20-09-2019 07:00 / 55 c.

E' davvero difficile commentare una partita come quella di Zagabria perché le aspettative erano alte e nessuno si sarebbe mai immaginato un risultato così rotondo ai danni della Dea al debutto in Champions League. E' evidente che qualcosa è mancato o non ha funzionato perché se è vero che a questi livelli si può perdere è altrettanto vero che la prestazione dell'Atalanta ha scioccato tutti, in Croazia si è vista una squadra troppo lontana da quella che ha conquistato il terzo posto lo scorso anno. Ora ritorna il campionato dove si dovrà cercare di cancellare questo brutto incidente di percorso e si dovrà dimostrare che non si è accusato il colpo. C'è tuttavia un dato positivo che emerge da questa debacle calcistica ovvero che la lezione subita può essere uno stimolo per ripartire e su cui ripartire d'altra parte si è solo alla prima giornata del girone e ci sono ancora cinque incontri per dimostrare quanto meno che non si è arrivati in Champions per caso.

IL NERO L'AZZURRO

FASE DIFENSIVA

Non ci siamo e l'abbiamo già sottolineato in precedenza la fase difensiva continua a condizionare pesantemente gli incontri. Per la verità già l'anno scorso si erano avute le avvisaglie con partenze ad handicap e forse col senno di poi si doveva intervenire sul mercato per porvi rimedio. Ora non resta che lavorare e trovare quegli accorgimenti necessari per limitare errori che hanno portato la Dea ad incassare 10 reti in sole 4 partite tra campionato e coppa.

NON PERVENUTA

L'Atalanta che è scesa in campo a Zagabria, un po' per tutti sembra non pervenuta, troppo brutta per essere vera. Come al solito nessuno può dare una risposta certa se sia stata l'emozione o che altro ad aver tagliato le gambe ai giocatori e condizionato la partita. Solo il tempo ci dirà se la Champions è una competizione decisamente fuori portata della Dea o se si è trattato solo di un incidente di percorso.

SI POTEVA INTERVENIRE...

Con il senno di poi è facile disquisire ovviamente, tuttavia ci si domanda se già nel primo tempo non era possibile intervenire per arginare la Dinamo, prima che il risultato diventasse pesante, un po' come è stato fatto nel secondo tempo. Anche questo è un tema su cui rilfettere per il futuro.

POST PARTITA

Onore al tecnico e ai giocatori che a fine partita hanno riconosciuto i limiti tecnici ed agonistici manifestati e per contro la forza dell'avversario che ha meritatamente vinto la partita. Ora però bisogna rimboccarsi le maniche per evitare di fare altre brutte figure.



di LuckyLu




  1. Azzuro esempio da seguire OLMO E BJELICA


  2. Azzurro: Malinovski 
    Nero: tutto il resto, tifoseria e mister compresi.


    • Veramente, la tifoseria, durante e dopo la partita, ha continuato a sostenere i nostri in modo encomiabile.
       
      La tifoseria va secondo me nell'azzurro.
       
      Nel nero, io NON metterei proprio nessuno: come voto di incoraggiamento .....
      Magari, li metterei TUTTI (tranne Malinovskyi, e forse anche Pasalic e de Roon) tra gli "assenti ingiustificati". 
       
      La squadra era talmente "brutta" da non poter essere vera.
      Le ragioni?
      Non ne ho la piu' pallida idea.
       
      Certo, di "capri espiatori" se ne possono trovare in quantita' industriali ....
      Ma a cosa servirebbe?
       
       
       


      • Frank non so dalla tv   ma allo stadio l'impressione era un altra. 
        Per più di mezz'ora si aspettava che arrivasero i pulman fermati e anche quando sono arrivati non c'è stata una curva compatta.
        Tanti fattori, il risultato i disagi e il loro tifo che spesso copriva i tentativi dei nostri cori.
        Rispetto ad altre trasferte qualchè difficoltà nel lanciare incitamenti alla squadra c'è stata. 
        Anche il tipo di stadio con i settori distaccati e distanti dal terreno di gioco rende più difficile l'impatto sonoro.
         


      • A proposito della tifoseria, io ho visto la partita in TV dall'estero.
         
