07-11-2019 23:50 / 11 c.

Squadrone miliardario in euro fuori (soldi arabi) e atomico in campo ma il fornitore di maglie è da galera...

 

page



di Staff




  1. Sono andato due volte a Cuba,sono entrambe nella mia top ten viaggi/vacanze.Che invidia!!Ci farai sapere come é andata nel post atalantini nel mondo che fanno sempre a campionato fermo.


  2. Sara' meglio che stiamo zitti !
    Prima o poi potremmo essere noi a stupire (e far ridere) il mondo con la maglia color merda.
    Almeno questa (giallo-rosa ) ai gay e' piaciuta. 


    • osti..se mi scrivi così devo intervenire per forza,visto che appena  sotto ho scritto che mi piace
      non sono gay,
      (sebbene Barbie per un uomo ,può essere equivoco,ma è una storia lunga)
       
      ho cercato in internet,sembra che venda un sacco,almeno così dicono ,che per chi l'ha fatta è la cosa che conta di più
      la nostra terza,color M...non l' ha comprata neanche Tone
       


      • Barbie lo so che ti piacciono le culone,non preoccuparti comunque ,il giallo e il rosa sono i colori preferiti dai gay ,ma possono piacere anche agli etero.
        P.S. dove hai viaggiato di bello ultimamente?


        • l'ultima è stata manchester per la partita
          in inverno vado un po meno
          sto preparando per Cuba tra natale ed epifania,che su skyscanner ho trovato a buon prezzo
          Ciao


          • Sono andato due volte a Cuba,sono entrambe nella mia top ten viaggi/vacanze.Che invidia!!Ci farai sapere come é andata nel post atalantini nel mondo che fanno sempre a campionato fermo.


  3.  
    Gli avevano detto che a Milano c'è la nebbia  questi luoghi comuni
     
    a me piacciono,sono allegre
    basta con quei colori mortuari bianco e neri o viola
    via libera alla fantasia
     
    un Atalanta a scacchi tipo Barcellona di quest' anno?
    un Atalanta "pezzata olandese"tipo la sopramaglia juve?
     
    credo si possa dire che rientra nel discorso calcio moderno anche tutto questo,
    c'è poco da fare o si prende tutto il pacchetto o sui molla tutto



  4.  
     



  5. Dovrebbe far ridere? 


    • Ridere no ma sorridere si


Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.