01-05-2019 07:00 / 31 c.

Alla terza occasione (dopo Chievo ed Empoli) l'Atalanta riesce a portarsi da sola al quarto posto superando di una sola lunghezza la Roma (scontri diretti alla pari), di 3 Milan e Torino (scontri diretti sfavorevoli) e +4 sulla Lazio prossima avversaria (battuta all'andata in casa) ed altra finalista di coppa. La settimana neroazzura si è così completata con 3 vittorie consecutive che fanno ben sperare per questo finale di campionato e coppa, ma attenzione nulla è ancora deciso si può ancora uscire da tutto come conquistare tutto. Occorre restare con i piedi per terra guardare partita dopo partita perché le insegutrici non mollano. Certo la partita con la Lazio potrebbe essere uno spartiacque soprattuto per i biancocelesti che se dovessero perdere andrebbero a 7 punti dalla Dea a sole 3 giornate dal termine. Pertanto testa a Roma dove ci aspetta la prima di 2 sfide da cardiopalma.

IL NERO L'AZZURRO
 

GOMEZ

Il migliore, manca Ilicic ma lui non si dà mai per vinto attacca, porta palla, salta l'uomo, tira in porta, crossa uomo ovunque per novanta minuti. Grande prestazione.

DE ROON

Altro giocatore determinante della partita non solo per la freddezza con la quale ha battuto il rigore, ma per come ha condotto tutta la partita avanti e indietro. Sempre presente.

PASALIC

Altra buona prestazione del croato che ci ha preso gusto con il goal, dopo Napoli segna il raddoppio anche contro l'Udinese. Di questo passo si sta guadagnando la riconferma per la prossima stagione.

PALOMINO-MASIELLO

Citazione doverosa per i due forti difensori atalantini il primo per l'attenzione dimostrata in tutta la partita il secondo per la costante presenza anche in attacco che ha permesso di conquistare il rigore sblocca partita.

TUTTA LA SQUADRA

Ancora una volta grande prestazione di tutta la squadra che in una settimana ha conquistato 3 vittorie e la qualificazione alla finale di Coppa Italia, più di così è davvero impossibile.



di LuckyLu




  1. Per quanto riguarda il nero io ci metterei le poche proteste alle continue perdite di tempo dei friulani. Da parte del papu mi aspettavo di più in quanto capitano. 


  2. Condivido ogni sfumatura dell'azzurro - etereo- cobaltiano.
    Eppure nel nero due cosine le avrei messe:
    1) la ben piu' importante: il fattore "arbitrale" che in gare sempre sul filo del rasoio e dal risultato in bilico puo' deventare DETERMINANTE e DECISIVO..... egli arbitraggi che le ns concorrenti godono in Casa , noi non abbiamo maia avuti!
    2) una notazione che riprendo , perche' VEDO PEGGIORARE il PROBLEMA!!
    Sono i\le raccattapalle, che dimostrano completa IMPREPARAZIONE, sia nel caapire le fasi e dinamiche del gioco, sia nella "atletiticita' del saltare i tabelloni (lunedi' si e' raggiunto il Top di vedrne una saltare con difficolta' l'ostacolo per  andare aprendere palla, solo per poi accorgersi che rea meglio lasciarla dove era per un piu' clere ripresa del giuoco e rimetterla in campo!! Segno evidente dell'impreparazione di cui sopra.
    ORBENE, la colpa non e' di QUESTI POER TUSI E TUSETTE!!!
    MA di chi le sleziona, dei criteri di selezione (per censo come nelle elezionio ...SABAUDE!!!) e soprattutto dell'ADDESTRAMENTO.
    Problema che non ho riscontrato in altre societa', Anche laddove il terreno HA LA PISTA di ATLETICA!
    (en passant, altra ragione per volere il TEMPO EFFETTIVO!!!)
     


