) NON sono affatto incoraggianti.
LOER
Membro
LOER
si chiama populismo, se ci abbocchi sei felice. evidentemente anche gli inglesi non ne sono immuni...
intanto i numeri del commercio parlano chiaro...
95Frank
Membro
95Frank
E anche i numeri della finanza reale (da gennaio 2021 ad oggi) che sembrano catastrofici (addirittura molto peggio che in Italia).

Ma e' anche vero che molti lettori del Sun e del Daily Mail ancora credono nella Terra Promessa da Brexit.

Anche se, per mangiare molti piu' di prima devono ricorrere alle "food banks" e, per dormire, quantita' mai viste in passato sono costrette al maciapiede ....

Ma, al "turista" (Sei Nazioni incluse) NON fanno "vedere" queste cose ...
Brasa
Membro
Brasa
È difficile che che un comune cittadino si renda conto delle conseguenze ancora prima di poterle sperimentare.
A prescindere che per me è una follia chiedere ai cittadini di decidere su un argomento sul quale non hanno la minima competenza né sono in grado di comprenderne le conseguenze.
Barbie
Membro
Barbie
e chi deve decidere?
qualche riccone figlio di papà che ha avuto possibilità di studiare fino a 30 anni alla bocconi?
Referendum su tutto, se la maggioranza decide una cosa gli altri si adeguano o quella è la porta, vanno e si fanno un loro territororio dove la maggioranza è come dicono loro.
purtroppo non è possibile,ma l'ideale secondo me, sarebbe quello.
lantana69
Membro
lantana69
E infatti la folla scelse Barabba...
Barbie
Membro
Barbie
se la folla sceglie Barabba, va bene, vuoi scegliere tu perchè ti senti migliore?

Dal punto di vista religioso,invece credo che addirittura sia che
è Dio che ha fatto scegliere Barabba alla folla ,affinche il disegno si avverasse,ma i miei ricordi di catechismo sono lontani.

visto che ormai abbiamo sconfinato,(ma dal titolo si poteva immaginare)
metto anche questo FREE PABLO HASEL
Ciao
lantana69
Membro
lantana69
Ciao, e ricordati che gli indipendentisti catalani si sentono più cittadini europei che spagnoli. Hai scelto l'esempio sbagliato.
Barbie
Membro
Barbie
non era un esempio,era per mischiare dentro un po di tutto.
gli indipendentisti catalani, hanno bisogno di un appoggio più grande e più potente di Madrid e per questo guardano all' Europa.ma dell' europa in realtà gli interessa pochino.
poi ,ma questa è una mia idea , non hanno capito che l' indipendenza si ottiene col mitra,perchè se aspetti le parole e l'Europa passano 2000 anni ed è più facile che torni l' impero coloniale spagnolo piuttosto che la republica catalana.
comunque ci sono 1000 anime diverse anche al loro interno,quindi difficile catalogarli,conosco pittosto bene la zona da ormai una trentina d'anni e si può dire che li ho visti crescere
Ciao
Raindog
Membro
Raindog
Infatti. Se l' Europa dovesse applicare la brexit senza rinegoziarla e usare il pugno di ferro come fece quando spolpò la Grecia, la Gran Bretagna sarebbe nei guai. E quando arrivano i guai a pagarne le conseguenze non è certo la famiglia reale.
michi1907
Membro
michi1907
io sono un europeista, ma sul lato vaccini bravi loro. E' giusto riconoscere che stanno facendo bene e stanno vaccinando velocemente la popolazione. Sono al 21% contro il 3% italiano
Poi c'è Zaia che vuole acquistarli privatamente ma viene stoppato per lasciare spazio a quel fenomeno di arcuri
lantana69
Membro
lantana69
Però ricordiamoci anche che all'inizio l'idea di Boris Jhonson era quella di raggiungere l'immunità di gregge lasciando liberamente circolare il virus...
michi1907
Membro
michi1907
Io non ho scritto che Johnson sia stato l'esempio da seguire nella gestione della pandemia, ho scritto che il governo inglese sta agendo benissimo nella somministrazione dei vaccini
ronny52
Membro
ronny52
Non dimentichiamoci ancora il numero dei loro decessi anche in questi giorni.
Eviterei di prendere esempio dagli inglesi, anzi....
michi1907
Membro
michi1907
noi italiani in tema di morti abbiamo poco da parlare, dato che abbiamo la % piu alta al mondo
lantana69
Membro
lantana69
In particolare, noi lombardi abbiamo la percentuale più alta.
michi1907
Membro
michi1907
la nostra città soprattutto
Ma se si vanno a vedere i dati, la seconda ondata ha fatto molti piu morti della prima; nella prima il dramma si è concentrato solo da noi, mentre nella seconda ha colpito indistintamente tutto il paese
Brasa
Membro
Brasa
Mi sembrano quelli più vicini al traguardo, visto lo stato avanzato della campagna vaccinale rispetto al resto del mondo (a parte israele)...
Speriamo di riuscire a imitarli a breve...
95Frank
Membro
95Frank
Il Regno Unito (come gli USA):

(a) nella lotta al virus (prima del vaccino) ha fatto peggio dell'Europa;

(b) nella campagna di vaccinazione, sta facendo molto meglio.

La ragione e' da ricercare nel fatto che molte delle principali multinazionali del farmaco hanno forti partecipazioni azionarie USA e UK.

Che piaccia o no, il mondo occidentale, nelle cose che piu' contano, e' ancora a guida fortemente anglo-americana (o, forse, sarebbe ormai tempo di aggiornare in "americano-anglo").

Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarit?| , ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verr?| bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorita' preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddee tte autorita' , persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operaree in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.




I NOSTRI SPONSOR
Atalanta store

Il tuo giudizio su Marinelli
01-03-2021 09:09
20

Il migliore in campo
01-03-2021 07:37
26