Il Milan alla Uefa: «Pronti a pagare per il passato, ma regole uguali per tutti»

26-06-2018 07:47
56 C.

Immagine correlata

«In attesa della sentenza Uefa, vogliamo condividere con tutti voi alcuni fatti sostanziali. Ci aspettiamo equità, giudizi basati sui fatti, regole uguali per tutti».

È questo il messaggio postato dal Milan sui propri account social, accompagnato da un video in cui si rimarca quanto fatto da società e proprietà nell’ultimo anno.

Oggi o domani  è atteso il verdetto della Camera giudicante della Uefa sulle violazioni registrate dal 2014 al 2017 sul Fair Play Finanziario: un verdetto che potrebbe escludere il Milan dalle coppe europee, per uno o perfino, come lasciano intendere alcune indiscrezioni, due anni.

Ecco le principali prese di posizione della società rossonera:

  • Lo scorso aprile il Milan stava lottando (e soffrendo) per un posto in Europa League, conquistato all’ultima giornata. Da allora abbiamo rinnovato la rosa dei giocatori, realizzando la squadra più giovane della Serie A, la quarta più giovane in Europa (media 24,6 anni).
  • Abbiamo investito più di 200 milioni di euro per aprire un nuovo ciclo. Ad un anno di distanza valore dell’investimento è rimasto inalterato ed il valore di mercato della rosa è l terzo della Serie A (fonte: Play Ratings)
  • Abbiamo conquistato la fase a gironi della prossima Europa League e due finali di Coppa Italia (prima squadra e primavera).
  • Stiamo riqualificando Milanello, parteciperemo al prossimo campionato di Serie A femminile.
  • Abbiamo aderito all’iniziativa della Figc delle squadre B e se rientreremo nella graduatoria, parteciperemo al prossimo campionato di Lega Pro con i nostri under 21.
  • Abbiamo subito puntato a dare maggiore efficienza alla nostra organizzazione, per gestire  il club in modo virtuoso, trasparente e responsabile.
  • Nonostante all’indomani del “closing” due degli sponsor principali (Audi e Adidas) abbiano risolto il loro contratto con il Milan, chiuderemo il bilancio con 20 milioni di euro in più di ricavi.
  • L’Ebitda del Milan, inclusi i trasferimenti estivi, sarà positivo per 28 milioni e migliore dell’anno scorso di 50 milioni, centrando quanto previsto nel business plan presentato alla Uefa.
  • Abbiamo abbattuto i costi di gestione di 6 milioni di euro.
  • Il monte salari della prima squadra è già ora inferiore al 60% dei ricavi, proprio grazie ad investimenti mirati prevalentemente su giocatori giovani e di prospettiva.
  • Abbiamo sempre investito nel sistema calcio con una policy chiara e rigorosa nelle negoziazioni.
  • Il nostro azionista ha fatto in un anno 88 milioni di aumenti di capitale (non prestiti) elevando il valore patrimoniale del club.
  • Il Milan ha sempre rispettato tutte le scadenze di pagamento, e sta puntando concretamente a un assetto ancora più stabile e florido.
  • Tutti fatti ispirati da un solo mantra: lavorare per il futuro del Milan, valore aggiunto del calcio mondiale.
  • Il Milan è pronto a pagare per gli errori commessi in passato, ispirati ai più alti valori dello sport abbiamo il massimo rispetto delle regole.
  • Ci aspettiamo equità, giudizi basati sui fatti, regole uguali per tutti.

fonte calcioefinanza.it

Bookmark(0)
0 0 votes
Article Rating

By marcodalmen


Iscrviti
Notifica di
56 Commenti
Nuovi
Vecchi
Inline Feedbacks
View all comments

Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarit?| , ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verr?| bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorita' preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddee tte autorita' , persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operaree in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.




WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
9
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x