  3. Va tutto "strabene" ma se devo aggiungere cose nel NERO , non faccio fatica a trovarle ..
    Intanto, il Brescia tornato in A non vorrei che per l'anno prossimo si torni a fare un tuffo di 20 anni indietro con scontri tra tifoserie in cui l'Atalanta ha solo da perderci e noi tifosi con loro; posso fare un appello ? Ignoriamoli, ignoriamoli in qualunque caso !!
    Poi le chiacchere su Ilicic a campionato in corso e con tutto da decidere danno fastidio e si è portati a pensare che siano fatte circolare ad arte .
    Le chiacchere su Gasperini pure danno fastidio, ma su quello sono più tranquillo perchè son sicuro che non lo influenzeranno .
    Anche la rosa strettina mette un pò di ansia ; tra l'altro pure dietro con la mancanza di Toloi ed il mancato utilizzo di Ibanez in nessuna circostanza qualche pensiero me lo fa venire .
    Venendo poi alla partita , è il solito festival degli errori sottoporta che dà veramente l'idea di essere un pò come "il Liverpool" di ieri sera .. è girata pure bene con quel palo di De Paul , se no saremmo qui a raccontare una altra storia
    Una ultima cosa che mi rode, è il rimpianto per non avere puntato prima su Gollini , che sta facendo partite veramente eccellenti, ma se fosse stato messo titolare un mese prima ci avrebbe - io penso - fatto avere quei punti in più che avrebbero tolto tutti i pensieri di magari non farcela che adesso abbiamo .. e lì non ce la si può prendere con nessuno, è dipeso solo da ns. scelte 
    Chiaro, al contrario, che se dovessi invece scrivere le cose positive, azzurrissime, dovrei scrivere pagine e pagine , perciò soprassiedo .
    FORZA ATALANTA, regalaci questi sogni tramutati in realtà 
     


    • Cobndivido il tuo appello, che temo restera' dl tutto INASCOLTATO!
      Sono inferiori, non DEGNIAMOLI di alcunche'.
      La soddisfazione piu' grande non sar' urlargli dietro slogans od aspettarli in Stazione (per fare amicizia, ovvio!)
      ma sara':
      GIOCARE A MOMPIANO CON la MAGLIA nostra che porta la COCCARDA dell VITTORIA della COPPA ITALIA!!!
      Chesta se la sares ona sodisfaziu' grosa..................
       


  4. Azzurro l'esordio di Piccoli 


    • sì, ma sembra che gli manchi un pò di cattiveria sotto porta 


  5. Azzurro: il nostro reparto offensivo è il migliore della serie A....Pasalic azzurrissimo.
    Nero: ho visto Remo un po' sulle gambe....


  6. Azzurro: quel pizzico di fortuna negli episodi decisivi che cista accompagnando da Napoli e che in precedenza, invece, ci aveva voltato le spalle. 
    Se continua così ancora un mese siamo a cavallo! 


  7. Andreaneroblu -
     01/05/2019 alle 18:01
    NERO: rosa attaccanti ridotta al lumicino. Nelle prossime cinque partite (in cui potremmo riscrivere la NOSTRA STORIA) rischiamo (per questo DETTAGLIO) di non affrontare con la giusta tranquillità le partite (che saranno tiratissime..) di un mese di Maggio 2019 che è il più importante dei nostri 112 anni di VITA!! Con un bilancio florido come il nostro, è mai possibile che nel mese di gennaio non è stato trovato (Spagna, Inghilterra, Germania,..) un sostituto di Emiliano Rigoni o di Tumminello? Giocatori tipo Gabbiadini (Samp), Sansone (Bologna), Muriel (Fiorentina) erano impossibili da acquistare (non è che Samp, Fiorentina e Bologna hanno classifiche e bilanci migliori dei nostri. Anzi..). Con l'Udinese abbiamo strameritato la vittoria. Ma senza la stupidata difensiva (Sandro) dell'Udinese sarebbe stata un'altra Empoli o Chievo. Kulusewski è fuori dai radar, Barrow si è perso, Piccoli è acerbo e non gli si può chiedere di crescere subito, Pasalic alto a destra è fuori ruolo e lo si espone a figuracce. Auguriamoci che non scattino squalifiche e non sopraggiungano infortuni ai tre la davanti, perché altrimenti sarebbe da pazzi non qualificarsi in Champions, viste cosa sono le attuali Roma, Milan, Toro e Lazio!!! Con 24 milioni di utile al 31-12-2018...