        I commentatori inglesi, a fine partita, molto sorpresi (e apparentemente anche un po' dispiaciuti) per la nostra prestazione, hanno avuto invece parole di ammirazione per i nostri tifosi.


    • Come mai tifoseria?


  3. E chiaro che dopo un 4-0 e in generale la nostra fatica sin dall’inizio a reggere il ritmo dei croati, il nero pece ci sta. Però osservo che in ogni caso la Dinamo non ci ha preso a pallonate in porta tutta la partita, hanno segnato i primi tre con begli scambi, ma gli anche detto bene tutto quanto. Lasciamo perdere il quarto, con un pallone tirato a caso e tutti i nostri in bambola. Noi due o tre goal potevamo anche segnarli. Quindi io vedo un poco di azzurro e spero tanto in una riscossa domenica. Poi è chiaro che noi dobbiamo giocare fuori anche la prossima e le altre due di Champions. Magari ne giocheremo poi altre a Milano, non è mica detto che non possiamo arrivare nelle prime tre. Sempre forza Atalanta.


    • L'unico bello è il secondo, primo e terzo horror della difesa nel cuore dell'area.


  4. A me la cosa che ha fatto girare i maroni più di tutto è stato il livello del nostro tifo.
    Lasciando da parte i primi 20 minuti nei quali si è scelto (a ragione o no) di non cantare a sostegno degli ultras bloccati al confine, a me ha davvero lasciato a bocca aperta la mosciaggine del nostro tifo durante tutta la partita!
    Non cantava nessuno, tutti con su un muso che sembrava fossero li per punizione! Addirittura un ragazzo che al termine della partita mi viene a chiedere dove trovavo la forza e l' entusiasmo per cantare fino alla fine! Pota, ma cosa ti devo rispondere.. ogni risposta sarebbe superflua.. 
    Non mi sento di dare lezioni a nessuno ma onestamente mi aspettavo un entusiasmo diverso per la prima storica parità in Champions. 
    Avanti!



  5. Non e' il momento di proclami e vuote parole.
    E' il momento (soprattutto x i ns eroi) di sbasa' ol crapu', lavorare e fare un bagno di umilta'.
    So che lo stanno facendo, VOGLIO vedere i risultati coi Mortcc!
    --------- Un solo celeste. Il Papu. Si e' sacrificato rincorrendo fino alla ns area, ha fatto a sportellate quando alcuni suoi esaltati compagni facevano le educande e le signorine, ha dimostrato di essere uin leader in campo. L'unico a meritare la sufficienza.
    ------------- Sapete quando giocando ti giri e del tutto impreparato ti arriva una cannonata negli zebedei??? ecco....moltiplicatela x 4!!!


  6. Nero direi tutto
    Sicuro abbiamo sottovalutato la loro squadra compreso io...
    Poi ho fatto un ragionamento: il loro campionato è quello che è ma se analizziamo da dinamo Zagabria è la squadra che ha lanciato nel calcio che conta dei campioni del calibro di modric, kovacic,lovren.....ecc 
    La Croazia vice campione del mondo ha nella sua quasi totalità della rosa giocatori che provengono dalla dinamo Zagabria.
    Quindi non sono gli ultimi arrivati...ma nessuno lo dice...e partecipano da anni sempre alla champions....fa riflettere questa cosa...


    • ecco...diciamo allora adesso per tempo che lo Shakhtar la Champions la fa da ancora più anni, ha vinto una Europa League
       


  7. AZZURRO: La squadra ha tutto il potenziale per fare meglio di così. 
    NERO: Nelle prime partite la condizione fisica sembra carente soprattutto in termini di brillantezza atletica.  Nel breve gli altri sono più spediti e pronti.
     

     
     


  8. Nero: non mi sono ancora ripreso.
    Azzurro: bòh...



  9. In Italia Gomez Ilicic e Zapata possiamo permetterceli perché siamo tra le 5/6 squadre più forti, in Europa no. Forse sarebbe stato più opportuno il 3-5-1-1 con Malinosky al posto del Papu, Papu trequartista e Zapata punta, cosi che il centrocampo copra bene la difesa. Poi basta una sostituzione per tornare al tridente. Però è tutto col senno di poi... Nell'azzurro ci metto il 4-0 subito, fosse stato un 3-1 ad esempio avremmo cominciato con i se e ma. Invece così abbiamo sbagliato tutti, dai giocatori ai tifosi. Può essere uno schiaffo che ci farà bene.


