L’emendamento Mule’: cos’e’ e le minacce di FIFA e UEFA al calcio italiano

11-07-2024 15:17 6 C.

L’emendamento Mule’: cos’e’ e le minacce di FIFA e UEFA

 

La Fifa e l’Uefa, in una lettera congiunta ammoniscono l’Italia per l’emendamento Mule’ al dl istruzione e sport che stravolge l’organizzazione federale esistente. “Se dovesse essere adottato – e’ scritto in una lettera di cui l’ANSA ha preso visione – e reso esecutivo nella sua formulazione originale, o anche in una nuova con sostanzialmente gli elementi trattati, non ci sarebbe altra scelta che sottoporre la questione agli organi competenti per l’esame di misure, inclusa un’eventuale sospensione della Figc. Che tra l’altro renderebbe incompatibile l’Italia quale Paese co-ospitante della fase finale del Campionato Europeo UEFA 2032”.

——–

Emendamento Mulè accantonato: cos’è e perché infastidisce Gravina e Ceferin
Serie A
L’emendamento Mulè sarà riformulato: Ceferin ha minacciato l’esclusione dei club italiani dalle coppe europee.

L’autonomia della Lega Serie A all’interno della FIGC è un tema molto caro ai club e al presidente Lorenzo Casini, oggetto dell’emendamento al decreto Sport a firma di un deputato di Forza Italia, Giorgio Mulè, da cui prende il nome.

Un emendamento che nelle ultime ore ha causato scossoni all’interno di FIGC e UEFA, con Ceferin arrivato a minacciare l’esclusione delle squadre italiane dalla competizioni europee.

Ma cos’è, nello specifico, l’emendamento Mulè che sta facendo tanto discutere?

“EMENDAMENTO DA RIFORMULARE”
Intervenuto all’agenzia ‘Dire’, il ministro dello Sport Andrea Abodi ha comunicato l’accantonamento dell’emendamento Mulè che dovrà essere riformulato.

“L’emendamento è stato accantonato, ora si sta ragionando su una riformulazione”.

Il riferimento è allo stralcio del passaggio sul “ricorso diretto innanzi agli organi della giustizia amministrativa in sede di giurisdizione esclusiva”.

COS’È L’EMENDAMENTO MULÈ
L’obiettivo primario dell’emendamento Mulè è il riconoscimento di una piena autonomia statutaria, regolamentare, organizzativa e gestionale delle varie leghe, sulla scia di quanto da anni accade in Inghilterra con Premier League e Football Association.

L’aspetto prioritario, per quanto riguarda la Serie A, è rappresentato dalla conquista del diritto di un parere vincolante sulle delibere della FIGC che la riguardano: in uno scenario del genere, il massimo campionato italiano avrebbe il diritto di veto su questioni direttamente ricollegabili a esso, che allo stato attuale sono di totale competenza della Federcalcio.

LE MODIFICHE ALL’EMENDAMENTO
Come detto in precedenza, è stato però bocciato il passaggio relativo alla possibilità, da parte dei club, di ricorrere direttamente agli organi della giustizia amministrativa in sede di giurisdizione esclusiva.

Sarà invece oggetto di una riformulazione la parte relativa al principio facente riferimento a un maggiore peso specifico delle leghe all’interno della FIGC: il rischio che si apra un contenzioso con l’UEFA è forte, soprattutto qualora il testo dovesse essere approvato in Commissione alla Camera nella giornata di mercoledì.

LA MINACCIA DI CEFERIN
Uno scenario che non andrebbe giù ad Aleksandar Ceferin: come riportato da ‘la Repubblica’, nelle scorse ore il presidente dell’UEFA ha avvisato Abodi della possibilità di un’esclusione dei club italiani dalle competizioni continentali in caso di approvazione dell’emendamento Mulè.

“Se il testo resta così, dovremo escludere le squadre italiane dalle coppe europee”.

Nel mirino del numero uno dell’UEFA c’è la concessione del parere vincolante alle leghe, dopo aver ottenuto la cancellazione del testo relativo alla possibilità di un ricorso esterno agli organi della giustizia sportiva.

 

tratto da sport.mediaset.it e goal.com

 

Bookmark (0)
ClosePlease loginn
3.5 2 votes
Article Rating

By Staff di Atalantini.com


CONDIVIDI SU
Accedi


Iscrviti
Notifica di
6 Commenti
Nuovi
Vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Brownz
Brownz
12 Luglio 2024 00:04

A parte che non si capisce nulla di quello che c’è scritto nel post, comunque l’emendamento è passato 😥

AlexInFolle
AlexInFolle
11 Luglio 2024 18:46

Lega e Figc sono fabbriche di poltrone per amici e amici degli amici.
Servirebbe un bel meteorite.

farabundo
farabundo
11 Luglio 2024 18:42

mulè…riciapèl chel ghè

Barbie
Barbie
11 Luglio 2024 17:16

la politica che vuole mettere le mani sullo sport, più di quanto già non le abbia.

a naso ha ragione Ceferin,
che difende un minimo di autonomia (oltre ai propri interessi,ma ci sta).

non ho seguito bene,e visto che tanto l’hanno ritirato ,nemmeno mi informerò più di tanto,
a occhio ,se passava c’era il rischio di non uscire più dai tribunali, in Italia poi che una causa dura anche 10 anni.
era sponsorizzato da Lotito, solo questo fa passare la ragione dalla parte di Ceferin😂
meglio così

Tony1907
Tony1907
11 Luglio 2024 18:22
Reply to  Barbie

Mah, a me sembra che il problema sia tra lega serie A e Federazione, la politica in questo caso non mette le mani su nulla. Poi nell’articolo si dice che in Inghilterra già funziona più o meno così tra Premier e FA, quindi non capisco perché loro possono e in Italia no. Oltretutto sarà stato anche sponsorizzato da Lotito, ma questa cosa era stata votata in Lega all’unanimità, quindi non è Lotito il problema, sono tutti d’accordo, posto che Lotito sta sulle balle anche a me, ma in questo caso faceva gli interessi di tutte le società di serie A,… Leggi di piu' »

furnasot
furnasot
11 Luglio 2024 15:35

Il vero problema esistenziale è non saper controllare il proprio ego…

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
6
0
Would love your thoughts, please comment.x