22-05-2020 13:00 / 12 c.

Gewiss Stadium, le nuove immagini del progetto - Corriere TV

 

E’ composto da 36 pagine di linee-guida il protocollo per il ritorno in campo, esattamente come era stato preparato quello per la ripresa degli allenamenti collettivi. La Federazione lo riguarderà in alcune parti, lo finalizzerà e poi lo invierà al Ministro Spadafora, in vista dell’incontro del 28 maggio con il presidente federale Gravina e quello di Lega Dal Pino.



di Sigo




  1. regole del genere e poi in tanti bar gente in giro come se nulla fosse con pochissime precauzioni


  2. Leggo un resoconto Mediaset, a mio avviso assai poco convincente, ove, in base a quanto successo in Bundesliga, si protocollano azioni calcistiche ridotte, rispetto a prima delle sospensioni dei campionati. In particolare, si legge, nel nuovo calcio, ci saranno meno dribblings e meno contatti e, tra le squadre che risulteranno sfavorite, a seguito di queste varianti, viene indicata anche l'Atalanta.Una teoria tutta ed assolutamente da verificare, che presupporebbe inibizioni impossibili da realizzare ed impensabili da concepire, perchè, appena un passo oltre, le partite di calcio si dovrebbero svolgere esclusivamente per..corrispondenza.


    • Ragionamenti tutti opinabili, un po' come disquisire del sesso degli angeli ... potrei ribattere in modo diametralmente opposto che, chi è in possesso di palla e abile nel dribbling, potrebbe invece risultare avvantaggiato da un'eventuale inconscia ritrosia al contatto dei difensori, che potrebbero essere più "molli" nel cercare di contrastarlo ... e allora Ilicic e il Papu potrebbero andare a nozze ben più e meglio di prima.
      Come si potrebbe controbattere a ragion veduta che sarà avvantaggiato chi ha un impianto di gioco collaudato e sa come e dove indirizzare la palla piuttosto di chi si affida per lo più a giocate dei singoli e alle ripartenze alla ricerca della palla lunga, e anche qui non vedrei certo svantaggi per l'Atalanta, a meno che non si continui erroneamente a considerarci una squadra che basa i suoi successi sulla marcatura a uomo a tutto campo e sull'agonismo esasperato, cosa vera solo in minima parte.


  3. Cmq credo che non si continui a centrare il potenziale problema. Ok a tutto il protocollo ma... 
    Dopo la partita i calciatori che fanno? Vanno a farsi l'apericena in centro? Vanno a trovare amici/nonne/cugini? Fanno una passeggiata in piazza? Si rinchiudono a casa/monastero?
    Cioè che senso hanno mille precauzioni e protocolli vari se poi non ci sono delle "norme comportamentali" extra campo?
    Capirei di più se si dicesse che, oltre alle norme per la partita, tutti i giocatori, staff ecc visto "il peso" economico che portano, l'importanza del mondo calcio in senso di indotto, pil ecc, visto il peso mediatico, debbano seguire anche precise norme anche fuori dal campo, molto restrittive. Se no che senso ha?
    Chi svolge incarichi ricchi di onori si accolli anche gli oneri.


    • Disocrso molto sensato, Wolfo.
      Questo sta a dimostrare che in questo paese si fanno norme per pare il proprio culo, piuttosto che risolvere o combattere il problema.
      Se succede qualcosa dentro lo stadio, è responsabilità della federazione, se succede fuori, chissenefotte! Pagherà qualcun altro.
      Si lamentano perchè 22 giocatori si affrontano senza mascherine e senza distanza di sicurezza. Ma io non avrei nessun problema ad entrare in uno spogliatoio di serie A con i 22 calciatori. Sono i più controllati al mondo ed il rischio è bassissimo.
      Avrei più remore ad entrare in una sala d'attesa di una stazione o in una farmacia, seppur con i dispositivi.


  4. Far giocare ogni tre giorni ai 40° delle 15,00 e' irragionevole.Le tv che in questo modo privilegiano il mercato asiatico (tv e scommesse) sono riuscite a "convincere" la commissione medico-scientifica che sara' un'estate fresca? Okkio pero' che per qualcuno potrebbe diventare un estate al fresco.


  5. Docce singole, niente vasche ghiaccio e idromassaggi...e rutto libero



  6. tutto bellissimo bravi...fino a quando devo marcarti in area facendoti sentire il pistolino sul sederino (come diceva il mio mister nei pulcini) e ti sfiatello a 20 cm dalla bocca. perché il calcio è questo! ma ndì a ciapal!


    • Guarda, Rumenigge lo ha spiegato bene: questi protocolli ipocriti sono totalmente inutili in uno sport come il calcio ma si deve fare così o niente... povero mondo


Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.