03-10-2019 07:00 / 37 c.

La Dea perde anche il secondo incontro Champions nonostante una buona prestazione all'altezza della forza della squadra neroazzurra. Partita rocambolesca che all'ultimo secondo è stata rovinata da una disattenzione che si poteva evitare ma che ci dice inequivocabilmente che questa competizione è terribilmente difficile e fatta di squadre tutte forti anche se poco conosciute che non mollano mai. Ora la situazione in classifica si fa difficile ma nel calcio tutto può succedere, nulla è ancora perduto ma serviranno delle imprese.

IL NERO L'AZZURRO

DISATTENZIONI O ERRORI?

Era già capitato in campionato ed è successo anche in coppa, i due goals sono si frutto della forza dell'avversario ma anche un po' della sfortuna e di alcune disattenzioni nella fase difensiva. Soprattutto il secondo goal subito si poteva evitare fermando l'azione prima che la palla arrivasse in area.

CLASSIFICA

Come già detto ora la classifica piange, la Dea è ultima a zero punti ed anche il terzo posto attualmente appare un miraggio. Per rientrare in corsa bisogna fare punti con il Manchester City anche se non sarà facile. Una cosa è certa il livello della Champions è molto alto e lontano clamorosamente da quello del campionato italiano dove la Dea domina ogni partita.

APPROCCIO

Questa volta l'attacco alla partita è stato molto positivo a differenza di Zagabria la squadra è stata all'altezza anche se ha raccolto poco.

GOMEZ

Altra ottima prestazione del furetto atalantino al quale è mancato solo il goal, speriamo continui così sia in campionato che in coppa.

ZAPATA

Brilla anche in coppa, è il giocatore più forte e forse più pronto per questa competizione grande prestazione a tutto campo e rete del momentaneo vantaggio, peccato che nella ripresa non sia riuscito a fare la doppietta.

TIFO ATALANTINO

Una delle note più liete della serata in uno stadio mezzo vuoto per scelta i tifosi atalantini hanno riempito tutti gli spazi disponibili e si sono fatti sentire come non mai. Da brividi l'esultanza dopo il goal atalantino.



di LuckyLu




  1. manca sicuramente DE ROON nel NERO .. da grande estimatore suo , mi sento libero di evidenziare la partita clamorosamente ciccata da Marten, con due errori determinanti su entrambe le reti .. due errori tra l'altro gravi, quasi di superficialità .. e certo anche la remora di non farsi espellere sul secondo goal ha pesato tantissimo .. non ricordo una sua prova così negativa sul risultato da parte sua dai tempi di Reja, dove mi pare fece un grave errore su un corner dei gobbi che ci beffarono .. ma martedì la posta in palio era altissima , purtroppo ..
    mi aspetto che Freuler giochi col Lecce e per Marten ci sia un momento di pausa 


  2. ROMAGNANEROBLU -
     03/10/2019 alle 21:24
    Nero risultato è la jella Azzurro aver cercato di vincere fino alla fine 


  3. Nero....il mio umore che non riesce ancora a digerire la sconfitta in champions e questa coppa che appare cosi sfiancante....sono troppo deluso dai risultati in champions non ci posso fare nulla...anche se si sono impegnati con lo shaktar....perdere cosi al 95esimo mi manda fuori di testa....non riesco a farmene una ragione.


