10-01-2020 20:54 / 26 c.

View image on Twitter

Il Milan ha raggiunto l'accordo con Simon Kjaer: il difensore danese classe '89 era in prestito all'Atalanta dal Siviglia, ma si unirà sin da subito ai rossoneri. E' quindi l'ex Palermo il sostituto di Caldara, passato proprio ai bergamaschi. 

I DETTAGLI - Il centrale arriva per sei mesi, in prestito con diritto di riscatto: Il club rossonero rileva il prestito che la Dea aveva dal Siviglia, Kjaer rimarrà a Milano fino a giugno, poi il club deciderà il da farsi. Va dunque ad unirsi a Romagnoli, Musacchio e al giovane Gabbia, a breve l'ufficialità, ma non è da escludere che il Milan possa effettuare un altro innesto sul mercato per la retroguardia.  

Da ricordare che Kjaer e Ibrahimovic in passato, furono protagonisti di un acceso diverbio in Europa League: Ibra vestiva la maglia del Manchester United, Kjaer quella del Fenerbahçe. Nel novembre 2016, se ne dissero di tutti i colori in campo, con Ibra che arrivò a mettere le mani attorno al collo all'avversario (oggi prossimo compagno): fu necessario l'intervento di Mourinho, per separarli. E pochi giorno dopo lo stesso Kjaer rincarò la dose: "Non sono riuscito a capire le sue parole, ma non sono sorpreso. Ibrahimovic è un arrogante, è quello il calciatore che ho sempre conosciuto". 

fonte calciomercato.com



di Marcodalmen




  1. Per questo Milan va più che bene


  2. Ibra e kjaer amici per la pelle...


  3. Io dico : al Milanmerda potrebbe fare comodo ma il problema è che sti quì sono una squadra allo sbando e lui lì non ci guadagna a giocarci ..
    peccato : x lui speravo in qualcosa di meglio


  4. "..... da ricordare che Kjaer e Ibrahimovic in passato, furono protagonisti di un acceso diverbio in Europa League ...."
     
    Certo che, guardare la fotografia di Ibahimovic che mette le mani al collo di Kjaer, e pensare che entrambi stanno per approdare al Milan ...... 


  5. incredibile questo Bilan


  6. CESCO_DE_ALMEN -
     10/01/2020 alle 22:11
    Secondo me kjear era e resta un buon giocatore . Calma nel giocare la palla, attento in marcatura, insuperabile di testa . 
     
    Che poi con il sistema dei gasp non si trovasse al meglio ci può stare . .
     
    Resta il fatto che se va al Bilan, diventa di colpo il migliore difensore che hanno . . Compreso anche quel chiodo pompato dai media di romagnoli. . 
     


  7. Grazie a Kjaer e in bocca al lupo!
    Per il Milan è un buon rinforzo. 


    • Se "scartato" dal Siviglia e, 6 mesi dopo "scartato" dall'Atalanta, Kjaer e' un "buon riforzo" per il Milan, vuol dire che il Milan e' proprio alla canna del gas ......


      • Anche Muriel passa da un prestito all'altro, Pasalic...a me sembrano ottimi giocatori. Ci sono "dinamiche" che noi tifosi non capiremo mai


  8. Eliot vuole vendere il Milan e stanno abbassando  il monte ingaggi per renderlo più appetibile per l eventuale compratore 
    Alternativa e che Boban e Maldini sono rimbambiti entrambi ma dubito di questo
    Comunque finché rimane ad eliot . Sara un povero Diavolo eh eh eh sembrano una provinciale scarsa passano al 4-4-2, perché temono altre figuracce . 
     
     


  9. Sarà anche il capitano della Danimarca, ma già sei di proprietà di un club che ti cede in prestito per farti giocare (quindi nemmeno tra i loro panchinari ti tengono...), poi nella squadra dove ti hanno mandato hai giocato col contagocce e ti sei permesso di rispondere all'allenatore che è uno che ha vinto il premio come migliore allenatore dell'anno in serie A perché da te si aspettava di più. Ora ti girano in un club che ne ha prese 5 da quelli per cui giocavi prima... bella figura questo capitano vichingo... si si si. 
    per la cronaca mi ha deluso meno Rigoni che anche lui lasciamo perdere!


    • Ah, dimenticavo, dopo che l'allenatore ti ha cazziato e tu gli hai risposto, ti ha sbattuto fuori rosa, in una partita di CL importantissima ha fatto giocare un pischello che il campo lo aveva visto solo una mezza volta giusto per farti capire dove te la puoi mettere la tua fascia di capitano della nazionale danese... 
      chiedo scusa a chi si scandalizza delle mie parole tra gli utenti del sito.


      • Ma davvero le cose sono andate così?! 


        • Non va molto lontano dei fatti mmfa e per metterne 2 fuori rosa prima di un ultimo turno della qualificazione in champions league qualcosa è successo . Che motivo aveva l '  di lasciare fuori 2 giocatori in un momento così ? . Sicuramente a kjaer e a arana non stava bene fare cosi tanta panchina e probabilmente si ritenevano superiori e qui in questa società e con questo allenatore se non ha la minima pazienza di imparare il suo gioco o non sei adatto al suo gioco e hai anche delle pretese prendi su la tua valigia e vai fuori dai cogl...i . O se molto semplicemente vuoi andare a giocare di più sei libero di farlo perché qui per giocare devi avere determinati attributi determinate qualità determinate caratteristiche e determinata disciplina se no saluti e arrivederci .


          • Sono d'accordo Musa.
            Gasperini da' moltissima importanza agli allenamenti, all'unita' dello spogliatoio, e alla disciplina tattica.
             
            Se a qualcuno non piace, pochi discorsi e fuori dalle p....
             
            Puo' sembrare un po' troppo rigido (e, probabilmente, a qualcuno non piace) ma funziona.
            Il gruppo e' molto unito, e questo e' uno dei nostri punti di forza.


            • Esatto Frank dietro una grande squadra c ' è sempre una grande società ed è uno dei punti di forza trasmettendo determinati valori e disciplina . Fa benissimo la società ad assecondare quello che dice  .


  10. Non mi stupirei se la lungimirante "dirigenza" del bilan ci riconoscesse un indennizzo per questo giro-prestito 


  11. Che culo questo.
    Quasi sempre in panchina in una provinciale, giocando pochissimo, passa direttamente a una big da titolare.
    La fortuna a volte è proprio ceca.






    • Forse volevi dire : dalla panchina di una big a titolare in una provinciale 


  12. tribunacreberg -
     10/01/2020 alle 20:56
    Ma l'ufficialità di Mattia ?
    Stava firmando 3 ore fa ....
    Dai 


Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.