    • La partita di Zagabria e' una partita che secondo me NON fa testo.
       
      Semplicemente non siamo scesi in campo, se non un po' nel secondo tempo.


  10. Azzurro; per sfortuna non ho potuto vedere la partita così mi sono risparmiato un travaso di bile.
    Adesso testa ai mörc, e poi avanti step by step
         Noi comunque in Champions ci siamo


  11. Nero , anzi nerissimo la presunzione di superiorità che ci ha accompagnato dai sorteggi fino alla partita.
    Mi è sembrato come nel film di Rocky Balboa, quando Apollo Creed (il suo amico pugile di colore) combatte contro Ivan Drago...
    Prima gli balla intorno prendendolo in giro e poi alla fine crolla al tappeto morente di cazzotti presi.
    Dai... non prendiamoci in giro li abbiamo sottovalutati... quasi snobbati e questi ci hanno fatto il culo a striscie.
    Siamo l'Atalanta.. non ci regala niente nessuno, quindi prendiamocelo combattendo sempre con le unghie e con i denti.
    Oppure come ha fatto Rocky .. tutti in ritiro in una baita nella Siberia ad allenarsi spaccando legna e tirando carretti... ah ah ah


    • Questa però é una tua supposizione. Se li avessimo sottovalutati dopo l'1-0 ci saremmo riscossi. Al massimo dopo lo 0-2. La verità é che nel primo tempo ci hanno surclassato tatticamente e non siamo praticamente mai entrati in partita. Non ne farei assolutamente una questione di presunzione ma di impotenza piuttosto. Non siamo mai riusciti ad imporre il nostro gioco come facciamo di solito. Siamo l'Atalanta e non ci regala niente nessuno? Certo ma perché al Liverpool o allo Shakhtar invece gli regala qualcosa qualcuno? 


      • Eh, mica vero ... quando parti senza la testa giusta, poi è difficile calarsi nella partita con l'atteggiamento corretto, soprattutto se, nel frattempo, gli altri sono già andati avanti, si esaltano e il pubblico di casa si gasa e li gasa ancora di più ... diventa una giostra che gira sempre più veloce in cui orientarsi e recuperare l'equilibrio diventa sempre più complicato, ma il peccato originale anche per me è stato quello.
        Che poi il tutto sia stato acuito dalla loro maggior condizione fisica, da un atteggiamento dell'arbitro un po' casalingo (non decisivo ma, almeno nel primo tempo, che ha contributo a favorirli un po' senza ombra di dubbio), da una serata di grazia di diversi loro giocatori è senz'alro vero.


        • Concordo in linea generale con quello che dici. Tu pensi il tutto sia scaturito dalla testa (che sarebbe gravissimo). Io penso come ho scritto sopra che é tutto iniziato perché tatticamente ci hanno surclassato. Probabilmente la verità sta nel mezzo.


          • Io, veramente, proprio dall'inizio, ho visto i nostri che non riuscivano a fare due passaggi giusti di fila mentre loro non sbagliavano un passaggio che era uno.
            Quando e' cosi', puoi usare la tattica, il modulo, gli schemi che vuoi ...... 
            Loro correvano con agilita', e i nostri davano l'impressione di avere piombo nelle scarpe ......
             
            Condizione? Testa? Fattori imponderabili?
            E chi lo sa.


          • Sul pubblico di casa che gasava la Dinamo assolutamente, sfondi una porta aperta


      • beh...regali non so
        però per parte nostra con Dinamo,Toro e Spal,non dico regali, ma siamo stati particolarmente tenerosi e accoglienti
         
         


        • Verissimo Davor. Intendevo che non é che nessuno ci regala niente perché siamo.... L'Atalanta piuttosto che... altre squadre. 