  4. di NERO c'è solo il mio umore triste,perchè perdere una partita così mi fa soffrire troppo
    e se posso dire anche San Siro
    siamo stati colorati,rumorosi,meravigliosi come sempre...ma è proprio il luogo che non mi piace,non fa per me,non incarna l'atalantinità,anche se dovessimo entrare in 70000 tutti di noi. E' come sposarsi con la donna dei propri sogni e andare a vivere da suo cugino miliardario...mi passa la fantasia.
    pensare di giocare una competizione così,un esperienza così, in un luogo che non sento mio mi mette malinconia...e sono scaramantico purtroppo,continuo a pensare che il campo di Reggio Emilia ci avrebbe "aiutato" di più
    sugli errori tecnici o tattici che ci sono costati la partita si è discusso: sono del partito che al 95 sull'1-1 prendere un contropiede in inferiorità numerica del genere è un crimine,in primis contro te stesso,e poi contro l'umanità tutta. Ci ho perso il sonno due notti...adesso lasciam correre.
    non ho capito onestamente l'uscita di Hateboer che andava come un Iveco,mentre Castagne l'ho visto più in difficoltà contro Bolbat e poi sulla fascia destra è sparito. Non capisco questa tattica di mettere De Roon in difesa,con un giallo sulle spalle: con la Spal magari te lo puoi permettere,contro lo Shakhtar secondo me no. L'esperienza di Masiello avrebbe avuto più senso.
    i rigori,che solo Muriel è in grado di calciare in tutta la rosa...ma è perchè è qui da poco,potrebbe disimparare presto
    nell'AZZURRO senza dubbio il cuore meraviglioso di tutti,dal primo all'ultimo. Sono stati eroici...come Ettore
    Hateboer che fa dei cross sontuosi ormai. Pasalic fantastico,credo non abbia sbagliato un solo passaggio e ha recuperato molti palloni,specie nel 1t
    e soprattutto azzurro che si torna a giocare a CASA finalmente


    • Al Mapei stadium non ci staremmo stati tutti... anche solo per questo meglio s.siro a mio giudizio


    • Sul discorso di San Siro mi trovo d'accordo con te al 100%
      E poi non so voi ma io lo trovato anche un po' scomodo. 


  5. Nero 
    Più che gli errori in fase difensiva ha pesato l'incapacità di trasformare im gol le occasioni avute più per sfortuna che per demerito. 
    Fatto il 2-1 sulle tre limpide occasioni della seconda metà del secondo tempo, non avremmo preso il loro secondo gol.
    AZZURRO
    L'ambiente atalantino pur nella sua diversità di opinione rimane compatto a sostenere la squadra



  6. ...da 3 anni Azzurro....e anche per i prossimi 33...  
    S.Siro Nerazzurro....quello Vero....TROPPO Bello     
     
     
     
     
     


  7. Nero il primo anello rosso vuoto!! Che abbassando i prezzi sarebbe stato pieno!!


  8. AZZURRO: Buona prestazione della squadra che ha dimostrato di poter competere. 
    San Siro invaso dagli atalantini entra di diritto nella nostra storia.   Da brividi, al limite della commozione. 
    Continuiamo questa esperienza incredibile giocandocela fino in fondo.  
     
    NERO: il risultato   
     



  9. Un'atalanta in Champions League non esistono neri, tutto azzurro!! Pubblico spettacolare, emozioni allo stato puro, con questo clima chissà se non facciamo lo scherzetto al city...
    Una nota negativa, i 2 anelli rossi vuoti. Perchè non riempierli di scuole, oratori e squadre giovanili della provincia? perchè? stesso incasso, piu atalantini domani


    • Bravo bella idea 


      • Lo scrivo da giorni. Posso capire se lo stadio fosse stato esaurito, ma invece che vederlo vuoto, pieno di ragazzino sarebbe la soluzione perfetta 


  10. data l'importanza della partita tutto l'azzurro che c'é stato passa in secondo piano x me.
    DI NERO...MA NERO NERO NERO
    c'é solo la mancata roncolata a piedi uniti sul giocatore ucraino che si é involato sulla fascia a dieci secondi dalla fine.
    quel pareggio sacrosanto avrebbe cambiato la sorte del girone.
    ingiustificabile non averlo azzoppato alla grande...
    e qui non c'entra l'esperienza o meno


  11. In blu : il cuore caldissimo x tutto il match.
    Il nero: la mente non fredda..e alla fine mancava sostanza a metà campo x stanchezza. Forse il buon remo poteva essere utile. infondo il pari non era poi da buttare. 
     
    P.S. Comunque preferisco perdere cercando di vincere che da conigli. Peccato, ora speriamo che la dea bendata si ricordi della dea bionda che corre corre corre..... 


