Home Notizie Mille Atalanta

Mille Atalanta

2

Risultato immagini per atalanta soldi

Che calcio farà dopo il diluvio? Due ipotesi:

  1. Tutto come prima e corsa alle spese folli per festeggiare la crisi;
  2. ridimensionamento.

Propendo per la seconda, pur temendo la realizzazione della prima: in fin dei conti al comando ci sono le persone di prima.
Non sappiamo quando potremo risollevare la testa. Ma sappiamo che un giorno, più o meno vicino, molti tifosi si saranno resi conto di poter vivere senza pallone e soprattutto di non avere un euro da spendere in contratti televisivi. 

Che faranno a quel punto le tivvù? Ovvio, daranno meno soldi al calcio. E quello professionistico, la Premier italiana, solo di quel tesoro vive. Il botteghino offre poco. Gli stessi sponsor saranno più poveri e meno interessati a uno sport in difficoltà.
Dunque, cassaforte vuota. Salteranno gli ingaggi milionari. Non solo quelli dei calciatori: di tutti, presidenti, dirigenti tecnici in prima fila.

Diranno: ma così gli assi non verranno più in Italia. Risposta: siamo forse sicuri che nel resto del mondo si tufferanno in un mare di dollari?
Potremmo fare come l’Atalanta, già arrivata tra le prime otto d’Europa, puntando sul settore giovanile, sul gioco, su calciatori benestanti ma non ricchissimi. Ecco il buon esempio dal quale ripartire. Ricordando inoltre che il calcio della A si regge sul dilettantismo, quello sì da aiutare.

Roberto Renga per radioradio.it

Bookmark(0)

2
Inserisci un commento

Please Login to comment
2 Albero dei commenti
0 Albero delle risposte
0 Followers
 
Commento con piu' reazioni
Commenti piu' visti
2 Autori
Bohfarabundo Autori di commenti recenti
  Iscrviti  
Nuovi Vecchi Piu' votati
Notifica di
Boh
Membro

Renga su un po' di ottimismo,magari non sara' come prima, e va bene, ma magari sara'meglio ,non si vive solo di soldi e sponsor giocatori etc ne avranno meno, magari amnche noi, e chio se ne frega importante e' vivere e vedere il calcio  allo stadio ,meno ricco,ma piu ricco di valori umani coraggio ce la faremo  mola mia

farabundo
Membro

concordo


negli anni 80 e 90 non c'erano le piovre della pay tv.


e i grossi giocatori arrivavano eccome.e di società fallite ne ricordo gran poche


quella che senza diritti tv le società falliscono é un altra delle presunte verità dogmatiche che infestano il pianeta


 


brao renga

Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.