  12. abbiamo perso 4-0 : facciamo una analisi oggettiva ..
    il risultato è giusto ? Nelle proporzioni non direi, hanno meritato ma 4 goals di differenza è stato "casuale" non ci stanno , un paio di goals li abbiamo quasi fatti e del resto loro hanno fatto 4 goals con 5 tiri .. perciò un 4-2 o un 3-1 rispecchiava meglio quel che si è visto  e se non si fossero demoralizzati troppo nel finale poteva finir così ..
    la Dinamo è scarsa ? A me è sembrata forte, perchè tecnicamente ci han fatto vedere nei notevoli fraseggi nello stretto senza mai perdere palla, uscire benissimo da situazioni di pressing ed avere un'idea di gioco offensivo piuttosto precisa .. aggiungiamo che han cambiato modulo rispetto al solito, dunque sono anche molto versatil .. non è certo un a squadra debole e sono curioso di vedere questi cosa faranno nelle prossime gare : a me sembrano una possibile rivelazione 
    sono stati favoriti ? secondo me sì .. non vorrei tanto citare l'arbitraggio - che ha comunque fatto la sua parte "casalinga" sulle ammonizioni , sui falli presi da loro al minimo contatto eccetera .. quanto piuttosto il fatto che hanno giocato venerdì e noi domenica , ed hanno giocato contro una squadra abbastanza scarsa potendosi permettere bassi ritmi , questo ha pesato .. inoltre, il campo era molto pesante ed anche il terreno piuttosto irregolare e loro erano certamente più preparati, tanto che diversi dei ns. avevano sbagliato tacchetti (vedi Josep) ..
    la hanno preparata meglio ? sì nettamente .. hanno guardato insieme tutte le tre partite di campionato della Dea, ed hanno per questo deciso insieme di cambiare stile di gioco : vi sembra poco ? .. i ns. han guardato qualcosa delle partite della Dinamo ? Mah, non so . Comunque hanno visto partite in cui si erano nascosti, tanto che il Papu dice "non ce li aspettavamo così aggressivi" ..
    poi è chiaro ci sono dei limiti che son venuti fuori ampiamente da parte dei ns. e questi preoccupano parecchio .. i loro goals sono usciti quasi tutti da tentati fuori gioco sbagliati e questo è indice di una fase difensiva lontana parente dei ns. momenti migliori .. però va anche detto che Zapata non la ha mai vista per 70 minuti soverchiato dai loro raddoppi e troppo isolato davanti .. sicuramente ci sono interpreti da cambiare ma anche un modulo più compatto e che copra meglio in campo in qs. partite era da trovare .. penso che  lo abbia capito ed ammesso 
    Nell'insieme di tutte queste motivazioni capite bene che il risultato si giustifica ampiamente e non ha veramente senso  -anzi, lo trovo stucchevole - tirar fuori continuamente argomenti che riguardano l'emozione, l'inesperienza eccetera .. non è assolutamente nulla del genere ad avere causato il disastro, non erano di bimbetti ad entrare in campo a Zagabria ma giocatori che vanno in giro per il mondo tutto l'anno a giocare per Nazionali eccetera .. vediamo di non essere MELENSI che con questa faccenda dell'emozione della prima volta 


  13. Nero tutto tranne i nostri tifosi.
    Detto ciò stop disfattismi, stop critiche continue... Siamo tutti buoni a criticare ma ora dobbiamo analizzare, metabolizzare e ripartire lavorando sodo.
    Ricordo che con Gasperini una partita del genere, una disfatta completa, c'è già stata ed è Inter-Atalanta 7-1.
    E la squadra lì ha dimostrato che la reazione può esserci e può essere davvero importante.
    Creiamo, a partire da noi tifosi (di più noi non possiamo fare, il resto lasciamolo, giustamente, a Gasp, il suo Staff, il Press e i ragazzi), i presupposti perchè la reazione possa esserci.
    Niente è compromesso!!
    Serviva rinforzare di più la difesa?!? lo penso anche io... ma ora il mercato è chiuso. Aspettiamo Kjaer (che prima o poi sarà dentro gli schemi) e bon.
    La critica ora è facile e non fruttuosa. Vedremo se ci sarà ancora tra un mese o due o se leggeremo solo elogi.