  12. parlare di nero e buttare la croce addosso a qualcuno oggi non mi sembra il caso, l'unica cosa che non ho capito perchè nella ripresa Zapata giocava sulla destra e non al centro


  13. Non elenco il nero, per non rigirare il coltello nella piaga.
    Mi piace vedere le cose positive.
    Pasalic, che più le partite diventano di livello, più sembra trovarsi a suo agio.
    Palomino, che ha tenuto botta ad un giocatore fortissimo, seppur lasciato solo nell' uno contro uno per tutta partita (come prevede il nostro gioco)Toloi, del quale ero preoccupatissimo, viste le opache prestazione dal suo rientro ad oggi. Invece è tornato sui suoi standard.
    Gosens. Ha una straripanza importante. Se solo l'arbitro fosse stato più equilibrato, proprio Gosens ci avrebbe procurato l'espulsione che avrebbe quantomeno scongiurato la sconfitta.
    Il pubblico. Ma questa non è una novità. Tanto caldo e partecipe dentro lo stadio, tanto festoso e sportivo fuori. Il processo di maturazione è in stato avanzato, nonostante chi di dovere non lo voglia ammettere (leggasi media)


  14. Nero:
    - De Roon: non lo discuto, non lo demolisco in senso assoluto. Ma in questa partita purtroppo è stato determinante in negativo.
    - Ilicic: non discuto neppure lui ma dopo il rigore sbagliato ha smesso di mettere in campo quelle che sono le sue doti, o almeno la totalità delle sue doti. Ci serve come il pane che torni quello dello scorso anno perchè in CL (mi limito a quella ma vale anche per il Campionato e qualsiasi competizione) la classe è imprescindibile. Per conferma si veda Messi ieri che di classe, pur a mezzo servizio, ne ha messi 2 lampi e hanno fruttato 2 gol e tre punti.
    - Poca cattiveria: dobbiamo assolutamente diventare spietati sia nei ragionamenti di "convenienza", si legga abbattere l'uomo al 95esimo, sia in quelli in zona gol. Arrivati al limite ci sta il passaggio se il compagno è nettamente meglio posizionato e facilmente raggiungibile, sennò via di sassata verso la porta, ma una sassata vera... in Campionato magari, vista la nostra qualità superiore, possiamo permetterci certi lussi ma il CL no.
    - Sfiga: un po' di responsabilità di questo risultato è anche da dare alla sfortuna... e questo và nel Nero ma, a ben pensarci, può diventare un Azzurro se non diventa accanimento.
    Azzurro:
    - Malinovskyi: qualità indiscutibili.
    - Zapata: che, pur pasticciando a volte con stop, scelte ecc., continua a segnare e rivelarsi mostruoso.
    - Competitività: Pareggiare ci stava, vincere non sarebbe stato un furto... insomma l'Atalanta con lo Shaktar ha dimostrato di potersela giocare.
    Tifosi fuori concorso.
    Girone che diventa complicato ma niente è impossibile, specie se giochiamo da Atalanta. E martedì si è dimostrato, tra errori e qualche limite, di poterlo fare anche in Champions League.


  15. L'amico Mauri ha ben espresso il mio sentimento per josip, croce e delizia in tipico stile balcanico.
    Ma si e' dimenticato un "particolare" significativo:e cioe' BASTA fargli calciare i rigori! non e' un rigorista (non lo affermo io ma le sue percentuali di realizzazioni "sottostress, cioe' in gara!" e soprattutto non ha la freddezza del grande momento (non guarda mai i movimenti del keeeper, fondam,entale per il vero rigorista)
    Nero: la conduzione arbitrale che cambia registro tra primo e secondo tempo......
    Nero: le prestazioni non solo di josip, ma pure di due pilastri come Masiellone e Marteen.
    Nero: a questi livelli ci manca tecnica ed esperienza: almeno un'altro giocatore a centrocampo che guidasse la squadra nei momenti difficili e con esperienza Champions  ERA NECESSARIO.
    Nero: caro Gasop, se non sono in forma non li fai giocare!! la Riconoscenza ha gia' fregato due CT nazionali: Bearzot a Messico1986 e Lippi sudafrica 2010: quando hai di meglio DEVI avere il coraggio di cambiare......
    --------------
    Azzurro.
    Le prestazioni di Papu e del migliore (che tanto temevo...invece) cioe' il Palo (forse x'ha esperienza di champions?)
    Azzurrissimo: tutti i cuori e le ugoole neroazzurre presenti al Meazza.
    -----
    Nero pece.
    La politica dei prezzi societaria che ha di fatto impedito a TANTI (soprattutto le famiglie, per il costo GLOBALE inaccessibile!!) di essere presenti......
    Si "monetizzi" in tipico Style con il MCFC, ma spero che almeno con la Dinamo ci siano pacchetti DEDICATI alle FAMIGLIE.
    Il Tone potrebbe metterci una ..............buona parola, noh?????????????
     


