23-02-2020 18:20 / 5 c.

Malagò: "Sport segue il Governo, priorità è la salute. Obiettivo è ripartire il prima possibile"

Giovanni Malagò, presidente del CONI, prima del match tra Roma e Lecce, dal ventre dell'Olimpico è intervenuto ai microfoni di Sky Sport per commentare l'allarme Coronavirus che ha fermato quattro delle dieci giornate previste per il venticinquesimo turno di Serie A: "Stiamo avendo gli atteggiamenti giusti. In questo momento il mondo dello sport non deve andare per conto proprio, ma deve essere allineato con le disposizioni dell'autorità vigilante, in primis il Governo che ha oneri e onori di tutto questo. La nottata di ieri è stata abbastanza convulsa, il consiglio dei ministri è finito tardissimo. Con questo decreto ci siamo adeguati e convinti che la valutazione sia quella più giusta. Poi è chiaro che qualcuno può condividere e altri avrebbero fatto qualcosa di diverso".

Avete pensato di anticipare le decisioni del Governo, proponendo di giocare a porte chiuse, per salvaguardare il calendario del calcio?
"Era una delle ipotesi sul tavolo, ma sarebbe stato inelegante e scorretto a mio modo di vedere. Non c'è solo il calcio, ma tante altre manifestazioni coinvolte. Nello specifico non si poteva anticipare certe decisioni in questo sport. Io fino a tarda sera ho sentito dirigenti delle società coinvolte nelle partite di oggi. Torino-Parma non doveva rientrare in questo gruppo di partite rinviate. Il discorso porte chiuse è stato preso in considerazione dal Governo, ma ci sono due problematiche: la prima è che le società si dovevano far carico di tutto l'aspetto economico, la seconda è che se decidi a poche ore dalla partita di giocare a porte chiuse, con i gruppi di tifosi già sulle piazze e penso ai tifosi delle Curve, ci sarebbe un problema serio d'ordine pubblico. E' un discorso però che riguarda le Prefetture".

Come ci si difende da questo pericolo psicosi che non ci permette neanche di svagarci con lo sport?
"Ci sono degli interessi primari, che sono anzitutto quelli della salute. Sento tanti che si espongono su questa materia, ma l'interesse della salute è primario. Si naviga a vista, non sono io che posso darvi risposte. L'obiettivo, ovviamente, è di ripartire al più presto. Ci sono diverse problematiche, come quella dei calendari, ma oggi sono in secondo piano. I calendari non sono regolati dal sottoscritto, ma devono tener conto di tutte le altre competizioni. L'Inter, ad esempio, ora ha l'Europa League, poi avrà la Coppa Italia col Napoli. Ne ho parlato con Marotta, con cui l'ultima telefonata è stata alle 2:30 di notte. Si naviga a vista. L'Inter non avrebbe più un mercoledì o giovedì libero fino all'eventuale finale di Coppa Italia, che è stata anticipata per Euro2020. Dobbiamo riaggiornarci".

fonte tmw.com



di Marcodalmen




  1. La solita dichiarazione da politico di basso rango...


  2. Il numero uno dei parassiti


  3. La cosa giusta dovevate farla prima....adesso che i buoi sono scappati è inutile chiudere la stalla...pipot


  4. Ma se non riesci neanche a costruire piscine......aria


Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.