    • Per me invece a livello di tifo abbiamo fatto cagare.. poi sono punti di vista..
         
      PS: non ti ho messo io il non mi piace


  14. L' anno scorso gol presi tanti , gol fatti tantissimi....a logica si dovrebbe migliorare dove si va peggio cioe,' in difesa .Bisognava intervenire lì e non con il senno di poi (????!!!!!!!! Ma siete seri? )


  15. Azzurro tendente però al nero io ci metterei il Ruslan Colonnello Malinovskyi. Con lui in campo nel secondo tempo, secondo me, siamo riusciti a filtrare meglio a centrocampo, magari anche con qualche fallo tattico che ci può stare se serve per evitare un contropiede; autore anche di un paio di passaggi mica male. Mi piacerebbe vederlo in campo dal primo minuto domenica con la Viola (merda) e vedere se a metà campo riusciamo ad essere un pò più "solidi". 
    Azzurrissimo i nostri tifosi, trattati come Hooligans, sono riusciti a mantenere la freddezza e a tifare anche sul 4-0 nella fredda (per il clima ovviamente) Zagabria, Onore ai presenti!!


  16. ROMAGNANEROBLU -
     20/09/2019 alle 9:59
    Azzurro tutto serve nella vita compreso le lezioni di calcio,c'e'tempo per rimediare e non si e'infortunato nessuno. Nero Sapevamo che in difesa abbiamo qualche problema a livello di organico Palomino e Masiello fortissimi,ma in fase calante Toloi problemi fisiciche lo limitano Bisognava prendere 2 difensori titolari non il quinto e il sesto per completare la rosa visto che siamo in Champion dopo piu'di 100 anni, La speranza e'che la Societa',ma soprattutto Gasperini veda il Danese e Ibanez come due titolari e non come  offerte da discount o scommesse Lo stesso discorso vale per Arana . Se facciamo un'analisi tecnica dall'inizio di Gasperini reparto per reparto La difesa e' peggiorata Caldara con Masiello e Toloi piu'giovani, gli esterni siamo peggiorati ,centro campo siamo migliorati e in attacco siamo al top.


  17. Azzurro: la battuta che ha fatto qualcuno "se gioca così l'Atalanta lo stadio di s.siro è perfetto..."


  18. A mio modesto parere si e' sottovalutato troppo l' avversario, presunzione da parte dei nostri con un atteggiamento che ad onor del vero non avevo mai riscontrato nell' era Gasp.
    Ne e' derivata a mio parere la peggior partita della Dea da 4 anni or sono  puo'capitare , ma qualcosa in piu' si sarebbe potuto fare..
    Fiducia comunque nei ragazzi che ci hanno portato a questo traguardo.


  19. Azzurro. Metterei il nostro applauso ai giocatori della Dinamo quando sono usciti dal campo


    • Metà del nostro settore lì ha applauditi, io ero tra quelli. E avrei applaudito anche il loro pubblico per il tifo assordante


  20. La testa, la testa! Non si può entrare così molli...


  21. AZZURRO: le 4-5 palle gol che abbiamo creato. Ripartiamo da questa nota positiva.
    NERO: tutto il resto.
    Guardiamo avanti.