    • E.C. : 2010 . (punto)


      • Completamente d'accordo,aggiungo inoltre NERISSIMA la tribuna rossa (9000 posti);era facilmente prevedibile che restasse vuota con quei prezzi.
        Il passato insegna che a Bergamo non ci sono piu' di due o tremila persone disposte a spendere piu' di cento euro per una finale o per la coppe.
         
        p.s. cosel socedit che ta scriet isse be? et fermat ol pulman?
         


  16. Nero
    i rigori,ormai è una patologia conclamata, quasi meglio non ce li diano,
    li scambiamo con 3 calci d' angolo e magari  segnamo di più e siamo più pericolosi
     
    Azzurro
    quasi pagato del tutto lo scotto dell inesperienza dei debuttanti, dalla prossima sono sicuro che si cambia
    per me non le perdiamo tutte e due quelle col City e terzi si può arrivare,
    che era l' obiettivo iniziale,nessuno "sano di mente" ,pensava di superare i gironi all' inizio,vista la quarta fascia
    poi dopo il sorteggio molti ci hanno fatto un pensiero,anche sottovalutando Zagabria e Shaktar,che ci hanno ricordato che è bene non sottovalutare mai nessuno,soprattutto se son 10 anni che fanno la champions
    ma arrivare terzi e giocarci,(da testa di serie) l' Europa League è tanta roba,probabilmente il vero obiettivo iniziale,e si può fare


  17. NERO.Premessa; io ADORO Josiph Ilicic, lo ritengo uno dei cinque giocatori migliori al mondo insieme a De Bruyne e Messi, poi ognuno ci metta gli altri due. Detto questo, non puoi sparire in una competizione che hai aspettato per una vita di giocare. Ti abbiamo dato tutto quello che potevamo, hai detto che tu vuoi vincere, ma devi aiutarci a farlo. A noi servono le tue magie, non le tue paturnie. Ho intravisto il Josip vero solo nell' ultima mezz'ora a Parma contro i viola. I game changer di questa squadra siete tu e il Papu, Muriel e Zapata aspettano le vostre palle ricoperte d'oro. Quindi vedi di toglierti le ragnatele dalla testa a partire da domenica e facci cadere la mascella come sei capace di fare.
    NERO. Martino, non la sua miglior prestazione, ma lui aveva 94 minuti nelle gambe e quello che gli è scappato via uno solo. Volevamo vincerla e l'abbiamo persa.
    Azzurro. Tutti viviamo per i trenta secondi dopo il gol di Zapata. .....
    Azzurro. Terzi in classifica ....e due partite col City all'orizzonte.
    Nero Alcuni titolari sono buoni per la A ma insufficienti tecnicamente per la Champions.


    • Gli errori capitano. Anche al grande Marten. Quello che mi ha lasciato di stucco è stato quando nessuno è andato a contrastarlo in attacco e gli si è aperta la difesa davanti. E invece che tirare una cannonata o provare a infilarsi nel varco ha provato un passaggino scorra buttando via la palla. Li si è capito in che stato mentale era la squadra.
      Per il Mago ti do ragione. Ma mi chiedo perché domenica fargli giocare 90 minuti sul 4 - 0. Spero che la risposta sia che vogliamo vincere il campionato.