  8. Tutto perfetto... L'unica pecca, se uno vuole mettere qlc nel nero, è che con le squadre che difendono e partono in contropiede facciamo sempre tanta fatica. 
    Ci è andata bene perché se invece del palo avessero segnato o se masiello non si fosse avventato x il rigore sarebbe stata una partita come contro chievo o Empoli. 
    Forse in questi casi ci manca qlc x cambiare tipo di gioco


    • Dago7: " ....ci manca qlc x cambiare tipo di gioco ....."
       
      Ma se tutti ce lo invidiano il nostro "tipo di gioco"! ........
       
      Certo ci sono anche dei rischi, come in tutto.


  9. AZZURRO: L'impegno massimo della squadra per raggiungere il risultato dopo una settimana molto dispendiosa.   
     
    NERO: ---
     



  10. azzurro l ' aver sistemato i corner in fase difensiva da un ' po ' di tempo , nero che facciamo fatica a fare i nostri adesso  . ps , secondo mè pasalic non ha giocato bene , ha fatto la stessa partita di napoli , ossia combinato gran poco durante la partita ( sempre il passagino facile , dovrebbe prendersi più responsabilità e più iniziativa con le qualità che ha secondo mè , più perde un ' po ' di palloni per leggerezza ) poi segna nel finale , allora tutti a dire che ha fatto una gran partita , ma secondo mè , non ha giocato una gran partita , dopo alla fine contano i gol quindi va bene , è anche vero che ha giocato in un ruolo non suo , ma è in dubbio che il croato potrebbe dare molto di più , spero che i gol fatti lo sveglino e gli diano fiducia per fare e dare di più , perché sono un ' po ' cattivo , ma per spendere 15 milioni quella leggerezza deve sparire , perché ripeto deve prendersi più iniziativa perché le qualità le ha . Adesso nel finale di stagione deve dimostrare di essersi conquistato l ' atalanta .


  11. azzurro senza ombra alcuna di nuvole o nuvolette
    Non ho messo tra i migliori il Papu, rivedendola mi correggo GRANDISIIMO e lo ribadisco...chapeau, ol migliur e non solo con l'Udinese
    Martino, Masiello, Freuler possono anche avere qualche sbavatura ( STANNO CORRENDO X 4 DALL'INIZIO) ma giocano sempre come fossero della curva
    Per uno come me che era a s.ANGELO LODIGIANO di nero vedo solo le strisce della nostra maglia!!!
    CMQ vada a finire questi ragazzi ci hanno regalato anni memorabili....ol rest al vansa!!!


    • Un altro "giovincello", a quanto pare... C'ero anch'io, forse con più anni già allora. Ricordo: Magrin, Foscarini. Eleganti ma in difficoltà su quel campetto dissestato. Il dato importante, però,  è questo frequente riportare al presente la nostra storia. È la nostra forzs di base, da tenere ben stretta per il presente e per il futuro, consapevolezza che consente di gustare meglio, e con equilibrio, i successi attuali. Comunque vada, andrà sempre bene... e speriamo megloo.


  12. I SAW THEM PLAY.  Those Words connote both privilege and reverence. Cit. Steve Sabol
    Io li ho visti giocare. Un privilegio e una venerazione di cui godremo noi e loro. Sono già indelebilmente impressi nella storia di noi tutti.
    È tutto azzurro oggi e. ...biancoazzurro all' orizzonte, dove svolazza un aquilotto...
    I Saw them play, kids...


  13. Attenzione, possiamo vincere la Coppa Italia e possiamo partecipare alla Champion League, ma.....possiamo anche restare fuori da tutto!!