  22. Dunque mercoledi sera abbiamo scoperto che la Dinamo Zagabria è una squadra superba,piena di talenti e giocatori di caratura internazionale,in forma psicofisica smagliante e allenata da un genio della tattica, noi invece 11 carciofi allenati da un carciofo. Il campo e il risultato hanno detto questo,ma può essere reale?
    Esiste un blocco psicologico. Tutti gli indizi portano a questo...Così come siamo stati capaci di ribaltare decine di partite,di giocare un calcio pazzesco contro avversari più forti di noi e di superare certi limiti, altrettanto vero è che in certi momenti la squadra tutta (dal portiere all'allenatore in seconda) sembra rimpicciolirsi,non credere più in se stessa e vacillare.
    Un fatto concreto è che per gli avversari è molto facile studiare i nostri pregi e difetti e adottare contromosse. Molti parlano che,in questi anni,abbiamo sempre impiegato del tempo a carburare,come un diesel, entrando in forma e condizione più tardi e più a lungo degli altri. Ma più che un problema atletico a me pare che ci sia sempre un periodo di rodaggio in cui il mister deve adattare il vestito a seconda delle risposte che gli da il campo. E' successo ogni volta. Dei problemi tattici e atletici si vedevano già da agosto ma difficili da spiegare... Quest'estate la squadra è rimasta invariata,non abbiam venduto nessuno (vabbè Mancini, che non veniva più schierato già da tempo) e aggiunto (forse poche)buone frecce alla faretra. Ma la squadra ha perso gli equilibri...inspiegabilmente.
    Non parlo di Zagabria,ma già da inizio anno: Toloi è tremendamente fuori forma, Masiello più vecchio e meno brillante, Djimsiti e Palomino in balia degli eventi ogni volta che vanno in campo. A centrocampo Freuler-DeRoon non sembrano più loro,hanno perso in efficacia,lucidità,tecnica,tattica... possibile tutto questo sfacelo in una sola estate?? Papu gira come una trottola per il campo e non è quasi mai efficace...Ilicic...quest'estate non è stato in ospedale con infezioni strane,ma sembra costantemente uno che è stato tirato giù dal letto e va in campo in pigiama. Bisogna analizzare e capire come mai tutto questo...problema atletico,tattico,perdita di stimoli,eccessiva fiducia nei propri mezzi o eccessiva sfiducia? io son convinto che ne usciremo e ci rialzeremo, così brillantemente come all'improvviso ci siamo fatti investire dal treno di Zagabria


    • Analisi sagace ed in larga parte condivisibile. La questione principale è proprio la ricerca di un (perduto) equilibrio. Già l'anno scorso talvolta eravamo permeabili e commettevamo gravi errori individuali soprattutto in difesa (non necessariamente da parte dei difensori peraltro, ricordiamoci Marten con la Viola in casa), ma quest'anno a tratti sembriamo l'Armata Brancaleone. Riguardo alla difesa resto convinto che il primo problema è la mancanza di qualità individuale, è un reparto sul quale si sarebbe dovuti intervenire con decisione ed invece si è (a mio giudizio colpevolmente) deciso di non investire. Per il resto, che sia un momento di difficoltà atletica, un calo fisiologico dovuto all'età che avanza per alcuni (speriamo di no !), un problema di testa (calo di stimoli ? Presunzione ?), è un dato di fatto che giocatori come De Roon e Freuler, Iliçic, Gomez ed Hateboer stiano fornendo un livello di prestazioni inferiore, se non drammaticamente inferiore, ai loro standard. E qualcuno deve proprio svegliarsi perché l'atteggiamento non è quello giusto ... Speriamo che l'esperienza della batosta presa, unita ad una crescita della condizione fisica generale, possa fae elevare il rendimento di squadra consentendoci di limitare i danni in fase difensiva.


      • Faccio un paragone con il Leicester della vittoria in Premier...l'anno successivo pur arrivando agli ottavi in Champions si salvò dopo un campionato più che anonimo mantenendo in blocco la squada vittoriosa....ebbene, la testa, l'appagamento fu la causa...spero che Gasp abbia in testa una riedizione di quel indimenticabile Atalanta Napoli...gli attuali Toloi, Masiello, Freuler ed Ilicic non sono presentabili per certe partite, perchè non provare nuovi innesti con modulo meno offensivo per dare equilibrio alla squadra?
        Domenica partita fondamentale per il morale!!!


  23. Azzurro: non si è infortunato nessuno


  24. non mi piace il generalizzare sempre quindi faccio pure i nomi
    nel disastro di zagabria io vedo azzurro in gosens e nel ruslan
    vedo nerissimo toloi e freuler e in parte de roon.
    p.s.
    e per le punizioni (ostia) quando c'é in campo il colonnello
    dire a gomez e ilicic di farsi da parte please.
    nero pure i cambi tardivi del gasp


  25. Uno spiraglio di azzurro Malinowskyi che può essere (anche) il vice de Roon. Più spazio x lui più rotazioni e possibilità per Remo di riprendersi. Altro azzurro non abbiamo comunque creato 4 occasioni nel 2 tempo dove, probabilmente complice anche la loro pancia piena, non ci han più preso a pallate.
    Io il 2 tempo lo ho visto equilibrato e la loro rete molto casuale, avremmo potuto farne tranquillamente un paio, il nero sarebbe restato ma lo spiraglio x rialzarci c'è.