    • Scusa Mauri, in occasione del primo gol...non aveva "94 minuti nelle gambe"....riguardati più volte l'azione: è stato un errore peggiore quello (data anche la zona di campo in cui erano, si poteva temporeggiare e cercare di non far girare l'avversario) che non sul secondo (gli concedo l'attenuante di aver pensato all'espulsione....anche se si potrebbe oggettivamente obiettare che si era al 95°.....).


      • L'ho messo nel nero anche per il primo gol, ma è un problema strutturale. In serie A c'è la possiamo ancora sfangare se ti saltano, in Champions 80% è gol. Ma il nostro sistema è quello.... E snaturarlo non è possibile. Quindi bisogna lavorare sulla qualità. 


        • Nel caso specifico, più sulla testa: errore di concetto/tattico...più che di qualità. Bastava evitare quel tentativo di anticipo e cercare di temporeggiare. Però oh, lungi da me gettare la croce addosso a Capitan Futuro.


  18. Bravissimo ragazzo e ottimo giocatore , L umiltà fatta persona. Però bisogna anche avere il coraggio di dire le cose come stanno: De Roon assolutamente nel nero !
    ci abbiamo messo anche gli altri...martedì hanno pesato come due macigni gli errori sui gol : sul primo ha sbagliato completamente anticipo liberando un autostrada per la comoda rifinitura per L attaccante, sul secondo ha tirato indietro la zampetta a mó di educanda (certamente avrà pensato ad evitare il rosso, e ci sta, ma ci è costato il gol ). Non trascurerei - più tra gli erroracci in se che l inserimento nel nero vero e proprio - nella dinamica del secondo gol il pasticcetto di Castagne. Pazienza, sota col Lecce.


  19. Non è vero che per il terzo posto servono punti col city... "basterebbero" al 90% due vittorie nelle ultime due.
    Tra l'altro non credo che nella storia della UCL ci sia mai stato un caso di una squadra ultima con sei punti.


    • Cosi prob usciremmo x D.R. serve un punto con il Manchester. se saranno di più. ..meglio. 


      • La dr può essere un fattore in caso  di una vittoria a testa di shaktar e dinamo... in tutti gli altri casi non dovrebbe essere un problema e difficilmente entrambe raggiungerebbero quota sei.. cmq non intendo dire sia facile anzi... solo ancora possibile 


    • vero che basterebbero "solo" 6 punti ma sotto troppe condizioni
      1 che le altre 2 perdano anche l'altra partita col MU (che dopo la partita a San Siro potrebbe essere 12 punti già qualificato e giocare le ultime due senza la cattiveria agonstica che fa la differenza
      2 con la Dinamo in casa potremmo vincere (però si è visto che fatica ha fatto la corazzata MU che ha segnato il 2 a tempo quasi scaduto) inoltre con lo 0-4 dell'andata la differenza reti è bella che andata in caso di confronto a 6 punti con la Dinamo
      3 vincere a Donetz non è certo impossibile anche perchè loro non avranno più l'atteggiamento passivo di aspettarci ed in quelle partite Muriel soprattutto potrebbe essere molto pericoloso, non è neppure facile, vincila e vedremo
      Condizioni che potrebbero agevolaci sono che, se perdiamo entrambe le partite con il MU, saremo a 0 e nel frattempo o la Dinamo ha vinto entrambe le gare e ce la giochiamo con gli ucraini per il 3 posto oppure in tutte le altre combinazioni potremo al meglio arrivare a 6 vincendo in Ucraina sperando che il MU faccia il suo dovere fino in fondo (che almeno non perda a Zagabria)
       
      Insomma matematicamente possibile ma veramente dura senza punti con gli inglesi


      • Chiaro, io do per scontato che il city faccia 18 punti... se così non fosse cambierebbe il discorso.
        Cmq ho verificato e a livello statistico dal 2010 in poi (9 stagioni, 72 gironi complessivamente) solo in due casi una squadra con 6 punti (o più) è arrivata ultima (Lille 2011-12, cska Mosca lo scorso anno con addirittura 7 punti). Pensiamo a farli, se poi non basteranno amen...
        Di sicuro a prescindere dai risultati saremo ancora in gara contro la dinamo.


  20. Azzurro: finalmente torniamo a casa.
     


Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.