  14. Che spettacolo vedere il Papu e il panterone venire ad inseguire e contrastare l'avversario in difesa e i nostri difensori attaccare l'aria avversaria!!
    Sono consapevole che é durissima fare più di quanto si sta facendo, ma se devo andare a cercare il pelo nell'uovo direi che di nero (o quantomeno grigio) c'é la nostra difficoltà in alcune partite a sbloccare il risultato (concretizzare le numerose occasioni - vedesi anche la partita con l'Empoli). Fino al rigore procurato dal santo la porta avversaria sembrava nuovamente esser stregata.... poi dopo il bel rigore di Marten ci siamo sbloccati e, guarda un po', é arrivato il secondo goal. Comunque grandissimi!

     


  15. Finalmente la casella del nero è vuota.
    Squadra fantastica, ambiente fantastico.
    Peccato non avere lo stadio già pronto per questo periodo fantastico ma il fatto che siano cominciati i lavori è comunque positivissimo. Io ringrazio questa giunta perché erano circa 40 anni che in tanti si sono riempiti la bocca ma fatti meno di 0.
    Testa alla Lazzzio!!!!


    • Tante cose quest’anno ci stanno portando ad intravvedere traguardi francamente impensabili per noi, e l’acquisto dello stadio con la ristrutturazione oramai alle porte fa parte del quadro. E conta non poco. La giunta ha finalmente dato prova di concretezza manageriale e l’ha reso possibile. Ma ora la squadra si gioca tutto in un mese e mi auguro che la testa sia fredda, ma il cuore ardente! Gli uomin8 sono questi e non serve rimuginare su innesti mancati, età. A me pare che il meccanismo sia oliato a dovere. 


    • concordo giuliano 
      grazie francesco , giorgio e 

      un saluto ai rosicanti


  16. Il futuro è luminoso, per questo non penso con nostalgia a quando questa squadra non ci sarà più. Certo, ci saranno stagioni in tono minore in cui magari invece di lottare per il 4-5-6 posto si finirà a lottare per il 10, ma finché Percassi resterà presidente difficilmente andremo nella parte destra della classifica, e per le capatine in Europa non bisognerà di certo aspettare ogni 25 anni. 


    • Era in risposta a jacomino


  17. Ma solo io sono così coglione che penso già con nostalgia a quando questo gruppo fantastico non lo vedremo più?


    • Andreaneroblu -
       01/05/2019 alle 18:09
      Jacomino, viviamo il presente e radichiamoci in esso, altrimenti non lo gustiamo appieno. Questo vale per la VITA prima ancora che per l'Atalanta. Di cosa ci dobbiamo preoccupare? Concentriamoci su LAZIO - ATALANTA di domenica (campionato, per consolidare il 4° posto..) e poi penseremo a ATALANTA - GENOA (di sabato 11 maggio), .. Quando sarà il 2031 ci penseremo nel 2031. Non stiamo sognando. Stiamo realizzando. Un abbraccio neroblu


      • concordo....è da quando è arrivato il Gasp che la penso così... E devo dire che si vive abbastanza bene, calcistica mente parlando... ....don't worry...Be Atalanta...  
         
         


    • è la vita: i figli diventano grandi e se ne vanno di casa,la giovinezza sfugge dalle dita
      ...esiste un detto sufi:this too will pass, anche questo passerà, passeranno i momenti belli e quelli brutti, l'unica cosa che conta è vivere il presente.


    • no


      • Vero... però bisogna essere bravi a godersi a pieno questi momenti...


        • Infatti , questo continuo : non ci serrano più , non avremo più una squadra così , andrà anche Gasperini se non vinciamo niente......ma viviamo con entusiasmo questo presente !!!!!! , il nostro tifo e il nostro continuo supporto con tanto entusiasmo sono la loro carica  di energia e motivazione , il futuro nessuno lo conosce ....io ho tantissima fiducia nella società ...ricordate quelli che dicevano che meglio della stagione dei 72 punti non si poteva fare.......per cui Forza Dea sempre e godiamoci questo magnifico presente!!!!


Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.