  26. Nero:sottovalutare l'avversario e l'ansia da prestazione (che quasi sempre fa br
    Azzurro spero che sia stata una sconfitta Salutare ed alla vigilia di Brescia Atalanta che si ricordino della vigilia di Zagabria... 


  27. Nelle scorse settimane lo dissi già prendendomi diversi commenti critici.
    La mia grossa paura è che possiamo non essere pronti o all'altezza di questo impegno.
    Avrei ritenuto meglio per noi (al di là dell aspetto economico o del sogno)  un consolidamento attraverso una partecipazione in Europa League da protagonisti.
    Speriamo che le paure con la dinamo si dissolvano già con lo shaktar, rivelando che sia stato solo un incidente di percorso.
    Ma più si sale in alto più ci si fa male quando si cade, quindi la mia preoccupazione è che altre debacle compromettano (oltre al passaggio del turno) il perdurare di quel gioiellino che è stato creato.


    • Meglio la Champions. Ci prendiamo confidenza (sperèm). Se finiremo alle spalle del City avremo dimostrato di esserci rialzati. Se arriveremo terzi accederemo comunque alle fasi ad eliminazione diretta dell'Europa League. Se arriveremo quarti pota amen con Gasp anche in questo campionato centreremo una qualificazione e ci riproveremo l'anno prossimo. Nel frattempo la Champions garantisce col solo girone più introiti al club che la vittoria dell'Europa League. Siamo solo all'inizio.


  28. È un nero d'inferno ma prima cosa la difesa ha le sue colpe ma non è protetta, poi Freuler, Toloi e Ilicic sono in condizioni disastrose.Quando hai tre titolari non in campo questo meccanismo salta come un tappo di spumante e si va in tilt. Le cause non le conosco ma la rosa è di qualità e devono essere pronti piani b e piani c per ovviare a questa situazione spero contingente. Visto che questo è un forum dico la mia e spero di vedere Ibanez Pasalic e Malinovsky in campo dall' inizio per almeno un paio di turni e vediamo come vanno Poi Zapata spero regga le tre partite in settimana e prego di rivedere Arana, Kjaer,Castagne e Muriel pronti e recuperati. È "solo" un problema di equilibrio in campo e di approcciare le gare adeguandosi al fatto che gli altri partono tutti a mille sapendo che noi siamo un diesel che deve entrare in temperatura e ci mettono puntualmente in difficoltà. 
    Nero l'arbitraggio non ha influito ma l'arbitro ha lasciato picchiare impunemente.un coniglio bagnato.
    Nerissimo una tifoseria non può essere ripetutamente provocata e maltrattata come succede a noi da anni.A volte vorrei essere nato a Sparta. A quelli i piedi in testa non li mai messi nessuno...adesso basta e attenzione perché la misura è colma.
    Azzurro si gioca già domenica e tifosi squadra e società sono un blocco inscalfibile. Sappiamo soffrire e la rosa c'è. È appena iniziata e abbiamo più punti dello scorso campionato.
     


    • A parte Tebe 
      Concordo che nel ultimo anno il gasp ha un po perso quella capacità di fare il matrimonio con i fichi e inserire giocatori semi sconosciuti in organico. Nel ultimo anno ha tagliato tutti quelli che non gli gustavano e siamo rimasti in 11. Con tre competizioni il turnover non è un opzione...e per come la vedo io e meglio perdere una partita su 38 che una su 6.


    • Come non essere, totalmente e convintamente, d'accordo con la tua analisi MAURI. 


    • Concordo  
      Sparta... 
       


    • Quando ho fatto osservare lo stesso riguardo all'arbitro...qualcuno mi ha consigliaqto "simpaticmente" di drogrami di meno....


  29. solo nero



  30. nero 



Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.